Falafel di ceci al cumino: come farli in casa in pochi minuti

Chi non conosce i Falafel? Queste deliziose polpette di ceci sono un fingerfood davvero sano quanto irresistibile. Ecco la ricetta.

I falafel sono polpette di ceci (o fave), tipici della cucina mediorientale. Dal sapore deciso, vengono spesso accompagnati da salsa tahin (o tahina) o di yogurt. Per la preparazione dei falafel si utilizzano legumi secchi, precedentemente tenuti in ammollo. L’aroma mediorientale del cumino, nota spezia carminativa (previene la formazione dei gas intestinali e aiuta la digestione), rende queste polpette davvero irresistibili.

Ricetta per i falafel di ceci

Per chi volesse sperimentare maggiormente è possibile aggiungere anche il coriandolo in foglie, una pianta aromatica apparentemente simile al prezzemolo ma dal gusto decisamente insolito.

Ingredienti
PER 4 PERSONE

  • 300 gr di Ceci secchi
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 1 Cipolla
  • 1 spicchio di Aglio
  • 1 cucchiaino di Cumino
  • Sale marino
  • Pepe

Procedimento:

  • Mettete in ammollo i ceci per 24 ore in una bacinella di acqua e temperatura ambiente;
  • Trascorso il tempo di ammollo scolate i ceci e sciacquateli bene;
  • Mettete i ceci scolati nel frullatore con l’aglio, la cipolla, il prezzemolo e il cumino e tritate il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo;
  • Regolate di sale e di pepe e amalgamate nuovamente il tutto;
  • Lasciate riposare l’impasto coperto da una pellicola in frigo per un 30 minuti, trascorsi i quali formate le polpette;
  • Disponete i falafel su una teglia coperta da carta da forno e cuocete a 180° per 15 minuti;
  • Mangiate i vostri falafel appena fatti, saranno ancora più croccanti e gustosi!
Consiglio
Potete servire i falafel ancora caldi come aperitivo, accompagnati da verdure crude di stagione o una salsa in cui intingerli (ottimi con la salsa Tahin o con la Salsa di Yogurt di soia)

Le proprietà degli ingredienti principali

Vediamo ora un breve approfondimento sulle proprietà dei due ingredienti principali di questa ricetta.

✓ Cumino

Il cumino è una spezia derivante dalla Siria di cui si consumano i semi scuri dalla forma molto simile a quelli di finocchio. Vengono usati sia i semi interi che macinati ed è possibile acquistarli in erboristeria come al supermercato. L’azione più importante che offre il cumino al nostro organismo è certamente nel sistema digestivo. Nello specifico, aggiungere cumino alle ricette favorisce la digestione dei cibi e previene il fenomeno della pancia gonfia, grazie alle sue proprietà carminative, vale a dire che è in grado di contrastare efficacemente la formazione di gas intestinali. Un altro modo per usare il cumino è sotto forma di tisana. Se volete scoprire come farle a casa, vi invitiamo a leggere: Tisana al cumino: ricetta base e 5 versioni da provare a casa.

✓ Ceci

Il secondo ingrediente utilizzato in questa ricetta sono i ceci, legumi che andrebbero consumati almeno 2 o 3 volte a settimana. I ceci, così come altri legumi, sono ricchi di fibre e proteine, poveri di grassi e ricchi di carboidrati, circa il 50% del peso. I grassi contenuti nei ceci sono grassi buoni, cioè insaturi e aiutano a combattere e abbassare i livelli di colesterolo. I ceci contengono anche magnesio, potassio e alcune vitamine del gruppo B. Non contengono glutine, quindi sono adatti anche ai celiaci. Se volete approfondire gli utilizzi in cucina vi invitiamo a leggere: 10 ricette per usare i ceci in cucina.

Tratto da: “Vegan Street Food” di E. Ferrante e V. Costanzia, ed. Macro Edizioni

Viversano.net

VIVERSANO.net è il sito di riferimento per la sana alimentazione, i rimedi naturali per essere sempre in forma e in salute e la cosmesi naturale. Siamo online dal 2012 con la missione di creare una risorsa utile ed affidabile per promuovere uno stile di vita più sano e naturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio