Home Salute Corpo umano Raffreddore: i rimedi naturali utili per farlo passare velocemente

Raffreddore: i rimedi naturali utili per farlo passare velocemente

Ultima modifica: 21 marzo 2017

39752
0
CONDIVIDI
Raffreddore: i rimedi naturali più efficaci, le cause e i sintomi

Il raffreddore è un disturbo molto comune che compare soprattutto con l’arrivo del freddo. Ma quali sono le possibili cause, i rimedi naturali più efficaci per farlo passare velocemente e gli alimenti da preferire per prevenirlo e combatterlo? Scopriamolo insieme.

Il raffreddore è un tipico disturbo delle vie respiratorie. Questi disturbi sono tra le patologie più frequenti, in quanto il sistema respiratorio è a diretto contatto con l’ambiente esterno attraverso l’aria. In effetti in nessuna altra parte del corpo, come nell’interfaccia aria-sangue del polmone, il mondo esterno può accedere così facilmente all’interno del nostro organismo.

Il raffreddore, accompagnato da mal di gola, colpi di tosse, mal di testa e in alcuni casi anche qualche linea di febbre, è una infiammazione catarrale delle prime vie respiratorie. Solitamente si pensa che la causa principale del raffreddore sia il clima, e non è completamente sbagliato.

Ma il tipico “prendere freddo” in realtà ha poco a che fare con la diffusione di questi malesseri invernali. Sono diverse le cause principali del raffreddore, conosciamole meglio.

Le cause del raffreddore

Gli agenti responsabili del raffreddore sono principalmente i virus, soprattutto i Rhinovirus e gli Orthomyxovirus, che colpiscono le vie aeree superiori, come mucose di naso, gola, laringe e trachea.

I virus responsabili del raffreddore comune, in realtà sono almeno 5, con oltre 200 note varianti. La più frequente rimane comunque, con un’incidenza di oltre il 25% dei casi, la famiglia dei Rhinovirus. Questi virus si diffondono meglio quando la temperatura corporea scende intorno ai 34° C, che corrisponde esattamente a quella dell’interno della cavità nasale, quando ci esponiamo al freddo.

Altre cause del raffreddore sono da attribuire agli sbalzi termici repentini a cui il nostro corpo è sottoposto, soprattutto durante la stagione fredda. Questi alterano il meccanismo di termoregolazione, ossia la capacità che ha il nostro corpo di mantenere la temperatura corporea costantemente attorno ai 37° C, indebolendo l’organismo.

Inoltre seguire una alimentazione non equilibrata, rimanere a lungo in luoghi chiusi e affollati (che aumentano la possibilità di essere contagiati da persone già affette da raffreddore), essere spesso sottoposti a stress e il fisiologico calo delle difese immunitarie, favoriscono l’arrivo del raffreddore.

Tra l’altro, secondo le statistiche, ogni 5 minuti portiamo almeno 3 volte le mani al viso e nell’arco di un’ora ci tocchiamo il naso circa 5 volte. Le mani sono tra i mezzi di trasmissione principali del virus del raffreddore, in aggiunta alle gocce sospese nell’aria prodotte da starnuti di una persona infetta.

I sintomi del raffreddore

I comuni sintomi del raffreddore sono: naso che cola, starnuti, congestione nasale, spesso associato a mal di gola, mal di testa, tosse secca o grassa, riduzione del senso dell’udito e del gusto, produzione di un’eccessiva quantità di muco che non riesce ad essere eliminato, come normalmente avviene, attraverso le vie aeree e quindi viene espulso con la tosse, difficoltà a respirare, malessere generalizzato, brividi, dolori articolari e occhi rossi e lucidi.

Il raffreddore comune ha in genere un decorso variabile da 4 a 7 giorni, a meno che non compaiano complicazioni a livello di trachea, bronchi e orecchie, che portano ad aumentarne la durata e che devono essere subito segnalati al medico di fiducia. Vediamo ora quali sono i più efficaci rimedi naturali contro il raffreddore.

Raffreddore: rimedi naturali e consigli pratici

1 Tisana Zenzero e Limone

Un ottimo rimedio naturale contro il raffreddore è sicuramente la tisana zenzero e limone. Per prepararla aggiungiamo 1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato, il succo di mezzo limone e un pizzico di cannella ad una tazza d’acqua calda. Questa tisana riduce l’infiammazione delle mucose e la congestione nasale.

2 Suffimigi agli oli essenziali

Un buon rimedio che aiuta a liberare velocemente il naso è quello dei suffumigi. Si praticano una o, in caso di forte raffreddore, due volte al giorno, versando in una bacinella di acqua molto calda un cucchiaio di bicarbonato di sodio in cui avrete precedentemente miscelato 3 gocce di olio essenziale di eucalipto, 2 di tea tree e 2 di limone. Copritevi con un asciugamano e respirate profondamente per 10-15 minuti. Se non avete uno di questi oli essenziali ne potete mettere solo uno oppure due. In alternativa, potete utilizzare qualche goccia di olio essenziale di menta.

3 Echinacea

L’echinacea è una pianta che aiuta a rinforzare il sistema immunitario. A tale scopo è possibile assumerla in tintura madre. La dose consigliata per prevenire il raffreddore è di 25 gocce al giorno diluite in mezzo bicchiere d’acqua durante la stagione fredda, seguendo il trattamento per 21 giorni e alternandolo con una pausa di 7 giorni prima di ricominciarlo, se invece il raffreddore è già in corso, il consiglio è quello di diluire 50 gocce, anche due volte al giorno. In alternativa è possibile reperire estratti secchi di echinacea, da assumere secondo le modalità riportate sulla confezione.

4 Pomata balsamica per il petto

Questo prodotto aiuta a far defluire i muchi in eccesso e a liberare le vie respiratorie. Si spalma sul petto la sera, prima di andare a dormire, con movimenti lenti e circolari sul petto, in corrispondenza dei polmoni. Applicato al mattino e alla sera, vi darà un bel sollievo! Sciogliete a bagnomaria 10 gr di burro di karité assieme a 10 gr di cera d’api. Aggiungete 40 gr di olio di jojoba, mescolate. Unite a questo composto liquido 10 gocce di olio essenziale di eucalipto e 10 gocce di olio essenziale di tea tree. Trasferite il composto in un contenitore per creme e lasciate raffreddare e addensare il prodotto.

5 Borsa dell’acqua calda

Questo è un valido rimedio della nonna contro il raffreddore che aiuterà a ridurne in breve tempo i sintomi. Avvolgete la borsa dell’acqua calda con un telo morbido, ad esempio in flanella. Sdraiatevi a letto oppure sul divano con la borsa dell’acqua calda posizionata dietro la schiena, oppure sul petto.

6 Integratori nutrizionali

Tra i rimedi naturali contro il raffreddore troviamo anche gli integratori. I migliori integratori che aiutano a rinforzare le difese immunitarie e consentono all’organismo di prevenire e combattere il raffreddore, sono quelli che contengono Zinco, vitamina A, Vitamina C, Semi di Pompelmo e il complesso vitaminico del gruppo B.

7 Aglio e limone

Dal gusto deciso e di sicuro successo è la tisana a base di aglio e limone in cui è possibile aggiungere un po’ di miele per rendere il sapore più gradevole. Come si prepara questo rimedio della nonna per il raffreddore? Semplicemente mescolando il succo di 1 limone con uno spicchio di aglio tritato in una tazza di acqua calda. Lasciare in infusione per qualche minuto e bere ancora caldo. Si consiglia di assumere questo trattamento almeno 2 o 3 volte al giorno per tutta la durata dei sintomi.

8 Infuso di Salvia

Sapevate che la salvia oltre ad essere un potente antibatterico è efficace anche contro il raffreddore? Basta mettere in infusione 3 foglie di salvia in una tazza di latte bollente dolcificato con il miele. Dopo 10 minuti togliere le foglie e degustare lentamente. Sembra che sia un vero e proprio toccasana.

9 Erbe officinali

Oltre alla tintura madre di echinacea, troviamo in commercio numerose erbe officinali che favoriscono l’innalzamento delle difese immunitarie, come l’astragalo, l’uncaria, la tabebuia, la rosa canina, l’acerola, la spirea olmaria, il salice, il sambuco e il tiglio; si possono trovare sotto forma di compresse, capsule e succhi.

Come prevenire il raffreddore

Vi sono alcune semplici regole da applicare nella quotidianità che, se seguite, aiutano a ridurre il contagio del raffreddore: non fumare, evitare le bevande gasate e alcoliche, lavare spesso le mani con acqua e sapone, non soffiarsi il naso più volte utilizzando lo stesso fazzoletto, assumere molti liquidi, quando possibile evitare i luoghi affollati, evitare di indossare vestiti troppo leggeri, ma anche vestiti troppo pesanti, coprire il naso e la bocca con un fazzoletto di carta quando si tossisce o si starnutisce.

È importante anche che la casa sia continuamente aerata, anche se la stagione è fredda, per evitare il proliferare di virus e batteri. Ultimo consiglio, banale quanto efficace, è quello di bere molta acqua: l’acqua infatti aiuta a fluidificare il muco e quindi ne favorisce l’espulsione.

Consigli di alimentazione

Molti ritengono che le i disturbi all’apparato respiratorio possono per la maggior parte essere migliorate dall’eliminazione dalla dieta di alcuni alimenti, preferendone altri.

Tra gli alimenti da evitare vi sono le farine raffinate, il latte e derivati. Tutti questi alimenti, infatti, aumentano la secrezione di muco e quindi la produzione di catarro.

Il latte vaccino può essere semplicemente sostituito dai numerosi tipi di varianti vegetali in commercio: latte di riso, avena, mandorla, soia o addirittura miscele degli stessi che assicurano una ulteriore varietà di nutrienti. In questi casi, si potrebbe scegliere anche lo yogurt di origine vegetale.

I formaggi possono essere sostituiti con il tofu oppure con altre proteine di origine vegetale, come legumi, seitan e tempeh, oppure con il pesce.

Contro il raffreddore, anche il consumo di cereali e farine biologiche integrali fornisce una maggior quantità e varietà di nutrienti ed evita la formazione di catarro. Inoltre, per contrastare e prevenire il raffreddore risultano un valido aiuto il miso, che aggiunto nelle zuppe apporta i fermenti necessari all’intestino e depura il fegato; lo zenzero, ottimo per le vie respiratorie; l’olio di germe di grano, le carote, i frutti di bosco e il limone.

Cibi consigliatiCibi consigliati:

  • Alghe
  • Carote
  • Cereali integrali
  • Cipolla
  • Frutti
  • Legumi
  • Limone
  • Miso
  • Olio di germe di grano
  • Pesce
  • Seitan
  • Semi oleosi
  • Tempeh
  • Tofu
  • Verdura
  • Yogurt vegetale
  • Zenzero

Cibi sconsigliatiCibi sconsigliati:

  • Bibite gassate
  • Birra
  • Cibi con additivi alimentari
  • Farine raffinate
  • Formaggi
  • Latte e latticini
  • Alcolici

E voi quali rimedi naturali trovate più efficaci per prevenire e curare il raffreddore? Come avete risolto il problema? Condividete con noi la vostra esperienza!


Dove acquistare alcuni rimedi contro il raffreddore

Tea Tree Oil da 10 ml e 30 ml

Olio essenziale biologico ottenuto dalla distillazione a vapore delle foglie alla Melaleuca Altemifolia. Non contiene contiene solventi, alcool o additivi sintetici.

Echinacea Complex

Prodotto a base di Echinacea angustifoglia radici e.s. 4% in echinacoside e Echinacea pupurea foglie e.s. 4% in polifenoli per avere l’azione combinata di più principi. Ideale per contrastare sintomi influenzali e rinforzare il sistema immunitario.

Eucalipto Grigio Bio – Olio Essenziale Puro

Essenza dalle qualità toniche, rivitalizzanti, vivificanti e stimolanti, dona allegria e porta armonia in qualsiasi ambiente. Ideale per liberare le vie respiratorie in caso di raffreddore, migliora l’umore e diffonde energia.

Hai letto: Raffreddore: i rimedi naturali utili per farlo passare velocemente
Martina Rodini
Naturopata, esperta in alimentazione naturale, integratori alimentari, piante officinali, psicosomatica e cosmesi naturale. Collabora con il programma televisivo "Detto Fatto" in onda su Rai 2 all'interno del quale conduce una rubrica di cosmesi naturale. Organizza corsi di auto-produzione e propone ricette di cucina naturale e di bellezza naturale sul suo blog. Riceve a Zevio (Verona). www.martinarodini.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here