Olio di iperico: proprietà e usi dell’erba di San Giovanni

L’olio di iperico deriva dall’Iperico detto anche erba di San Giovanni il cui nome scientifico è Hypericum perforatum. Scopriamo le proprietà e gli utilizzi di quest’olio.

L’Iperico è una pianta selvatica che cresce anche alle nostre latitudini e fiorisce intorno al 24 giugno giorno in cui si festeggia San Giovanni da cui prende il nome. Grazie alle sue proprietà antidepressive è nota anche come “scaccia diavoli”.

olio di iperico usi

Ma non sono solo le proprietà calmanti a dare questo nome all’iperico, bensì anche alcune leggende popolari. Sembra infatti che lasciare i fiori raccolti il 24 giugno in un vaso sul balcone contribuisca ad allontanare gli spiriti maligni dall’abitazione.

Olio di iperico: proprietà e usi

Questo olio ha tantissime proprietà: è lenitivo, astringente, è perfetto per trattare le couperose ma anche l’acne, è anche un buon cicatrizzante quindi adatto da usare su piccoli graffi, bruciature o lesioni.

Inoltre stimola la rigenerazione cellulare e pertanto viene usato all’interno di creme antirughe. È possibile anche usarlo da solo semplicemente tamponando qualche goccia di olio puro sulla pelle prima di coricarsi per ottenere un bellissimo effetto anti età.

L’olio di iperico può anche essere ingerito sotto forma di compresse per combattere l’acidità gastrica, le gengiviti e le infezioni del cavo orale. Tra i tanti usi dell’olio di iperico ricordiamo anche quello di anestetico: in caso di mal di denti spalmare un po’ di olio di iperico sulla parte dolorante calma il dolore seppur per relativamente poco tempo.

Grazie alle sue proprietà lenitive l’olio di iperico ha usi anche per calmare il dolore dovuto agli eritemi solari e le ustioni in genere. Allo stesso modo è in grado di combattere la psoriasi o comunque idratare talmente a fondo l’epidermide da dare un sostanzioso sollievo a chi ne soffre.

Viene utilizzato anche per combattere i rossori del pannolino e in generale per migliorare la vita intima anche degli adulti, in particolare di quelli affetti da emorroidi.

Interessante è la funzione sulla pelle lesa: usare quotidianamente l’iperico su una cicatrice (ad esempio) aiuta con il tempo a diminuirne l’evidenza, un alleato per la nostra bellezza.

Come fare in casa l’olio di Iperico

L’olio di iperico si può ottenere seguendo alla lettera una vecchia ricetta della nonna che vuole che si mettano i fiori della erba di San Giovanni in un vaso di vetro coperti di olio extra vergine di oliva, dopo averli lavati e tamponati con carta assorbente per eliminare l’acqua in eccesso.

Una volta chiuso il contenitore, questo va esposto al sole per un mese avendo cura di girare di tanto in tanto il contenuto. Con il passare del tempo i fiori avranno sprigionato il caratteristico colore rosso dell’olio di iperico che raggiungerà la massima intensità proprio allo scadere del mese.


Trascorso questo tempo non resterà altro che filtrare il tutto attraverso un panno di cotone a trama molto fine e metterle l’unguento ottenuto in una bottiglietta a chiusura ermetica dal vetro scuro. Ricordiamo che in commercio è possibile trovare l’olio di iperico anche sotto forma di tintura e di compresse.

Controindicazioni dell’olio di iperico

L’iperico ha anche qualche lato negativo: interferisce con determinati farmaci arrivando persino ad annullare l’effetto medicamentoso, pertanto vi consigliamo di chiedere sempre consiglio al vostro medico o al farmacista prima di assumere questo rimedio erboristico, così come fareste per qualsiasi altro medicinale.

In particolare non va assunto in concomitanza con pillola anticoncezionale né con determinati antidepressivi. La sua azione è anche foto sensibilizzante quindi non va messo prima di esporsi al sole per evitare arrossamenti e bruciori.

Dove si compra l’olio di iperico

Se non abbiamo modo di preparare in casa l’olio di iperico, è possibile acquistarlo in tutte le erboristerie o nei bioshop specializzati, anche online. In generale consigliamo di scegliere un prodotto puro e possibilmente di agricoltura biologica. Al fine di conservarlo correttamente ed evitarne l’irrancidimento, l’olio di iperico andrebbe conservato in un luogo fresco e asciutto, al riparo da fonti di calore.

Prodotti sicuri selezionati da noi:

Abbiamo selezionato personalmente un prodotto che riteniamo di qualità, per aiutarvi nella scelta e nell’acquisto di olio di iperico.

Iperico Bio – Olio Base Puro

Questo olio è prodotto grazie alla macerazione dei fiori di iperico in olio di oliva. La confezione contiene 50 ml di prodotto.

Alcuni articoli sono affiliati (ovvero se acquisti tramite il nostro link, noi riceviamo una piccola commissione).

Scopri altri prodotti naturali simili all’olio di iperico:

Francesca Oliva

Esperta di comunicazione online, si occupa di content marketing per diversi blog e siti e di social media marketing. Appassionata di salute e benessere, per Viversano.net è redattrice.

3 commenti

  1. Salve, vorrei sapere se posso usare l olio di iperico per curare le piaghe di mia nonna, purtroppo disabile su sedia a rotelle e che ha sviluppato delle piaghe sulle natiche, purtroppo molto brutte.

    1. Ciao Sandra,
      l’olio di Iperico generalmente è più indicato per eritemi, scottature o irritazioni. Se vuoi un olio antirughe potresti valutare altri tipi di oli, come quello di rosa mosqueta, argan, avocado, albicocca o l’olio extravergine di oliva. Per un effetto maggiore puoi associare anche alcune gocce di essenza di rosa damascena.
      Se vuoi sapere come preparare un olio antirughe, puoi leggere il nostro articolo su come prepararlo a casa.
      Un caro saluto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio