Home Alimentazione Mangiare sano Yerba mate: proprietà e controindicazioni

Yerba mate: proprietà e controindicazioni

Ultima modifica: 28 dicembre 2016

2089
0
CONDIVIDI
Yerba mate: proprietà, preparazione e controindicazioni

Lo yerba mate, o erba mate, è una bevanda tipica dei paesi sud americani, un vero e proprio concentrato di energia per chi vuole cambiare rispetto al solito caffè o tè. Scopriamo allora tutte le sue proprietà, gli usi e le controindicazioni.

Dalle foglie secche e sminuzzate della pianta botanicamente nota come Ilex paraguariensis si ricava il famoso mate, noto anche come yerba mate o herba mate, un infuso particolarmente ricco di proprietà e apprezzato soprattutto per le sue capacità energizzanti.

Consumata in Paraguay, Argentina, Uruguay e altre zone del Sud America, la yerba mate è noto fin dall’antichità dato che le popolazioni indigene (in particolare la tribù degli indios Guaranì) ne facevano un uso quotidiano tramandato poi fino ai nostri tempi dai colonizzatori spagnoli che ne apprezzarono gusto e proprietà.

Per produrre il mate si utilizzano ancora i procedimenti tradizionali, si raccolgono le foglie della pianta che vengono fatte essiccare per molte ore e poi vengono spezzettate in modo tale che possano essere utilizzate facilmente per preparare l’infuso. Infine si sottopongono ad una lieve torrefazione che le rende maggiormente aromatiche.

Yerba mate: proprietà ed effetti benefici

Le foglie di erba mate, a pari di caffè e tè, contengono caffeina (chiamata in questo caso mateina come nel caso del tè si parla di teina).

È proprio grazie alla presenza di questa sostanza che una delle maggiori proprietà dello yerba mate puro è quella di essere una bevanda energizzante e tonificante da utilizzare ad esempio nei periodi di grande stanchezza o durante i cambi di stagione.

A differenza della caffeina contenuta nel caffè, la mateina ha il vantaggio di non comportare fastidiosi effetti collaterali come tachicardia o agitazione. Nonostante questo, persone molto sensibili, potrebbero comunque provare sensazioni sgradite dopo aver consumato questa bevanda tra cui aumento dei battiti cardiaci, senso di ansia oppure difficoltà a prender sonno.

Sempre grazie alla caffeina il maté è anche un buon brucia grassi, si può quindi associare ad una dieta dimagrante e ad una regolare attività fisica una o due tazze al giorno di questa bevanda per favorire la perdita di peso e aumentare il senso di sazietà.

Questa erba contiene inoltre una buona dosi di sali minerali e vitamina C, quest’ultima però si perde nel processo di essiccazione e poi con le alte temperature che si utiizzano per preparare la bevanda. L’infuso di matè verde è inoltre ricco di polifenoli, preziosi antiossidanti che difendono le cellule del nostro organismo dall’azione dei radicali liberi.

L’herba mate ha inoltre potere digestivo, assumerla dopo i pasti aiuta il lavoro di stomaco e intestino, migliora la circolazione e favorisce anche la diuresi sostenendo tra l’altro il lavoro dei reni evitando la formazioni dei calcoli.

Vi consigliamo di utilizzare la yerba mate nei periodi di stress psicofisico per recuperare un po’ di energia, prima di praticare sport, per accellerare il metabolismo nel caso sia un po’ lento ma anche semplicemente come momento di relax se ne apprezzate il sapore.

Yerba mate: guida alla preparazione

La yerba mate si trova da acquistare in erboristeria e nei negozi di alimentazione naturale sotto forma di bustine oppure in foglie essiccate. Nel primo caso basta semplicemente lasciare la bustina in infusione per qualche minuto, nel secondo invece è necessario anche filtrare, a meno che non si abbia a disposizione il tradizionale oggetto che utilizzano argentini e paraguaiani per preparare e allo stesso tempo sorseggiare la bevanda.

Preparare la yerba mate nella gran parte delle case sudamericane è un vero e proprio rito, un po’ come da noi preparare il caffè. Un momento di piacere da trascorrere in compagnia. La preparazione tra l’altro è davvero semplice, dato che il mate è simile in tutto e per tutto ad un normale te.

Si utilizzano quindi le foglie (1 cucchiaio per ogni tazza) che vanno lasciate in infusione per alcuni minuti in acqua bollente prima di essere filtrate.

Tradizionalmente la yerba mate si gusta in un apposito contenitore chiamato matero dotato di una cannuccia apposita chiamata bombilla dalla quale sorseggiare con calma la bevanda calda senza necessità prima di filtrarla.

L’Herba mate ha un sapore amaro e un odore molto caratteristico. Ne andrebbero bevute 2-3 tazze al giorno, di solito si beve calda ma nulla esclude di consumarla invece fredda, soprattutto nel periodo estivo.

Yerba mate: controindicazioni ed effetti collaterali

Il consumo moderato di yerba mate generalmente non comporta controindicazioni, se invece se ne fa un eccessivo utilizzo possono comparire disturbi gastro intestinali come diarrea e crampi. Inoltre, come già detto, chi è particolarmente sensibile agli effetti sgraditi della caffeina (ad esempio tachicardia, agitazione o insonnia) potrebbe risentire anche del consumo di matè.

Se non lo avete mai provato iniziate a piccole dosi per poter valutare l’effetto che vi fa. Il matè potrebbe interagire con alcuni farmaci, se ne assumete chiedete sempre il parere del vostro medico di fiducia. In gravidanza e allattamento è meglio evitare l’assunzione di questa bevanda.

Yerba mate: dove si compra online

Yerba mate sfusa

Yerba Mate Bio – Foglie Sfuse

Questo prodotto non contiene pesticidi ed è certificato OIA (organizzazione internazionale agricola). Kraus Yerba Mate è preparato con un sistema di essiccazione unico, che permette al tè di avere un gusto molto gradevole e delicato.

Yerba mate bustine

Yerba Mate Bio – Bustine

Queste bustine 100% di yerba mate biologica sono perfette per permetterti di gustare questa bevanda quando e dove vuoi e godere così dei suoi benefici. Ottimo anche come sostituto del caffè.

Yerba mate contenitore

Contenitore per Yerba Mate

Contenitore rivestito in alpacca con interno in legno, proveniente dal Brasile usato per contenere erba mate.

Hai letto: Yerba mate: proprietà e controindicazioni
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here