Home Bellezza Consigli di bellezza Guida all’abbronzatura perfetta: cosa fare e cosa non fare

Guida all’abbronzatura perfetta: cosa fare e cosa non fare

Ultima modifica: 11 agosto 2016

2630
0
CONDIVIDI
Abbronzatura perfetta: consigli

D’estate il sole ci regala una bella abbronzatura dorata ma se non ci prendiamo cura della nostra pelle, ecco che compaiono screpolature, eritemi e macchie. Prepariamo la pelle prima di esporci al sole e avremo un bel colorito senza inestetismi e rischi per la salute.

Preparare la pelle al sole

Per un’abbronzatura perfetta, prima di partire per le vacanze o comunque prima di esporsi al sole, è opportuno dedicare qualche cura in più alla cura della pelle.

Idratare e nutrire la pelle quotidianamente bevendo molta acqua, mangiando almeno cinque porzioni tra frutta e verdura al giorno e usando cosmetici che apportino vitamine, minerali e sostanze emollienti all’epidermide. I raggi solari infatti tendono a disidratare la pelle e se non la si aiuta a mantenere il suo stato di idratazione, presto apparirà secca e tenderà a screpolarsi, rovinando l’abbronzatura.

Due volte al giorno applicare una crema emolliente, idratante e nutriente a base di burro di karité o gel di aloe vera per ammorbidire la pelle, limitare la perdita d’acqua e nutrire i tessuti.

Per chi vuole cimentarsi nel fai da te, di seguito ecco la ricetta molto semplice per realizzare in casa un burro nutriente per il corpo che vi aiuterà a preparare la pelle al sole.

Burro nutriente fai da te per preparare la pelle al sole

Questo semplice burro per il corpo ha un’azione emolliente e rigenerante sulla pelle. Grazie agli acidi grassi e alle vitamine contenute nel burro di karité e al betacarotene della carota, la pelle ritroverà morbidezza e un colorito uniforme e sano.
Gli ingredienti che vi servono sono solo tre:

  • 35 grammi di burro di karité
  • 15 grammi di olio di carota
  • 10 gocce di olio essenziale di geranio
  • In una ciotola, lavorate il burro di karité con una spatola o con un cucchiaio, poi aggiungete l’olio di carota e amalgamare bene. Unirei per ultime le gocce di olio essenziale e mescolare un’ultima volta.
  • A questo punto è necessario trasferire il preparato in un contenitore perfettamente pulito e asciutto e conservarlo al fresco e al riparo dalla luce per al massimo tre mesi.
  • Applicare con un leggero massaggio su tutto il corpo una volta al giorno, preferibilmente la sera prima di andare a dormire. Alternare questo burro al gel d’aloe vera da utilizzare al mattino.

Gli ingredienti sono acquistabili in erboristeria oppure online; se lo preferite, è possibile preparare l’olio di carota in casa facendo macerare al riparo dalla luce per due settimane una carota tagliata alla julienne in olio di girasole. Dopo due settimane filtrare l’olio con un colino e pesare la quantità necessaria per realizzare la ricetta.

Evitare prodotti e trattamenti fotosensibilizzanti

Prima di esporsi al sole è bene non sottoporsi a trattamenti e non usare prodotti fotosensibilizzanti. Questo permetterà di avere un’abbronzatura omogenea e senza macchie più scure.
Evitare in particolare di effettuare la ceretta o di passare il rasoio sulle gambe nei giorni immediatamente precedenti all’esposizione solare. Per chi si sottopone a trattamenti di depilazione definitiva come la luce pulsata, sarebbe meglio effettuare l’ultima seduta almeno un mese prima di esporsi al sole.

Se usate prodotti cosmetici che contengono oli essenziali estratti dalla buccia degli agrumi o acidi come l’acido glicolico o l’acido salicilico, interrompere l’utilizzo almeno un paio di settimane prima dell’esposizione al sole.

Evitare inoltre scrub troppo esfolianti, anche realizzati in casa: se vuole accelerare il rinnovamento dell’epidermide attraverso uno scrub, preferire quelli a base di cacao, farina o caffè anziché sale o zucchero. Effettuare lo scrub una o due volte al mese.

Come proteggere la pelle durante l’esposizione

Ora che la pelle è pronta all’abbronzatura, per non vanificare tutti gli sforzi fatti bisogna porre attenzione anche durante l’esposizione al sole. Un’adeguata protezione eviterà la comparsa di eritemi, scottature e successive screpolature della pelle.
Non esporsi al sole tra mezzogiorno e le quattro, soprattutto durante i primi giorni. Cercare di prendere il sole al mattino e aumentare gradualmente il tempo di esposizione al sole nelle giornate successive.

Usare sempre una crema solare protettiva adatta al proprio fototipo: iniziare da una protezione alta e diminuire gradualmente a mano a mano che la pelle si abbronza. Ricordatevi di applicare nuovamente la crema ogni ora e dopo ogni bagno. Non utilizzare oli vegetali o altri ingredienti per cercare di abbronzarsi più in fretta, perché si rischia solo di scottarsi, provocare irritazioni alla pelle e causare danni anche gravi alle cellule dell’epidermide. Questi sono i consigli per un’abbronzatura perfetta!

Dove trovare burro di karitè, olio di carota e gel d’aloe

Burro di Karitè Biologico

Protegge, lenisce e rigenera pelle e capelli. Dall’odore neutro e colore bianco, il burro è ottenuto da agricoltura biologica senza l’utilizzo di solventi o antiossidanti.

Olio di Carota – Olio Base Puro

Un olio leggero e gradevolmente aromatico, dal colore giallo-ambrato, molto utilizzato per il suo contenuto di betacarotene. Ottenuto dalla macerazione con tecniche tradizionali delle carote in olio vegetale purissimo.

Gel 99% Ecobio Aloe Vera

Composto per il 99% da puro gel di aloe vera biologico, è una formulazione semplice e pura che mantiene inalterate le virtù della pianta fresca.

Hai letto: Guida all’abbronzatura perfetta: cosa fare e cosa non fare

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here