Home Cosmesi Prodotti naturali Olio di monoi per la bellezza di pelle e capelli: benefici e...

Olio di monoi per la bellezza di pelle e capelli: benefici e come usarlo al meglio

Ultima modifica:5 Agosto 2022

0

L’olio di monoi è un olio ricco, nutriente e profumatissimo, perfetto soprattutto per la bellezza dei capelli, ma molto prezioso anche per la pelle. L’avete mai provato?

L’olio di monoi, chiamato anche “olio di tahiti” o “olio di tiarè“, è un olio esotico tipico della Polinesia, composto quasi totalmente da materia grassa e con un buon contenuto di vitamina E. È ricchissimo di acido laurico, una sostanza molto utile per la bellezza e la salute dei capelli.

Olio di monoi puro in un vasetto e fiori di tiare

Cos’è e come si ottiene l’olio di monoi

La base dell’olio di monoi è l’olio di cocco, all’interno del quale vengono fatti macerare fiori di gardenia tahitensis (chiamati anche fiori di Tiarè), un fiore bianco e molto profumato. Si mettono i fiori all’interno di un vasetto e si versa olio di cocco. Si chiude con un tappo a vite e si lascia macerare, al riparo da luce e umidità. Si ottiene così l’olio di monoi.

Il composto si presenta di colore giallino e prende il proprio profumo sia dal cocco sia dai fiori di gardenia tahitiana, detti anche fiori di tiarè. La consistenza è liquida sopra i 25 °C; sotto quella temperatura si solidifica e assume un aspetto ceroso, proprio come l’olio di cocco puro.

Per riportarlo alla propria consistenza liquida, è sufficiente mettere il flacone/vasetto a bagnomaria in acqua tiepida. Il passaggio da stato liquido a solido e viceversa non ne altera le caratteristiche; attenzione però a non usare mai il microonde per farlo tornare liquido e metterlo a diretto contatto con fonti di calore eccessivo per lungo tempo (ad es sui termosifoni accessi) poiché l’olio potrebbe deteriorarsi.

Olio di monoi: proprietà e benefici

L’olio di monoi ha in sé tutte le proprietà dell’olio di cocco, ma ha una profumazione più intensa e persistente. Si assorbe facilmente ed è un prodotto utile tutto l’anno, ma irrinunciabile d’estate, per l’azione specifica che ha sulla pelle, ma soprattutto sui capelli. Vediamo quindi a cosa serve e per cosa può essere utile l’olio di monoi su pelle e capelli.

✓ Protegge i capelli dagli agenti atmosferici

Ha un’azione di protezione specifica per i capelli, preservandone la salute soprattutto d’estate, quando la chioma è esposta a più stimoli, in particolare a quelli dei raggi UV e della salsedine.

✓ Idrata i capelli

L’olio di monoi è un ottimo rimedio per idratare i capelli secchi e disidratati o, in estate, danneggiati dalla salsedine e dal sole, soprattutto grazie alla presenza di acido laurico.

✓ Idrata la pelle

L’olio di monoi idrata la pelle, nutrendola in profondità. Grazie alla propria composizione, infatti, questo prodotto ha spiccate qualità idratanti e nutrienti, che lo rendono un rimedio adatto a tutto il corpo, ma soprattutto a quelle zone che tendono a presentarsi più secche, quali talloni e gomiti. Secondo alcune teorie, sarebbe persino più idratante dell’olio di cocco.

✓ Previene l’invecchiamento cutaneo

Grazie alla ricchezza di sostanze antiossidanti, l’olio di monoi contrasta l’azione dei radicali liberi mantenendo la pelle più giovane, più a lungo.

✓ È elasticizzante

Questo profumatissimo olio protegge anche la cute, levigandola e mantenendola più elastica, contrastando così la comparsa delle smagliature e delle rughe sul viso.

✓ Utile contro le irritazioni

Usare olio di monoi sulla pelle aiuta ad alleviare le irritazione e gli arrossamenti cutanei, soprattutto quelli dovuti all’azione dei raggi UV. È dunque anche un ottimo doposole naturale.

✓ Protegge e stimola la tintarella

Grazie alla sua azione, aiuta a mantenere bello e uniforme il colorito ottenuto con l’abbronzatura, più a lungo. Stimola l’abbronzatura, ma non ha filtri solari, quindi non è un’alternativa alla protezione solare per la pelle.

✓ È un alleato perfetto delle neomamme

L’olio di monoi aiuta a contrastare le smagliature e, allo stesso tempo, si può utilizzare sulla delicata cute del neonato. Con un solo prodotto, si potranno dunque soddisfare le esigenze di entrambi.

Come si usa l’olio di monoi sulla pelle

Vediamo qualche idea pratica per usare l’olio di monoi e introdurlo nella propria beauty routine quotidiana.

  • Per idratare la pelle sotto la doccia: prima di fare la doccia, passarlo su tutto il corpo, specie nelle zone più secche e poi lavarsi, riservando il sapone alle zone intime e a quelle più esposte alla sudorazione. Utile soprattutto durante le vacanze al mare, toglie tutti i residui di sabbia e aiuta a mantenere la pelle idratata ed elastica; lenisce inoltre eventuali arrossamenti dovuti all’esposizione solare. In alternativa, si può passare sul corpo dopo la doccia, con la pelle ancora umida;
  • Nella vasca da bagno: durante i mesi più freddi, quando invece della doccia si preferisce un bel bagno caldo, una piccola quantità di olio di monoi nell’acqua aiuta a mantenere la pelle più morbida e setosa;
  • Nella crema corpo: oltre a usarlo puro, si può aggiungere qualche goccio alla propria crema corpo;
  • Come struccante: aiuta ad eliminare anche il make-up più ostinato, proprio grazie alla propria natura grassa. Applicare direttamente sul viso con un dischetto di cotone e poi passare un altro dischetto di cotone pulito per eliminarne i residui;
  • Come olio di massaggio: l’olio di monoi si presta bene ad essere usato come olio da massaggio ed è adatto anche alle pelli molto delicate e sensibili. Lo si può usare puro o in abbinamento ad oli essenziali per donare proprietà specifiche. Per un massaggio rilassante, ad esempio, lo si può unire all’essenza di lavanda o di gelsomino, per un olio anticellulite è utile abbinato ad essenze di arancio amaro o geranio. Se volete saperne di più, vi invitiamo a leggere la nostra sezione dedicata agli oli essenziali.

Come si usa l’olio di monoi sui capelli

Sui capelli, l’olio di monoi dà il meglio di sé. Da provare assolutamente per chi abbia capelli secchi, ricci, crespi, sfibrati, fragili o decolorati. Ecco qualche idea pratica per usarlo.

  • Per un impacco pre-shampoo: passare l’olio di monoi puro su tutta la lunghezza e lasciarlo in posa per 20-30 minuti prima di fare lo shampoo. Il trattamento può essere ripetuto una volta a settimana o meno frequentemente, a seconda delle esigenze;
  • Come protezione solare: passare l’olio di monoi su tutta la lunghezza e raccogliere i capelli. Dopo lo shampoo risulteranno morbidi e setosi, nonostante l’esposizione a salsedine e sole. Lo si può usare tutti i giorni in cui si abbia in programma di andare al mare;
  • Per idratare le punte: a volte, specie sui capelli ricci e molto lunghi, le punte appaiono stoppose, crespe e ribelli. Un piccolissimo quantitativo di olio di monoi aiuta a domarle. È sufficiente mettersene un minimo quantitativo sui polpastrelli e distribuirlo sulle punte;
  • Per stimolare la crescita: secondo alcune teorie, applicato sul cuoio capelluto, aiuta a stimolare la crescita dei capelli e a limitare i problemi di caduta, specie nelle donne che abbiano partorito da poco.

3 ricette fai da te con olio di monoi per usarlo a casa

Avete voglia di sperimentare alcune preparazioni a base di olio di monoi sui capelli e sul corpo? Di seguito, tre semplici ricette fai da te con l’olio di monoi.

1 Maschera per capelli idratante all’olio di monoi

Questa maschera 100% naturale a base di olio di monoi idrata efficacemente i capelli, rendendoli più morbidi e setosi.

INGREDIENTI
  • Olio di monoi
    1 cucchiaino
  • Olio di argan
    ½ cucchiaino
  • Yogurt bianco naturale
    2 cucchiai
PROCEDIMENTO
  • Versare lo yogurt in una ciotola di plastica o di vetro;
  • Unire l’olio di monoi e l’olio di argan, mescolando accuratamente;
  • Applicare subito, per non far irrancidire gli ingredienti.

Consigli d’utilizzo

Applicare sulle lunghezze, lasciare in posa per 20-30 minuti e fare lo shampoo. Quest’olio si può usare anche come protezione per l’estate. Se prima di andare in spiaggia avete applicato l’olio di monoi, non è necessario fare un trattamento aggiuntivo. Questa maschera può essere utilizzata anche indipendentemente dall’esposizione solare, quando si desidera un trattamento idratante per i capelli. È utilissima, per esempio, al rientro dalle vacanze oppure a fine estate, quando i capelli possono risultare particolarmente stressati.

2 Glitter oil per il corpo

Quest’olio illuminante, da realizzare in casa, idrata e rende la pelle luminosissima. Ottimo da usare su tutto il corpo.

INGREDIENTI
  • Olio di monoi
    1 cucchiaio
  • Burro di karitè
    1 cucchiaino
  • Tocoferolo (vitamina E)
    ¼ cucchiaino
  • Pigmento color oro o bronzo
PROCEDIMENTO
  • Unire tutti gli ingredienti grassi, compresa la vitamina E, in una ciotola di plastica o di vetro e mescolare accuratamente;
  • Aggiungere una piccolissima quantità (la punta di un cucchianino) di pigmento o ombretto del colore desiderato e mescolare ancora;
  • Conservare in un vasetto di vetro a chiusura ermetica oppure utilizzare subito.

Consigli d’utilizzo

Quest’olio glitterato è adatto a tutto il corpo. Idrata la pelle, rendendola più elastica, ma è anche un cosmetico da usare quando si desidera un effetto luminoso. Se non trovate il pigmento, è possibile sostituirlo con un ombretto o un bronzer glitterato; sono perfetti, per esempio, gli ombretti minerali in polvere libera.

3 Olio profumato per piedi, rinfrescante e antibatterico

Quest’olio profumato per i piedi a base di monoi è di semplicissima preparazione, occorrono tre soli ingredienti. È un ottimo rimedio per idratare i piedi, mantenerli lisci, ammorbidire i calli ed, eventualmente, combattere il cattivo odore.

INGREDIENTI
  • Olio di monoi
    1 cucchiaio
  • Tea tree oil
    2 gocce
  • Olio essenziale di menta
    2 gocce
PROCEDIMENTO
  • Unire tutti gli ingredienti, direttamente in un piccolo vasetto di vetro o una ciotola;
  • Mescolare accuratamente per amalgamare gli ingredienti;
  • Applicare subito o conservare chiudendo con un tappo a vite.

Consigli d’utilizzo

Quest’olio può essere preparato anche in anticipo e conservato per qualche giorno, in tal caso è possibile raddoppiare o triplicare le dosi, in base alle necessità. È l’ideale prima di andare a dormire, come trattamento notte. Massaggiare bene su tutto il piede, senza dimenticare le aree tra le dita.

Olio di monoi: prezzi e guida alla scelta di un buon prodotto

L’olio di monoi si acquista nelle erboristerie e nelle parafarmacie, ma è un po’ più difficile da reperire rispetto ad altri prodotti naturali. In ogni caso, è sempre possibile acquistarlo sul web. Attenzione a cosa comprate, perché in commercio ci sono tantissimi prodotti che sono a base di olio di monoi, ma non sono olio di monoi al 100%, molti di questi sono ottimi e formulati molto bene, ma se si desidera olio di monoi puro bisogna che gli ingredienti siano solo due e cioè Cocos nucifera e Gardenia tahitensis.

Alcuni prodotti a base di olio di monoi contengono per esempio profumo; il prodotto puro ha già un ottimo odore di cocco e fiori di gardenia tahitiana. L’olio di monoi puro ha un prezzo che si aggira intorno alle 15-18 euro per 100 ml. Come sempre, le indicazioni sul prezzo vanno prese con le pinze perché la variabilità può essere elevata.

Dove trovare l’Olio di Monoi

Monoi – Olio Nativo Ambra

Olio nativo nutriente, riparatore e luminoso, puro al 99,4% adatto anche per bambini e anziani. Utile come olio idratante da massaggio, doposole e sui capelli.

Olio di Monoi De Tahiti + Vitamina E

Olio di monoi e vitamina E per un effetto ancora più idratante. Il prodotto ha proprietà anti-age, lenitive, idratanti, leviganti, anti forfora e rigeneranti per capelli sfibrati e secchi. Ottima anche la profumazione.

Hai letto: Olio di monoi per la bellezza di pelle e capelli: benefici e come usarlo al meglio

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome