Home Salute Cure naturali Aloe vera: proprietà e controindicazioni della pianta miracolosa

Aloe vera: proprietà e controindicazioni della pianta miracolosa

Ultima modifica: 17 luglio 2016

11348
1
CONDIVIDI
Scopri le proprietà curative dell'Aloe Vera

L’Aloe vera è una pianta utilizzata sin dall’antichità per via delle sue virtù terapeutiche. Scopri tutte le proprietà dell’Aloe vera.

Spesso chiamata la “pianta miracolosa” o anche “il guaritore naturale”, le proprietà dell’Aloe Vera (Aloe barbadensis) sono molteplici. Predilige i climi caldi e secchi, molte persone la confondono con un cactus, ma in realtà appartiene alla famiglia delle liliacee (la famiglia in cui si trovano anche il giglio e la cipolla).

Le proprietà terapeutiche dell’Aloe Vera sono conosciute da secoli. Questa pianta sopravvive in zone desertiche dove altre piante appassirebbero e morirebbero, potendo chiudere i suoi pori per impedire la perdita di umidità.

Si conoscono circa 350 specie di Aloe e di queste, 125 sono distribuite nel Sudafrica; tra tutte, quella più usata in fitoterapia è l’Aloe vera.

Le proprietà dell’Aloe Vera

La caratteristica principale dell’Aloe Vera è di avere le foglie carnose, ossia che racchiudono al loro interno un gel dalle straordinarie proprietà.
Il succo di Aloe, estratto dalle foglie, contiene 200 composti attivi e oltre 75 nutrienti tra cui minerali, inclusi calcio, cromo, ferro, fosforo, magnesio, manganese, potassio, sodio, zinco. L’aloe vera inoltre contiene ben 18 aminoacidi, vitamine, incluse A, C, D, E e il gruppo B, enzimi, saccaridi, saponine e steroli vegetali.
I benefici dell’Aloe vera sono:

  • Integratore alimentare. Come abbiamo visto, l’Aloe contiene moltissime delle sostanze nutritive essenziali per un corretto mantenimento del corpo.
  • Depurante. L’Aloe vera è in grado di disintossicare l’organismo dalle tossine. Non solo, i suoi saccaridi aderiscono alle pareti dell’intestino formando una barriera protettiva che impedisce l’assorbimento di sostanze dannose.
  • Benefici per il sistema digestivo. L’Aloe è un’alleata del sistema digestivo: stimola la flora batterica e l’eliminazione degli scarti, migliorando al contempo l’assorbimento delle sostanze nutritive. Per questo motivo riduce gli effetti collaterali dei farmaci sull’apparato digerente come acidità di stomaco, crampi e stitichezza.
  • Stimola il sistema immunitario. La pianta di Aloe contiene acemannano, uno zucchero dalle proprietà antivirali, antinfiammatorie e soprattutto antitumorali: infatti stimola la produzione di macrofagi, globuli bianchi che distruggono le cellule tumorali.
  • Antitumorale. Come abbiamo appena visto questa pianta è particolarmente efficace nel prevenire differenti tipi di cancro (colon, prostata, seno, polmonni, ovaie e cervello). Non solo, questa pianta è un valido supporto a radioterapia e chemioterapia, in quanto ne limita gli effetti negativi come perdita di capelli, nausea, bruciature.
  • Lenitivo. L’Aloe vera offre un sollievo immediato alle punture di zanzare ed altri insetti, di meduse e di ortica. Il suo potere lenitivo si estende anche alle scottature (sia quelle in cucina sia quelle dovute al troppo sole).
  • Coagulante. L’Aloe vera è in grado di riparare rapidamente tessuti e membrane, perciò viene utilizzata non solo sulle ustioni ma anche su ferite, eczemi e vesciche, per accelerare la guarigione.
  • Cura della pelle. L’Aloe ha un’azione dermoprotettiva, idratante ed emolliente. Per questo motivo tale pianta viene abbondantemente utilizzata dall’industria della bellezza in saponi, creme e bagnoschiuma.
  • Cura dei capelli. L’Aloe è un eccezionale balsamo in quanto rende i capelli lucidi, e protegge il cuoio capelluto. Inoltre può essere usata contro la forfora e la calvizie.
  • Cura dei Denti. L’Aloe vera è un efficace battericida. Per questo può essere utilizzata all’interno di una corretta igiene dentale: pulisce i canali e contrasta la placca. Inoltre la sua azione coagulante è efficace anche sull’afte, e sulle ferite interne al cavo orale.

Non sono pochi i comitati scientifici che hanno relazionato sui benefici forniti dall’assunzione di Aloe Vera per fare fronte a determinate patologie. Antichi documenti mostrano che i benefici dell’Aloe Vera sono conosciuti da molti secoli. I suoi vantaggi terapeutici e le sue proprietà salutari sopravvivono da più di 4000 anni.

Controindicazioni dell’Aloe vera

Attualmente non sono conosciute controindicazioni dell’uso di Aloe vera. Il succo di aloe vera può essere assunto oralmente come supplemento dietetico o aggiunto ad altri ingredienti in creme e lozioni. Se si assume succo di aloe si consiglia di non superare la dose di 200ml al giorno. Un uso eccessivo di succo di aloe può provocare gastrite, colite o dolori addominali mentre aono rari i casi di reazione allergica.
Nel caso in cui si segua una cura farmacologica consultare sempre il medico prima dell’assuzione di qualsiasi prodotto.

Dove trovare l’Aloe Vera:

Succo di aloe

Succo Aloe Vera Pura 99,8%

Indicato a chi soffre di disturbi all’apparato digerente e vuole ripristinare naturalmente la flora batterica, a chi vuole depurare l’organismo e a chi vuole rimettersi in forma dopo cure antibiotiche.

Aloe Vera Puro Succo e Polpa da Foglia Fresca

L’utilizzo regolare di Aloe Vera aiuta il funzionamento digestivo ed epatico. Inoltre contribuisce a migliorare il transito intestinale ed ha un’azione depurativa dell’organismo.

Hai letto: Aloe vera: proprietà e controindicazioni della pianta miracolosa

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO