Home Alimentazione Dimagrire Spuntini alla sera dopo cena: fanno ingrassare? Cosa si può mangiare?

Spuntini alla sera dopo cena: fanno ingrassare? Cosa si può mangiare?

Ultima modifica:16 aprile 2019

540
0

Gli spuntini notturni e serali fanno ingrassare, ma solo se non sai cosa mangiare!

Quando la cena pare non abbia soddisfatto abbastanza il nostro appetito, può capitare di ricorrere a qualche spuntino prima di dormire. Tale abitudine incide sul peso? Gli spuntini serali fanno ingrassare?

Abbiamo terminato la cena da un paio d’ore, è ancora presto per andare a dormire ma avvertiamo un certo languorino. C’è chi non ci ragiona su troppo e soddisfa questa voglia mangiando biscotti, merendine, snack salati o altri alimenti preconfezionati; altri, invece, riescono a resistere, ma poi riposano male e si svegliano l’indomani più affamati del solito.

Fare gli spuntini alla sera ingrassa o va bene?

Cause della fame notturna: perché si ha fame anche dopo cena?

Sovviene un paio d’ore dopo cena, in alcuni casi ci sorprende anche nel cuore della notte: il bisogno di soddisfare un certo languorino, di colmare quel senso di vuoto allo stomaco dovuto alla fame è un evento molto frequente che ha diverse cause. Tra le più comuni c’è il consumo di una cena troppo leggera e povera di tutti i nutrienti, ma anche la noia o un periodo di stress possono incidere sulla fame e farci avvertire questa sensazione, pur non rappresentando una vera e propria esigenza fisiologica.

Lo spuntino serale è un tema spesso controverso perché non si sa bene che impatto possa avere sulla salute e sulla linea, soprattutto quando si segue un regime alimentare ipocalorico e si vuole perdere peso: possiamo farlo oppure mangiare uno spuntino prima di dormire fa ingrassare?

Gli spuntini serali o notturni fanno ingrassare?

Gli snack serali possono avere un significato nutrizionale molto ampio a seconda delle circostanze e dei casi considerati. In linea di massima, consumare uno spuntino la sera tardi (o addirittura di notte) che ecceda in grassi e calorie non è una buona scelta, innanzitutto perché l’organismo non riuscirebbe a metabolizzarlo correttamente rischiando, nel lungo periodo, di accumulare grasso in eccesso, poi perché ciò potrebbe incidere sulla qualità del sonno, restituendoci un riposo notturno agitato e problemi digestivi.

D’altro canto, scegliere di consumare uno spuntino prima di andare a dormire può rappresentare una strategia alimentare anche quando si è a dieta. Chi è in sovrappeso può trarre grande vantaggio dalla ripartizione dei pasti giornalieri.

Fra le cause dell’ingrassamento vi è, infatti, l’iperstimolazione dell’insulina, ormone che libera il sangue dagli zuccheri immagazzinandoli nei muscoli prima, sottoforma di glicogeno, e negli adipociti poi, sottoforma di grasso, quando l’introito alimentare è troppo elevato.

Al fine di evitare questi pericolosi picchi insulinemici, è buona norma evitare innanzitutto le classiche “abbuffate” e poi inframezzare i pasti principali con degli spuntini: ciò aiuterà a tollerare e a gestire meglio il senso di fame. Naturalmente, ad avere un ruolo centrale è il tipo di alimento da scegliere: vediamo quindi cosa sia meglio mangiare la sera tardi come spuntino.

Spuntino notturno dietetico: idee e consigli per non ingrassare

Una cena leggera ma completa dal punto di vista dei macronutrienti è il primo passo da fare per riuscire a sentirsi sazi, ma non appesantiti: una porzione di cereali integrali e di lattuga ad esempio, grazie al loro contenuto di triptofano, aiutano a rilassarci e a conciliare un buon riposo. Quando ciò non è sufficiente a evitare un attacco di fame serale o notturno, aprire il frigo o la dispensa e consumare tutto ciò che capita non è certamente salutare, né aiuta la linea.

Cosa mangiare prima di andare a letto o se viene fame la notte?

Un’idea furba per uno spuntino pre nanna dietetico e salutare, è quella di tenere sempre in frigo delle verdure già pulite e tagliate, pronte per essere sgranocchiate, come carote, finocchi e gambi di sedano: ottime come spezza fame, apportano pochissime calorie ma buone quantità di acqua, fibre e micronutrienti.

Un frutto fresco di stagione, meglio ancora se con la buccia, è pure una scelta azzeccata per la presenza di fibre, vitamine, Sali minerali. In alternativa, anche la frutta secca è una buona opzione, grazie al contenuto di fibre, di grassi buoni e di triptofano: una decina di mandorle non salate o pistacchi, 5-6 noci o nocciole ci allietano il palato senza incidere sulla linea (ovviamente se non se ne fa un abuso, essendo cibi molto calorici).

Un altro alleato spuntino serale è lo yogurt, preferibilmente magro e greco, da guarnire se si vuole con qualche frutto di bosco: ricco di probiotici, migliora la flora batterica intestinale oltre a placare la fame. Altri prodotti caseari consigliati sono i fiocchi di latte e la ricotta fresca, magari da stendere su una fettina di pane integrale.

Hai letto: Spuntini alla sera dopo cena: fanno ingrassare? Cosa si può mangiare?
Dott.ssa Caterina Perfetto
Biologa nutrizionista, laureata in Scienze Biologiche presso l’Università Federico II di Napoli, perfezionata in Igiene Alimentare, Nutrizione e Benessere.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome