Home Stile di vita Casa Friggitrice ad aria, un modo alternativo per cucinare più sano: cos’è, come...

Friggitrice ad aria, un modo alternativo per cucinare più sano: cos’è, come funziona e come si usa

Ultima modifica:10 Giugno 2022

0

Le friggitrici ad aria, come dice il nome stesso, utilizzano aria per friggere. Funzionano davvero? I risultati sono soddisfacenti? Cosa si può cucinare?

Le friggitrici ad aria sono elettrodomestici sempre più noti e utilizzati. Presentano diversi vantaggi e pochi svantaggi. Ma… si può davvero friggere senza olio? Vediamo cos’è e come funziona una friggitrice ad aria.

Friggitrice ad aria sopra un tavolo

Cos’è e come funziona la friggitrice ad aria

La friggitrice ad aria usa aria caldissima, che viene spinta velocemente nella camera di cottura; a differenza della frittura tradizionale, il cibo non cuoce in olio bollente ma grazie alle temperature elevatissime dell’aria. L’alimento risulterà cotto in maniera uniforme e sarà croccante fuori e morbido dentro, sempre naturalmente che si scelga un prodotto di buona qualità e lo si utilizzi bene.

Il consumo energetico di una friggitrice ad aria è piuttosto elevato, ma non supera quello di un forno elettrico, con il vantaggio che i tempi di cottura sono inferiori. Esistono sostanzialmente due tipi di friggitrici ad aria: quelle a fornetto e quelle a cassetto. Quelle a cassetto hanno un cassettino estraibile, che si apre sul davanti; quelle a fornetto hanno un aspetto più simile a quello di un forno.

Friggitrice ad aria: per cosa si usa

La friggitrice ad aria non si usa soltanto per “friggere”. Consente infatti di gratinare, grigliare e arrostire. Sostanzialmente, si può usare in maniera molto simile a un forno ventilato, ma cuoce più rapidamente e ha dimensioni molto più compatte.

A seconda dei modelli, si può cucinare un po’ di tutto. Il consiglio è di informarsi bene al momento dell’acquisto, perché non tutti i modelli hanno le stesse funzioni. Ci sono friggitrici ad aria in cui si può davvero cucinare di tutto e altre con alcuni limiti. Diversi modelli hanno anche il girarrosto. Le friggitrici ad aria a fornetto consentono di essiccare gli alimenti.

Come usare la friggitrice ad aria: idee e consigli

Le prime volte che si utilizza la friggitrice ad aria, i risultati possono non essere quelli sperati ma poi ci si prende la mano e si imparano alcuni piccoli espedienti che aiutano molto. Eccone sei.

  • 1) Anche se è “ad aria”, il risultato è migliore se si aggiunge un cucchiaino di olio (possibilmente extravergine di oliva) direttamente nel cestello. Con gli alimenti che hanno già un po’ di grasso naturalmente, per esempio le ali di pollo, il risultato è ottimale anche con zero olio;
  • 2) Preriscaldare la friggitrice. Molti modelli hanno la funzione di preriscaldamento, per quelli che non ce l’hanno è consigliabile farla andare due o tre minuti a vuoto prima di inserire il cibo;
  • 3) Per non far attaccare il cibo, ungere il cestello con l’olio;
  • 4) Non sovraccaricare il cestello. Se il cibo è troppo rispetto alla capienza della vostra friggitrice ad aria, non verrà cotto in maniera uniforme e non risulterà croccante;
  • 5) Non tutti gli alimenti si possono cuocere nella friggitrice ad aria. È il caso, ad esempio, di verdure a foglia larga, cereali crudi, arrosti o formaggi;
  • 6) Non sovrapporre gli alimenti.

5 ricette light con la friggitrice ad aria

Dopo aver visto cos’è e a cosa serve una friggitrice ad aria, entriamo più nella pratica e proviamo a realizzare 5 ricette da fare a casa. I tempi di cottura delle ricette sono puramente indicativi e possono cambiare in base al tipo di friggitrice ad aria utilizzata.

1 Patatine fritte ad aria

Con la friggitrice ad aria possiamo preparare delle patatine fritte più sane. Se si utilizzano le patatine surgelate non è necessario neanche aggiungere olio, in quanto sono già prefritte. Il quantitativo di patatine che si possono friggere dipende dalle dimensioni dell’elettrodomestico. In media 600 grammi, anche se ci sono modelli che hanno una capienza fino a un chilo e mezzo circa.

Ingredienti: patate, un cucchiaino di olio di girasole alto oleico, sale.

Procedimento: sbucciare e sciacquare le patate, tagliarle a bastoncini e metterle a bagno in acqua molto fredda per mezz’ora circa. Asciugarle molto bene e ungerle con l’olio. Metterle nella friggitrice ad aria a 200 °C per 20 minuti. Dopo 10 minuti, girarle manualmente o smuovere il cestello. Controllare che siano effettivamente cotte, altrimenti continuare per altri 4/5 minuti. Condire con sale e servire.

2 Castagne cotte nella friggitrice ad aria

Con la friggitrice ad aria possiamo cucinare un po’ di tutto. Ad esempio, questa ricetta consente di ottenere castagne perfettamente arrostite, in maniera molto pratica e veloce. Vediamo come fare.

Ingredienti: 25-30 castagne, in base alla capienza della vostra friggitrice ad aria.

Procedimento: incidere le castagne facendo una croce sulla parte bombata e cuocere in friggitrice ad aria a 180 °C per una ventina di minuti. I tempi di cottura variano in base alle dimensioni delle castagne, dunque è sempre preferibile aprirne una per capire se sono cotte.

3 Peperoni cotti nella friggitrice ad aria

Vi proponiamo ora un’idea originale per cuocere i peperoni nella friggitrice ad aria. I peperoni cotti in questo modo si possono trattare esattamente come quelli arrostiti in forno, dunque pelarli e condirli, per esempio, con olio extravergine d’oliva, capperi, aglio e sale.

Ingredienti: 3 peperoni di medie dimensioni, ingredienti per condire, secondo i propri gusti.

Procedura: lavare i peperoni, asciugarli e metterli a cuocere interi nella friggitrice ad aria a 200 °C per circa 20 minuti. Dopo 10 minuti girare i peperoni. I tempi di cottura possono variare in base alle dimensioni dei peperoni.

4 Panzerotti fritti ad aria

Queslla che segue è una ricetta per friggitrice ad aria più elaborata delle precedenti e che prevede l’uso di diversi ingredienti. Il risultato finale sarà molto simile a quello ottenuto con i classici procedimenti. Vediamo cosa occorre e come procedere.

Ingredienti per l’impasto: 500 grammi di farina manitoba, 12 g di lievito di birra disidratato, 300 ml di acqua, un cucchiaio d’olio evo, un cucchiaino di zucchero, due bei pizzichi di sale.
Per la farcitura: 150 g di salsa di pomodoro, 200 g di mozzarella, basilico, origano, olio evo e sale.

Procedura: far sciogliere il lievito in 50 ml di acqua a cui avrete aggiunto un cucchiaino di zucchero. Aggiungere alla farina e cominciare a impastare, versare poi il resto dell’acqua, sempre impastando (a mano o nella planetaria) e l’olio. Aggiungere infine il sale e impastare fino a ottenere una palla morbida e compatta. Mettere in una ciotola, coprire con un canovaccio umido o della pellicola e far lievitare per almeno due ore. Stendere la pasta e tagliare tanti dischetti di diametro di circa 10 cm. Per la farcitura, tagliare la mozzarella a dadini, aggiungere la salsa di pomodoro e condire con olio, sale, basilico tagliato a pezzettini e origano. Farcire i panzerotti, chiuderli accuratamente, spennellarli con olio da entrambe le parti e cuocerli nella friggitrice ad aria a 200 °C per tre/quattro minuti da un lato e per tre/quattro minuti dall’altro lato. Attenzione a non sovrapporli.

5 Contorno di melanzane in friggitrice ad aria

Concludiamo queste idee in cucina con un classico: le melanzane fritte. In questo caso, però, le melanzane verranno fritte con l’elettrodomestico in questione. Vediamo come farle in pochi minuti.

Ingredienti: una melanzana grande o due piccole, olio evo, menta, aglio, sale.

Procedura: tagliare le melanzane a fettine di spessore di circa 3 cm e farle stare in acqua e sale per una decina di minuti; asciugarle. Ridurle a dadini, versare un filo d’olio e girarle con un cucchiaio in modo da distribuirlo in modo uniforme. Versare nel cestello della friggitrice e cuocere per 15 minuti a 180 °C. A metà cottura mescolare i cubetti di melanzane. Condire con menta, aglio, olio evo e sale.

La frittura ad aria calda ha lo stesso risultato della classica frittura?

La frittura ad aria consente di ottenere ottimi piatti, leggeri, gustosi e salutari, ma il risultato è molto più simile a quello che si ottiene con la cottura in un forno a convezione che con una frittura di tipo tradizionale.

Friggitrice ad aria: è sicura? Ha quale controindicazione?

Tutte le cotture che sfruttano le temperature elevate possono causare la produzione di sostanze nocive quali l’acrilammide e la friggitrice ad aria non fa eccezione. Certo, però, una friggitrice ad aria di buona qualità e usata nella maniera corretta consente di ridurre enormemente il rischio di formazione di acrilammide rispetto a una frittura tradizionale, inoltre usa meno grassi ed è chiaramente più sana. Ovviamente, però, le cotture a vapore e a basse temperature sono sempre le più sane e consentono inoltre di preservare meglio i nutrienti.

Friggitrice ad aria: prezzo, come scegliere e dove si compra

Le friggitrici ad aria hanno prezzi molto variabili ed esiste un’infinità di modelli; si parte da circa 70 fino a 400 euro e qualche volta anche oltre. Le si compra nei negozi di elettrodomestici o sul web. È davvero complicato districarsi tra i vari modelli possibili, comunque si possono dare alcune indicazioni sulle caratteristiche da valutare:

  • Capienza: ce ne sono di diverse dimensioni ed è questa la prima cosa da valutare, in base a quante persone vivono in famiglia. Quelle più piccole sono per due persone, fino ad arrivare a quelle da 5,5/6 litri, adatte a una famiglia di 4 persone, se stiamo parlando di quelle “a cassetto”. Ci sono poi quelle “a fornetto”, che possono arrivare fino a 10/12 litri; attenzione, però, perché il doppio della capienza in termini di litri non corrisponde necessariamente al doppio delle porzioni;
  • Potenza: per buoni risultati deve avere una potenza minima di 1.600 W, meglio se superiore;
  • Dimensioni: attenzione alle misure e ad avere lo spazio adatto; considerare non solo l’ingombro ma anche lo spazio per la fuoriuscita dei vapori;
  • Materiali: attenzione ad acquistare prodotti privi di BPA (BPA-Free);
  • Modalità di cottura, funzioni e accessori: come accennato sopra, non tutte le friggitrici ad aria sono uguali e non tutte hanno le stesse funzioni, gli stessi programmi e gli stessi accessori, leggere dunque con attenzione le caratteristiche per acquistare il prodotto più adatto alle proprie esigenze.
Hai letto: Friggitrice ad aria, un modo alternativo per cucinare più sano: cos’è, come funziona e come si usa

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome