Home Eco-consigli Casa Lampade di sale: come funzionano, quali sono i benefici e come posizionarle

Lampade di sale: come funzionano, quali sono i benefici e come posizionarle

Ultima modifica: 21 settembre 2017

31084
3
CONDIVIDI
Lampada di sale come usarla e dove posizionarla

Le lampade di sale non sono esclusivamente dei semplici e originali punti luce ma si rivelano anche oggetti preziosi per la nostra salute. Conosciamole allora più da vicino, scopriamo quali sono i benefici, come funzionano e come meglio posizionarle in casa.

Ormai da diversi anni anche in Italia si possono acquistare le lampade di sale, oggetti molto apprezzati per creare la giusta atmosfera in casa ma anche da chi cerca un rimedio naturale in più per migliorare la propria salute. Questi oggetti, infatti, non solo contribuiscono a fare “ambient” grazie alla luce soffusa color arancione che emanano ma si rivelano anche dei purificatori e umidificatori naturali per gli ambienti.

Le lampade di sale sono realizzate con cristalli naturali di sale dell’Himalaya, una preziosa tipologia di sale che viene da lontano e che ha caratteristiche molto particolari.

Fin dall’antichità al sale sono state attribuite proprietà disinfettanti e purificatrici, la modernità ha poi voluto associare a questo prezioso elemento naturale le nuove tecnologie realizzando ad esempio queste lampade che sfruttano le proprietà dei cristalli di sale a contatto con il calore sprigionato dalla corrente elettrica.

Si tratta di oggetti di forma piramidale o cilindrica tutti diversi tra di loro, ogni blocco di sale è infatti unico e ha una sua forma particolare. Le lampade di sale più classiche sono di color rosa (come il sale himalayano) ma ne esistono anche di altri colori: azzurre, viola, gialle, ecc. e possono essere utilizzate secondo i principi della cromoterapia sfruttando appunto i benefici che assicurano le diverse sfumature di colore sulla nostra psiche e di conseguenza sul corpo.

La luce arancione che sprigionano le classiche lampade di sale ha per il nostro sistema nervoso proprietà rilassanti ma anche in grado di stimolare buon umore, concentrazione e creatività.

Come funzionano le lampade di sale

Le lampade di sale sono in sostanza degli ionizzatori naturali, ciò concretamente significa che rilasciano ioni sodio e cloruro a carica negativa. Questo è dovuto al fatto che il sale a contatto con l’aria (e in particolare con le molecole di acqua in essa presenti) e grazie al calore sprigionato dalla lampada è in grado di creare un ionizzazione negativa.

Favorire la presenza di ioni negativi nella nostra quotidianità è molto importante in quanto gli ambienti in cui viviamo sono particolarmente soggetti agli ioni positivi, liberati dai molti dispositivi elettronici che possediamo. Ecco allora che compensare con ioni negativi può essere utile a ristabilire il giusto equilibrio elettromagnetico. La lampada di sale si rivela dunque un ottimo rimedio naturale contro l’inquinamento elettromagnetico.

Gli ioni negativi sprigionati da queste lampade possono aiutare anche a favorire rilassamento e sonno, attenuare stati di malessere dovuti a nervosismo e stress, migliorare il mal di testa e stimolare le difese immunitarie.

Altro vantaggio che può portare l’utilizzo costante di una lampada di sale è quello di rendere maggiormente benefica l’aria che respiriamo e dunque alleviare allergie, asma o altri problemi di carattere respiratorio. Utile in questo caso tenere la lampada in camera da letto dato che di notte e nella posizione distesa questi disturbi tendono ad accentuarsi.

Vista poi la capacità del sale di richiamare a sé acqua, c’è chi considera queste lampade dei veri e propri deumidificatori naturali in grado di assorbire l’umidità presente nell’aria. Può capitare a volte addirittura che gocciolino, questo è dovuto proprio al fatto di aver richiamato a sé molte particelle d’acqua presenti nell’aria. Che fare se ci si trova in questa situazione? Basta tenere accesa la lampada più a lungo in modo che il calore sprigionato riesca a farla evaporare del tutto.

Come scegliere e usare una lampada di sale

Le lampade di sale, belle ed eleganti, si adattano un po’ a tutte le case e a tutti gli ambienti ma la prima cosa da capire quando si decide di acquistare una lampada di questo genere è la grandezza necessaria rispetto alle zone che si vogliono illuminare e purificare.

Esistono infatti lampade molto diverse tra di loro, non solo in quanto a forma ma anche e soprattutto a dimensioni. Ce ne sono di piccole da posizionare ad esempio sul comodino del proprio letto e altre invece molto grandi per rendere migliore l’atmosfera di spazi più ampi come quelli di un salotto o di una sala da pranzo.

C’è da tenere presente che l’efficacia della lampada sarà maggiore se le sue dimensioni sono più ampie ma per un ambiente piccolo e raccolto può indubbiamente bastare una lampada di grandezza più contenuta.

Generalmente si consiglia di tenere questi oggetti accesi negli ambienti di casa che si frequentano di più, camera da letto compresa, dove la lampada di sale contribuisce a rilassare e favorire il sonno purificando l’aria. Andrebbe però accesa già prima di entrare nella stanza in modo che abbia tempo di agire.

Un’ottima idea è poi quella di posizionare una lampada di sale dove si studia e si lavora (dunque anche in ufficio). Questi oggetti, infatti, oltre a migliorare l’aria, favoriscono anche la concentrazione.

L’unica accortezza da avere è quella di non metterle direttamente a contatto con i mobili ma di poggiarle invece su una base di legno o ceramica per evitare che l’umidità assorbita possa rovinare tavoli, comodini, mensole o altre superfici della vostra casa. Tenete presente inoltre che queste lampade sono oggetti molto pesanti, generalmente una lampada media pesa intorno ai 6/8 kg.

Per sfruttare i benefici delle lampade di sale, solitamente si consiglia di tenerle accese per almeno 3 o 4 ore (anche di più, se possibile). Di seguito riportiamo una tabella con le dimensioni delle lampade generalmente consigliate in base alla metratura dell’area in cui verranno posizionate.

Peso Dimensioni medie Superficie ambiente
Da 1 a 3 Kg Altezza 15/18 cm circa Circa 10 mq
Da 3,5 a 6 kg Altezza 18/20 cm circa Circa 15 mq
Da 6,5 a 10 kg Altezza 20/25 cm circa Circa 20/25 mq
Da 11 a 17 kg Altezza 24/32 cm circa Circa 30/40 mq
Da 18 a 24 Kg Altezza 30/40 cm circa Circa 40/45 mq
NB: le dimensioni delle lampade di sale sono indicative e possono variare sensibilmente in base al produttore

Lampade di sale: prezzo e dove si comprano

Le lampade di sale si trovano facilmente da acquistare nei negozi di salute e benessere, nelle erboristerie, nei mercatini oppure negli shop online. A volte le vendono anche i comuni negozi di articoli per la casa ma solo quelli grandi o ben forniti. Il prezzo di una lampada di sale è variabile a seconda della grandezza. Si parte da circa 15 euro per arrivare a circa 60 per oggetti molto grandi o dalle forme e caratteristiche particolari.

Voi avete in casa una lampada di sale? Che benefici avete notato utilizzandola? Raccontateci le vostre esperienze nei commenti.

Lampade di sale: dove acquistarle online

Lampada di Sale Himalaya – Forma Piramide

Lampada di sale a forma di piramide con base in legno di cedro e filo elettrico. Ogni lampada è fatta a mano da un cristallo unico al mondo.

Lampada di Sale Rosa dell’Himalaya

Questa lampada di sale è costituita da un blocco unico di sale grezzo e da un elegante basamento in legno. Assemblata in Italia con componenti elettriche completamente a norma con gli standard Europei.

SCOPRI ALTRE OFFERTE SU AMAZON ↓

Hai letto: Lampade di sale: come funzionano, quali sono i benefici e come posizionarle
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Francesca Biagioli
Laureata in lettere moderne con il massimo dei voti all’Università Roma 3. Redattrice web, blogger e studentessa di naturopatia da sempre appassionata di benessere naturale, salute alternativa, vivere green, sana alimentazione e yoga. Dal 2012 cura il blog NaturoMania sul quotidiano online GreenMe.it. www.greenme.it/spazi-verdi/naturomania

3 COMMENTI

  1. Lavoro in un ufficio aperto al pubblico, da quando su ogni scrivania c’è una lampada di sale in ufficio si respira un aria più serena. Anche i clienti apprezzano molto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here