Home Alimentazione Dieta e salute Cibi lassativi, quali sono? Ecco frutta, verdura e altri alimenti per ritrovare...

Cibi lassativi, quali sono? Ecco frutta, verdura e altri alimenti per ritrovare la regolarità

Ultima modifica:24 Luglio 2020

1832
0

Per risolvere il problema dell’intestino pigro può essere utile introdurre nella dieta alcuni cibi lassativi particolarmente efficaci. Scopri quali sono e come consumarli.

La stitichezza è un problema piuttosto diffuso che può provocare malessere intestinale e senso di pienezza e gonfiore. Le cause della stitichezza sono diverse, primi fra tutti l’alimentazione non corretta, la mancanza di attività fisica e la poca idratazione.

Cibi lassativi variegati

Ricordiamo, infatti, che l’idratazione è fondamentale anche per contrastare il problema dell’intestino pigro. Quindi, prima di tutto, si consiglia di bere a sufficienza, almeno 1 litro e mezzo di acqua al giorno.

Sebbene la stitichezza abbia diverse cause, il più delle volte per contrastare il problema è sufficiente modificare la propria alimentazione, incrementando il consumo di fibre e mangiando regolarmente alcuni cibi lassativi particolarmente indicati contro la stipsi.

Gli alimenti che aiutano contro l’intestino pigro sono cereali integrali, legumi, semi oleosi, frutta e verdura di stagione, soprattutto i tipi più ricchi di acqua e fibre. Anche uno stile di vita attivo è un modo naturale per combattere la stitichezza; lo svolgimento di una regolare attività fisica aiuta, infatti, l’intestino a mantenersi regolare e attivo. Vediamo ora quali sono i cibi con effetto lassativo che possiamo consumare quotidianamente o introdurre nella nostra dieta in quei periodi in cui l’intestino è particolarmente pigro.

I cibi lassativi contro l’intestino pigro

1 Cereali integrali

I cereali integrali sono ricchi di fibre e risultano essere un valido alimento lassativo. Se consumati regolarmente, aiutano a risolvere il problema della stitichezza e ritrovare la quotidiana regolarità intestinale. Le fibre contenute nella crusca dei cereali, infatti, facilitano il transito intestinale, aumentano la massa fecale e, di conseguenza, favoriscono l’evacuazione. Oltre a ciò, i cereali integrali offrono numerosi altri benefici per la salute. Per approfondire, vi invitiamo a leggere il nostro articolo dedicato ai 10 buoni motivi per mangiare cereali integrali.

3 Barbabietole e altre verdure lassativa

Molte verdure hanno la capacità di favorire la motilità intestinale. Una delle più indicate in questo senso è la barbabietola. Le barbabietole, in caso di stitichezza, possono essere consumate anche quotidianamente, per diversi giorni, bollite, nella quantità di circa 100-150 grammi al giorno. Oltre a fungere da cibo lassativo, hanno un’ottima azione diuretica.

Altre verdure con effetto lassativo sono il carciofo, la lattuga, la cicoria, il cavolfiore e i fagiolini. Questi alimenti andrebbero consumati regolarmente, anche tutti i giorni, specialmente nei periodi in cui l’intestino è perticolarmente pigro. La cottura non deve essere prolungata e possibilmente fatta a vapore e per pochi minuti.

4 Prughe secche

Le prugne secche sono uno dei più famosi frutti con effetto lassativo. Questo alimento, ricco di vitamine, minerali e fibre ha un’azione immediata contro la stitichezza. Per ottenere l’effetto desiderato si consiglia l’assunzione di una prugna secca al mattino e una alla sera. In alternativa si possono consumare cotte o dopo un ammollo di una notte in acqua.

5 Fichi

I fichi sono un’altro frutto lassativo notoriamente utilizzato per combattere la costipazione. In tal senso, l’effetto migliore lo si ottiene con i fichi secchi che, ricchi di fibre e sali minerali, svolgono un’azione lassativa utile al mantenimento del benessere intestinale. Inoltre, i fichi hanno proprietà emollienti su tutto l’apparato gastrointestinale e riducono l’acidità gastrica.

6 Kiwi

Il kiwi è un frutto lassativo molto efficace. In caso di stitichezza, può essere utile consumare due kiwi maturi al mattino appena svegli o la sera prima di andare a dormire. I kiwi si possono trovare in commercio praticamente tutto l’anno e, al di là degli effetti lassativi, sono un’ottima fonte di vitamina C.

7 Mela

Le mele sono un frutto dal potere lassativo in quanto contengono pectina, una fibra solubile che agisce da prebiotico, alimentando e favorendo la crescita dei batteri buoni presenti nell’intestino. In questo modo, il consumo regolare di mele (biologiche e con la buccia) favorisce la corretta regolarità intestinale e mantiene in benessere tutto l’apparato digerente. Per un effetto lassativo, la mela può essere consumata anche cotta.

8 Olio di oliva

L’olio di oliva è un prodotto nostrano ricco di proprietà benefiche e, tra i suoi benefici meno noti, c’è anche l’effetto lassativo. Per questo, l’olio di oliva può essere considerato un alimento lassativo a tutti gli effetti, sebbene il suo potere in questo senso non sia tra i più forti. Per ottenere questo effetto, l’olio di oliva va consumato a diugno al mattino, nella misura di tre cucchiai. L’olio di oliva aiuta ad ammorbidire le feci e ne facilita l’espulsione. Ricordiamo, tuttavia, che è un alimento piuttosto calorico e, in caso di sovrappeso, sarebbe opportuno optare per un altro alimento.

9 Frutta secca

La frutta secca è un cibo lassativo, nel senso che aiuta a regolarizzare il transito intestinale e il suo consumo può essere consigliabile anche in caso di stitichezza. Questa categoria di alimenti, infatti, si caratterizza per l’elevato contenuto di fibre che, come abbiamo visto, sono fondamentali per mantenere attivo l’intestino ed evitare che diventi “pigro” riducendo il numero di evacuazioni. Attenzione però alle calorie: tutta la frutta secca è molto calorica e il consumo eccessivo può essere controindicato in caso di obesità.

10 Mela cotogna

La mela cotogna è il frutto più ricco di fibra alimentare; contiene, infatti, un quantitativo molto elevato di pectina. Per beneficiare a pieno delle qualità lassative della mela cotogna, consumarla cotta, con la propria acqua di cottura. Il periodo delle mele cotogne è l’autunno; questi frutti lassativi non si trovano fuori stagione; è, però, possibile farsi una scorta di confettura di mela cotogna, la cosiddetta cotognata, che potrà aiutare a prevenire e/o a liberarsi della stitichezza tutto l’anno.

11 Banana

La banana è un frutto lassativo che possiamo consumare all’occorrenza per favorire l’evacuazione. Le banane migliori in questo caso sono quelle mature poiché, al contrario, le banane acerbe sono astringenti, quindi potenzialmente controindicate e più utili in caso di diarrea.

Hai letto: Cibi lassativi, quali sono? Ecco frutta, verdura e altri alimenti per ritrovare la regolarità

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome