Home Alimentazione Mangiare sano Le straordinarie proprietà del the verde

Le straordinarie proprietà del the verde

Ultima modifica: 10 marzo 2017

145346
36
CONDIVIDI
proprieta te verde

Antiossidante, tonico, dimagrante, drenante, antitumorale.. il the verde è la bevanda della salute. Scopriamo tutte le proprietà del tè verde.

Il tè verde è la seconda bevanda più consumata al mondo, dopo l’acqua. Ma quali sono le proprietà del the verde? Il tè verde (camelia sinensis) è un arbusto originario dell’Asia sud-orientale dove viene utilizzato da oltre 5000 anni.

È una pianta con foglie verdi e lucenti e fiori bianchi. Viene raccolto quando raggiunge circa il metro e mezzo di altezza, per facilitarne la raccolta. Successivamente le foglie subiranno trattamenti diversi a seconda che sia tè verde, tè nero, tè bianco o tè oolong (a volte chiamato anche tè azzurro).

Le proprietà curative del the verde

Da sempre il tè verde è conosciuto come bevanda della salute e nel corso degli ultimi decenni anche la scienza ha messo in evidenza le sue proprietà antiossidanti, diuretiche e antifiammatorie.

Il the verde contiene flavonoidi, catechine, tannini, teina, teofillina, vitamine del gruppo B, minerali e amminoacidi.

Le proprietà del tè verde sono principalmente toniche, diuretiche, depurative e antiossidanti. I polifenoli del tè svolgono anche un’importante azione antinfiammatoria e antitumorale, messa in luce anche da diversi studi scientifici. In particolare, una sostanza presente nel tè verde (l’epigallocatechina-gallato) svolge un’azione di prevenzione contro il tumore alla pelle, al colon, al pancreas, al seno, alla prostata e al fegato.

Gli stessi polifenoli sono potenzialmente interessati nella prevenzione di malattie cardiovascolari e di malattie neurodegenerative come il Parkinson e l’Alzheimer.

Il tè inoltre è stato dimostrato avere effetti benefici sul diabete di tipo 2 riequilibrando i tassi di glucosio nel sangue. La teanina (un amminoacido contenuto nel tè) riduce lo stress psicofisico, mentre la teina svolge un’azione tonica e stimolante, aumentando la capacità di concentrazione.

Curiosità
A differenza della caffeina presente nel caffè, la teina, unita ai tannini, viene liberata progressivamente nel corpo, svolgendo un’azione più moderata rispetto ad un caffè.

L’utilizzo del tè è consigliato anche come drenante nelle cure dimagranti. Il tè infatti svolge una buona azione diuretica e depurativa che favorisce l’eliminazione renale dell’acqua e la depurazione dell’organismo.

Pare inoltre che un consumo regolare di tè aiuti a contrastare l’invecchiamento cellulare e previene la caduta dei capelli, inibendo un enzima responsabile proprio della caduta dei capelli.

Infine è stata riscontrata un’azione benefica per l’igiene orale. La ricchezza di fluoro e catechicne infatti contribuiscono alla prevenzione delle carie.

Gli utilizzi del tè verde

Il tè si utilizza prevalentemente in infuso. Per una tazza la quantità ideale è di circa 2 cucchiaini da caffè. Per evitare di deteriorare i principi attivi si consiglia di non mettere il tè in acqua bollente, ma ad una temperatura di 85/90 °C. In merito a quanto tè verde bere ogni giorno, solitamente si consiglia di non superare le 4 o 5 tazze al giorno. Tuttavia c’è chi sostiene che se ne possano bere anche di più, in modo da trarre il massimo vantaggio da tutti i benefici del the verde. Se non rientrate nei casi in cui è meglio evitarlo (vedi controindicazioni), quindi è possibile berlo senza troppe restrizioni, tenendo presente di non berlo dal tardo pomeriggio e la sera per evitare insonnia e che il tè verde è meno ricco di caffeina del tè nero.

Esistono in commercio anche capsule o compresse di estratto secco.
La polvere di tè verde è utilizzata anche in cucina per fare dolci. Famose infatti sono le torte o il gelato al tè verde.

Controindicazioni del tè verde

In caso di assunzione di farmaci sarebbe opportuno sospendere l’assunzione di tè oppure attendere diverse ore prima di berlo. In soggetti ipersensibili, un uso eccessivo di tè verde può creare agitazione e nervosismo: in questo caso si consiglia di sospendere o diminuire l’assunzione di the. A chi soffre di insonnia si consiglia di non bere il tè prima di andare a dormire, oppure bere tè bianco, più “leggero” rispetto alle altre varietà. Anche chi soffre di ipertensione dovrebbe evitare o limitare il consumo di tè.

Tè verde: consigli per acquisto online

Tè verde filtri

The Verde – 20 Filtri

Miscela di puro tè, accuratamente selezionata, proveniente dai migliori raccolti di Thea sinensis di agricoltura biologica controllata. Privo di Coloranti, Profumi sintetici, Conservanti, Zuccheri aggiunti, Colle di lavorazione.

Tè oolong

Tè Oolong Giapponese – In Foglie Bio

Si tratta di un tè parzialmente fermentato, della pregiata varietà “Camelia sinensis beni fuuki”. Il sapore è forte e deciso, con piacevoli note aromatiche.

Tè verde capsule

Nutra – Thè Verde 60 Cps

Thè verde in capsule. Ingredienti funzionali in 2 compresse: The verde foglie e.s. 525 mg titolato in 40% Polifenoli e 5% Caffeina, The verde foglie polvere 405 mg.

Hai letto: Le straordinarie proprietà del the verde

36 COMMENTI

  1. Buonasera…sono preoccupata..Almeno Un ora fa ho preso il the verde…Non l’avevo mai bevuta
    ..e dopo 15-20 minuti ho vomitato…Tengo a precisare che oggi stesso a mezzogiorno ho preso anche una pastiglia di caffe verde (integratore alimentare)…..Anche quello per la prima volta…non so se sia quello il motivo o se non ho mangiato tanto…Aspetto una risposta…

  2. il the’ verde secondo me ha sempre delle proprieta’ immunologiche e diuretiche e probabilmente anche molto efficaci.Per l’ansia la camomilla o tisane per dormire.

    • Purtroppo per noi amanti del te, vorrei mettere tutti voi in guardia sul veleno nascosto nel te, che ne annulla tutte le bellissime proprietà e causa innumerevoli gravi malattie (annulla i benefici della tiroxsina, causa problemi alle ossa e ai denti, diarrea come tentativo del corpo di espellere il veleno, e molto altro etc. ). Trattasi del FLUORO :le foglie di te spesso ne contengono valori altissimi (una tazza di te sino a 10-15 volte la dose massima raccomandata dall’OMS). Informatevi se ci tenete alla vostra salute e a quella dei vostri cari !!!

      • Questo mi sembra un commento troppo allarmista. È vero, il thè contiene una piccola parte di fluoro, ma non così tanto da demonizzarlo in questo modo. Inoltre è bene far presente che il the biologico in foglie ne contiene solo in tracce. Il tè di scarsa qualitè, deteinato o bevande già pronte ne contengono di più… quindi scegliete il thè verde biologico e andate sul sicuro!!! Un saluto a tutti!

      • Purtroppo una tazza di tè (sopratutto quelli di bassa qualità e non biologici) contiene molto fluoro (sino a 10-12 volte la dose massima/giornaliera consigliata dall’OMS), non una piccola quantità (in aggiunta alla dose che già ingurgitiamo inconsapevolmente tutti i giorni da varie fonti) e molti studi mostrano che il fluoro causa intossicazione cronica alle ossa (e al cervello/ghiandola pineale = direttore d’orchestra del sistema immunitario) sino a gravi malattie come la Fluorosi ossea!!! Vi consiglierei di fare qualche ricerca approfondita …..

