Home Alimentazione Proprietà degli alimenti Baobab, l’albero ricco di vitamina C e antiossidanti: ecco proprietà e come...

Baobab, l’albero ricco di vitamina C e antiossidanti: ecco proprietà e come usarlo

Ultima modifica:23 Gennaio 2022

0

Il baobab è un ottimo rimedio naturale in caso di stanchezza, influenza o problemi intestinali. Scopri tutte le proprietà del baobab e come utilizzarlo.

Considerato un “albero medicina” grazie alla ricchezza di proprietà nutrizionali e curative, il Baobab (Adansonia digitata) è un albero di origine africana, maestoso e dalla forma caratteristica. Dal suo frutto si estrae una polpa particolarmente ricca di proprietà e utile in diverse situazioni. C’è da dire però che le sue potenzialità non si esauriscono nei frutti, di questo albero infatti non si butta via nulla e tutte le sue parti possono essere utilizzate, radici comprese!

Frutto del baobab aperto

Sono state le popolazioni indigene che vivono in prossimità dei baobab a sperimentare per prime i benefici di questa pianta utilizzando la polpa dei frutti o le altre parti (corteccia, foglie, semi, radici) come cibo ma anche come efficaci rimedi naturali utili a curare i disturbi più comuni.

Non è un caso che in Africa il baobab si sia guadagnato il soprannome di “albero della vita” o “albero magico”, le popolazioni indigene ne utilizzano le diverse parti ad uso alimentare o come rimedio naturale efficace e sicuro. Insomma un vero e proprio superfood, completo e ricco di potenzialità.

Diversi benefici del baobab sono stati poi successivamente confermati dalle ricerche scientifiche ed è per questo che, in particolare la polvere di baobab e la polpa dei frutti di questo albero (che si disidrata naturalmente una volta giunta a maturazione), sono attualmente venduti e apprezzati in tutto il mondo e vengono usati come veri e propri integratori naturali. Vediamo allora quali sono le principali proprietà del baobab.

Baobab: proprietà e benefici

Del baobab si usa praticamente tutto. La polpa del frutto, i semi, le foglie, i fiori, le radici e la corteccia del baobab, infatti, sono commestibili e sono stati studiati per le loro proprietà anche se in commercio troviamo principalmente la polvere del frutto e l’olio.

Più nello specifico, la polpa dei frutti ha un contenuto molto elevato di vitamina C, calcio, fosforo, carboidrati, fibre e potassio. I semi, invece, contengono quantità apprezzabili di fosforo, magnesio, zinco, sodio, ferro, manganese, mentre hanno alti livelli di lisina, tiamina, calcio e ferro. I semi, inoltre, contengono buone quantità di grassi per cui se ne fa utilizzo per la produzione dell’olio di baobab [1]. In generale, il baobab svolge attività antimicrobiche, antimalariche, antianemiche, contro la diarrea e ha proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

✓ Fare scorta di vitamina C col Baobab

Il frutto del baobab è un vero e proprio concentrato di vitamina C, ne contiene infatti 6 volte il quantitativo di un’arancia. 100 grammi di polpa di baobab possono fornire fino a 300 mg di questa vitamina [2].

✓ Aiuta l’intestino e combatte la diarrea

Grazie alle fibre presenti che fungono anche da prebiotici (ovvero nutrono la benefica flora intestinale), tra i benefici del baobab più apprezzati c’è il suo effetto regolatore sull’intestino in caso di stipsi ma anche, al contrario, di diarrea. Le popolazioni africane lo utilizzano moltissimo in questo senso.

✓ Frutto del Baobab: energetico e antistress

Tra le proprietà del baobab c’è anche quella di migliorare l’umore, allontanando lo stress e facendo recuperare le forze anche ai fisici più debilitati. La polvere del frutto è infatti ricchissima di glucidi e vitamine, una vera e propria sferzata di energia.

✓ Antinfiammatorio naturale

Confermate dalla scienza le proprietà antinfiammatorie del baobab, molto utilizzato in Africa anche come rimedio anti febbre. Inoltre, uno studio ha mostrato un’attività benefica del baobab nei confronti del cuore, proteggendolo dai danni legati all’infiammazione [3].

✓ Regola glicemia e colesterolo

L’effetto benefico del baobab si evidenzia anche a livello del sangue tenendo sotto controllo la glicemia e il colesterolo [4].

✓ Il baobab per fare il pieno di antiossidanti

La polpa del baobab contiene un’elevata quantità di antiossidanti, più alta della maggior parte della frutta. Ecco perché c’è chi lo utilizza per combattere i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare.

✓ Frutto del baobab per contrastare l’anemia

Il baobab è un albero ricco di sali minerali tra cui il ferro, ecco perché è consigliato l’utilizzo a chi soffre di anemia o di disturbi mestruali. Il ciclo infatti è un periodo in cui le donne sono maggiormente a rischio di soffrire, non solo di dolori, ma anche di abbassamento dei livelli di ferro e conseguentemente di stanchezza. Inoltre, l’alta presenza di vitamina C favorisce l’assorbimento del ferro non-eme, ossia quel ferro contenuto dei vegetali e più difficilmente assimilabile senza l’aiuto di vitamina c.

✓ Ottimo per la pelle

Utilizzato per via interna ma anche applicato esternamente il baobab contribuisce a nutrire la pelle rendendola più giovane, elastica e splendente. Anche in questo caso è merito degli antiossidanti in esso contenuti. Si può utilizzare l’olio di baobab come idratante, come dopo sole o dopo barba.

Utilizzi del Baobab

In commercio si può acquistare il Baobab in diverse forme: polvere, polpa essiccata, olio, alimenti arricchiti oppure veri e propri integratori in compresse o ancora tavolette che racchiudono tutti i principi attivi dell’albero.

Un modo pratico e comodo per inserire questo prodotto naturale nella propria alimentazione è senza dubbio quello di utilizzare la polvere di baobab per arricchire frullati, estratti o altre bevande o da assumere semplicemente con un po’ d’acqua. Alcuni prodotti riportano la dicitura “farina di baobab” ma sostanzialmente si tratta della stessa polvere che può essere utilizzata (nella misura di pochi cucchiaini, a seconda della ricetta) anche insieme ad altre farine per preparare ad esempio biscotti o pasta oppure semplicemente aggiunta allo yogurt.

Per quanto riguarda la polpa essiccata del baobab, venduta anche in piccoli cubetti, poiché è molto fibrosa può essere semplicemente succhiata quando ce n’è più bisogno o masticata, anche se il sapore non a tutti piace. Il sapore della polvere di baobab, infatti, è piuttosto aspro.

Ma in che situazioni utilizzare il baobab? Ad esempio per combattere l’influenza stagionale e il raffreddore o quando ci si sente stanchi e spossati e si vuole recuperare energia. Consigliato anche in prevenzione come prodotto in grado di sostenere le difese immunitarie, grazie anche alla cospicua presenza di vitamina C. In questo caso, o come riequilibratore delle funzioni intestinali, può essere utilizzato a cicli di qualche mese.

La polvere di baobab apporta circa 250 kcal su 100 grammi di prodotto [5]. Tuttavia, si tratta di un valore poco significativo poiché la dose generalmente consigliata a tutti è di 5 grammi di polvere di baobab (circa un cucchiaino) per una o due volte al giorno.

Per uso esterno, per il trattamento di pelle e capelli o contro scottature e bruciature, viene consigliato l’utilizzo dell’olio estratto da questo albero. Si può trovare insieme alla farina di baobab e agli altri prodotti nelle erboristerie più fornite, nei negozi biologici oppure negli shop online specializzati in alimentazione e benessere naturale.

Baobab: le controindicazioni

Il baobab è considerato un alimento molto sicuro e ben tollerato. Non sono state evidenziate particolari controindicazioni o effetti collaterali. Vi consigliamo comunque di non eccedere nell’utilizzo, dato tra l’altro che non si tratta di un albero tipico delle nostre latitudini.

Dove comprare il Baobab

Polvere di Baobab Bio

Polvere di Baobab africano, da agricoltura biologica. Si può usare sciolta in acqua o in un succo di frutta per preparare bevande dissetanti e ricche di nutrienti.

Olio di Baobab Puro al 100%

Dai semi del frutto del Baobab viene estratto un olio ricchissimo di proteine e vitamine A, D, E. Le tecniche innovative di spremitura a freddo permettono all’olio di preservare tutti i principi attivi contenuti nei semi.

Hai letto: Baobab, l’albero ricco di vitamina C e antiossidanti: ecco proprietà e come usarlo

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome