Home Alimentazione Mangiare sano Kiwi: le proprietà curative e gli utilizzi meno noti di questo frutto

Kiwi: le proprietà curative e gli utilizzi meno noti di questo frutto

Ultima modifica: 4 ottobre 2016

12981
0
CONDIVIDI
kiwi-proprieta-benefici

Il kiwi è un frutto ricco di proprietà benefiche: dall’intestino fino ai capelli fa bene a tutto l’organismo. Vediamo insieme come sfruttarne tutti i benefici.

Bello da vedere e buono da mangiare il kiwi è il frutto di una pianta esotica che cresce bene anche nel bacino del mediterraneo. Di kiwi ne esistono diverse specie, ma quella più nota è quella verde, con piccoli semi neri al centro.

Da pochi anni si sta diffondendo nel nostro paese anche il kiwi gold che ha la polpa dorata e un gusto meno acidulo del kiwi a cui siamo abituati.

La pianta del kiwi è molto particolare, infatti non è ermafrodita come la maggior parte della piante da frutto, ma ha bisogno del fiore maschio e del fiore femmina per creare i frutti. Fiorisce a primavera e i frutti si raccolgono in ottobre quando ancora non hanno raggiunto la massima maturazione.

Valori nutrizionali per 100g di kiwi:
Acqua83,07 g
kcal61
Proteine1,14 g
Grassi0,52 g
di cui saturi0,029 g
Carboidrati14,66 g
di cui zuccheri8,99 g
Fibre3 g
Vitamina C92,7 mg
Indice glicemico50
Colesterolo0 g

Kiwi: frutto dalle grandi proprietà benefiche

Ricco di vitamina C (ne ha percentuale superiore all’arancia), il kiwi è ottimo alleato contro raffreddore e tosse, anche in caso di influenza. Diuretico e lassativo, depura l’organismo e aiuta a pulire colon e intestino grazie al grande apporto di fibre.

Dal punto di vista energetico invece, quante calorie ha un kiwi? Il kiwi non è un frutto troppo calorico perché contiene circa 60 calorie ogni 100 grammi di prodotto.

Ricco di antiossidanti, nel kiwi non mancano calcio, fosforo e potassio elementi essenziali per scongiurare la stanchezza e donare al kiwi il tipico sapore rinfrescante.
Le tante proprietà del kiwi fanno in modo che questo frutto faccia bene a diverse patologie, tra cui ricordiamo:

  • Diabete: il kiwi contiene sostanze capaci di regolare il glucosio e fare in modo che sia assorbito in quantità minori dall’organismo. Adatto quindi all’alimentazione per diabetici.
  • Colesterolo: l’assenza di grassi rende questo frutto perfetto per combattere il colesterolo alto. Inoltre il kiwi migliora la circolazione ed è quindi adatto per tutto l’apparato cardiocircolatorio.
  • Anemia: il kiwi contiene molta vitamina B9 che aumenta l’assorbimento del ferro da parte dell’organismo ed è quindi perfetto in caso di anemia.
  • Sistema nervoso: il kiwi stimola il sistema nervoso ed è quindi adatto in caso di depressione.

Tra le tante proprietà del kiwi non possiamo dimenticare quelle in ambito cosmetico: il frutto è alla base di molte ricette di bellezza, tra cui maschere e pomate. Inoltre fa bene ai capelli perché stimola la cheratina e li rende lucidi.

Kiwi: usi e consigli

Quando si acquistano i kiwi è bene non sceglierli troppo morbidi: il kiwi infatti una volta raggiunta la maturazione tende a sciuparsi velocemente e a tirare fuori un gusto acidulo.

Se si acquistano kiwi acerbi e duri si possono tenere insieme alle mele per favorire a maturazione. 
Per stimolare l’intestino si consiglia di gustare il kiwi al mattino a colazione, mangiandolo al naturale o mescolato ad uno yogurt. Essendo un frutto con poche calorie è indicato anche nelle diete ipocaloriche. 


In cucina il kiwi trova grande utilizzo non solo come ingrediente per macedonie e frullati, ma anche per primi gustosi e sani, ad esempio nel risotto al kiwi. Si può usare anche per fare crostini particolari semplicemente imburrando (meglio con burro vegetale) delle fette di pane abbrustolito e adagiando sopra una fetta di kiwi maturo.

Come abbiamo già sottolineato il kiwi è un alleato anche per la bellezza. Per purificare la pelle (questo frutto ha proprietà sebo regolatrici ed è quindi indicato per qualsiasi tipo di pelle), è possibile creare una maschera casalinga mescolando kiwi frullato con qualche cucchiaio di yogurt. Spalmare sulla pelle del viso e tenere in posa almeno 15 minuti prima di sciacquare.


Il kiwi può esser usato anche per fare una maschera per i capelli: mescolare kiwi schiacciato con una forchetta, a yogurt e miele in egual quantità e depositare sui capelli dalla radice alle punte. Avvolgere la testa con pellicola trasparente e lasciare in posa 20 minuti. Dopo di che passare al normale lavaggio. I vostri capelli saranno lucenti e docili al pettine.

I kiwi sono di stagione a Gennaio, Febbraio, Marzo, Aprile, Maggio, Novembre e Dicembre

Alcune bevande al Kiwi

Succo di Banana e Kiwi

Per accompagnare ogni momento della giornata, una bevanda sana e naturale, pronta da bere.

Smoothie Kiwi e Pera

Rinfrescanti e 100% naturali, gli Smoothie sono ottimi per la prima colazione o come piacevole sosta durante la giornata.

Hai letto: Kiwi: le proprietà curative e gli utilizzi meno noti di questo frutto

LASCIA UN COMMENTO