    • Il Decreto del Ministero della Salute del 02/04/2008 riguarda i dentifrici che contengono fluoro, ma potrebbe benissimo essere applicato al te (considerate le notevoli quantità che ne contiene perchè purtroppo è una pianta che lo concentra, di solito proveniente da anti parassitari fluorizzati).
      Testualmente:
      L’allegato III, parte I, della legge n. 713/1986 e’ modificato come segue: ai numeri d’ordine da 26 a 43 e ai numeri d’ordine 47 e 58 e’ aggiunto il seguente testo dopo ogni voce nella colonna f:
      «Per i dentifrici contenenti tra 0,1 e 0,15% di fluoruro, qualora non rechino gia’ sull’etichetta l’indicazione che sono controindicati per i bambini (ovvero che «possono essere usati soltanto da persone adulte»), e’ d’obbligo la seguente etichettatura: “Bambini fino a 6 anni: utilizzare una piccola quantita’ di dentifricio sotto la supervisione di un adulto per ridurre al minimo l’ingerimento. In caso di assunzione di fluoruro da altre fonti consultare il dentista o il medico”».
      Avete capito? E’ pericoloso ingerire fluoro, sia proveniente dal te che dal dentifricio; la legge dice di consultare il medico nel caso di assunzione di fluoro da altre fonti oltre il dentifricio!! addirittura la legge prevederebbe la supervisione di un adulto per i bambini che si puliscono i denti (ovviamente scritto in piccolissimo sui dentifrici e non considerato per il te). Lo sapete che due tubetti di dentifricio al fluoro contengono la dose mortale di fluoro per un bambino!!!). Buonanotte.

  3. Salve, è possibile che il te verde causi diarrea? A me succede da alcuni giorni e da qualche mese faccio colazione con te verde senza zucchero con qualche goccia di limone che ho sostituito al te normale deteinato perchè ho notato che mi provocava un aumento del bisogno di urinare . Potrebbe essere la vicinanza con la tiroxsina che devo assumere al mattino perchè non ho la tiroide?.
    Grazie e cari saluti

    • Buongiorno Enza! Innanzitutto ci tengo a sottolineare l’importanza di assumere il suo trattamento farmacologico a distanza di sufficiente tempo dalla colazione: tempo che deve essere valutato sulla base della quantità di nutrienti e di fibre che compongono il suo pasto mattutino.
      Per quanto riguarda il tè verde, esso contiene teina e caffeina che possono risultare molecole stimolanti la mobilità intestinale, provocando il sintomo che descrive: può provare a diminuirne la quantità o il tempo di infusione e, qualora i sintomi non scomparissero, le consiglio di parlarne con il suo medico di fiducia per un consulto.
      Dott.ssa Stefania Cocolo

  4. Salve avrei una domanda assumo il tè verde da una settimana prima non avevo appetito è normale che con il tè verde aumenti l’appetito

    • Buongiorno Majlinda, in realtà gli studi dimostrano il contrario, il consumo di tè verde aiuterebbe a ridurre l’appetito grazie anche alla regolazione della glicemia che le sue sostanze bio-attive determinano.
      Dott.ssa Alessandra Esposito

    • Buongiorno Luciano, in realtà gli studi dimostrano il contrario, il consumo di tè verde aiuterebbe a contrastare il cattivo odore dovuto ai composti solforati che causano l’alitosi e le urine “poco profumate”.
      Dott.ssa Alessandra Esposito

  5. La mia domanda è questa: devo bere molti liquidi per predisposizioni ai calcoli renali.
    Diluisco una bustina di te verde al mattino in circa un litro d’acqua bollente.L’effetto è sempre uguale oppure aumenta/diminuisce?
    Grazie.

  6. Io dopo un po che bevo te verde ho come la sensazione di ossa più deboli non so se sia dovuto al te verde o no,però a livello di dimagrimento posso confermare l efficacia sempre se si fa anche un po di sport

  7. Ciao io ho una ciroze hepatica e per tanti anni ho consumato The vedere, la mia dottoressa quale mi segue mia detto che il The non fa bene per il fegato adesso non so cosa fare.

    • Ciao Marlena,
      dipende sempre dallo stato di salute, da eventuali intolleranze o allergie, dai farmaci assunti, ecc…
      Inoltre bisogna tener presente della qualità del tè: quando parliamo dei benefici del tè verde, si fa sempre riferimento al tè verde biologico in foglie (non ci si riferisce alle bevande zuccherate preconfezionate presenti in commercio).
      Infine, è bene sapere che gli alimenti, sebbene benefici per alcuni, possono non essere sempre adatti a tutti. Il consiglio quindi è quello di seguire le indicazioni fornite dal medico curante.
      Un caro saluto 🙂

    • Ciao Manuel,
      ti consigliamo di bere il tè verde senza alcuna aggiunta, tuttavia possiamo fare bevande “rinforzate” ma pur sempre a base di tè, come ad esempio tè verde con limone e zenzero per beneficiare anche delle proprietà di questi ultimi (senza però perdere le proprietà date dal tè). Nel caso tu voglia aggiungere il limone ti consigliamo di usare limoni freschi biologici e di aggiungerlo quando il tè si sarà raffrddato un po’, così da non compromettere il contenuto di vitamina C dell’agrume (la vitamina C infatti è termolabile).
      Sconsigliamo invece di dolcificarlo, se proprio non puoi fare a meno dello zucchero, utilizza quello bio ed integrale oppure miele, melassa o sciroppo d’acero (sempre bio).
      In asia è consueto trovare anche tè aromatizzati con ginseng, gelsomino o altre piante (lemongrass, pandanus, karkadè, ecc…)
      Un caso saluto 🙂

    • sono una donna di 37 anni da un anno ho fatto un trapianto renale ma il cortisone e forse anche gli immuno soppressori mi hanno fatto ingrassare e gonfiare. Potrei provare anche io il the verde?
      se la risposta è si mi può dire quale prendere e che dose? Grazie mille

      • Non so quali siano allo stato attuale le sue condizioni renali, ma in linea di massima è buona norma non eccedere con l’uso del tè verde perché un surplus di polifenoli (in esso contenuti) potrebbe arrecare danni ai reni. Consiglio di berne due o tre tazze al giorno.

  8. Io ho provato diverse volte a prendere il te’ verde, proprio per i benefici che apporta….mi viene sempre male di pancia, la sento tirata e indolenzita .. dopo due giorni che ne bevo una tazza, devo smettere..da che cosa puo’ dipendere? Ho 74 anni e sono di corporatura normale

  9. Io assumo the verde da un anno ogni mattina con all interno succo di limone ed un cucchiaino di miele acacia ed è ottimo, non potrei più farne a meno, sono troppi i benefici che mi da. perdita di peso, pancia piatta, regolarità intestinale, aiuta anche la digestione ed ho sempre una sensazione gradevole in bocca. Da provare assolutamente!! Saluti

  10. uso il the verde da 45 giorni ,ho notato che da un pò di tempo mi trovo spesso con i denti molto stretti quasi da farmi male ,può essere il the verde la causa?quante bustine da 2 grammi si puo prendere al giorno?
    grazie per chi mi puo rispondere.

    • Buonasera Guerrino,
      il tè verde contiene caffeina, pertanto, se hai notato una particolare sintomatologia dopo aver cominciato ad assumerlo, è possibile che la causa di questo sintomo sia legata anche all’assunzione di tè verde. È consigliabile sospendere l’assunzione e vedere dopo qualche giorno la reazione dell’organismo. Come sempre, il nostro invito è quello di rivolgersi al proprio medico curante in caso di dubbi.
      Un caro saluto 🙂

  11. Sono un abituale utilizzatore di the verde e ne apprezzo le proprietà “dimagranti” che posso assicurare siano reali per chi già fa una vita sana e fa sport. Odio solo che si scrivano cose superflue come il fatto che contenga aminoacidi, é come dire che un pezzo di pane contenga acqua, il pane contiene lo 0,001% di acqua, allo stesso modo il the infuso contiene 0,001% di aminoacidi, quindi dire che li contiene é infantile.

  12. Condivido la qualità del prodotto Caffè verde puro trovato sul sito Le Antiche Ricette dei Monaci.
    Io e mio marito utilizziamo il prodotto da circa un mese ed abbiamo verificato un notevole miglioramento delle funzioni intestinati, in particolare meno gonfiori e crampi. Ho contagiato anche due colleghe d’ufficio che ora lo usano costantemente. Da provare!!!

  13. Salve,
    il The Verde è davvero incredibile, lo consumo ogni giorno da più di un anno e devo dire che ho tantissimi benefici, sia in termini di energia che di perdita di peso.
    Personalmente uso quello della Organo Gold, arrichito con un potente integratore naturale il ganoderma lucidum.

    Saluti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here