Home Salute Cure naturali Bere acqua calda e limone al mattino: perché fa bene? Ecco...

Bere acqua calda e limone al mattino: perché fa bene? Ecco i benefici e 6 ricette

Ultima modifica: 23 settembre 2017

241702
35
CONDIVIDI
Acqua calda e limone al mattino: benefici e ricette

Acqua e limone è un rimedio semplicissimo e alla portata di tutti per migliorare alcuni aspetti della nostra salute. Scopriamo allora tutti i vantaggi di bere acqua e limone al mattino, alcune ricette alternative ma anche le possibili controindicazioni di questa bevanda.

A volte andiamo alla ricerca di rimedi particolari o che vengono da lontano dimenticandoci che spesso abbiamo in casa degli ingredienti semplici ed economici che possono aiutarci a risolvere alcuni piccoli problemi di salute e farci sentire meglio.

Uno di questi è il limone: un frutto che possiamo utilizzare in tanti modi, ad esempio preparare una bella tazza di acqua calda e limone.

Acqua e limone è uno dei rimedi naturali più noti ed apprezzati che offre diversi benefici, in particolare se assunto di prima mattina. Dunque, per ottenere il massimo dei benefici, si consiglia di bere acqua e limone a digiuno e attendere un po’ di tempo (almeno 15-20 minuti) prima di fare colazione, in modo da dare tempo al rimedio di agire. Scopriamo adesso tutti i benefici di questa bevanda.

Benefici di acqua e limone

C’è chi considera acqua tiepida e limone una sorta di doccia interna che possiamo offrire al nostro organismo ogni mattina. Così come laviamo l’esterno del nostro corpo, secondo la medicina naturale dovremmo anche stare attenti a tenere pulito l’interno dell’organismo utilizzando ad esempio acqua calda e succo di limone fresco.

I benefici di acqua e limone sono moltissimi: questa bevanda depura il fegato, migliora la digestione e aiuta la regolarità intestinale (sia in caso di stipsi che di diarrea).

Molti vantaggi si evidenziano poi anche sul livello di energia della persona oltre che sulla salute della pelle, proprio per l’effetto disintossicante che assicura la bevanda se assunta regolarmente per un certo periodo.

L’unione di acqua tiepida e limone è in grado poi di remineralizzare l’organismo e di aiutare il sistema immunitario a tenere lontani virus, batteri e altri microrganismi patogeni sia rafforzandolo che svolgendo un’azione disinfettante.

Acqua e limone al mattino consente di risolvere un eventuale problema di alitosi, dato il potere rinfrescante del limone, contribuisce alla giusta idratazione del corpo e stimola anche il metabolismo, favorendo la perdita di peso (si tratta infatti di un rimedio naturale che spesso viene associato ad una dieta e a della attività fisica nell’ambito di un piano di dimagrimento personalizzato).

Secondo la medicina naturale, acqua calda e limone è un rimedio efficace per regolare il pH dell’organismo soprattutto in caso di acidosi. La teoria vuole che, nonostante sia inizialmente acido, il limone una volta metabolizzato all’interno del nostro organismo, si trasformi in un frutto dal potere alcalinizzante.

Acqua e limone al mattino: 6 ricette pratiche

Vediamo ora come fare la bevanda, partendo dalla ricetta base, seguita poi da 5 varianti. Vi consigliamo di assumere acqua e limone ogni mattina prima di fare colazione per sfruttare al massimo tutti i suoi benefici e di mangiare 15 minuti dopo l’assunzione.

1 Acqua e limone: ricetta base

La ricetta base prevede l’utilizzo di due soli ingredienti: acqua calda o tiepida e il succo di circa 1 terzo di limone biologico. L’acqua deve essere calda, ma non bollente, per non compromettere il contenuto di vitamina C del limone.

Si consiglia di iniziare spremendo il succo di circa 1 terzo di limone di media grandezza all’interno di una caraffa (o teiera) contenente 250 ml di acqua calda e di berla prima che si raffreddi, ma senza correre troppo, degustando l’acqua calda e limone come fosse un tè. Se il gusto risulta troppo aspro si può iniziare con dosi minori di succo, aumentando piano piano la quantità fino a che il palato non si abitua alla bevanda. Generalmente si consiglia di arrivare ad utilizzare il succo di mezzo limone. Importante però assumere acqua e limone a digiuno.

2 Acqua e limone con semi di lino

Questa è una ricetta indicata in particolar modo a coloro che soffrono di stitichezza o diarrea, in quanto i semi di lino favoriscono la regolarità. Inoltre svolgono un’azione antinfiammatoria ed emolliente dell’apparato gastrointestinale.

La bevanda si prepara facendo bollire per 2 o 3 minuti un cucchiaino di semi di lino in circa 300 ml di acqua (l’equivalente di una tazza), si filtra e si lascia in frigorifero il composto ottenuto per l’intera notte. Al mattino successivo si scalda la soluzione e si aggiunge il succo di limone.

In alternativa, si può preparare lasciando in ammollo i semi di lino per l’intera notte. Al mattino successivo si filtra il composto, si scalda e infine si aggiunge il succo di mezzo limone. Se il composto risulta troppo “gelatinoso”, si può allungare con un po’ di acqua.

3 Acqua, limone e zenzero

Acqua e limone si può arricchire anche con qualche fettina di zenzero fresco. Si prepara mettendo lo zenzero sbucciato e tagliato in un pentolino con una tazza d’acqua, si fa bollire il tutto a fuoco lento per 10 minuti, si lascia un po’ raffreddare e infine si aggiunge il limone.

4 Acqua e limone con curcuma

Acqua e limone si può aromatizzare e arricchire anche con l’utilizzo della curcuma. Si può preparare in due modi: utilizzando curcuma fresca o curcuma in polvere.

Nel primo caso si porta ad ebollizione una tazza d’acqua con dentro un pezzetto di curcuma, si fa bollire per circa 10 minuti, si filtra, si lascia stiepidire e solo all’ultimo si aggiunge il succo di limone fresco.

Se si ha a disposizione la curcuma in polvere, si può semplicemente aggiungerne un pochino alla propria tazza di acqua tiepida e limone già pronta, mescolando bene.

5 Acqua, limone e lavanda

Una variante molto gustosa è acqua, limone e lavanda. Si prepara un leggera tisana alla lavanda, mettendo in infusione in una tazza di acqua bollente un cucchiaino di fiori secchi di lavanda per 10 minuti. Una volta trascorso il tempo, filtrate, lasciate ancora un po’ stiepidire e aggiungete il succo di limone appena spremuto. Questa bevanda disseta, depura e distende il sistema nervoso, grazie alle doti calmanti della lavanda.

6 Acqua, limone e menta

Per chi amasse i sapori rinfrescanti, soprattutto in estate, il consiglio è quello di aggiungere qualche fogliolina di menta fresca nel bicchiere contenente acqua calda e limone. La menta aggiunge un aroma fresco e deciso e rende questa bevanda davvero squisita e piacevole da sorseggiare.

Controindicazioni di acqua e limone

Questo rimedio semplicissimo non è esente da controindicazioni. Acqua e limone al mattino viene generalmente consigliata a tutti ma fanno eccezioni coloro che soffrono di insufficienza epatica o artrite cronica. In caso di gastrite lieve invece, si consiglia di cominciare con poche gocce di limone al mattino per valutare la propria tolleranza, poi, eventualmente aumentare nei giorni successivi in modo graduale. A tal proposito ricordiamo che sono molte le testimonianze di persone che hanno visto migliorare notevolmente i sintomi della gastrite bevendo regolarmente questa bevanda.

Uno svantaggio che si può presentare a chi assume regolarmente e per lungo tempo acqua e limone a digiuno riguarda i denti. L’acidità del limone in bocca può intaccare lo smalto, per questo motivo, per ovviare al problema, c’è chi assume la bevanda utilizzando una cannuccia per evitare quindi il contatto del limone con i denti.

Avvertenze

Il succo di limone da utilizzare per questo rimedio è quello fresco, appena spremuto. Da evitare il succo di limone già pronto. Importante anche scegliere limoni non trattati o di provenienza biologica per fare in modo che nella bevanda depurativa non vi siano tracce di pesticidi. Si consiglia di cominciare con il succo di circa 1 terzo di limone per poi, eventualmente, incrementare fino a mezzo limone.

Di fondamentale importanza anche la temperatura dell’acqua che dovrebbe essere calda o tiepida, non bollente o fredda. La giusta temperatura aiuta la metabolizzazione del rimedio naturale che può così agire al meglio all’interno dell’organismo.

Letture consigliate

La Dieta del Limone

Il limone è il protagonista della dieta di Theresa Cheung, che non è affatto una monodieta, bensì un programma alimentare sano ed equilibrato che in sole 3 settimane vi permetterà di perdere peso in maniera efficace e duratura.

Curarsi con Acqua e Limone

In questo libro viene spiegato come rendere una bevanda semplice un vero e proprio farmaco naturale, che aiuterà a mantenere il benessere, a migliorare la linea, a sentirsi vitali e a risolvere tanti piccoli e fastidiosi disturbi.

Hai letto: Bere acqua calda e limone al mattino: perché fa bene? Ecco i benefici e 6 ricette
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.

35 COMMENTI

  1. Da poco ho iniziato a bere acqua tiepida e limone al mattino e mi trovo benissimo, ora scopro che si può aggiungere anche lo Zenzero (grandioso mi piace lo zenzero) l’unico dubbio che mi viene ora è che tutti dicono di “mezzo limone” io ne spremo uno intero…cosa è preferibile?

    • Gentile Ivan, è sempre meglio non esagerare con le dosi in quanto il succo di limone in grandi quantità potrebbe provocare irritazione gastrica e corrosione dei denti.
      Dott. ssa Barbara Ziparo

  2. Al mattino, appena sveglia e prima della colazione (che faccio dopo mezz’ora), sono abituata da tempo a bere mezzo litro di acqua. Un bel giorno ho deciso di scaldarla e di aggiungerci il succo di un limone appena spremuto. Ed è già un anno che ogni mattina, prima di colazione, bevo acqua e limone nelle dosi suddette. Il mio medico di famiglia mi ha consigliato di evitare il limone per non trovarmi fra dieci anni con problemi allo stomaco, tipo gastrite. Cosa devo fare?

    • Buongiorno Ellina,
      sicuramente il limone può essere un alimento in grado di peggiorare alcuni sintomi della gastrite e, nel caso in cui avesse già qualche problema, sarebbe sicuramente opportuno eliminare il suo succo e valutare i miglioramenti.
      Leggo dal suo commento che la sua abitudine è quella di spremere un limone intero all’interno dell’acqua. Effettivamente è una quantità moderata: come avrà avuto modo di leggere dall’articolo il consiglio è quello di spremere 1/3 o al massimo ½ limone.
      Allo stesso modo l’acqua è consigliabile berla tiepida: non troppo calda e non troppo fredda. Così come il limone, infatti, sia alimenti troppo caldi sia alimenti troppo freddi potrebbero peggiorare i sintomi della gastrite.
      Dott.ssa Stefania Cocolo

  3. Buona sera.da circa 2 anni ho un cancro al fegato dovuta ha una epatite mal curata e da Gennaio mi è venuta anche l’ascite allo stomaco,ogni 15 giorni mi tirano circa 5 litri di liquido,che cosa posso usare per scaricare lo stomaco e curare il cancro, il curcuma potrebbe andare bene?oppure……
    Grazie della vostra attenzione.
    Nino Cubito

  4. Sto prendendo acqua e limone da circa tre mesi e ne trovo giovamento, vorrei ora provare la variante con la curcuma in polvere e lo zenzero

  5. Buongiorno, io bevo acqua temperatura ambiente e limone tutte le mattine prima di colazione e poi anche durante tutta la giornata.
    Ne preparo un litro e mezzo con il succo di un limone e me la porto sul lavoro, altrimenti non berrei niente.
    Volevo chiedere un informazione se uso acqua a temperatura ambiente va bene lo stesso? E poi io prendo una pastiglia per la tiroide (tirosint 50mg) tutte le mattine a digiuno, l’acqua e limone compromette l’efficacia della pastiglia? Grazie arrivederci

  6. Perchè è meglio evitare il succo di limone già pronto? Io lo uso da anni, è ottimo, va conservato in frigo per tre o quattro giorni, Al mattino a digiuno: 2 cucchiai di limone, 1 cucchiaio di sciroppo d’acero e acqua tiepida: ho risolto le sabbie biliari, le coliche intestinali, l’acidità di stomaco.

    • Cara Lucia, è sempre meglio assumere prodotti freschi e biologici in quanto mantengono intatti tutte le vitamine e i sali minerali, mentre i prodotti confezionati hanno sicuramente un minore valore nutrizionale a causa della perdita di sostanze volatili e sostanze termolabili, in quanto vengono sottoposti a processi ad alte temperature per prolungarne la conservazione.
      Dott.ssa Barbara Ziparo

  7. Acqua e limone lo so ha molti benefici….
    ma, purtroppo non mi trovo bene perché mi blocca l’intestino… e mi dispiace molto..
    Cosa devo fare a questo punto???

    • Gentile Luisa, se ha riscontrato questa controindicazione consumando acqua e limone al mattino, può provare ad aumentare il consumo di alimenti ricchi di fibre come verdure e cereali integrali, per contrastare la stipsi. In alternativa, le consiglio di bere semplicemente un bicchiere di acqua tiepida a basso contenuto di sodio la mattina appena sveglia a digiuno e, se possibile, non mangiare prima di un’ora. L’effetto idratante e depurativo è assicurato!
      Dott.ssa Barbara Ziparo

  8. Ciao sono quasi 3 anni che bevo al mattino acqua tiepida con mezzo limone e devo dire che è straordinario!!!! Sembra strano , ma sono 3 primavere che nn ho più allergia. …credo merito di questa pozione magica…mi ha aiutato ad aumentare le mie difese immunitarie e non ho più avuto un praffreddore né febbre….

  9. Tutte le mattine , prima della colazione , assumo un cucchiaino di magnesio supremo con un bicchiere di acqua tiepida. L’acqua e limone potrebbe compromettere i benefici del magnesio ?
    Grazie

    • Salve Simona,
      nessuna controindicazione all’assunzione del magnesio insieme al succo di limone, anzi può eventualmente disciogliere il magnesio in acqua tiepida e limone, contrastando il sapore del magnesio, per molti non piacevole!
      Dott.ssa Stefania Cocolo

  10. Da quando bevo aqua e limone a digiuno non mi sono piu raffreddata. È diventata ormai un abitudine x me, senza non riesco a stare!

    • Salve Marianna e grazie per la sua domanda. Può consumare l’acqua e limone al mattino anche durante l’allattamento. Ci tengo anche a sottolineare che durante la gravidanza e ancora di più durante l’allattamento, la dose di vitamina C raccomandata per la donna è maggiore e, come sottolineato nell’articolo, il limone apporta una buona dose di questa eccezionale vitamina. Attenzione sempre a scegliere limoni freschi e a non utilizzare il limone già spremuto!
      Dott.ssa Stefania Cocolo

  11. buongiorno sono francesco ,chiedo,faccio bene mangiare mezzo limone,non trattato, con la buccia con poco miele e bere 1-1 e 1/2 di acqua calda, a digiuno? E se aggiungo un po di zenzero

  12. Ciao…io soffro di gastrite cronica da anni, e da un po sto prendendo acqua e limone a digiuno. Vorrei aggiungere lo zenzero ma nn sn sicura che mi farà bene. Che mi consigli?

  13. Prendi già da un po’ di tempo l’acqua tiepida con un limone e ho riscontrato benefici soprattutto nel rinforzare il sistema immunitario. Se volesse aggiungere lo zenzero, andrebbe bene anche quello in polvere? Tipo quello che si trova nello scaffale assieme ad altre spezie, tritate o in polvere? Quel tipo di zenzero ha comunque mantenuto le sue proprietà nutrizionali? Grazie per le vostre informazioni e buon lavoro.

    • Ciao Fabiano,
      sarebbe meglio preferire lo zenzero fresco, puoi farlo bollire 5 o 6 minuti e poi, una volta raffrdddato l’infuso, aggiungi il succo di limone. In alternativa puoi utilizzare un cucchiaino scarso di zenzero in polvere, in questo caso ti consigliamo di scegliere prodotti di buona qualità e sempre bio! Se lo desideri infine, in alcune erboristerie o negozi online specializzati, vendono l’estratto liquido di zenzero. Puoi aggiungere 1 o 2 gocce di questo estratto alla tua bevanda di limone!
      Un caro saluto 🙂

    • Ciao Miryana,
      in generale bere acqua fredda al mattino non è mai consigliabile. L’acqua andrebbe scaldata per aumentare l'”azione sgrassante” del preparato acqua e limone, che in questo modo riesce a pulire meglio il nostro organismo. Se proprio non si ha tempo di riscaldarla (evitiamo di riscaldarla al microonde!) è preferibile comunque usare acqua a temperatura ambiente!

      Un caro saluto 🙂

  14. Assumere acqua calda e limone ogni mattina depura il fegato e stimola il sistema immunitario. Aiuta la digestione e a perdere peso. Inoltre è un ottimo antibatterico e antivirale.

  15. Se invece di spremere un limone usassi quei succhi di limoni gia pronti,che trovi vicino all aceto o olio, può andare bene lo stesso??

    • Ciao Shpresa! Tra le tante proprietà di acqua e limone c’è anche quella di aiutare nella perdita di peso, grazie alla sua azione drenante e purificante. Se bevuto con costanza infatti stimola il sistema linfatico e aiuta il drenaggio dei liquidi in eccesso e delle tossine. Chiaramente per essere efficace sulla riduzione del peso deve essere inserito in un contesto di una vita sana, sport e una corretta alimentazione. Infine, meglio berlo la mattina a digiuno 😉

    • Ciao Filippo,
      per mantenere intatte tutte le proprietà del limone, è necessario spremere il succo in acqua tiepida e non bollente.
      Il consiglio che ci sentiamo di darti è quello di bere a digiuno un bicchiere di acqua tiepida e limone, per poi procedere con la tua colazione dopo 15 minuti durante la quale potrai bere la tua tisana/the caldo.

    • Ciao Rossella,
      aggiungendo zenzero all’acqua calda e limone implementi anche altre proprietà, quelle dello zenzero: tonico, antinfiammatorio e offre grandi benefici all’intestino.. Inoltre è una bevanda che accelera il metabolismo (grazie allo zenzero)!
      Per le quantità ti consigliamo di aggiungere un pizzico di zenzero in polvere o l’equivalente grattugiato.
      Saluti

      • A digiuno devo assumere una compressa di Pantorc 40 e dopo 15-20 faccio colazione. Durante la colazione prendo altri farmaci con un bicchiere di acqua, posso utilizzare, appunto, quella con il limone?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here