Home Stile di vita Casa Come togliere le macchie da un tappeto? Ecco 4 metodi naturali efficaci

Come togliere le macchie da un tappeto? Ecco 4 metodi naturali efficaci

Ultima modifica:22 Settembre 2022

1

Per pulire un tappeto dalle macchie può essere utile ricorrere ad alcuni rimedi casalinghi completamente naturali ed ecologici. Vediamo quali sono e come si usano.

I tappeti sono molto belli, creano arredamento e atmosfera, ma allo stesso tempo raccolgono tanto sporco. Portarli a lavare in lavanderia non è una soluzione troppo economica e quindi si cerca di farlo solo una volta ogni tanto (magari una volta all’anno), ma come fare per mantenere pulito il tappeto anche senza usare la lavanderia? Vediamo di seguito alcuni consigli che vi aiuteranno a pulire un tappeto senza l’uso di prodotti aggressivi.

Pulire i tappeti con metodi naturali

4 rimedi per togliere le macchie dai tappeti

1 Bicarbonato

Il bicarbonato di sodio è un prodotto naturale molto versatile in casa e si può usare anche per pulire un tappeto in modo naturale ed efficace. Risulta utile sia per pulire il tappeto, ma anche per allontanare gli odori. Per pulire il tappeto con il bicarbonato si deve versare un quantitativo abbondante di bicarbonato sulla zona da trattare, quindi sulle macchie, ma anche nelle zone vicine; quindi si lascia agire per 15/20 minuti e, infine, si aspira tutto con l’aspirapolvere.

Esiste anche un’altra soluzione che vede protagonista il bicarbonato combinato con aceto bianco di vino: sulle macchie persistenti è possibile spruzzare aceto sopra al bicarbonato per un risultato più efficace. Il bicarbonato funziona bene anche in combinazione con la farina di mais: mescolare ugual quantità di farina e bicarbonato e procedere come nel caso di uso di solo bicarbonato.

2 Vapore

Chi ha la possibilità di usare un elettrodomestico a vapore può sfruttarlo anche per pulire il tappeto sporco. Sarà sufficiente passare del vapore sulla macchia, insistendo per alcuni secondi, fino a che la macchia non sarà rimossa. Per cancellare i cattivi odori è possibile inserire nell’acqua del vaporizzatore alcune gocce di olio essenziale del gusto preferito, in modo non solo da coprire gli odori del tappeto, ma da profumare anche la casa. Con questo metodo, inoltre, è possibile pulire, igienizzare e profumare l’intero tappeto, passando il vapore su tutta la superficie.

3 Sale e aceto

Il tappeto può essere pulito anche con sale e aceto. Per prima cosa è necessario creare con questi due ingredienti una pastella, unendo un po’ di aceto ad una manciata di sale (va bene sia grosso che fino) e adagiarla sulla zona da pulire. Sciacquare con un panno umido e lasciare asciugare bene. Il solo aceto può essere vaporizzato (tramite uno spruzzino) su tutto il tappeto per dare un “rinfrescata”. Infine, tramite l’uso di un “vaporetto”, potete passare un po’ di vapore su tutto il tappeto in modo da rimuovere completamente gli odori.

4 Acqua ossigenata

Perfetta per far andare via anche le macchie più insistenti, l’acqua ossigenata è un toccasana per le macchie impossibili. Da usare pura direttamente sulle macchie e sciacquare con cura. Vi consigliamo di usare l’acqua ossigenata solo sui tappeti bianchi o comunque molto chiari, per evitare di schiarire troppo i colori più scuri.

Vi abbiamo dato alcuni rimedi naturali per pulire i tappeti con facilità, ma esistono in commercio anche tantissimi prodotti naturali che possono aiutarvi nello scopo. Inoltre, i tappeti più piccoli possono essere messi in lavatrice e procedere con il lavaggio a 30° o 40° al massimo, per evitare di rovinarli.

E voi, conoscete qualche rimedio della nonna per pulire i tappeti? Fatecelo sapere nei commenti.

Hai letto: Come togliere le macchie da un tappeto? Ecco 4 metodi naturali efficaci

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome