Home Alimentazione Dieta e salute Allergia al nichel: conosci gli alimenti a rischio?

Allergia al nichel: conosci gli alimenti a rischio?

Ultima modifica: 13 marzo 2017

2790
0
CONDIVIDI
Alimenti che contengono nichel

Il nichel è contenuto in tantissimi prodotti di consumo quotidiano e, purtroppo, anche in molti alimenti. Vediamo quali sono gli alimenti che contengono nichel.

Gli alimenti che contengono nichel sono tanti. Purtroppo, però, non è possibile indicare con precisione il contenuto in nichel di un determinato alimento, in quanto questo è influenzato da moltissimi fattori, per esempio il terreno in cui è stato coltivato, le attrezzature ed eventualmente gli antiparassitari utilizzati, i contenitori in cui è stato conservato, ecc.

I cibi confezionati contengono nichel

Tutti gli alimenti e le bevande conservati nelle lattine di alluminio contengono un’elevata quantità di nichel, quindi, per esempio, tonno, carne, frutta e verdura in scatola; bibite e birra in lattina.

I pomodori sono ricchi di nichel, ma i pelati e gli altri derivati di quest’ortaggio, conservati nelle lattine, ne hanno un contenuto più elevato rispetto al prodotto fresco e non conservato.

In generale, molti cibi industriali contengono nichel, anche quelli che non sono conservati in contenitori metallici, per esempio patatine fritte, biscotti, crackers e merendine, in sintesi tutti quelli che contengono grassi idrogenati.

I semi oleosi tra gli alimenti che contengono nichel

I semi oleosi sono alimenti ricchissimi di nutrienti ma, purtroppo, presentano un contenuto piuttosto elevato di nichel. Ne sono particolarmente ricchi gli anacardi, ma chi soffre di allergia o di ridotta tolleranza al nichel dovrebbe fare molta attenzione anche ad arachidi, mandorle, noci e nocciole.

Anche nei legumi e nei cereali troviamo il nichel

Tutti i legumi contengono nichel, soprattutto le lenticchie. Ovviamente, quelli conservati nelle lattine metalliche ne hanno un contenuto ancora più elevato. Quanto ai cereali, i più ricchi di nichel sono quelli integrali. Di conseguenza, le farine integrali contengono più nichel di quelle raffinate.

Frutta e verdura sono alimenti che contengono nichel

Molti tipi di frutta hanno un contenuto da leggero a medio di nichel. Sono più ricchi di nichel, rispetto ad altre tipologie di frutti, le albicocche e le pere.

La frutta essiccata, per esempio fichi secchi e uva sultanina, contiene molto più nichel rispetto alla frutta fresca. Tra i vari tipi di ortaggi e verdure, i più ricchi di nichel, oltre ai pomodori, sono gli spinaci. Hanno un contenuto di nichel mediamente elevato anche asparagi, cavoli, cavolfiori, fagiolini e piselli.

Altri alimenti con nichel

Il cacao è uno degli alimenti più ricchi di nichel, di conseguenza ne contiene molto anche il cioccolato, soprattutto quello fondente. Altri alimenti piuttosto ricchi nichel sono la margarina, il lievito chimico, i funghi, i crostacei, i mitili e alcuni tipi di pesce, soprattutto quelli più grandi.

Chi soffre di allergia al nichel deve evitare tutti questi alimenti?

Una dieta di eliminazione, cioè una dieta che escluda determinati tipi di alimenti, deve essere concordata con uno specialista, e lo stesso vale per una dieta di rotazione dei cibi. È assolutamente sconsigliato escludere uno o più alimenti dalla dieta di propria iniziativa.

È, inoltre, importante fare attenzione ai recipienti utilizzati per cucinare gli alimenti. Le pentole più indicate sono quelle di vetro. Alcuni specialisti consigliano anche quelle in acciaio inox, ma su quest’ultimo materiale non tutti concordano.

Altri prodotti che contengono nichel

Il nichel, notoriamente, non è contenuto solo negli alimenti. Indumenti, accessori, gioielli, cosmetici, prodotti per l’igiene personale e della casa… sono tutti prodotti che possono contenere nichel.

Chi soffre di allergia o intolleranza al nichel dovrebbe porre particolarmente attenzione a evitare il contatto con questa sostanza, scegliendo i prodotti che riportano in etichetta l’assenza di nichel. Anche le sigarette hanno un elevato contenuto di nichel.

Per maggiori informazioni sulle cause e i sintomi dell’allergia al nichel vi invitiamo a leggere: Come riconoscere l’allergia al nichel?

Hai letto: Allergia al nichel: conosci gli alimenti a rischio?
Margherita Russo
Traduttrice, redattrice e blogger specializzata in contenuti per la medicina. Ha un blog, Apprendista mamma, in cui tratta vari temi legati alla maternità, con particolare attenzione a benessere di mamma e bambino. Scrive per portali e blog che si occupano di salute naturale e stile di vita sano. www.testimedici.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here