Home Bellezza Consigli di bellezza Brufoli sulla schiena: prodotti e rimedi naturali per eliminarli

Brufoli sulla schiena: prodotti e rimedi naturali per eliminarli

Ultima modifica:11 Giugno 2021

236898
0

I brufoli sulla schiena sono un inestetismo fastidioso che può comparire per diverse cause. È possibile intervenire con rimedi naturali per eliminare i brufoli sulla schiena e ritrovare una pelle liscia, sana e senza macchie.

I brufoli sulla schiena possono essere causati da diversi fattori. Generalmente la comparsa dell’acne è dovuta a un aumento della produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee; il sebo in eccesso può ostruire i follicoli piliferi causando la formazione di brufoli. Questa condizione può verificarsi durante periodi particolari della vita come l’adolescenza, la gravidanza o, nei soggetti predisposti, anche in situazioni di forte stress.

Brufoli sulla schiena: rimedi naturali per eliminarli

In estate i brufoli sulla schiena tendono ad aumentare per via del sudore prodotto in maggior quantità, ma anche a causa dell’esposizione ai raggi solari e al cloro della piscina o alle docce più frequenti con detergenti troppo aggressivi.

Perché i brufoli sulla schiena sono più comuni nei giovani?

L’acne è una malattia della pelle molto comune nell’adolescenza e nei giovani adulti, ma può talvolta riscontrarsi anche in persone più anziane. La comparsa di brufoli e altri inestetismi riguarda principalmente il viso, ma non è infrequente che venga colpito anche il dorso. Brufoli e i punti neri che si localizzano sulla schiena sono quindi spesso una manifestazione dell’acne.

L’acne è più comune nell’adolescenza e tende a scomparire con l’aumentare dell’età perché il passaggio dalla pubertà all’età adulta è correlato con un’aumentata secrezione degli ormoni sessuali che, a sua volta, determina un incremento della secrezione delle ghiandole sebacee. Con l’aumentare dell’età la secrezione ormonale tende a stabilizzarsi, la produzione di sebo si riduce e diminuisce anche la predisposizione all’infiammazione della cute; in sintesi, con il passare degli anni si assiste a una progressiva riduzione delle cause alla base dell’acne.

Oltre a una predisposizione genetica e a squilibri ormonali tipici dell’adolescenza, esistono comportamenti e abitudini anche legate alla beauty routine che possono favorire la comparsa di brufoli ed altri inestetismi. Esistono però dei rimedi naturali che possono essere di grande aiuto per eliminare i brufoli sulla schiena: vediamo quali sono.

Brufoli sulla schiena: prodotti e rimedi naturali

La natura ci offre diversi rimedi per liberarci dai brufoli sulla schiena e ritrovare una pelle liscia e priva di impurità.

✓ Gel di Aloe ed oli essenziali contro i brufoli

Dopo la doccia o il bagno, per idratare la pelle possiamo ricorrere al gel di Aloe vera, lenitivo e purificante, ottimo da applicare sulla pelle anche durante i mesi caldi perché non unge e non appesantisce. Evitate invece gli oli e i burri vegetali e le creme troppo grasse.

Per aumentare l’effetto purificante del gel d’aloe, possiamo aggiungere qualche goccia di olio essenziale antibatterico e astringente. Tra gli oli essenziali più efficaci per trattare i brufoli sulla schiena troviamo l’olio essenziale di tea tree, quello di lavanda, l’olio essenziale di basilico, di eucalipto e gli oli essenziali estratti dalla scorza degli agrumi. Applicate sulla pelle pulita della schiena una noce di gel d’aloe a cui avrete aggiunto tre o quattro gocce di olio essenziale a scelta tra quelli indicati.

Per eliminare velocemente i brufoli sulla schiena vi consigliamo di provare subito con il tea tree oil, il cui effetto è piuttosto rapido e, probabilmente, dopo poche applicazioni vedrete già dei risultati. Anche il succo della buccia del limone (ricco di oli essenziali) è un ottimo rimedio da applicare direttamente sulla pelle per far passare brufoli e foruncoli.

✓ Consigli per detergere la pelle

Per detergere la pelle della schiena colpita da brufoli e foruncoli, sotto la doccia è consigliabile utilizzare un detergente neutro delicato a base di tensioattivi vegetali, oppure il sapone di Marsiglia, meglio se prodotto da noi.

I tensioattivi troppo aggressivi sarebbero da evitare poiché un’eccessiva azione detergente può eliminare la naturale barriera protettiva della pelle, rendendo l’epidermide più esposta all’azione nociva di alcuni batteri facilitando in questo modo la comparsa di brufoli.

Sotto la doccia evitate anche di strofinare troppo energicamente la pelle con il guanto di crine o con spazzole troppo aggressive perché il rischio è quello di peggiorare lo stato di infiammazione.

✓ Un aiuto in più: gli idrolati purificanti

Un aiuto in più arriva dagli idrolati e dai decotti ottenuti da piante purificanti, astringenti e lenitive: è il caso dell’acqua di camomilla, dell’infuso di salvia o dal decotto del bulbo di cipolla. Con idrolati e decotti potete detergere la pelle in modo delicato, purificandola senza interferire con la sua naturale protezione.

Prevenire i brufoli sulla schiena: le buone e le cattive abitudini

Contro il problema dell’acne sulla schiena ci sono alcune azioni che si possono compiere e altre che vanno evitate per migliorare la situazione dei brufoli. Vediamo quindi quali sono quelle abitudini che aiutano a non favorire la comparsa dei fastidiosi brufoli sulla schiena ci sono:

1 Non schiacciare i brufoli sulla schiena

Non schiacciare o farsi schiacciare i brufoli dietro la schiena nel tentativo di liberarsene. Questa pratica è controproducente in quanto irrita ulteriormente la cute e favorisce il diffondersi dei batteri anche in altre zone della schiena. Può succedere, tuttavia, che si rompano da soli a causa dell’attrito tra la pelle e abiti, sedie o sedili dell’auto: in questo caso, applicate succo di limone o tea tree oil con un batuffolo di cotone per un’azione disinfettante e per evitare la formazione di cicatrici e macchie.

2 Bagno in acqua salata

Una volta alla settimana, per combattere i foruncoli sulla schiena, si può fare un bagno in acqua salata, aggiungendo mezzo chilo di sale grosso all’acqua della vasca. Bisogna rimanere in immersione per almeno venti minuti, poi ci si risciacqua e ci si asciuga tamponando delicatamente la pelle.

3 Protezione solare adeguata

Durante l’estate evitate di esporre la pelle al sole senza un’adeguata protezione solare. L’effetto benefico del sole sui brufoli dietro la schiena è solo temporaneo e dopo qualche giorno vedrete la situazione peggiorare perché il sole disidrata la pelle e peggiora lo stato di infiammazione.

4 Attenzione all’ammorbidente

Un’altro consiglio è quello di sostituire l’ammorbidente per il bucato con una soluzione di acido citrico in acqua, da utilizzare per la biancheria del letto e per gli abiti che rimangono a contatto con la pelle della schiena che presenta brufoli.

5 Usare abiti adeguati

Per contrastare i brufoli sulla schiena è bene non indossare abiti in tessuti sintetici che non consentono alla pelle di “respirare” e favoriscono la sudorazione. Preferire, invece, abbigliamento in cotone o altri materiali naturali traspiranti.

6 Attenzione all’alimentazione

Anche l’alimentazione gioca un ruolo molto importante nella lotta all’acne. Ad esempio, mangiare troppi cibi fritti, dolci industriali e, in generale, alimenti molto grassi e difficoltosi da digerire può favorire la comparsa dei brufoli sulla schiena. Allo stesso modo, è bene limitare il consumo di alcolici. Per approfondire potete leggere: Dieta e acne: cosa mangiare e cosa evitare con i brufoli?

7 Evitare trattamenti irritanti

Se si soffre di acne sulla schiena meglio non ricorrere a maschere, scrub e gommage poiché questi trattamenti rischiano di irritare ancora di più la pelle e peggiorare la situazione.

8 Usare un guanto di crine

Sotto la doccia, usare il guanto di crine. Quest’abitudine aiuta a tenere la pelle libera da brufoli e punti neri. Tuttavia, come abbiamo visto sopra, non bisogna esagerare, per non irritare la pelle. Inoltre, il guanto di crine va tenuto sempre molto pulito, per eliminare eventuali germi o batteri che potrebbero annidarsi al suo interno

9 Tenere ben pulita la pelle

Per prevenire la comparsa dei brufoli sulla schiena è bene tenere ben pulita la pelle, facendosi spesso la doccia. Soprattutto, è fondamentale lavarsi bene dopo aver sudato molto, per esempio in seguito alla pratica di un’attività sportiva. Il detergente più adatto dipende dal caso specifico ed è dunque utile chiedere consiglio al dermatologo.

Ricordiamo, inoltre, che esistono altri rimedi e metodi naturali per prevenire o eliminare i brufoli. Se volete approfondire vi invitiamo a leggere: Brufoli: i rimedi naturali più efficaci per farli passare. Infine ricordiamo che in caso di problemi di acne occorre rivolgersi a un dermatologo che, dopo aver valutato attentamente la situazione, porrà la diagnosi e imposterà una terapia adeguata.

Dove trovare alcuni dei rimedi contro i brufoli

Gel di Aloe Biologico

Gel di aloe vera puro al 100% realizzato tramite metodi meccanici. Ideale come additivo per la preparazione di cosmetici fai-da-te o utilizzato puro.

Tea tree oil da 10 ml

Tea Tree Oil da 10 ml

Olio essenziale biologico ottenuto dalla distillazione a vapore delle foglie alla Melaleuca Altemifolia. Non contiene contiene solventi, alcool o additivi sintetici.

Hai letto: Brufoli sulla schiena: prodotti e rimedi naturali per eliminarli

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome