Home Salute Corpo umano Cervicale, guarire con la naturopatia: ecco come fare

Cervicale, guarire con la naturopatia: ecco come fare

Ultima modifica: 19 novembre 2018

12698
0

Piante, fanghi, fiori di Bach, essenze… vediamo cosa offre la natura e quali sono i rimedi naturali più efficaci contro la cervicale.

La cervicale è il termine utilizzato per indicare un dolore moderato e persistente localizzato a livello del collo, spalle e a volte braccia e testa. Le cause della cervicale sono prevalentemente date da abitudini sbagliate come: postura errata (stare molte ore davanti ad un pc), lesioni traumatiche (dovute a cadute o incidenti), sedentarietà (mancanza di attività fisica), freddo (infiammazione dei tessuti), stress. Vediamo ora quali sono i rimedi naturali che offre la naturopatia per contrastare la cervicale.

cervicale rimedi naturali

Rimedi naturali contro la cervicale: floriterapia

I fiori di Bach per la cervicale possono essere assunti sotto forma di gocce diluite in acqua oppure impiegati localmente nella zona dolorosa. Per applicare localmente i fiori di Bach si consiglia di aggiungerne poche gocce ad una crema neutra.
In particolare si consiglia di utilizzare:
Star of Bethlehem se è stato un trauma a scatenare il dolore;
Rock Water per la rigidità che porta con sé il dolore e l’impossibilità nel far i movimenti;
Oak per lo sfinimento fisico e per coloro che si fanno carico dei problemi altrui.

Se si desidera invece assumerli per via orale, la posologia dei fiori sopra citati è di 4 gocce in poca acqua, 3 o 4 volte al giorno.

Rimedi naturali contro la cervicale: fitoterapia

Arnica: la pomata d’arnica è ampiamente utilizzata in caso di contusioni, strappi muscolari, ematomi, fratture e distorsioni e dolori reumatici. Applicare sulla parte dolorante e massaggiare fino al completo assorbimento.

Artiglio del diavolo: ha proprietà analgesiche ed è utilizzato soprattutto per la sua capacità di lenire le infiammazioni articolari. Anch’esso, come l’arnica, può essere utilizzato sotto forma di pomata ed applicato localmente.

Fangoterapia per la cervicale

Cataplasma di argilla verde: versa la quantità di argilla desiderata in una terrina di vetro ed aggiungi dell’acqua. Mescola fino a formare una pasta densa e liscia e cospargi di pasta di argilla la zona interessata, l’argilla dovrà avere uno spessore di 2-3 cm. Ricopri il tutto con un panno di fibra naturale e lascia in posa 10-15 minuti finchè l’argilla non comincierà a seccare. A questo punto puoi procedere alla rimozione e lavare.

Gli usi dell’argilla sono immensi, nel caso specifico della cervicale, il cataplasma svolge un’azione antinfiammatoria che, porta con sé un immediato senso di sollievo.

Rimedi naturali contro la cervicale: oli essenziali

Per le loro proprietà defaticanti sono applicati localmente sotto forma di massaggio, uniti ad un olio neutro come olio di oliva oppure olio di mandorle. Il più utilizzato è l’essenza di rosmarino per la sua capacità lenitiva, da abbinare all’olio essenziale di camomilla, il cui profumo dolce, produce un immediato senso di tranquillità e rilassamento.

I rimedi naturali per la cervicale svolgono il loro pieno potenziale se utilizzati con costanza.

L’importanza della ginnastica contro la cervicale

La ginnastica svolge un ruolo fondamentale nel trattamento del dolore cervicale, il cui scopo è rafforzare i muscoli del collo e della schiena e allo stesso tempo rilasciare le tensioni accumulatesi in questa zona. Non è necessario svolgere attività fisica intensa, per questo tipo di ginnastica sono necessari pochi minuti della tua giornata.

Un semplice esercizio ma, molto utile, è quello di immaginare che il tuo naso sia una penna, dovrai comporre i numeri dall’1 al 9 con il naso, prima in ordine crescente e poi decrescente. Lo scopo di questo esercizio è quello di favorire la mobilità evitando l’irrigidimento dei muscoli.

Fatti massaggiare

Un buon massaggio non è solo decontratturante ma, ti può aiutare ad eliminare le cause di stress che spesso sono all’origine della cervicale e, soprattutto, è un ottimo rimedio nella fase acuta.

Non dimenticare la prevenzione!

Per evitare ricadute ricordiamo che la prevenzione è il primo passo. Segui questi semplici consigli:

  • Assumi la postura corretta;
  • Dormi con un cuscino ergonomico;
  • Svolgi quotidianamente dei brevi esercizi di ginnastica per il collo;
  • Evita il freddo intenso e l’aria condizionata (copri bene collo e spalle);
  • Intraprendi un’attività che ti aiuti a scaricare lo stress e la tensione accumulata.
Hai letto: Cervicale, guarire con la naturopatia: ecco come fare
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.

Lascia un commento con una domanda o la tua opinione!

avatar