Home Mamma Bambino Le coliche gassose nel neonato: cosa fare?

Le coliche gassose nel neonato: cosa fare?

Ultima modifica: 10 gennaio 2015

2073
0
CONDIVIDI
Coliche del neonato: consigli e rimedi naturali

Le coliche gassose sono una delle cause principali di pianto disperato e inconsolabile nei primi mesi di vita del neonato. Vediamo cosa sono e come affrontarle.

Cosa sono le coliche gassose del neonato

Le coliche gassose sono uno dei principali motivi di ricorso al pediatra nei primi mesi di vita; molto comuni soprattutto nel secondo mese, si possono verificare nei neonati di età compresa tra le due settimane e i quattro mesi.
Secondo la definizione utilizzata dai pediatri, siamo in presenza di coliche gassose quando il neonato piange in maniera inconsolabile per più di 3 ore al giorno, più di 3 giorni a settimana, ma la sua crescita è regolare.

Il disturbo desta molta ansia nei neogenitori per il pianto continuo e inconsolabile del piccolo. Può, forse, essere d’aiuto sapere che si tratta di un disturbo passeggero e si risolve spontaneamente non oltre il quarto/quinto mese di vita, senza lasciare tracce e senza causare complicanze. Nel frattempo, però, che si fa? Può sicuramente essere utile rivolgersi al pediatra, che potrà valutarne lo stato di salute generale ed escludere che il pianto inconsolabile e il mal di pancia abbiano altre cause; potrà, inoltre, dare qualche consiglio pratico per alleviare i sintomi del bambino.

Qualche consiglio pratico contro le coliche gassose

Esistono alcune abitudini che possono essere utili ad alleviare i sintomi delle coliche gassose:

  • Se il neonato è allattato con latte formulato, controllare che la tettarella del biberon sia adatta all’età e che il bambino non ingerisca aria durante la poppata.
  • Consolare e cullare il neonato con movimenti dolci e ritmici, tenendolo a pancia in più oppure passeggiare con il neonato in braccio, in posizione verticale, con la testa poggiata sulla propria spalla.
  • Praticargli leggeri e delicati massaggi sul pancino.
  • Fargli tutti i giorni un bagno caldo.
  • Limitare il più possibile tutti gli stimoli esterni che potrebbero infastidirlo, per esempio rumori molesti e illuminazione eccessiva.
  • Se il neonato non è allattato al seno, cercare di regolarizzare il più possibile le poppate. Il lattante nutrito al seno della mamma può, invece, continuare a essere allattato a richiesta.
  • Può, inoltre, aiutare far fare il ruttino dopo ogni poppata, senza, però, angosciarsi se non lo fa.

I probiotici sono utili contro le coliche gassose del neonato?

Negli ultimi anni si è diffusa l’abitudine di trattare le coliche gassose dei neonati con i probiotici, soprattutto il Lactobacillus reuteri. È un rimedio davvero utile? Secondo una ricerca australiana, pubblicata recentemente sul British Medical Journal, l’uso dei probiotici non avrebbe alcuna efficacia contro le coliche gassose del neonato.

Lo studio è stato condotto su 167 neonati, alcuni allattati con latte formulato, altri al seno. A 85 di loro, scelti in maniera randomizzata, è stato somministrato Lactobacillus reuteri, i restanti 82 hanno ricevuto placebo. I parametri analizzati sono stati l’agitazione del neonato, la durata del pianto e quella del sonno, la composizione della flora batterica intestinale, la qualità di vita. La conclusione? Nei neonati allattati al seno non è stato osservato alcun miglioramento in nessuno dei parametri analizzati, mentre nei bambini nutriti con latte formulato è stato addirittura osservato un peggioramento della durata del pianto.

Per approfondire leggi anche » » » Rimedi naturali per favorire il sonno del neonato
Hai letto: Le coliche gassose nel neonato: cosa fare?
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Margherita Russo
Traduttrice, redattrice e blogger specializzata in contenuti per la medicina. Ha un blog, Apprendista mamma, in cui tratta vari temi legati alla maternità, con particolare attenzione a benessere di mamma e bambino. Scrive per portali e blog che si occupano di salute naturale e stile di vita sano. www.testimedici.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here