Home Rimedi Naturali Prodotti erboristici Damiana, utile contro ansia e depressione: ecco proprietà, usi in erboristeria e...

Damiana, utile contro ansia e depressione: ecco proprietà, usi in erboristeria e controindicazioni

Ultima modifica:23 Giugno 2020

10443
3

La damiana è una pianta nota principalmente come afrodisiaco e antidepressivo naturale. Gli vengono attribuite qualità di calmante, ansiolitico, rimedio contro l’insonnia e non solo. Scopriamo proprietà, usi e controindicazioni di questa pianta che viene da lontano.

La damiana è una pianta originaria degli Stati Uniti e di alcune zone dell’America latina. È conosciuta sin da tempi antichissimi. Le popolazioni Maya e Inca la utilizzavano per trattare numerosi disturbi, e soprattutto per aumentare la fertilità, combattere la stanchezza e migliorare la forza fisica.

Pianta di damiana

La damiana: proprietà e benefici

La damiana è uno stimolante naturale, con effetti sul sistema nervoso centrale. Trova applicazione principalmente per combattere depressione, ansia, affaticamento mentale, insonnia, nervosismo… Ha un effetto riequilibrante sul sistema nervoso centrale ed è molto nota come rimedio contro i disturbi sessuali. Vediamo più da vicino tutte le proprietà della damiana.

✓ La damiana come antidepressivo e ansiolitico naturale

La damiana è indicata specialmente negli stati depressivi che insorgono in seguito a un periodo di eccessivo stress o superlavoro fisico e mentale. Oltre a migliorare il tono dell’umore, aiuta a controllare l’ansia e il nervosismo, grazie soprattutto alla presenza di apigenina, una sostanza con effetti ansiolitici.

✓ La damiana come aiuto per la sfera sessuale

Un altro utilizzo molto conosciuto della damiana riguarda la sfera sessuale. È, infatti, un noto afrodisiaco; aiuta ad aumentare il desiderio sessuale sia nella donna sia nell’uomo. È utile per contrastare la disfunzione erettile, specie quando questa è di origine psicologica. L’effetto afrodisiaco dura in media una o due ore ed è dovuto a una serie di sostanze quali caffeina, flavonidi, alcaloidi e arbutina. Alla damiana vengono attribuite anche qualità di regolatore ormonale.

✓ La damiana contro la sindrome pre-mestruale/mestruale

L’apigenina, oltre ad avere effetto ansiolitico, è anche un analgesico, dunque trova impiego nel trattamento di stati dolorosi; in particolare è utile nel periodo pre-mestruale/mestruale quando sono presenti dolore, irritabilità e umore depresso. Sostanzialmente, quest’erba ha un’azione che aiuta a contrastare un po’ tutta quella fastidiosa sintomatologia che si presenta caratteristicamente durante il ciclo mestruale e nei giorni immediatamente precedenti. Essendo considerato, come si diceva prima, un regolatore ormonale, trova impiego anche nel trattamento dell’amenorrea (ossia l’assenza del ciclo mestruale).

✓ La damiana per la salute delle vie respiratorie

La damiana ha proprietà espettoranti ed è dunque utile in caso di tosse con catarro, bronchiti e altre infezioni delle vie respiratorie.

✓ Altre qualità della damiana

Questa pianta gode di altri benefici meno noti dei precedenti, che possiamo riassumere così:

  • La damiana favorisce la risoluzione delle infezioni delle vie urinarie;
  • Svolge azione diuretica;
  • Favorisce l’equilibrio ormonale;
  • Trova impiego nel trattamento dell’herpes genitale;
  • È considerata un utile rimedio naturale contro la gastrite nervosa;
  • Aiuta a perdere peso;
  • Ha effetto lassativo.

Damiana: gli utilizzi principali

Non tutte le qualità attribuite alla damiana sono state comprovate scientificamente. Si tratta tuttavia di un rimedio antichissimo e molto utilizzato dalle medicine alternative. Si assume prevalentemente sotto forma di tisana e decotto, di tintura madre e integratori in capsule, compresse o gocce.

1 Tisana

La tisana di damiana è nota anche come “tè messicano“. Per preparare una buona tisana di damiana, mettere 10 g di damiana taglio tisana in un litro d’acqua calda, spegnere il fuoco e lasciare in infusione per 10 minuti. Se si preferisce preparare un decotto, le proporzioni sono le stesse, ma bisogna far bollire la damiana a fuoco lento e con coperchio, per 10-15 minuti. La tisana e il decotto di damiana si utilizzano in caso di tossa grassa, per favorire il rilassamento e come tonico generale. Ha un sapore gradevole, che ricorda quello della camomilla.

2 Tintura madre

La tintura madre di damiana va assunta in acqua; solitamente si consigliano 25-40 gocce per volta, a seconda del caso specifico. Per la posologia precisa e per sapere se si tratta di un rimedio adeguato alla propria persona è consigliabile rivolgersi al medico curante. Generalmente, la tintura madre di damiana si assume come stimolante sessuale, per combattere ansia e depressione, per contrastare la stanchezza fisica e mentale. È, inoltre, considerata un aiutante naturale contro tutti i disturbi tipici del ciclo mestruale: contrazioni uterine, mal di testa, ansia, nervosismo ecc…

3 Integratori

Esistono, inoltre, integratori a base di damiana sotto forma di compresse, capsule e gocce. Le indicazioni sono le stesse della tintura madre. La posologia dipende dal tipo di integratore, dal disturbo che si vuole trattare e dallo stato di salute generale della persona che desidera assumerlo. Pertanto, anche in questo caso, è opportuno rivolgersi al proprio medico per una consulenza specifica. La damiana viene anche fumata per ottenere effetti rilassanti, ma non è un utilizzo consigliabile in quanto la combustione produce sostanze tossiche dannose.

Informazioni botaniche

La damiana (nome scientifico Turnera Diffusa) è un piccolo arbusto con foglie ovali e lanceolate appartenente alla famiglia delle Turneracee. I fiori sono di un bel colore giallo vivo. Ama il clima torrido ed è diffusa soprattutto in Texas, Messico e altre aree del continente americano. Le foglie sono la parte farmacologicamente più attiva della pianta.

Controindicazioni ed effetti collaterali della damiana

Se non si esagera, la damiana è ben tollerata. A dosaggi elevati, però, può avere un effetto paradosso e causare insonnia e mal di testa, oltre che una sensazione dolorosa alla regione prostatica.

Attenzione alle interazioni farmacologiche. La damiana, infatti, potrebbe interagire con i medicinali che si assumono abitualmente, specie se si tratta di ipoglicemizzanti. L’assunzione in gravidanza e nei bambini è sconsigliata.

Damiana: prezzo e dove si compra

La damiana, come tutte le altre erbe, si può acquistare in erboristeria, in parafarmacia e sui siti web specializzati. Il prezzo varia a seconda di numerosi fattori.

Mediamente, comunque, per 100 grammi di damiana taglio tisana si spendono circa 7-10 euro. Una confezione da 50 ml di tintura madre di damiana ha un costo che si aggira, in media, intorno ai 9-12 euro. Gli integratori sotto forma di compresse, capsule o gocce hanno prezzi davvero molto variabili che dipendono dalle formulazioni specifiche, dal quantitativo del prodotto, dalla provenienza della materia prima e da numerosi altri fattori; si tratta comunque di costi paragonabili a quelli di altri comuni integratori alimentari.

Hai letto: Damiana, utile contro ansia e depressione: ecco proprietà, usi in erboristeria e controindicazioni

3 COMMENTI

  1. Complimenti per l articolo.
    La Damiana viene usata anche in integratori greci per ringiovanimento ovarico e simili 😉

  2. Io ho sentito dire che si può anche smettere di fumare con la damiana, unendola al tabacco.. se fosse vero sarebbe un ottimo rimedio naturale per smettere di fumare!!

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome