Home Alimentazione Proprietà degli alimenti Il sedano: le proprietà e i benefici per la salute

Il sedano: le proprietà e i benefici per la salute

Ultima modifica:4 maggio 2019

129306
8

Il Sedano è un ortaggio che vanta numerose proprietà: è diuretico, depurativo e fa bene contro la bronchite. Scopriamo qualcosa in più su questo alimento.

Il sedano (Apium graveolens) vanta spiccate proprietà terapeutiche. È una pianta erbacea biennale largamente coltivato in Italia e di comune utilizzo in cucina. Cresce spontaneo nei luoghi erbosi e paludosi e può raggiungere gli 80/100 cm di altezza.

Il sedano: le proprietà e i benefici per la salute

Le foglie sono composte da 3-5 segmenti dentellati, di colore verde scuro e un picciolo carnoso, che costituisce la parte commestibile della pianta. Tuttavia del sedano si utilizzano anche i semi, le radici e i frutti, raccolti a fine agosto.

Le specie di sedano sono numerose e si distinguono per diverse particolarità tra cui il colore, il periodo di fioritura e il metodo di conservazione.

Le proprietà del sedano: valori nutrizionali e benefici

Valori nutrizionali per 100g di sedano:
Acqua 95,43 g
kcal 16
Proteine 0,69 g
Grassi 0,17 g
di cui saturi 0,042 g
Carboidrati 2,97 g
di cui zuccheri 1,83 g
Fibre 1,6 g
Potassio 260 mg
Vitamina C 3,1 mg
Indice glicemico 15
Colesterolo 0 g

 
Il sedano, ha poche calorie: apporta circa 16 Kcal per 100 grammi. Gli steli del sedano contengono importanti quantità di potassio, fosforo, magnesio, calcio, vitamine C, E, K e alcune vitamine del gruppo B mentre nelle foglie racchiudono grandi quantità di vitamina A. Del sedano a scopo terapeutico si utilizzano le radici, le foglie e i semi. Questo ortaggio contiene Luteolina, un antiossidante che svolge un’azione protettiva per il cervello.

Dalle foglie si estrae un succo dalle grandi proprietà terapeutiche. Tutta la pianta possiede infatti virtù diuretiche, depurative e carminative. Il sedano è rinomato anche per la sua proprietà di contrastare efficacemente il catarro e le bronchiti.

Il sedano è anche un ottimo diuretico naturale che aiuta contro la ritenzione idrica e, specialmente se assunto in tisana, aiuta a depurare reni e fegato. Inoltre il sedano è considerato uno dei più vigorosi tonici intestinali, molto efficace contro il meteorismo e la costipazione.

Se consumato regolarmente, il sedano contrasta il colesterolo, regola la pressione del sangue, svolge un’azione antiossidante, stimola e migliora la digestione e aiuta a contrastare i reumatismi e l’insufficienza epatica.

Vediamo nel dettaglio i benefici del Sedano

✓ Diuretico

Il sedano è uno dei più noti diuretici. Le sue proprietà sono date dal grande contenuto di acqua e dal suo olio essenziale, che svolge un’azione vasodilatatoria dei vasi sanguigni renali, favorendo così la diuresi. Per questa sua proprietà, il sedano è un ottimo alleato per combattere cellulite e ritenzione idrica. Il consumo di sedano può risultare utile anche contro i calcoli renali e disturbi epatici.

✓ Benefici per l’apparato digerente

Alcuni studi condotti su animali hanno evidenziato una interessante virtù del sedano: protegge la mucosa gastrica e diminuisce la produzione di acidi gastrici, con notevole beneficio in caso di gastrite e ulcere.

✓ Contro il meteorismo

I frutti e le foglie del sedano sono tradizionalmente impiegati per le loro proprietà carminative e stomachiche e quindi facilitano la digestione e aiutano ad espellere i gas intestinali.

✓ Espettorante

Grazie alle sue proprietà lenitive il sedano è un valido aiuto contro la tosse secca, catarro e bronchite, specialmente se unito a miele, cannella e zenzero.

Alcuni consigli per usare il sedano

Il sedano è un ingrediente molto diffuso nella nostra cucina e rientra nella preparazione di minestre, sugo di pomodoro, insalate o nella preparazione del brodo, ma non solo. Si abbina molto bene a pesce, formaggi, legumi e cereali, mentre con gli altri ortaggi si può accostare a carote, cipolle, finocchio, peperoni e pomodoro.

Questo ortaggio, però, è diventato recentemente anche ingrediente di numerosi estratti o centrifugati. Il centrifugato di sedano (così come l’estratto) si rivela una bevanda molto benefica in quanto ha proprietà diuretiche, energizzanti e rimineralizzanti. Se non amate il sapore pungenete del sedano nei centrifugati, potete abbinarlo con successo a mela, kiwi e zenzero.

Se vogliamo beneficiare delle sue proprietà digestive, sarebbe consigliabile mangiare sedano crudo prima dei pasti, tuttavia il sedano si può consumare anche cotto. In questo caso vi consigliamo una cottura al vapore o in padella di pochi minuti.

Come conservare il sedano

Le radici, dopo averle ripulite, le si fanno seccare al sole, poi si conservano avvolti in un panno. Le foglie e le coste si usano fresche mentre i semi si conservano in barattoli di vetro messi al riparo dalla luce.

Controindicazioni del sedano

Nonostante sia un alimento molto sano, il sedano ha qualche controindicazione che è bene conoscere. Innanzututto è necessario prestare attenzione a possibili reazioni allergiche, soprattutto se vi è già un’allergia alla betulla (in questo caso di parla di allergie crociate).

Inoltre, per via dell’alto contenuto di potassio, è bene limitarne il consumo in caso di insufficienza renale cronica. Per chi ha problemi digestivi poi, si consiglia di consumare sedano principalmente cotto o assumerne i semi in tisana. Nel caso in cui si assumano farmaci anticoagulanti, è consigliata moderazione nel consumo di sedano. Infine, ricordiamo che è importante scegliere un prodotto biologico per evitare di assumere dannosi pesticidi accumulati sui gambi e sulle foglie del sedano.

Curiosità
I semi di sedano hanno effetti simili ai semi di finocchio: facilitano la digestione e l’eliminazione dei gas. Con i semi di sedano si può preparare un infuso rilassante e antistress.
Hai letto: Il sedano: le proprietà e i benefici per la salute

8 COMMENTI

  1. buongiorno posso sapere dove si possono trovare i semi del sedano per combattere il fortissimo e olfattivo meteo intestinale che io ho. grazie.

    • Il sedano è uno dei più comuni allergeni, quindi tutto è possibile. Sulle allergie non si scherza quindi le consiglio di parlarne con il suo medico curante e considerare un’eventuale visita specialistica.
      Dott.ssa Stefania Cocolo

  2. mi piace moltissimo sia come minestrina(riso e sedano) che cruda,

    ,dove spalmo i gambi belli grossi con maionese, senape o addirittura formaggi spalmabili,è un ottimo aperitivo. saluti a tutti,luisa

  3. bravi,noi dovremo mangiare molte verdure possibilmente cotte senza la giunta di acqua e sale,molta fruta auguri a tutti.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome