Home Bellezza Consigli di bellezza Maschere per capelli grassi: 5 ricette fai da te

Maschere per capelli grassi: 5 ricette fai da te

Ultima modifica:30 Settembre 2020

208
0

Curare la bellezza dei capelli con prodotti fai da te è un sistema naturale, economico ed ecologico per aver una chioma sempre al meglio. Ecco 5 ricette facili per realizzare maschere per capelli grassi.

In caso di capelli grassi è molto importante usare prodotti adeguati. È consigliabile che i lavaggi siano frequenti ed è dunque necessario scegliere detergenti delicati che non aggrediscano il capello e il cuoio capelluto. Il prodotto più importante è proprio lo shampoo.

Maschere per capelli grassi

È inoltre fondamentale sciacquarlo molto bene per evitare residui che contribuirebbero ad appesantire e “sporcare” ulteriormente capelli e cuoio capelluto. Attenzione, inoltre, ai prodotti utilizzati come dopo shampoo e per l’asciugatura.

Chi ama i prodotti fai da te potrebbe provare una di queste cinque maschere:

Le prime quattro sono maschere da utilizzare prima dello shampoo per una detersione più profonda, l’ultima, invece, è un rimedio naturale molto semplice, ma allo stesso tempo efficace, da utilizzare dopo il lavaggio.

5 maschere per capelli grassi

Vediamo ora nel pratico come realizzare queste maschere per capelli. Gli ingredienti riportati sono da interndersi per una applicazione singola.

1 Maschera per capelli grassi con zenzero, aloe vera e limone

Lo zenzero è un ingrediente adatto al trattamento di capelli grassi con forfora; stimola, inoltre, la crescita dei capelli e ravviva i riflessi dorati. Il gel di aloe vera potenzia l’efficacia dello zenzero, consentendo di detergere in profondità e di liberarsi del sebo in eccesso. Il limone purifica, sgrassa e disinfetta.
Per questa maschera occorrono:

  • Un pezzo di radice di zenzero
  • 3 cucchiai di gel di aloe vera
  • 1 cucchiaio di succo di limone

Frullare la radice di zenzero con il succo di limone. Mescolare attentamente con una spatolina e distribuire sul cuoio capelluto e sulle lunghezze, aiutandosi con un pennello di quelli che si utilizzano per distribuire la tinta. Lasciare in posa per 30/40 minuti e lavare accuratamente i capelli con uno shampoo dall’attività seboregolatrice.

2 Maschera per capelli grassi all’aloe vera e tea tree oil

Il gel di aloe vera, usato sul cuoio capelluto, svolge un’azione seboregolatrice e antiforfora. L’olio essenziale di tea tree potenzia l’azione seboregolatrice. Entrambi gli ingredienti, inoltre, sono utili per rinforzare il capello.
Per questa maschera occorrono:

  • 2 cucchiai di aloe vera
  • 2 cucchiai di acqua
  • 2 o 3 gocce di olio essenziale di tea tree oil

Mescolare tutti gli ingredienti in una ciotolina. Applicare uniformemente il composto sul cuoio capelluto, coprire con una pellicola e lasciare agire 40/60 minuti. Sciacquare accuratamente e completare la detersione con uno shampoo delicato dall’azione seboregolatrice.

3 Maschera per capelli grassi purificante al bicarbonato e limone

Il bicarbonato svolge un’azione purificante e, in caso di cuoio capelluto particolarmente grasso, può essere usato come trattamento a secco, direttamente sulla radice, da lasciare agire per un paio di minuti, prima dello shampoo, in modo che possa assorbire il sebo in eccesso oppure, in alternativa, aggiunto allo shampoo, ne aumenta il potere pulente e sgrassante. Il limone, in questo caso, potenzia l’azione purificante del bicarbonato. Per questa maschera occorrono:

  • Succo di mezzo limone
  • 2 cucchiai di bicarbonato
  • Acqua tiepida q.b.

Spremere il limone in una ciotolina, aggiungere il bicarbonato e acqua tiepida, un po’ alla volta, fino a ottenere una consistenza cremosa e non troppo liquida. Spazzolare accuratamente i capelli e applicare sul cuoio capelluto e sulle lunghezze. Lasciare agire per al massimo una decina di minuti, risciacquare e fare uno shampoo leggero, con un prodotto specifico.

Una variante di questa maschera prevede l’aggiunta di un cucchiaio di gel di aloe vera al composto. Attenzione al bicarbonato, che potrebbe risultare aggressivo. È consigliabile provare su una piccola zona e poi, in assenza di reazioni non desiderate, procedere applicando la maschera sul resto del cuoio capelluto e dei capelli.

4 Maschera per capelli grassi all’argilla

L’argilla svolge un’azione purificante ed assorbente. L’aceto di mele potenzia l’azione purificante dell’argilla e contribuisce a rendere più luminoso il capello.
Per questa maschera occorrono:

  • 50 g di argilla in polvere
  • Acqua q.b.
  • 1 cucchiaio di aceto di mele

Mettere l’argilla in una terrina e aggiungere prima l’aceto e poi, poco alla volta, l’acqua, fino a ottenere un composto omogeneo, ma non troppo liquido. Applicare sia sul cuoio capelluto, sia sulle lunghezze e lasciare agire per 10/15 minuti prima di procedere al risciacquo e al normale shampoo. Una variante più delicata di questa maschera consiste nel sostituire l’aceto con un cucchiaino di miele.

5 Maschera dopo-shampoo al limone

Più che una maschera, questa è una lozione dopo-shampoo, semplicissima da utilizzare, profumatissima e molto efficace. Per questa maschera occorrono semplicemente:

  • 2 limoni
  • 2 cucchiai di acqua fredda

È sufficiente spremere il succo di limone, aggiungere due cucchiai di acqua fredda e versare il liquido sui capelli, dopo lo shampoo. Lasciare agire un paio di minuti, massaggiando per distribuirlo bene e poi sciacquare, prima di procedere all’asciugatura.

Ogni quanto tempo bisogna fare la maschera per capelli grassi?

Il tempo che può trascorrere tra una maschera per capelli grassi e l’altra dipende dall’entità del problema. Se cute e capelli sono molto grassi, è possibile ripetere il trattamento una volta a settimana, altrimenti è consigliabile farla meno spesso. L’importante è non esagerare; trattamenti eccessivamente frequenti e troppo aggressivi rispetto al tipo di problema possono arrecare più danno che beneficio.

Come capire qual è la maschera più adatta al proprio problema?

Per trovare il rimedio più adeguato al proprio caso, occorre spesso fare qualche tentativo. È comunque sempre consigliabile provare prima su una piccola zona o anche ridurre i tempi di posa al primo tentativo. Anche quando si tratta di soluzioni naturali è sempre meglio procedere per gradi.

Quanto tempo prima preparare le maschere fai da te?

Si consiglia di preparare la maschera al momento, per mantenere il più possibile inalterata l’efficacia degli ingredienti. Chi non ama il fai da te tenga presente che il mercato dei prodotti naturali per i capelli è sempre più ampio e vario e che si possono ormai trovare rimedi naturali per tutte le esigenze in erboristeria, in parafarmacia, sui siti web specializzati e dal proprio parrucchiere di fiducia.

Hai letto: Maschere per capelli grassi: 5 ricette fai da te

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome