Home Alimentazione Mangiare sano Coriandolo: il prezzemolo cinese dal gusto particolare

Coriandolo: il prezzemolo cinese dal gusto particolare

Ultima modifica: 31 maggio 2016

7780
0
CONDIVIDI
Cordiandolo proprieta

Il coriandolo è detto anche prezzemolo cinese perché molto simile all’omonima pianta ed usato soprattutto nella cucina orientale. Il coriandolo ha proprietà organolettiche utili per l’organismo su diversi fronti, dalla digestione all’emicrania.

Il coriandolo fa parte della famiglia delle Apiacee ed è molto simile al prezzemolo, da cui deriva il nome ‘prezzemolo cinese’. In comune con il prezzemolo ha solo la forma, il sapore è molto più intenso e piccante. Inoltre del coriandolo si consumano anche i frutti simili a granelli di pepe e dal sapore leggermente acidulo.

Si tratta di una spezia molto usata nella cucina orientale che è stata recentemente riscoperta anche per la preparazione dei nostri piatti. È possibile usarla essiccata o fresca.

Coriandolo: proprietà

Il coriandolo è un vegetale povero di calorie, infatti ne apporta solo 23 ogni 100 grammi. È ricco di oli essenziali, antiossidanti, vitamine, fibre e non contiene colesterolo. Inoltre è anche ricco di minerali come ferro, manganese e fosforo. Queste caratteristiche lo rendono un perfetto rimedio naturale contro coliche addominali, gonfiore e difficoltà digestive.
Il coriandolo può essere usato in diverse forme:

  • Grani: può essere aggiunto ai pediluvi per eliminare il gonfiore di piedi e caviglie.
  • Infuso: perfetto per combattere mal di testa ed emicranie aiuta anche la digestione lenta.
  • Olio: aiuta a combattere eczema e psoriasi. È usato anche nei cosmetici.
  • Estratto: combatte la candida.

Inoltre è ottimo per chi deve seguire una dieta ipocalorica rivolta alla perdita di peso: il coriandolo infatti favorisce il corretto metabolismo dei carboidrati. Grazie alle proprietà antiossidanti il coriandolo è un ottimo anti-age naturale e aiuta il fegato a rigenerarsi.

Sembra che il coriandolo faccia bene anche al sistema nervoso, donando buonumore a chi lo assume. Per questo è usato anche in caso di depressione e stanchezza e consigliato nei giorni del ciclo mestruale.

Qualche consiglio su come utilizzare il Coriandolo

Utilizzare il coriandolo in cucina

Il coriandolo fresco va pulito prima di essere utilizzato e se pulito nel modo giusto può essere conservato oltre 10 giorni. Per pulire il coriandolo si devono prima staccare le foglie dal ramo, lavarle sotto acqua corrente all’interno di un colino, e lasciarle asciugare su carta assorbente. Una volta asciutto va messo all’interno di un panno di cotone e strizzato per consentire all’acqua di vegetazione e all’aria di uscire. A questo punto si può conservare in frigorifero in un barattolo a chiusura ermetica per 10/12 giorni. Il coriandolo, fresco oppure in semi tritati, può essere usato per insaporire zuppe, legumi, carni o pesce.

Utilizzare il coriandolo a scopo curativo

Uno degli utilizzi medicamentosi del coriandolo è in tisana: grazie alle proprietà che aiutano la digestione, assumere tisane di coriandolo favorisce il metabolismo e aiuta la digestione dei carboidrati. Per preparare una tisana al coriandolo basta lasciar in infusione in acqua bollente un cucchiaino di coriandolo secco a persona per 5 minuti. Dopo di che basterà filtrarlo per assumerne tutti i benefici. La tisana così preparata è ottima anche come rimedio per l’emicrania.

Si può usare anche sotto forma di olio essenziale sciogliendo poche gocce all’interno della vasca da bagno per un effetto rinfrescante.

Coriandolo: controindicazioni

Il coriandolo è un elemento naturale, ma bisogna fare attenzione con le dosi di assunzione. Infatti assunto in dosi massicce provoca disturbi nervosi e renali per questo motivo è controindicato in caso di calcoli o di gastroenterite. Il coriandolo interagisce anche con i farmaci ad azione neuro stimolante esaltandone gli effetti.

È bene evitarne la somministrazione nei casi in cui ci si stia sottoponendo a una terapia diarroica.
 In linea generale possiamo consigliare di non assumere coriandolo se non siamo certi di non essere allergici. Infatti come tutte le sostanze naturali anche il coriandolo porta effetti collaterali a persone particolarmente sensibili.

Dove trovare il cordiandolo

semi di coriandolo

Semi interi di Cordiandolo

Le erbe di Rocca dei Fiori sono coltivate e essiccate con la massima cura al fine di mantenere inalterate le proprietà delle piente.

Coriandolo

Coriandolo – 25 gr

Sementi adatte per l’autoproduzione di Cordiandolo. Le sementi non sono ibride per scelta di Arcoiris.

Hai letto: Coriandolo: il prezzemolo cinese dal gusto particolare
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here