Bacche di Acai: il superfrutto dell’Amazzonia

Bacche di Acai: il superfrutto dell’Amazzonia

24 71190

Le bacche di Acai sono considerate il frutto più nutriente di tutta l’Amazzonia

Le bacche di Acai (si pronuncia “Asai”) sono il frutto di una palma che vive nell’Amazzonia, in particolare nelle foreste settentrionali del Brasile. Il nome scientifico della pianta è Euterpe oleracea, della famiglia delle Arecaceae.

La pianta può raggiungere anche i 20/30 metri di altezza e presenta foglie pinnate lunghe fino a 2 metri. La Bacca di Acai è stata una “scoperta” recente in quanto solo da poco la ricerca etnobotanica è arrivata a classificarli come i frutti più nutrienti di tutta la foresta Amazzonica. Questa bacca risulta essere ricchissima di antocianine (antiossidanti presenti nella frutta viola, rosso scuro), proteine, acidi grassi, fibre, vitamine e minerali.
 

L’Acai come dimagrante

Molto spesso si sente l’Acai pubblicizzato come la bacca miracolosa che fa dimagrire. In realtà non esiste nessun prodotto miracoloso che possa far dimagrire senza troppo impegno e senza una costante attività fisica.
Tuttavia queste bacche possono dare una mano nella dieta siccome riducono la sensazione di fame e aiuta la naturale regolarità intestinale, favorendo anche l’eliminazione di liquidi e quindi il drenaggio, con un favorevole smaltimento delle tossine.
Inoltre le bacche godono di un bassissimo indice glicemico e sono accessibili anche ai diabetici.

Le proprietà delle bacche di Acai

Antiossidante

Grazie all’alta presenza di antociani, queste bacche sono in grado di contrastare i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento precoce. Gli antociani sono gli stessi antiossidanti che troviamo nei frutti di colore viola/rosso scuro o nel vino rosso, ma nelle bacche di Acai sono presenti in quantità 30 volte superiori rispetto a quest’ultimo.
Il potere antiossidante dell’Acai supera di ben 3 volte anche quello dei mirtilli neri.

Antinfiammatorio

Grazie agli steroli presenti in grandi quantità, queste bacche svolgono un’importante azione antinfiammatoria.

Riducono il colesterolo

L’alta presenza di acidi grassi come omega-3, omega-6 e omega-9, favorisce l’abbassamento del colesterolo e la protezione dei vasi sanguigni, con un effetto protettivo sul sistema circolatorio e conseguente prevenzione di malattie cardiovascolari.

Abbassano lo stress

L’Acai aiuta a regolare il livello di stress.

Migliorano il sistema intestinale

Le bacche di Acai contengono grandi quantità di fibre che aiutano a ritrovare la regolarità intestinale e a migliorare la funzionalità dell’apparato digestivo.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Ad oggi l’Acai è sotto importanti studi scientifici che non hanno ancora rilevato nessuna controindicazione nell’utilizzo di questa bacca.
In commercio si trova sotto forma di barrette, di succo o di compresse, ma difficilmente troveremo la bacca così com’è. Il succo di Acai si può trovare unito al Guaranà, seguendo un’antica ricetta Brasiliana. Si consiglia sempre di consultare il medico nel caso di cure farmacologiche o problemi specifici.

Acai: ecco dove acquistare online

Succo di Acai Prima Qualità

Energizzante e depurante, protegge il sistema cardio-vascolare. Il succo di Acai Prima Qualità Salugea è un potente antiossidante naturale.

Acai Bio – 120 Capsule

La bacca di Acai contiene minerali e antiossidanti che eliminano le tossine all’interno del corpo, fornendo una depurazione naturale.

Hai letto: Bacche di Acai: il superfrutto dell’Amazzonia

Altri articoli che potrebbero interessarti:

olio di oliva

Chi non conosce l’olio d’oliva? È uno degli alimenti più tipicamente mediterranei; è parte della nostra cultura alimentare e non solo. Ha un altissimo...

pomodoro benefici

Il pomodoro è diffuso in tutto il mondo. Ricco di sostanze nutritive e vitamine è perfetto ad ogni età. Versatile e di facile reperimento...

24 commenti

  1. Acai polpa disidratata (non polvere!)…marca Prodigi della Terra, in farmacia, erboristria e online…secondo me è buonissimo, ma il gusto è una cosa personale. Gli effetti sono praticamente immediati, nel giro di pochi giorni regola l’intestino, sazia molto e dà pure energia. Lo usano nello yogurt per colazione, io preferisco scioglierne un cucchiaino generoso in 300 ml di acqua, prima di ogni pasto.

  2. Lavoro per un azienda di produzione fitoterapici e posso darvi questo consiglio, se andate sulle capsule fate attenzione a che tipo di Acai è contenuto (leggi gli ingredienti):
    POLVERE: scadente qualità
    ESTRATTO SECCO TITOLATO: la qualità migliore, il principio attivo è presente in quantità CERTA.
    Se andate sui succhi, la qualità migliore è la spremitura a freddo pura. Attenzioni ai succhi diluiti (l’acqua compare tra i primi ingredienti) o ai blend, ovvero ai mix di succhi (mettono solo un’ombra dell’Acai e più quantità di altri succhi che alle aziende costano meno). Poi la scelta dipende anche dagli obiettivi (bere un succo gustoso od optare su un Integratore Alimenatare notificato al Ministero, se l’obiettivo sono le proprietà salutistiche…)

  3. il succo di acai non è buonissimo (intendo quello puro, non diluito e senza zuccheri – ovvero quello che fa bene) ma è un prodotto davvero eccellente per la salute. consiglio la spremitura a freddo pura conservata in vetro.

  4. io ho un solo timore:essendo un soggetto allergico ho paura ad ingoiare alimenti mai provati prima e quindi questa cosa mi blocca!Per esempio,non posso mangiare kiwi,ho intolleranza ai semi di cola,ai carciofi,allo zucchero di canna(documentate con analisi del sangue).Cmq uso mirtilli sotto varie forme(marmellata,succhi e freschi).Come posso fare?C’è qlc che possa darmi un consiglio?Ho comprato anche un dolcificante a base di stevia,ma non l’ho ancora provato sempre per lo stesso motivo.
    L’articolo è molto interessante,ma non fuga del tutto i miei timori.
    Grazie.Ida.

    • ida, conosco bene il problema, ti consiglio spassionatamente lo sciroppo d’agave, è buonissimo, dolcifica perfettamente, e non costa tanto, cerca ovviamente quello di produzione biologica…..

    • In ogni caso non è da confondere con i mirtilli e il sottobosco, le bacche di acai non sono altro che i semi della più semplice palma, della famiglia delle palme da cocco, palme da olio e palme da datteri..

  5. Il succo non è miracoloso e non è neanche gustosissimo, ma è ricco di aminoacidi essenziali e fitosteroli che favoriscono il metabolismo e contrastano l’accumulo dei grassi in eccesso. Per cui è di grande aiuto, se abbinato ad altre sane abitudini. Ti consiglio l’estratto e freddo del frutto fresco, puro al 100%,è l’unico valido ma in commercio si trova con difficoltà (sono tutti diluito o integratori in pastiglie, che di acai ne contengono un’ombra).

    • L’açai spesso viene pubblicizzato in maniera ingannevole come soluzione per problemi di peso.
      Di certo non fa miracoli, ma grazie al suo alto contenuto di fibre e nutrienti, oltre ad un indice glicemico molto basso, dona sazieta’ ed energia, percio’ e’ molto indicato per diete dimagranti.
      Gli effetti benefici di questo frutto sono molti.

    • Ciao Stefy, sto collaborando con dei professionisti per portare in Italia una azienda americana che opera nel settore del wellness e l’antiaging. Se sei interessata all’Acai’ contattami via email e t daro’ maggiori dettagli
      Silvano

      • ciao silvano vorrei acquistare anke io questo prodotto e vorrei maggiori informazioni potresti aiutarmi??

      • ciao silvano mi chiamo francesca, è possibile trovare il commercio le bacche di acai vere e proprie ,o anche disidratate come quelle di goji?
        in erboristeria vendono solo compresse!

      • SON INTERESSATA AD AVERE UNA BUONA QUALITA’ DI PASTIGLIE DI ACAI MA NON VIA LINE. CI SONO DEI NEGOZI CHE LE VENDONO? IN ERBORISTERIA LE PASTIGLIE HANNO UNA MODICA % DI BACCA

Dicci cosa ne pensi:


*

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.