Home Bellezza Consigli di bellezza Capelli: morbidi e luminosi anche al mare

Capelli: morbidi e luminosi anche al mare

Ultima modifica: 11 agosto 2016

3633
0
CONDIVIDI
Come proteggere i capelli al mare

Durante le vacanze noi ci riposiamo ma i nostri capelli si stressano: il sole e l’acqua di mare possono infatti rovinare i capelli rendendoli crespi e opachi. Come proteggere i capelli durante i mesi estivi in modo naturale? Vediamolo insieme.

Preparare i capelli al sole

L’estate è forse la stagione peggiore per i nostri capelli: i raggi solari e la salsedine dell’acqua di mare inaridiscono i capelli e li rendono secchi, crespi e opachi. Le aggressioni esterne possono rovinare i capelli, facendogli perdere luminosità, colore e morbidezza. I capelli diventano più fragili, si spezzano più facilmente e possono formarsi doppie punte.

Per evitare tutto questo, bisogna prendersi cura dei capelli prima ancora di esporsi al sole. Se state per partire evitate quindi di sottoporvi a trattamenti che possano stressare i capelli: tinte, decolorazioni, permanenti, uso eccessivo di piastra e phon indeboliscono i capelli e tendono a seccarli.

Se non volete avere capelli fragili, crespi e opachi ancora prima di chiudere le valigie, evitate di tingere i capelli o, se non potete farne a meno, scegliete tinte naturali come l’henné che oltre a colorare, nutrono il capello.

Sfruttate il caldo naturale della stagione estiva per usare l’asciugacapelli il minimo indispensabile e spazzolate i capelli solo quando sono asciutti, utilizzando una spazzola con le setole morbide o un pettine in legno a denti larghi. In questo modo eviterete di avere capelli rovinati già prima di partire e limiterete i danni causati da sole e salsedine al mare.

Come proteggere i capelli in spiaggia

Una volta partiti, è possibile proteggere i capelli dal sole diretto indossando un cappello o un foulard leggero così eviterete i raggi solari diretti.
Applicate poi un olio protettivo, in particolare sulle punte: gli oli creano una barriera sul capello che lo difende dalle aggressioni esterne, come sole e salsedine. Potete acquistare in erboristeria e nei negozi che vendono prodotti naturali, un olio solare eco-bio per capelli: alcune marche formulano prodotti adatti anche per la piscina, non solo per il mare.

Distribuite l’olio con le mani o aiutandovi con un pettine: applicate su tutta la capigliatura, su capelli asciutti o umidi o secondo le indicazioni riportate sulla confezione. Rinnovate l’applicazione se trascorrete diverse ore in spiaggia.

Se preferite, potete utilizzare oli vegetali puri, con le stesse modalità. Quando si parla di olio per proteggere i capelli dal sole, l’olio di cocco, è l’alleato numero uno e ha il vantaggio di essere anche uno degli oli vegetali più economici e più resistenti all’irrancidimento oltre che essere facilmente reperibile.

Per proteggere i capelli dall’acqua di mare e dal sole sono indicati anche altri oli vegetali come l’olio di argan e l’olio di germe di grano, da applicare con le stesse modalità.

Dopo il bagno, fate una doccia con acqua dolce per risciacquare i capelli e eliminare il sale, che sfibra e inaridisce i capelli; se necessario, applicate nuovamente l’olio dopo la doccia.

Idratare e nutrire i capelli dopo l’esposizione al sole

Prima dello shampoo, e comunque almeno un paio di volte alla settimana, fate un impacco idratante sui capelli per prevenire la secchezza e mantenerli lucidi e morbidi. In commercio si trovano moltissime maschere eco-bio già pronte, ma potete realizzare anche in casa dei trattamenti efficaci usando pochi ingredienti.

Il gel d’aloe è un ottimo ingrediente naturale idratante per i capelli e può essere applicato sui capelli prima dello shampoo: massaggiate con le mani il gel sui capelli, in particolare sulle lunghezze e lasciate in posa per quindici minuti, dopodiché procedete con lo shampoo.

È possibile utilizzare anche il gel di semi di lino: la mattina, mettete un cucchiaio di semi di lino in un bicchiere d’acqua. La sera, di ritorno dalla spiaggia, avrete un gel pronto da applicare sui capelli e da lasciare in posa un quarto d’ora.

Alla maschera idratante a base di gel d’aloe o di gel ai semi di lino, alternatene una più corposa a base di burro di karitè e olio di cocco: mescolate questi due ingredienti in parti uguali e distribuite l’impacco sui capelli umidi. Lasciate in posa per almeno trenta minuti prima di procedere con lo shampoo.
Ricordate di scegliere uno shampoo neutro delicato e eco-bio che non aggredisca i capelli.

Oltre a queste indicazioni, per avere capelli idratati, morbidi e lucidi, ricordate di bere almeno due litri di acqua al giorno e di mangiare diverse porzioni di frutta e verdura nel corso della giornata: due buone abitudini che faranno bene a tutto il corpo, non solo ai capelli.

Continua a leggere » » » LE REGOLE PER UNA ABBRONZATURA PERFETTA

Prodotti consigliati per proteggere i capelli al mare

Olio Bio per Capelli

Olio specifico per la protezione dei capelli durante l’esposizione al sole. Può essere applicato per prevenire secchezza e fragilità del capello durante l’esposizione al sole oppure come maschera-impacco ristrutturante.

Olio di cocco biologico

L’olio di cocco è particolarmente apprezzato per le sue proprietà e riduce considerevolmente la disidratazione della pelle e dei capelli. Può essere applicato puro o diluito per la preparazione di cosmetici fai-da-te.

Hai letto: Capelli: morbidi e luminosi anche al mare

LASCIA UN COMMENTO