Home Rimedi Naturali Prodotti erboristici Rhodiola Rosea, un ottimo tonico e antistress naturale: ecco proprietà, utilizzo e...

Rhodiola Rosea, un ottimo tonico e antistress naturale: ecco proprietà, utilizzo e controindicazioni

Ultima modifica:8 Maggio 2020

18655
3
La rhodiola rosea, detta anche radice d’oro, è un ottimo antistress naturale, migliora la resistenza alla fatica ed è particolarmente adatta nei periodi di studio o lavoro intenso. Scopri tutte le proprietà benefiche della rhodiola rosea e qualche consiglio per l’uso.

La Rhodiola rosea, nota anche come Rodiola rosea o “radice d’oro“, appartiene alla famiglia delle Crassulaceae, cresce principalmente nel terreno sabbioso asciutto ad alta quota nelle zone artiche dell’Europa e Asia. L’aggettivo rosea è dovuto al profumo simile a quello delle rose che si sprigiona al taglio degli innesti.

Pianta di rhodiola rosea con fiori gialli


Il medico greco Dioscoride, già nel 77 a.C. parlò delle sue proprietà medicinali nel testo De Materia Medica. Per secoli la Rhodiola rosea è stata utilizzata nella medicina tradizionale della Russia, la Scandinavia, e in altri paesi come Francia e Germania. 
Nella medicina popolare la Rhodiola rosea veniva utilizzata infatti per aumentare la resistenza fisica, la longevità, l’adattamento alle alte quote, per curare la stanchezza e persino l’impotenza. Nei villaggi della Siberia, un mazzo di radici viene ancora dato alle coppie prima del matrimonio per migliorare la fertilità.

I benefici di questa straordinaria pianta sono però state anche descritte dalla medicina moderna in numerosi studi di laboratorio, ma anche su modelli animali e sull’uomo, rivelando proprietà anti-stress, antitumorali, antiossidanti ed effetti positivi sul sistema immunitario; inoltre è un valido supporto per rafforzare la memoria e l’apprendimento, attiva la performance fisica ed intellettuale; è un coadiuvante del controllo del peso e un modulante l’umore, con effetti antidepressivi ed anti-ansia.

Tutte le preziose proprietà della Rodiola rosea sono legate alla presenza di una grande varietà di elementi che approfondiremo insieme di seguito.

Quali elementi contiene la Rhodiola rosea

La maggior parte dei composti chimici che determinano le proprietà benefiche della Rhodiola rosea, sono contenute nel rizoma con le radici. È proprio questa la parte della pianta che viene raccolta alla fine della fioritura, al termine della stagione di crescita delle piante.

Le indagini fitochimiche hanno dimostrato la presenza dei seguenti elementi:

  • Fenilpropanoidi, (rosavina, rosarina)
  • Derivati del feniletanolo (salidroside)
  • Flavonoidi (rodiolina, rodionina, rodiosina)
  • Tannini
  • Acidi organici (es. caffeico, gallico, citrico, malico)

Il composto più attivo è il salidrosalide con effetto anabolico, cioè che favorisce in generale il rendimento dell’organismo e la capacità di resistenza alla fatica. Esplica molte altre attività: stimola la produzione di serotonina, adrenalina e dopamina, implicate nella regolazione dell’umore; agisce positivamente sulle funzioni di cuore, fegato, muscoli.

Gli elementi contenuti nella Rhodiola sono anche implicati nei processi del metabolismo e della produzione di energia a livello cellulare. Ciò si traduce in un effetto benefico sulla resistenza alla fatica e all’attività fisica.

I tannini risultano essere buoni alleati del nostro sistema immunitario, che meglio può difendersi contro agenti esterni, come batteri e funghi.

Rhodiola Rosea: proprietà e benefici

La rhodiola rosea è un rimedio adattogeno che viene consigliata principalmente per contrastare ansia e stress, in caso di fatica fisica e mentale e per migliorare l’umore. Il suo utilizzo, quindi, può essere utile in tutti quei periodi di forte stress, unito a stanchezza e cattivo umore. Vediamo ora a cosa serve la rodiola e quali sono le sue proprietà terapeutiche.

✓ Rodiola rosea contro ansia e stress

La principale proprietà della rodiola rosea è quella di alleviare ansia e stress. Come il ginseng e l’eleuterococco anche la rodiola ha proprietà adattogene, cioè migliora la resistenza all’organismo a tutte le forme di stress: aumenta le prestazioni cerebrali, stimola il sistema nervoso e riduce la fatica fisica e mentale, risulta pertanto un aiuto molto efficace per combattere stress e ansia.

In particolare, l’estratto di Rhodiola può contribuire alla modulazione del rilascio di catecolamine e di corticoidi, le molecole implicate nella fase di risposta allo stress.


Uno studio ha dimostrato che l’estratto di Rhodiola è in grado di agire anche sui livelli di cortisolo, “l’ormone dello stress”, in particolare riducendone la risposta allo stress.



Come antiossidante, la Rhodiola rosea può aiutare a proteggere il sistema nervoso dai danni ossidativi da radicali liberi, che impattano sulle funzioni cerebrali (pensiero, analisi, valutazione, calcolo). La radice d’oro può quindi esercitare effetti positivi sulla memoria e le prestazioni cognitive, migliorando la resistenza allo stress fisico ed emozionale.

✓ Rodiola rosea per migliorare l’umore

Un’altra interessante proprietà della rodiola è quella di favorire il buonumore. In particolare, la Rhodiola rosea è in grado di influenzare i livelli di alcuni neurotrasmettitori (monoamine) che agiscono sul sistema nervoso e regolano l’umore, l’ansia e le emozioni.

Vi sono diverse evidenze di come l’assunzione costante di Rhodiola rosea possa aiutare i pazienti con sindromi depressive e fatica mentale legata a patologie psichiatriche.


I medici Brown e Gerbarg hanno trattato con successo più di 150 casi con l’estratto di Rhodiola rosea (3 % rosavin e 1 % salidroside). I risultati di uno studio condotto dall’Università della Pennsylvania (USA) hanno anche suggerito un’importante attività antidepressiva in soggetti adulti che hanno assunto l’estratto di Rhodiola rosea unitamente a salidroside purificata.

L’estratto di Rhodiola sembra essere per altro un prodotto sicuro oltre che efficace, come indicato dallo studio del Dr Mao JJ, condotto su pazienti con disturbo depressivo.


✓ Rhodiola rosea come dimagrante

Oltre ai benefici contro ansia, stress e depressione, la rhodiola rosea ha buone proprietà dimagranti: grazie alla stimolazione del metabolismo, infatti, favorisce l’eliminazione dei grassi dai tessuti adiposi. Inoltre, grazie alle sue proprietà “anti-ansia” la rodiola diminuisce il senso di fame nervosa.

Ricordiamo comunque che per ottenere un dimagrimento sano e duraturo, è necessario apportare modifiche alla propria alimentazione, allo stile di vita e praticare attività fisica regolare. Se volete saperne di più vi consigliamo di leggere la nostra sezione dedicata al dimagrimento.

✓ Proprietà antiossidanti della rodiola rosea

Gli acidi organici e i flavonoidi contenuti nella Rhodiola rosea ne determinano le sue proprietà antiossidanti, limitando gli effetti negativi dei radicali liberi coinvolti nell’invecchiamento cellulare e nel danneggiamento del nostro patrimonio genetico (il DNA). 
Lo stress ossidativo e l’angiogenesi (processo che porta alla formazione di nuovi vasi sanguigni) possono portare allo sviluppo di gravi malattie come il cancro, il diabete o la cardiopatia ischemica. La Rodiola rosea è in grado ad esempio di modulare l’angiogenesi tumorale.

✓ Rhodiola rosea per migliorare la sessualità

Molto interessante è anche il ruolo della Rhodiola rosea nella regolazione del sistema riproduttivo. Alcuni studi hanno dimostrato un effetto positivo in caso di amenorrea (mancanza ciclo mestruale) e pare possa favorire la fertilità.


Anche nell’uomo sembra esserci un miglioramento della funzionalità sessuale grazie all’assunzione di Rhodiola rosea (150-200mg al giorno per 3 mesi) in caso ad esempio di disfunzione erettile o eiaculazione precoce.

Come usare la Rhodiola per ottenere effetti benefici

La Rhodiola rosea è in genere disponibile in commercio come estratto standardizzato. Difficile, invece, trovare direttamente la radice poiché a causa degli effetti astringenti è ad esempio sconsigliata per infusi o tisane.


È da tener presente che la potenza degli estratti di Rhodiola rosea può variare a seconda della forma (polvere, pillole, tavolette, tinture) e del produttore, pertanto si raccomanda di seguire il dosaggio raccomandato sull’etichetta del prodotto acquistato. Il dosaggio è inoltre differente in base al motivo per cui si vuole assumere la Rhodiola. In caso di dubbio, consultare il proprio erborista, farmacista o il medico di riferimento.

La dose suggerita per l’estratto secco di Rhodiola rosea (con 1% di rosavina), è intorno ai 100-150 mg due volte al giorno. In genere, come adattogeno generale, si consiglia di assumere l’integratore in corrispondenza dei pasti principali, meglio se a colazione o a pranzo.

Dosi superiori (es. 340 mg) possono essere indicate in casi specifici, ma sicuramente vanno utilizzate sotto controllo medico. Un gruppo di ricercatori californiani ha dimostrato ad esempio che una dose di estratto pari a 340 mg, assunta ogni giorno per 10 settimane, ha migliorato significativamente il disturbo d’ansia generalizzato.

Lo studio del Dr. Darbinyan ha mostrato come sia il dosaggio giornaliero di 340 mg sia quello di 680 mg assunto per un periodo di 6 settimane, siano stati efficaci nel trattamento della depressione (lieve e moderata).

Un dosaggio di 576 mg al giorno è stato invece testato nello studio del Dr. Olsson, dimostrandosi efficace nell’aumentare le prestazioni cognitive, la capacità di concentrazione e il controllo dello stress.


Informazioni Botaniche

La Rodiola Rosea (Rhodiola Rosea) è una pianta appartenente alla famiglia delle crassulacee, diffusa nelle regioni montuose dell’Europa, della Siberia e della Lapponia. È una pianta alta fino a 35 centrimetri, costituita da numerosi fusti carnosi e fiori gialli. Il profumo è molto delicato e ricorda quello della Rosa. La rodiola è una specie dioica, cioè presenta sia esemplari maschi che femmine.

Rodiola rosea: effetti collaterali e controindicazioni

La Rhodiola rosea ha un livello molto basso di tossicità. In studi effettuati sui ratti, la dose tossica è stata calcolata intorno ai 3.360 mg per chilogrammo. Questa quantità equivale a circa 235.000 mg per un uomo di 70 kg, quindi di molto superiore alla quantità che di norma viene assunta e vi è un buon margine di sicurezza.


Tuttavia è bene ricordare che anche le piante possono avere degli effetti indesiderati se non utilizzate correttamente o se ad esempio assumiamo farmaci particolari oppure ancora se abbiamo qualche disturbo di salute.
 Ad esempio, la Rhodiola rosea potrebbe causare nausea, ipersalivazione e insonnia, specialmente alla contestuale assunzione di altri stimolanti o bevande contenenti caffeina.


Inoltre, non vi sono dati disponibili sulla sicurezza della Rhodiola rosea in caso di gravidanza e allattamento.
Vi suggeriamo quindi di consultare il vostro medico di fiducia per avere i chiarimenti necessari e poter così beneficiare di tutte le proprietà della radice d’orata.

Dove acquistare la Rhodiola Rosea

Rhodiola Rosea

La Rhodiola Rosea presenta un elevato potere adattogeno, utile per accrescere la resistenza dell’organismo aiutandolo a fronteggiare stress di varia natura, contrastando così le ripercussioni negative a livello del sistema nervoso.

Soldatt Rhodiola

I puri estratti concentrati di Rhodiola rosea e Dattero sono prodotti da piante e frutti freschi con particolari processi di fabbricazione che conservano integralmente tutte le qualità nutritive.

Bibliografia

  • [1] Erik M. G. Olsson, Bo von Schéele, Alexander G. Panossian: “A Randomised, Double-Blind, Placebo-Controlled, Parallel-Group Study of the Standardised Extract SHR-5 of the Roots of Rhodiola rosea in the Treatment of Subjects with Stress-Related Fatigue”. Georg Thieme Verlag KG Stuttgart · New York, DOI: 10.1055/s-0028-1088346
  • [2] Brown, Richard & Gerbarg, Patricia & Ramazanov, Zakir. (2002). Rhodiola rosea: A Phytomedicinal Overview. Herbal Gram. 56.
  • [3] Amsterdam JD, Panossian AG. Rhodiola rosea L. as a putative botanical antidepressant. Phytomedicine. 2016;23(7):770‐783. doi:10.1016/j.phymed.2016.02.009
  • [4] Mao JJ, Li QS, Soeller I, Xie SX, Amsterdam JD. Rhodiola rosea therapy for major depressive disorder: a study protocol for a randomized, double-blind, placebo- controlled trial. J Clin Trials. 2014;4:170. doi:10.4172/2167-0870.1000170
  • [5] The Journal of Alternative and Complementary MedicineVol. 14, No. 2 ORIGINAL PAPERS. “A Pilot Study of Rhodiola rosea (Rhodax®) for Generalized Anxiety Disorder (GAD)” https://doi.org/10.1089/acm.2007.7117
  • [6] Darbinyan V, Aslanyan G, Amroyan E, Gabrielyan E, Malmström C, Panossian A. Clinical trial of Rhodiola rosea L. extract SHR-5 in the treatment of mild to moderate depression [published correction appears in Nord J Psychiatry. 2007;61(6):503]. Nord J Psychiatry. 2007;61(5):343‐348. doi:10.1080/08039480701643290
  • [7] Rhodiola Rosea – An Overview of Its Versatility, Effectiveness and Indications. Naturaldispensary.com
  • [8] Khanna K, Mishra KP, Ganju L, Singh SB. Golden root: A wholesome treat of immunity. Biomed Pharmacother. 2017;87:496‐502. doi:10.1016/j.biopha.2016.12.132
  • [9] Radomska-Leśniewska DM, Skopiński P, Bałan BJ, et al. Angiomodulatory properties of Rhodiola spp. and other natural antioxidants. Cent Eur J Immunol. 2015;40(2):249‐262. doi:10.5114/ceji.2015.52839
  • [10] Noreen EE, Buckley JG, Lewis SL, Brandauer J, Stuempfle KJ. The effects of an acute dose of Rhodiola rosea on endurance exercise performance. J Strength Cond Res. 2013;27(3):839‐847. doi:10.1519/JSC.0b013e31825d9799
  • [11] APA Ross, Stephanie Maxine MH, MS, HT, CNC Rhodiola rosea (SHR-5), Part I: A Proprietary Root Extract of Rhodiola rosea is found to be Effective in the Treatment of Stress-Related Fatigue, Holistic Nursing Practice: March/April 2014 – Volume 28 – Issue 2 – p 149-154. doi: 10.1097/HNP.0000000000000014
  • [12] Cropley M, Banks AP, Boyle J. The Effects of Rhodiola rosea L. Extract on Anxiety, Stress, Cognition and Other Mood Symptoms. Phytother Res. 2015;29(12):1934‐1939. doi:10.1002/ptr.5486
  • [13] Issue: 56 Page: 48, Clinical Case Studies R. rosea. HerbalGram. 2002; 56:48 American Botanical Council
Hai letto: Rhodiola Rosea, un ottimo tonico e antistress naturale: ecco proprietà, utilizzo e controindicazioni

3 COMMENTI

  1. Sono in cura con efexor 75 mg e prazene da 20 mg che assumo la mattina. Per seri problemi di famiglia avverto nervosismo, stress e irritabilità.
    Chiedo se posso assumere la rodiola rosea per combattere, appunto, l’irritabilità ecc.

    • Buongiorno Maria Rosaria, tra le proprietà della rodiola cè anche quella di combattere nervosismo e stress, tuttavia, vista la concomitanza farmacologica, la invitiamo a chiedere il consulto del suo medico curante prima di assumere integratori a base di rodiola.

  2. niente male la rodiola, provata nei cambi di stagione o quando sono tanto stressata (il lavoro è troppo intenso o qualcosa non va)

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome