Home Alimentazione Proprietà degli alimenti Mangostano: le proprietà di un superfrutto del sud-est asiatico

Mangostano: le proprietà di un superfrutto del sud-est asiatico

Ultima modifica:17 Settembre 2021

5

Il mangostano è un frutto tropicale diffuso nel sud-est asiatico e rinomato per le sue virtù. Scopri le proprietà benefiche e le controindicazioni del mangostano.

Le proprietà del mangostano sono ben note agli asiatici. Il Mangostano (Gracinia mangostana L.), conosciuto anche con il nome inglese di Mangosteen, è un frutto tropicale che per secoli è stato utilizzato per le sue virtù curative e i suoi benefici per la salute.

Mangostano fresco sopra un tavolo

La pianta di Mangostano può raggiungere i 20 metri d’altezza, è originaria del sud-est asiatico dove è largamente diffuso e consumato dalle popolazioni locali.

Il suo frutto è riconoscibile per via della buccia viola e la polpa carnosa. La grandezza è circa quella di un mandarino. Ma quali sono le sue proprietà e i valori nutrizionali di questo frutto? Andiamo a scoprirlo di seguito.

Valori nutrizionali del mangostano

Dal punto di vista dei macronutrienti, il mangostano, come tutti i frutti, è ricco di acqua, ha un discreto quantitativo di fibre e contiene pochissimi grassi, principalmente “grassi buoni” sottoforma di grassi insaturi. Scarso è anche l’apporto di proteine. Per quanto riguarda l’apporto energetico, 100 grammi di frutto edibile apportano circa 73 calorie.

Relativamente al contenuto in micronutrienti, invece, il mangostano ha una buona quantità di vitamina C, vitamine del gruppo B (niacina e tiamina), minerali come rame, manganese, magnesio e una buona quantità di calcio e potassio. Per maggior chiarezza segue la tabella con i valori nutrizionali di questo frutto esotico.

Valori nutrizionali per 100g di mangostano:
Acqua 80,94 g
kcal 73
Proteine 0,41 g
Grassi 0,58 g
di cui saturi 0 g
Carboidrati 17,91 g
Fibre 1,8 g
Calcio 12 mg
Colesterolo 0 g

Le proprietà benefiche del mangostano

✓ Antiossidante e antinfiammatorio

Il mangostano contiene un particolare tipo di molecole antiossidanti, chiamate xantoni, che sembrano esserre alla base delle sue proprietà benefiche [1]. Si tratta, come accennato, di potenti sostanze antiossidanti che svolgono una forte azione di contrasto verso i radicali liberi e lo stress ossidativo. L’alta presenza di antiossidanti, poi, rende il mangostano un buon alleato nel contrastare gli stati infiammatori di vario tipo.

✓ Benefico per la pelle

Questo frutto offre benefici anche alla pelle: grazie alle sue virtù antiossidanti, infatti, il mangostano è un valido alleato in quanto previene la formazione di rughe, migliora l’elasticità della pelle e la mantiene idratata. Inoltre, l’estratto di mangostano sembra essere utile nella protezione della pelle dai danni provocati dai raggi UVB [2].

Il succo di mangostano, dalle buone proprietà antinfiammatorie, aiuta il nostro organismo ad alleviare fenomeni infiammatori a carico della cute, come acne, eczemi e psoriasi.

✓ Alleato del sistema immunitario

Il mangostano, come abbiamo visto, è una buona fonte di vitamina C e antiossidanti, sostanze che favoriscono la salute del sistema immunitario, rafforzandolo. Inoltre, la presenza di fibre favorisce una buona salute della flora batterica intestinale, altro elemento fondamentale per avere un sistema immunitario forte. Inoltre, alcune ricerche hanno visto come gli estratti di mangostano abbiano effetti antimicrobici che possono aiutare a contrastare batteri potenzialmente dannosi [3].

✓ Regola il glucosio nel sangue

Grazie alla presenza degli xantoni, il mangostano aiuta a regolare la concentrazione di zuccheri nel sangue, rendendosi quindi alleato nella gestione della glicemia. Inoltre, gli estratti di mangostano risulterebbero utili a ridurre l’insulino-resistenza nei soggetti obesi. [4]

✓ Benefico per l’apparato gastrointestinale

Una delle principali virtù del mangostano si riscontra sull’apparato gastrointestinale. In particolare, questo frutto è in grado di migliorare le funzioni intestinali e riequilibrare la flora batterica. Per questo motivo, da secoli il succo o il decotto di corteccia di mangostano viene utilizzato dalle popolazioni asiatiche per combattere diarrea, gonfiori intestinali e costipazione.

✓ Aiuta nella perdita di peso

Il consumo di questo frutto sembrerebbe essere un potenziale aiuto nella perdita di peso, purché sia inserito in un contesto di sana alimentazione e attività fisica. Nello specifico, in uno studio è stato visto che le persone che integravano la loro dieta con succo di mangostano due volte al giorno, tendevano ad avere un indice di massa corporea più basso rispetto a chi non lo assumeva.

Inoltre, un’altro studio effettuato sui topi ha evidenziato che quelli con una dieta ricca di grassi che consumavano anche il mangostano, hanno guadagnato significativamente meno peso rispetto ai topi che invece non hanno assunto il frutto [5, 6]. Ricordiamo, tuttavia, che gli studi in tal senso sono ancora limitati e che sono necessarie ulteriori ricerche per confermare questa proprietà.

