Home Alimentazione Mangiare sano I benefici del limone e le sue fantastiche proprietà

I benefici del limone e le sue fantastiche proprietà

Ultima modifica: 26 febbraio 2017

95206
39
CONDIVIDI
i benefici del limone

Il nostro amato Limone ha proprietà davvero straordinarie. Scopriamo insieme i benefici del limone.

Il Limone è una pianta che tutti conosciamo e molti di noi, giustamente, apprezzano molto. L’albero di limone appartiene alla famiglia delle Rutacee e può arrivare ad essere alto fino a 6 metri. Ciò che viene utilizzato e apprezzato di questo albero sono i frutti, dalla forma ovale e il tipico colore giallo.

Le proprietà e i benefici del limone lo rendono adatto a una infinità di utilizzi: culinari, terapeutici e… per la pulizia della casa.

Questo frutto in realtà è originario dell’Asia ma fu importato dagli arabi nel bacino mediterraneo già quasi mille anni fa. Oggi l’Italia occupa il primo posto nella produzione mondiale di questo agrume.

Valori nutrizionali per 100g di limone:
Acqua88,98 g
kcal29
Proteine1,1 g
Grassi0,3 g
di cui saturi0,039 g
Carboidrati9,32 g
di cui zuccheri2,5 g
Fibre2,8 g
Vitamina C53 mg
Indice glicemico20
Colesterolo0 g

Proprietà e benefici del limone

Il limone, grazie alle sue svariate proprietà, viene largamente utilizzato a scopi terapeutici. I benefici del limone sono dati principalmente dall’acido citrico, limonene, pinene, vitamina C. Il limone però contiene altre sostanze benefiche come vitamina A, B, PP, fosforo, calcio, rame, manganese e zuccheri.

L’alto contenuto di vitamina C (100 gr di frutto fresco ne contengono quasi 50 mg) conferisce al limone proprietà antiossidanti, svolgendo un’importante azione contro i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare e di malattie degenerative.

Grazie all’alto contenuto di vitamina C inoltre il limone gode proprietà antiscorbutiche ed è un eccezionale rimedio nelle manifestazioni emorragiche dovute ad avitaminosi (carenza di vitamine).

Il limone ha proprietà depurative e disintossicanti e l’assunzione del succo di mezzo limone al mattino a digiuno ha effetti riequilibranti per l’intestino. Alcune componenti del limone inoltre, facilitano la formazione di carbonato di potassio, dall’effetto alcalinizzante e utile contro l’acidità gastrica. La buccia di un limone bollita per 10 minuti in acqua è un buon rimedio anche contro la nausea, meteorismo e mal di stomaco.

I benefici del limone non finiscono qui: l’utilizzo del limone aiuta contro l’arteriosclerosi, ipercolesterolemia e abbassa il livello degli acidi urici. Per trarre giovamento contro questi disturbi si consiglia di bere il succo di 2 o 3 limoni diluito in acqua al mattino a digiuno. Questa terapia va ripetuta per 12 giorni consecutivi ma deve essere seguita da 8 giorni di pausa e ripetuta per 3 volte.

In alternativa è possibile effettuare la terapia dei 7 limoni: si comincia il primo giorno assumendo il succo di un limone, diluito in acqua la mattina a digiuno e aumentare ogni giorni la quantità di succo con un limone in più fino ad arrivare a 7 limoni per poi regredire progressivamente fino al completamento della terapia. In questo caso è opportuno effettuare una pausa di almeno 20 giorni.

Il limone vanta proprietà antibatteriche e antimicrobiche, utile per disinfettare e curare le affezioni della pelle.
Infine è bene ricordare che il consumo regolare di limone svolge un’azione preventiva contro i tumori, in particolare al fegato, pancreas, stomaco e intestino.

Qualche consiglio su come usare il limone

Il limone, come sappiamo, è molto versatile in cucina. Ad esempio può essere utilizzato al posto dell’aceto per condire insalate. In questo modo, grazie alla vitamina C presente, si favorisce l’assorbimento del ferro dei legumi e dei vegetali.

Sempre col limone possiamo preparare la vinaigrette, di cui ne esistono varie versioni, molte delle quali utilizzano l’aceto al posto del limone. In questa versione possiamo prepararla mescolando insieme 2 cucchiai di succo di limone bio ad altrettanti di olio extravergine d’oliva e aggiungere sape e pepe a piacere. Questa salsa può essere usata come condimento.

Possiamo inoltre preparare ottime marmellate di limoni e sorbetti, o ancora, possiamo utilizzarne qualche goccia sulla frutta tagliata per evitare che si annerisca.

Infine ricordiamo che il limone rientra a pieno titolo come ingrediente in molti estratti di frutta e verdura: potete abbinarlo con successo ad esempio a mela, pera, zenzero o rapa rossa per creare gustosi e sani estratti!

Controindicazioni del Limone

Solitamente si pensa che il limone possa causare acidità gastrica e irritazione allo stomaco. In realtà il succo limone nel nostro organismo porta alla formazione di carbonati alcalini, avendo quindi un effetto benefico contro l’acidità gastrica.
Il limone quindi non presenta particolari controindicazioni e può essere assunto anche dai bambini o donne in gravidanza.
Evitare di aggiungere il succo di limone in acqua bollente: la vitamina C è termolabile, si rischierebbe quindi di compromettere le proprietà del limone.

Curiosità
Il limone è l’agrume che vanta il più vasto impiego terapeutico. I greci lo importavano dall’Asia e lo utilizzavano per profumare gli abiti e preservarli dalle tarme. Gli imperatori romani invece, che ben conoscevano i benefici del limone, lo utilizzavano per le sue proprietà antivenefiche. Si narra che Nerone, vivendo nella paura di essere avvelenato, ne facesse un largo utilizzo.

Letture consigliate

Curarsi con Acqua e Limone

In questo libro viene spiegato come rendere una bevanda semplice un vero e proprio farmaco naturale, che aiuterà a mantenere il benessere, a migliorare la linea, a sentirsi vitali e a risolvere tanti piccoli e fastidiosi disturbi.

La Dieta del Limone

Il limone è il protagonista della dieta di Theresa Cheung, che non è affatto una monodieta, bensì un programma alimentare sano ed equilibrato che in sole 3 settimane vi permetterà di perdere peso in maniera efficace e duratura.

Hai letto: I benefici del limone e le sue fantastiche proprietà

39 COMMENTI

  1. gentile redazione di viversano, mi riallaccio al mio precedente commento del 7 gennaio 2017,
    potreste darmi un vostro parere sul discorso del potassio presente nel limone??
    vi sarei davvero grato se potessi leggere la vostra opinione.

  2. Ciao a tutti.
    Io bevo ogni mattina acqua, limone e miele da circa un anno. Però mi è stato detto e ho letto diverse volte che il limone, a lungo andare, ha come controindicazioni la corrosione dello smalto dentale.
    É vero?

    Grazie

    • Ciao Matteo,
      si è vero, nel lungo periodo bere acqua e limone può provocare una corrosione dello smalto dentale. Per ovviare a questo problema è consigliabile assumere la bevanda sempre con la cannuccia e, se possibile, sciacquare la bocca subito dopo aver bevuto il succo di limone.
      Un saluto 🙂

  3. buonasera,
    nei precedenti commenti è stato chiesto se l’assunzione quotidiana di spremuta di limone possa portare ad aumenti di potassio; non essendoci stata risposta reitero la domanda, anche perché il mio medico mi ha comunicato di stare attenti con la quantità di limone perché l’aumento di potassio nei muscoli puo portare in casi estremi ad arresto cardiaco!!
    Gentilmente desideravo un vostro parere e grazie anticipatamente!!

    • Buonasera Serafino. L’eccesso di potassio nel sangue (definito iperkaliemia) è generalmente dovuto ad un’alterazione nella funzionalità renale, come un’insufficienza renale cronica, e non tanto al suo introito alimentare giornaliero. Pertanto, un’attenzione maggiore va prestata se i propri reni sono malati e non riescono più a filtrare il minerale completamente.
      Dott.ssa Caterina Perfetto

      • Dottoressa Caterina Perfetto, è stata gentilissima e molto esauriente nella risposta!
        Ringrazio vivamente lei e tutto lo staff di questo splendido sito!!

    • Ciao Carmelo,
      il consiglio è quello di limitare o evitare il caffè in quanto bevanda non priva di potenziali effetti indesiderati (disturbi gastrici, agitazione, tachicardia, ecc…). Acqua e limone è una bevanda che dona già di per se una sferzata di energia, tant’è che molte persone abituate a fare colazione col caffè non ne hanno più sentito la necessità. Ma se proprio non puoi fare a meno di iniziare la giornata con l’aroma del caffè, puoi optare per bevande più sane ma dal gusto analogo, come ad esempio lo yannoh o il caffè d’orzo. Un’altra alternativa è quella di bere una buona tazza di tè verde, energetico e ricco di antiossidanti.
      Un caro saluto 🙂

    • Ciao Aldo,
      se controlli bene ti avevamo già risposto alla tua domanda precedente.
      Ad ogni modo il caffè non annulla l’effetto però sarebbe meglio non berlo e scegliere piuttosto una bevanda a base di orzo o altri cereali.
      Saluti.

    • Un organismo con una normale ed efficiente attività renale è in grado di eliminare il potassio eventualmente presente in eccesso. L’uso regolare ed equilibrato di limone, anche giornaliero, non è controproducente, salvo che non siano già presenti alterazioni funzionali organiche.
      Dott.ssa Caterina Perfetto

  4. Io sono di 16 settimane e mangio un limone al giorno appena colto…mi da sollievo e mi toglie il senso di nausea….a volte anche due!!!! 🙂

  5. ciao a tutti, io faccio bollire1 limone con buccia, 4 carote, 2 pomodori, 1 banana finito di chuocere x circa 7 minuti frullo il tutto con la stessa acqua aggiungo 1 cucchiaio di miele e metto il tutto in 1 bottiglia, ne bevo 1 bicchiere al mattino a digiuno mi aiuta x tutto il giorno a stare in forma vi saluto con simpatia

  6. Purtroppo la fonte di questi commenti
    E’ da certificare.
    Alcuni scrivono senza aver sperimentato.
    Il limone con tutta la buccia
    E’un alcalinizzatore e quindi benessere totale

    • Non vi sono grandi differenze, in termini di nutrienti e proprietà benefiche, tra il limone in spicchi e quello spremuto. Può mangiarlo in entrambi i modi, in base ai gusti e alla voglia del momento.

  7. è da circa un mese che mangio 2 o 3 limoni al giorno. Adoro quelli appena colti, li sbuccio come se fossero arance e mi danno un piacevole sensazione di benessere. Lo adoro

  8. Ciao è circa 1 mese che bevo il succo di limone. Dato che sono incinta di ben 32 settimane e il bimbo mi sta rompendo il fegato x i calci e ciò che mi fa avere dolori, vomito, etc. Prendo il limone per non assumere medicinali ma c’e qualcuno che dice che fa male al bambino. Potrebbe essere vero? Cristina

    • Cara Cristina, non vedo alcuna controindicazione nell’assunzione del limone quando si è in attesa, anzi: la aiuterà anche a fare il pieno di Vitamina C e ad assorbire più facilmente il ferro, di cui spesso si va in carenza durante la gravidanza.

  9. Da 3 mesi circa bevo un limone spremuto in un bicchiere d acqua fresca al mattino.
    Mi sento l’intestino pulito e più’ forte fisicamente.
    Sarà mia impressione?

    • Ciao Santi, si è molto probabile che sia proprio il limone l’artefice del tuo ritrovato benessere! Un consiglio in più, prova a berlo spremuto in acqua tiepida, sarà ancora più salutare! 😉

  10. Io uso un sacco di limone. Mi piace molto bere il succo di limone appena sveglio. Poi mi piace condire con il limone le carote e l’insalata!!! Ottimo frutto!

  11. è vero, anch’io pensavo che creasse acidità a berlo al mattino invece non è accaduto,
    lo prendo già da qualche giorno e sto meglio di prima!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here