Home Ricette Succhi e Centrifugati Estratto detox con barbabietola, zenzero e carota: ricetta e consigli per l’uso

Estratto detox con barbabietola, zenzero e carota: ricetta e consigli per l’uso

Ultima modifica: 18 giugno 2018

1072
0
Immagine di bicchieri pieni di estratto depurativo colorato di viola

Digestivo, leggero e antinfiammatorio, l’estratto depurativo è ricco di vitamine e sali minerali ed è molto facile da preparare. Vediamo la ricetta e le proprietà di questo succo detox.

L’estratto depurativo è un estratto a base di barbabietola rossa, carote e zenzero. Esso può essere preparato in primavera, estate e inizio autunno, in quanto le carote fresche e le barbabietole rosse si trovano entrambe fresche in queste stagioni. Si tratta di un succo detox fonte di numerose vitamine, sali minerali e antiossidanti.

La barbabietola rossa è ricca di fibre e riduce il rischio di patologie cardiovascolari. Le carote sono ricche di fibre e sono una ottima fonte di beta-carotene, un potente antiossidante, e sono ideali per mantenere sana la funzione visiva. Lo zenzero è antinfiammatorio, depurativo, e stimola le funzioni digestive.

Si tratta di una ricetta totalmente a base vegetale, per cui può essere consumata da vegani e vegetariani e intolleranti al lattosio. Assente anche il glutine, quindi l’estratto depurativo può essere assunto anche dai soggetti celiaci. La preparazione di un estratto non richiede alcuna cottura, quindi esso può essere consumato anche da coloro che assumono per scelta solo cibi crudi.

Ricetta: Estratto depurativo


L’estratto depurativo a base di barbabietola rossa, carote e zenzero, può essere preparato in primavera, in estate e durante il primo periodo autunnale, in quanto questi sono i periodi in cui le carote e la barbabietola rossa sono di stagione. La ricetta è indicata per vegani, vegetariani, celiaci, soggetti intolleranti al lattosio e crudisti.

Preparazione: 15 min Metodo: Estratto

Ingredienti
Dosi per 2 porzioni

  • Barbabietole rosse › 250 gr
  • Carote › 250 gr
  • Radice di zenzero › 2 cm

Attrezzi e utensili da cucina

  • Un coltello
  • Un estrattore

Difficoltà
Facilissimo › 1 su 5

Caratteristiche
Categoria: Succhi e centrifugati
Vegana Senza lattosio Senza glutine

Procedimento

1 Per prima cosa lavate accuratamente sotto l’acqua corrente le barbabietole, le carote e lo zenzero;

2 Con un coltello togliete le parti verdi del gambo delle carote e delle barbabietole, e raschiate la superficie della radice di zenzero;

3 Tagliate a pezzi le carote e le barbabietole, quindi azionate l’estrattore e mettete i pezzi di carote e barbabietole e la radice di zenzero;

4 Aggiungete acqua fino ad ottenere la consistenza desiderata e bevete appena fatto per beneficiare di tutti i micronutrienti!

Conservazione

È consigliato consumare subito l’estratto depurativo per non disperdere le vitamine e beneficiarne al massimo. Se non riuscite a berlo subito, conservatelo in frigorifero in un contenitore di vetro ben chiuso, massimo per un giorno.

Valori nutrizionali per porzione

Porzione › 200 gr circa
Calorie › 53 Kilocalorie
Carboidrati › 11,6 gr
Di cui zuccheri › 11,6 gr
Grassi › 0 gr
Fibre › 5,7 gr
Proteine › 2,2 gr

Il consiglio
Per rendere ancora più gradevole l’estratto depurativo, si può aggiungere un cucchiaino di cannella in polvere, che facilita la digestione, riduce l’assorbimento dei grassi e ha anche un effetto ipo-glicemizzante, oltre a donare un sapore molto piacevole. Il momento migliore per bere questo succo detox è al mattino o a metà mattinata.

I benefici degli ingredienti principali

Barbabietola rossa

La barbabietola rossa presenta una quota abbastanza importante di fibre, circa 3 grammi per 100 grammi e di antiossidanti che contrastano l’azione ossidativa dannosa dei radicali liberi. Ottimo anche il contenuto di nitrati, grazie ai quali il consumo di barbabietola è in grado di abbassare la pressione, e di ferro, che contrasta l’insorgenza di anemia. Fonte di sali minerali, la barbabietola rossa è ottima da utilizzare come remineralizzante in caso di stanchezza o spossatezza. Un altro componente importante della barbabietola rossa è la betaina, la quale riduce i livelli di omocisteina, che se sono alti possono provocare vari problemi cardiovascolari.

Carote

Le carote sono ortaggi ricchi di acqua e poco calorici, apportando solo circa 40 kilocalorie per 100 grammi. Il consumo di carote aiuta a perdere peso e a disintossicarsi. Le carote, infatti, sono ricche di fibre, quindi stimolano il senso di sazietà, contrastano l’assorbimento di zuccheri e del colesterolo e aiutano ad espellere le tossine e le scorie accumulate nel nostro intestino. Le carote devono il loro colore arancione al beta-carotene, un antiossidante che contrasta l’azione dei radicali liberi, proteggendo dall’invecchiamento cellulare. Le carote sono utili anche per l’apparato cardiovascolare, in quanto i numerosi antiossidanti presenti proteggono le arterie dai danni ossidativi dei radicali liberi.

Zenzero

Lo zenzero è una radice dalle proprietà digestive e antinfiammatorie che apporta un caratteristico sapore speziato. La sua azione antinfiammatoria si esplica soprattutto nei confronti dell’apparato gastrointestinale, del mal di testa e dei dolori di tipo articolare e anche muscolare. Lo zenzero è un ottimo depurativo in quanto stimola le funzioni epatiche, renali e del sistema linfatico. Ottimo per le funzioni digestive, contrasta diarrea, nausea e gonfiori addominali e stimola la digestione. Svolge anche un’efficace azione anticoagulante e contrasta raffreddore e influenza in quanto stimola il sistema immunitario. Infine, abbassa la pressione arteriosa ed è capace di diminuire i livelli di colesterolo cattivo.

Avete mai provato un estratto depurativo? Provatelo e fateci sapere se vi è piaciuto lasciandoci un commento! Condividete la ricetta sui social per farla conoscere ai vostri amici!

Hai letto: Estratto detox con barbabietola, zenzero e carota: ricetta e consigli per l’uso
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Dott.ssa Barbara Ziparo
Barbara Ziparo è biologa nutrizionista, laureata con 110 e lode in Scienze della Nutrizione Umana, iscritta all’albo dei biologi. Appassionata da sempre delle proprietà curative degli alimenti, oggi effettua tirocinio volontario presso il reparto di Nutrizione Clinica di Catanzaro ed esercita la libera professione a Catanzaro e provincia e a Roma, effettuando valutazione dello stato nutrizionale e dei fabbisogni nutritivi ed energetici, percorsi di rieducazione alimentare, elaborazione di piani alimentari personalizzati per soggetti in particolari condizioni fisiologiche e patologiche. - barbaraziparonutrizionista.blogspot.it/.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here