Home Alimentazione Mangiare sano Curcuma: proprietà e benefici della spezia ayurvedica per eccellenza

Curcuma: proprietà e benefici della spezia ayurvedica per eccellenza

Ultima modifica: 16 dicembre 2016

25306
2
CONDIVIDI
Curcuma: proprietà, benefici e controindicazioni

La Curcuma vanta straordinarie proprietà curative e nella medicina ayurvedica è utilizzata da migliaia di anni. Scopriamo le proprietà della curcuma e i suoi benefici.

La curcuma è una spezia ricca di proprietà. Pianta erbacea perenne, dal caratteristico rizoma di colore giallo, originaria dell’asia meridionale, india e indonesia. È nota anche con il nome di zafferano delle indie ed è largamente utilizzata nella cucina indiana e mediorientale.

Si ricava da una pianta chiamata Curcuma Longa, coltivata principalmente nel sud dell’India. Questa spezia si impiega da oltre 5000 anni nella medicina ayurvedica come depurativo generale, digestivo, antinfiammatorio, contro la dissenteria, artrite e disturbi epatici. L’olio essenziale contiene curcumina, proteine, glucosio, vitamina C e fruttosio.

Curcuma: proprietà e benefici

Le proprietà della curcuma sono note da secoli alle popolazioni asiatiche e da tempo questa spezia ha suscitato anche l’attenzione del mondo scientifico. Ciò che ha catturato l’attenzione dei ricercatori è la bassissima incidenza di tumori in India, il Paese in cui si registra il maggior consumo al mondo di questa spezia.

Proprietà antiossidanti della curcuma

Gli studiosi hanno attribuito alla curcuma proprietà antiossidanti. Questa sua caratteristica sarebbe da attribuire alla curcumina, sostanza presente all’interno della spezia e dotata di un forte potere antiossidante, che blocca la crescita di cellule tumorali, facendole regredire fino a farle morire. In particolare, numerosi studi hanno evidenziato una spiccata attività di protezione nei confronti dei tumori, in particolare a carico dell’apparato digerente (colon, stomaco, intestino, esofago, ecc…). Inoltre pare che questa spezia abbia effetti positivi anche nella prevenzione del tumore al seno.

Epatoprotettrice e antinfiammatoria

Oltre a questa incredibile proprietà, la curcuma gode di molti altri benefici, riconosciuti dalla comunità scientifica: è un ottimo antinfiammatorio, digestivo ed epatoprotettore. È proprio sul fegato che la curcuma esercita una forte azione disintossicante, depurandolo da eccessi e scorie accumulate nel tempo. Per questo motivo è spesso indicata in caso di abuso di alcool o farmaci, cirrosi, epatiti o come digestivo per digestione lenta, pesantezza o disturbi intestinali. Inoltre, grazie alla sua elevata proprietà antinfiammatoria, la curcuma è un noto rimedio contro le artriti, le artrosi e le infiammazioni muscolari.

Benefici della curcuma sulla pelle

Ma i benefici della curcuma non finiscono qui. La curcumina gode di proprietà cicatrizzanti: in India viene applicato il rizoma di curcuma per curare ferite, scottature, punture d’insetti e malattie della pelle. Inoltre la curcuma aiuta a rimuovere le impurità della pelle, soprattutto in caso di acne e pelle grassa.

Per far si che anche la vostra pelle possa beneficiare di questa spezia, potete preparare in una ciotola un mix composto da 1 cucchiaio di curcuma in polvere, alcune gocce di succo di limone e un po’ di acqua fino ad ottenere un composto omogeneo. Spalmare la miscela sul viso e lasciate agire per 10/15 minuti prima di procedere con il risciacquo. Il colore giallognolo che la curcuma rilascia sulla pelle andrà via naturalmente dopo due o tre lavaggi.

La curcuma per rinforzare il sistema immunitario

Secondo diversi studi, questa spezia può essere considerata un buon alleato nel rinforzare le difese immunitarie grazie alla sua attività immunostimolante.
In caso di influenza o malanni di stagione, quindi, un buon piatto con la curcuma può essere di grande aiuto.

Qualche consiglio su come utilizzare la Curcuma

È possibile reperire la curcuma in polvere o in rizoma fresco nei mercati delle spezie o nei negozi specializzati, anche online. È importante sapere che la curcuma andrebbe sempre associata al pepe e ad un olio vegetale per beneficiare al meglio delle sue proprietà. Vediamo ora alcuni consigli su come utilizzare la curcuma in cucina:

  • Si possono aggiungere un paio di cucchiaini di curcuma all’acqua di cottura della pasta oppure una spolverata direttamente sul condimento.
  • Ottima integrazione la si ottiene tra la curcuma e cereali come ceci o lenticchie.
  • Mezzo cucchiaino in una tazza di tè nero darà un sapore particolarmente mediorientale alla bevanda.
  • Nelle medicine orientali, in caso di disturbi intestinali, si scioglie un cucchiaio di curcuma in un bicchiere di acqua calda; questo aiuterà a digerire meglio e beneficiare di tutte le proprietà della curcuma.

Inoltre si consiglia di non superare la dose di 2 cucchiaini da caffè al giorno di curcuma in polvere, mentre nel caso in cui si utilizzino integratori è bene attenersi alle modalità d’uso riportate sulla confezione.

Non bisogna confondere la curcuma con il curry. Il curry è un insieme di spezie tra cui vi è anche la curcuma.

Controindicazioni della curcuma

In un soggetto sano la curcuma non presenta particolari controindicazioni. Si consiglia di chiedere il parere del medico prima di assumere curcuma in caso si soffra di disturbi quali ulcera gastrica, occlusione delle vie biliari, ittero o insufficienza epatica. Dosi eccessive di curcuma possono provocare nausea o acidità gastrica. Sono inoltre possibili interazioni con farmaci ipoglicemizzanti, anticoagulanti e immunosoppressivi, pertanto chi assume questo tipo di farmaci dovrebbe limitare il consumo di questa spezia. Infine è sconsigliata in gravidanza, allattamento e nei bambini sotto i 2 anni di età.

Curcuma: dove si compra online

Curcuma in compresse

Curcuma Bio – 250 Compresse

Favorisce la funzionalità digestiva ed epatica, antinfiammatorio naturale.

Curcuma in polvere

Curcuma in Polvere

Curcuma in polvere ideale per utilizzi in cucina o per una bevanda ricca di proprietà. La curcuma viene utilizzata da millenni nella cucina indiana, tailandese e di altre aree dell’Asia.

Preparato con la curcuma

Curcuma Elkosan – 300g

Polvere di curcuma, zenzero e riso integrale, rafforza il sistema immunitario. Antinfiammatorio naturale.

Hai letto: Curcuma: proprietà e benefici della spezia ayurvedica per eccellenza

2 COMMENTI

  1. Sono abituato da diverso tempo a bere durante il giorno acqua e due limoni spremuti e aggiunta di un cucchiaio di miele, se aggiungo anche la dose consigliata di curcuma faccio bene? Rivolgo questa domanda a esperti del settore. Grazie

  2. Voglio ringraziare gli amici che mi hanno fatto conoscere la curcuma. Ho 58 anni e’ gioco a tennis a livello professionistico e mi alleno tutti i giorni tre ore. L’anno scorso di questi tempi ero fermo sulle gambe dopo due ore di gioco e spesso accusavo dolori e contratture. Mi faceva male il ginocchio e la spalla dx. Adesso sono un grillo, resta in campo anche tre ore senza accusare affaticamento e non accuso nessun dolore al ginocchio e alla spalla. Se davo retta all’ortopedico avrei dovuto restare fermo almeno tre o sei mesi. Grande scoperta la curcuma. La preferisco in polvere pero’ porto sempre con me anche la confezione in capsule. Prendete la curcuma, tutti . Ciao

LASCIA UN COMMENTO