✓ Utile per il sistema nervoso

Il mangostano sembra avere effetti benefici anche sul cervello e il sistema nervoso: esso aiuterebbe a prevenire le malattie degenerative e la depressione [7]. A tal proposito, tuttavia, sono necessari ulteriori studi a supporto.

Scarica: Le proprietà del Mangostano

Come si mangia il mangostano

Se avete la fortuna di trovare il frutto fresco, prima di acquistarlo verificatene la consistenza, che deve essere soda ma abbastanza morbida, mentre la buccia esterna deve risultare liscia e viola scuro.

Una volta acquistato, per mangiare il mangostano è necessario aprirlo a metà (lo si può fare con un coltello) e, con le dita o l’aiuto di un cucchiaino, prendere gli spicchi bianchi al suo interno, che potranno essere mangiati freschi, o utilizzati per la preparazione di composte o succhi freschi.

Il sapore del mangostano fresco è abbastanza delicato, in equilibrio fra il dolce e l’acido, e può ricordare un incrocio tra una pesca e un lichi.

Per ottenere benefici dal succo, si possono bere due o tre cucchiai di succo puro diluiti in poca acqua una o due volte al giorno. In ogni caso attenetevi sempre alle indicazioni riportate dal produttore sulla confezione. Per avere un effetto più potente è possibile aggiungere al succo di mangostano quello di Papaia e/o Lime. Se trovate il frutto fresco invece, i quantitativi sono gli stessi che valgono per i nostri frutti, quindi uno o due frutti al giorno saranno sufficienti a garantirci tutti i benefici.

Dove comprarlo

Il mangostano è un frutto ancora poco diffuso nel nostro paese. I posti migliori dove comprare il frutto fresco sono i negozi etnici o i negozi online specializzati. Per quanto riguarda il succo e gli integratori di mangostano, invece, si possono trovare nei bioshop, anche online. In commercio esistono anche preparati a base di questa pianta. Ad esempio, un buon rimedio contro le eruzioni cutanee è dato da unguenti a base di mangostano.

Controindicazioni del mangostano

Attualmente non sono stati testati effetti collaterali sull’uomo. Pare però che una dose eccessiva di xantoni possa causare sonnolenza e interferisca con la normale coagulazione del sangue. Consultare il medico in caso si segua una cura farmacologica ed evitare l’utilizzo in caso in cui si assumano farmaci anticoagulanti. Rivolgersi al medico anche in caso di gravidanza o allattamento.

Dove trovare il mangostano

Succo di Mangostano 100% puro – 500ml

Nutriente ed energizzante, ricco di antiossidanti, dall’efficace azione antinfiammatoria sull’apparato gastrointestinale.

Purea di Mangostano da agricoltura biologica

Purea gustosa ricca di antiossidanti e sostanze antinfiammatorie.

Hai letto: Mangostano: le proprietà di un superfrutto del sud-est asiatico

5 COMMENTI

  1. Salve, ho usato il mangostano per due anni e posso garantire che è un eccellente frutto, mi sentivo veramente in forma fisica quando bevevo 3 tazzine formato caffè al giorno. Per quanto riguarda al prezzo prima me lo potevo permettere ora no! Per la mia scarsa economia costa un tantino troppo. Ma mi sono ripromesso di riusarlo appena mi sarà possibile. Da un po’ di tempo in termini economici si assiste alla volontà di togliere potere di acquisto quasi a tutti in Europa e maggiormente a noi italiani.
    Ma ripeto lo riusero’ a tutti i costi, perché quando lo assumevo mi ritornò un vigore giovanile anche se avevo 55 anni. Ho sempre praticato sport nella mia vita e tutti sappiamo che dopo una sessione di qualsiasi sport si ci sente stanchi e c’è bisogno del giusto tempo per recuperare, ma questo frutto mi dimezzava il tempo di recupero dopo lunghissime giornate di sci, oppure tantissimi km passati a fare ciclismo.
    Quasi non mi riconoscevo,quasi pensavo alla fortuna di avermi fatto conoscere questo prodotto che io usavo non come purea ma come succo. Per me personalmente fu un caso fortuito conoscere questo succo di frutta.
    Non smetterei mai di scrivere ed elogiare le sue proprietà, anche la pelle del mio viso diventò più luminosa, mi ha oltre tutto regolarizzato l’intestino in una maniera eccellente, anche se per i primi cinque oppure sei giorni si assiste ad una lieve pigrizia dell’intestino, ma poi passato tale breve periodo tutto si normalizza. Posso garantirlo perché eravamo un gruppo di noi amici ad usare contemporaneamente il prodotto. Come potete ben constare non ho fatto nome della società da cui proveniva il prodotto per non essere frainteso. Importante usare il prodotto puro al 100% no diluito. Non è difficile trovarlo Puro, adesso che sono andato in internet ne ho visti di tante marche che lo vendono in soluzione puro. Ho voluto dare questa mia testimonianza veramente di cuore per tutte le persone che potrebbero averne bisogno anche per caso seri “stanchezza cronica, insonnia, nervosismo generale di tipo stress.
    Arrivederci a tutti
    Claudio

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome