Tintura madre di iperico, utile per migliorare l’umore: proprietà, uso e controindicazioni

La tintura madre di iperico è utilizzata per ritrovare il buon umore, ridurre l’ansia e favorire il sonno, ma non solo. Vediamo a cosa serve e come si usa correttamente.

L’iperico (Hypericum perforatum), anche conosciuto come Erba di San Giovanni, è una pianta erbacea che cresce in molte parti del mondo, soprattutto nell’Europa e nell’Asia. È una piantina di piccole dimensioni con foglie verdi e caratteristici fiori gialli a cinque petali. L’iperico ha una storia di uso medicinale che risale a più di 2000 anni fa. È stato usato per secoli per trattare una varietà di disturbi ed è considerato un efficace rimedio naturale per la depressione e l’ansia [1].

Tintura madre di iperico con fiori sullo sfondo

Grazie alle sue proprietà, l’iperico viene ancora oggi usato principalmente come rimedio naturale per trattare i disturbi dell’umore, come l’ansia e la depressione oppure per favorire il riposo notturno. Dalla pianta, poi, si ricava anche un olio dalle proprietà antinfiammatorie utile per la cura della pelle. Tra le varie forme di utilizzo della pianta, troviamo anche la tintura madre, una soluzione ricavata dalla macerazione in alcool della pianta. Vediamo di cosa si tratta.

Come si produce la tintura madre di iperico

Come già anticipato, la tintura madre di iperico è una preparazione erboristica ottenuta per macerazione alcolica delle sommità fiorite. La pianta viene raccolta, selezionata e lavata accuratamente prima di essere tritata grossolanamente, quindi va immersa in alcool etilico al 50% con un rapporto pianta/solvente di circa 1:10 per almeno tre settimane, avendo cura di mescolare quotidianamente la soluzione.

Questo processo di macerazione permette di estrarre tutti i principi attivi dall’iperico, producendo un estratto liquido altamente concentrato. L’estratto liquido viene poi filtrato e conservato in bottigliette di vetro scuro. La tintura madre di iperico contiene una vasta gamma di principi attivi tra cui flavonoidi, ipericina e iperforina, sostanze che conferiscono a questo estratto (e più in generale a tutti i derivati della pianta) gran parte dei benefici e degli effetti ricercati.

I benefici della tintura madre di iperico

La tintura madre di iperico viene usata a livello erboristico per trattare condizioni come l’ansia, l’insonnia e le infiammazioni. Ciò che però caratterizza maggiormente questa pianta è la sua capacità di contrastare stati di depressione lieve o moderata (non sembra essere efficace nel constrastare stati depressivi severi) [2]. A tal proposito, è stato visto come l’iperico sia in grado di aumentare la serotonina, un neurotrasmettitore che può aiutare a migliorare l’umore e ridurre l’ansia. Secondo diverse evidenze, gli effetti degli estratti di iperico possono essere sovrapponibili a quelli dei comuni farmaci antidepressivi [3].

Oltre a ciò, l’iperico viene usato contro l’insonnia, spesso associato ad altri estratti quali griffonia, passiflora o valeriana. In merito a tale proprietà, l’iperico può aumentare i livelli di melatonina nel corpo, aiutando così a ridurre i tempi di addormentamento, aumentare il tempo trascorso nelle fasi di sonno più profondo e aumentare la durata complessiva del sonno. Inoltre, come abbiamo visto, aiuta anche ad alleviare la depressione e l’ansia, che sono spesso fattori di insonnia.

Un’altra interessante proprietà della tintura madre di iperico e, più in generale, di tutti gli estratti della pianta, è quella di ridurre le dipendenze, in particolare la dipendenza da oppiacei poiché è in grado di attivare i recettori degli oppioidi senza causare sintomi da astinenza [4]. Allo stesso modo, l’iperico è attualmente oggetto di studio per capire se può essere efficace anche nel trattamento dell’astinenza da fumo di sigaretta. Ad oggi non vi sono evidenze certe, poiché i risultati sembrano contrastanti e sono necessari ulteriori approfondimenti in merito [5], potrebbe però essere di aiuto per ridurre l’ansia e il nervosismo causato da questo tipo di astinenza.

Questo preparato erboristico viene anche utilizzato per trattare i sintomi fisici ed emotivi legati alla sindrome premestruale e alla menopausa, riducendo i sintomi del climaterio [6]. L’iperico, infine, ha proprietà antinfiammatorie e sembra essere utile nel contrastare infiammazioni intestinali e ridurre l’incidenza di ulcere gastriche [7].

Per cosa viene usata la tintura madre di iperico

Riassumendo quanto abbiamo appena visto, la tintura madre di iperico può essere utilizzata per:

  • Contrastare l’ansia;
  • Trattare la depressione lieve;
  • Contrastare l’insonnia;
  • Alleviare le infiammazioni;
  • Combattere la dipendenza da oppiacei;
  • Ridurre i sintomi premestruali;
  • Alleviare i disturbi della menopausa;
  • Migliorare il tono dell’umore.

Come si usa la tintura madre di iperico

Per ottenere benefici dalla tintura madre di iperico si consiglia un dosaggio di 40-50 gocce per 3 volte al giorno, da assumere diluite in acqua o in altre bevande (come ad esempio un succo di frutta) dopo i pasti, tuttavia è sempre bene fare riferimento alla posologia indicata sulla confezione acquistata poiché non tutti i prodotti sono uguali. Come abbiamo già accennato sopra, è anche possibile abbinare la tintura di iperico ad altre preparazioni che ne possono potenziare le proprietà. Ad esempio, se utilizzata per ridurre l’ansia è possibile fare una soluzione con 25 gg di iperico e 25 gg di valeriana, da assumere all’occorrenza. Fatevi consigliare dall’erborista che potrà indicarvi gli abbinamenti più utili al vostro scopo. In base al disturbo da trattare, è possibile fare cicli di due o tre mesi, seguiti poi da una pausa di almeno 15-20 giorni l’uno dall’altro.

Oltre che per via interna, la tintura di iperico può essere utilizzata anche sulla pelle, per sfruttare le sue proprietà cicatrizzanti e antinfiammatorie. In tal caso è opportuno diluire 1 parte di tintura in 10 di acqua e applicare sulla pelle con l’aiuto di una garza imbevuta della soluzione e lasciare agire per almeno mezz’ora. In alternativa è possibile diluire alcune gocce di tintura in olio vegetale vettore (ad esempio olio di mandorle o di oliva) e massaggiare su pelle arrossata o pruriginosa.

Per sfruttare a pieno tutte le proprietà dell’iperico sulla pelle è consigliabile utilizzare l’oleolito ricavato dalla macerazione dei fiori in olio vegetale. Per saperne di più vi consigliamo di leggere: Olio di iperico: proprietà e usi dell’erba di San Giovanni

Controindicazioni e interazioni della tintura madre di iperico

La tintura madre di iperico è considerata sicura [8] e, se assunta nelle giuste quantità da individui senza particolari problemi di salute, non ha grosse controindicazioni. Talvolta, però, può causare alcuni effetti collaterali a seconda del dosaggio e della sensibilità della persona che lo assume. I possibili effetti collaterali da sovradosaggio comprendono sintomi gastrointestinali (nausea, vomito o diarrea), irrequietezza o eruzioni cutanee. Inoltre, se usato sulla pelle può avere effetto fotosensibilizzante.

È importante notare, però, che l’iperico può interferire con numerose tipologie di farmaci, quindi qualora si faccia uso di un qualsiasi tipo di farmaco è necessario consultare il proprio medico prima di assumere estratti a base di questa pianta. In particolare, sono note interazioni fra iperico e farmaci antidepressivi, digitalici, ipotensivi, immunosoppressivi, benzodiazepine, pillola anticoncezionale, statine e anticoagulanti. È importante anche chiedere il parere del medico prima di assumerlo in gravidanza o allattamento.

Dove comprare la tintura madre di iperico

La tintura madre di iperico è una preparazione piuttosto diffusa, pertanto si può trovare facilmente in erboristeria o in parafarmacia. In alternativa è possibile comprarla in uno dei numerosi negozi online specializzati in prodotti fitoterapici. Il prezzo è in media con altri prodotti di questa tipologia e, per una confezione da 50 ml, si possono spendere dai 15 ai 25 euro, a seconda della marca e del produttore. Per una corretta conservazione, sarebbe meglio che la tintura sia all’interno di una confezione di vetro scura e risposta in un luogo fresco e asciutto.

Acquistare la tintura madre di iperico, prodotti selezionati da noi:

Abbiamo selezionato personalmente alcuni prodotti che riteniamo di qualità, per aiutarvi nella scelta e nell’acquisto di una buona tintura madre di iperico

Tintura madre di iperico

Iperico – Soluzione idroalcolica

Tintura madre di Iperico ottenuta dalle sommità fiorite fresche della pianta. Ideale per favorire il normale tono dell’umore ed il benessere mentale. Il produttore consiglia l’assunzione di 60 gocce, 2 volte al giorno dopo i pasti principali.

Tintura madre di iperico alancolica

Iperico – Tintura madre analcolica

Tintura madre di iperico analcolica realizzata mediante un metodo di estrazione innovativo a base di estratto purissimo e concentrato di iperico (1:10), naturale al 100% e senza zuccheri aggiunti. Prodotto e confezionato in Italia.

Alcuni articoli sono affiliati (ovvero se acquisti tramite il nostro link, noi riceviamo una piccola commissione).

Viversano.net

VIVERSANO.net è il sito di riferimento per la sana alimentazione, i rimedi naturali per essere sempre in forma e in salute e la cosmesi naturale. Siamo online dal 2012 con la missione di creare una risorsa utile ed affidabile per promuovere uno stile di vita più sano e naturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio