Home Salute Corpo umano 10 fattori che alzano il colesterolo cattivo

10 fattori che alzano il colesterolo cattivo

Ultima modifica: 20 aprile 2018

1174
0
Colesterolo 10 fattori che lo alzano

Il colesterolo è un componente importante delle nostre membrane cellulari, tuttavia, se in eccesso, può provocare seri problemi cardiovascolari. Vediamo cosa fa aumentare i livelli di colesterolo nel sangue.

Il colesterolo è una sostanza grassa appartenente alla classe degli steroli, presente in tutti i tessuti del nostro organismo, il quale lo produce autonomamente, in particolare nel fegato. Esso svolge un ruolo importante nel nostro organismo.

Infatti, il colesterolo è presente a livello delle membrane cellulari, a cui conferisce stabilità, flessibilità e ne regola la fluidità. Inoltre, è precursore di varie molecole, come ormoni maschili e femminili e sali biliari, e anche della vitamina D. Il colesterolo è presente sia in forma libera che legata ad altre sostanze, come gli acidi grassi.

Esso viene incorporato a delle molecole chiamate lipoproteine, che si occupano di trasportare il colesterolo. Le HDL o lipoproteine ad alta densità, rimuovono il colesterolo in eccesso presente nel sangue e lo portano al fegato. Le LDL, invece, portano il colesterolo ai tessuti. Proprio per questo motivo le LDL vengono definite “colesterolo cattivo” mentre le HDL “colesterolo buono”.

Il colesterolo in eccesso si va a depositare nelle arterie, andando a formare le cosiddette placche aterosclerotiche, che possono ostruire il passaggio del sangue e portare a gravi problemi cardiovascolari come gli infarti cardiaci. Per questo motivo, è opportuno tenere sotto controllo i valori del colesterolo totale e quelli del colesterolo LDL.

Sono considerati normali valori di colesterolo totale inferiori ai 200 mg/dl. Mentre il colesterolo LDL deve essere inferiore a 160 mg/dl nei pazienti a basso rischio cardiovascolare, inferiore a 115 mg/dl nei pazienti a rischio moderato, inferiore a 100mg/dl nei pazienti ad alto rischio ed inferiori a 70 mg/dl nei pazienti a rischio molto alto. Mentre il colesterolo HDL è ottimale se superiore a 40 mg/dl negli uomini e a 50 mg/dl nelle donne.

10 fattori che alzano il colesterolo

Uno stile di vita sano è lo strumento migliore per contrastare livelli eccessivi di colesterolo nel sangue. Ci sono diversi fattori che contribuiscono all’innalzamento dei valori di colesterolo cattivo, vediamo quali sono.

1 Cause genetiche

Una delle prime cause di colesterolo alto è sicuramente la genetica, questo può accadere anche nelle persone con un’alimentazione equilibrata e normopeso perché le cause sono indipendenti dall’alimentazione. Questo può voler dire che si hanno diversi casi di ipercolesterolemia in famiglia, ed è necessario sottoporsi ad alcune analisi del sangue per scoprirlo in modo da scoprire se gli elevati livelli di colesterolo sono dovuti a difetti genetici oppure ad altri fattori, che adesso vedemo.

2 Consumo eccessivo di alimenti contenenti colesterolo

Un fattore determinante per i livelli di colesterolo è sicuramente l’alimentazione squilibrata, fatta da un eccesso di alimenti ricchi di colesterolo. Gli alimenti che sono ricchi di colesterolo sono le interiora e le frattaglie, i formaggi, il tuorlo d’uovo, le carni grasse, il burro e gli insaccati. Per contrastare un aumento del colesterolo cattivo, è bene seguire un’alimentazione equilibrata, ricca di alimenti ricchi di fibre come verdura, legumi e cereali integrali.

3 Le sigarette

Il fumo di sigaretta, a causa del contenuto di nicotina, inibisce l’azione delle lipoproteine HDL e aumenta lo stress ossidavito, aumentando quindi la formazione delle placche aterosclerotiche. Un motivo in più per smettere di fumare, dato che il fumo provoca anche altri problemi, come patologie di tipo respiratorio e tumori.

4 Consumo eccessivo di bevande alcoliche

Anche un consumo eccessivo di alcolici può provocare un aumento dei livelli di colesterolo nel sangue. In esperimenti condotti sui ratti, è stato dimostrato che il consumo cronico di etanolo comporta l’aumento del colesterolo LDL.

5 Sedentarietà

La sedentarietà è un altro fattore che influenza i valori di colesterolo nel sangue, in quanto praticare un’attività fisica regolare, aiuta a diminuire i livelli di colesterolo cattivo.

6 Gli androgeni

Gli androgeni sono ormoni maschili che aumentano i livelli di colesterolo, in particolare quello cattivo. È per questo motivo che gli uomini hanno tendenzialmente valori più alti di colesterolo rispetto alle donne. Nelle donne invece, gli estrogeni svolgono un’azione contraria, protettiva nei confronti del colesterolo alto, aumentando quello buono e diminuendo quello cattivo. Infatti, in menopausa, quando calano i livelli di estrogeni, si ha un aumento della colesterolemia.

7 Troppi grassi saturi e idrogenati

Anche una dieta ricca di grassi saturi, fa aumentare i livelli di colesterolo nel sangue. Essi dovrebbero costituire massimo il 10 % del fabbisogno calorico quotidiano. I grassi saturi sono presenti sia in cibi di origine animale, come il burro, la carne e i salumi, sia in cibi di origine vegetale, come gli oli tropicali. Anche i grassi idrogenati vanno assolutamente evitati, questi si trovano soprattutto in cibi confezionati come crackers, patatine, gelati, merendine, creme spalmabili.

8 Alcune patologie

Ci sono determinate patologie che possono portare ad un aumento dei livelli di colesterolo nel sangue come ad esempio l’ipotiroidismo, alcune disfunzioni del fegato e la sindrome nefrosica.

9 L’assunzione di determinati farmaci

Alcuni farmaci sono responsabili di ipercolesterolemia come ad esempio alcuni tipi di pillola anticoncezionale, cortisonici, immunosoppressori e steroidi anabolizzanti.

10 Lo stress

Una vita stressante può portare ad un aumento dei livelli di colesterolo, ma per via indiretta. Infatti, lo stress, causa una maggiore assunzione di cibo, soprattutto del famoso cibo spazzatura, caratterizzato da cibi grassi e fritti.

Voi avete il colesterolo alto? Cosa fate per tenerlo a bada? Fatecelo sapere lasciandoci un commento e diteci se il nostro articolo vi è stato utile!

Prodotti che aiutano ad abbassare il colesterolo

Kogi Plus – 24 Capsule

Integratore a base di riso rosso. La monacolina K del riso rosso fermentato contribuisce al mantenimento di normali livelli di colesterolo nel sangue.

Liposan Forte – Colesterolo

Si tratta di un integratore alimentare che attua una esclusiva riduzione a 2 vie del livello di Colesterolo e ne permette il mantenimento di livelli normali nel sangue grazie all’apporto di Monacolina K e di Berberina.

Integratore Alimentare per il Colesterolo

Integratore alimentare a base di Riso rosso fermentato, carciofo e flavonoidi. Contribuisce al mantenimento dei normali valori di colesterolo nel sangue.

Hai letto: 10 fattori che alzano il colesterolo cattivo
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Barbara Ziparo
Barbara Ziparo è biologa nutrizionista, laureata con 110 e lode in Scienze della Nutrizione Umana, iscritta all’albo dei biologi. Appassionata da sempre delle proprietà curative degli alimenti, oggi effettua tirocinio volontario presso il reparto di Nutrizione Clinica di Catanzaro ed esercita la libera professione a Catanzaro e provincia e a Roma, effettuando valutazione dello stato nutrizionale e dei fabbisogni nutritivi ed energetici, percorsi di rieducazione alimentare, elaborazione di piani alimentari personalizzati per soggetti in particolari condizioni fisiologiche e patologiche. - barbaraziparonutrizionista.blogspot.it/. Per contatti telefonici: 3421474619

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here