Home Ricette Succhi e Centrifugati Estratto abbronzante con carota, melone e pesca: ricetta e consigli per l’uso

Estratto abbronzante con carota, melone e pesca: ricetta e consigli per l’uso

Ultima modifica: 15 giugno 2018

749
0
Immagine di pesche, carote e un bicchiere pieno di estratto antiossidante colorato di arancione

Ricco di beta-carotene, questo estratto a base di carote, melone e pesca è ottimo per favorire una bella abbronzatura. Vediamo quali sono le proprietà di questi alimenti e come preparare l’estratto.

L’estratto che favorisce l’abbronzatura è a base di carote, melone e pesca, vegetali che hanno in comune un elevato contenuto di beta-carotene, un pigmento dall’azione antiossidante. Questo estratto è consigliato da assumere durante la stagione estiva, in quanto il melone e le pesche si trovano solo d’estate, mentre le carote anche il resto dell’anno.

Questi ingredienti, come abbiamo detto, sono ricchi di beta-carotene, una sostanza responsabile del colore arancione dei vegetali, il quale ha forti proprietà antiossidanti quindi protegge dai danni ossidativi provocati dai radicali liberi. Inoltre, il beta-carotene è precursore della vitamina A, che protegge la vista ed è responsabile dei processi di crescita e differenziazione cellulare. Il beta-carotene si deposita nella parte più profonda della pelle, il derma, conferendogli un colore più ambrato.

Inoltre, il melone e la pesca presentano anche proprietà diuretiche. Questo estratto può essere consumato da vegani e vegetariani, in quanto non ci sono ingredienti di origine animale, dai celiaci, in quanto senza glutine, e dai soggetti intolleranti al lattosio, perché non sono presenti né il latte né i suoi derivati. Infine, non essendo prevista cottura, l’estratto che favorisce l’abbronzatura può essere facilmente assunto da coloro che seguono un’alimentazione di tipo crudista.

Ricetta: Estratto abbronzante


L’estratto abbronzante è naturalmente indicato durante l’estate, in quanto gli ingredienti che lo compongono, ossia carote, melone e pesche sono di stagione quindi hanno il massimo delle loro proprietà nutrizionali. La ricetta dell’estratto che favorisce l’abbronzatura può essere preparata e consumata da celiaci, intolleranti al lattosio, crudisti, vegetariani e vegani.

Preparazione: 5 min Metodo: Estratto

Ingredienti
Dosi per 2 porzioni

  • Carote › 250 gr
  • Pesche percoche › 300 gr (senza buccia)
  • Melone cantalupo › 200 gr (senza buccia)

Attrezzi e utensili da cucina

  • Un coltello
  • Un estrattore

Difficoltà
Facilissimo › 1 su 5

Caratteristiche
Categoria: Succhi e centrifugati
Vegana Senza lattosio Senza glutine

Procedimento

1 Lavate accuratamente sotto acqua corrente le carote, le pesche e il melone;

2 Tagliate a pezzi le carote e successivamente tagliate le pesche a fette, eliminando il nocciolo e tagliate a fette il melone, eliminando la buccia;

3 Pesate la frutta e la verdura, mettetele nell’estrattore e azionatelo;

4 Mescolate l’estratto ed eventualmente aggiustate con acqua fino ad ottenere la consistenza desiderata. Ora il vostro succo è pronto da gustare!

Conservazione

Per beneficiare dei valori nutrizionali presenti nell’estratto abbronzante, è necessario berlo appena fatto quindi il consiglio è quello di prepararne poco alla volta. Se però vi avanza, conservatelo in frigo ben chiuso e consumatelo il prima possibile, massimo entro un giorno.

Valori nutrizionali per porzione

Porzione › 350 gr circa
Calorie › 109 Kilocalorie
Carboidrati › 24,91 gr
Di cui zuccheri › 24,91 gr
Grassi › 0,35 gr
Fibre › 7,5 gr
Proteine › 3,2 gr

Il consiglio
Potete sostituire le pesche con la stessa quantità di albicocche. Per rendere più fresco l’estratto, potete servirlo con dei cubetti di ghiaccio o conservare la frutta in frigorifero prima di utilizzarla. Potete bere l’estratto anche ogni giorno per favorire una corretta abbronzatura. Ricordatevi di utilizzare sempre la crema solare prima di esporvi al sole e mantenere un’alimentazione sana e bilanciata anche durante le vacanze.

I benefici degli ingredienti principali

Carote

Le carote sono ortaggi ricchi di fibre, le quali sono utili per il mantenimento del peso corporeo, in quanto stimolano il senso di sazietà. Inoltre, le fibre, accelerano il transito intestinale, contrastando la stipsi e facilitando l’espulsione delle scorie e delle tossine accumulate. Le carote sono ricche di acqua e povere di calorie, apportando circa 40 kilocalorie per 100 grammi. Molto abbondanti sono anche gli antiossidanti, tra cui troviamo il beta-carotene, la luteina e la zeaxantina, che proteggono dai danni ossidativi provocati dai radicali liberi, contrastando l’invecchiamento cellulare. Il beta-carotene è il pigmento responsabile del colore arancione delle carote e che, assunto tramite l’alimentazione, favorisce l’abbronzatura. Inoltre il beta-carotene è precursore della vitamina A, la quale aiuta la rigenerazione della pelle.

Pesche

Le pesche sono frutti con poche kilocalorie, circa 39 per 100 grammi, e molta acqua, per cui sono adatte a chi vuole perdere peso e mantenersi in forma. Sono diuretiche, quindi aiutano a contrastare ritenzione idrica e cellulite. Grazie al contenuto di acqua sono dissetanti e puliscono le vie urinarie. Esse possono essere consumate anche da chi soffre di digestione lenta e difficile perché sono molto digeribili. Il consumo di pesche contrasta la stipsi e aiuta a ridurre il colesterolo in eccesso, grazie al contenuto di fibre.

Melone

Il melone contiene meno kilocalorie sia rispetto alle carote che alle pesche, circa 34 per 100 grammi. Il 90 % è costituito da acqua, quindi si tratta di un frutto molto diuretico, il cui consumo è consigliato in estate per reintegrare l’acqua persa attraverso la sudorazione. Anche il melone contiene numerosi antiossidanti ad azione anti-tumorale. Il melone è un ottimo remineralizzante ed è una importante fonte di vitamina C. Nel melone è contenuta una sostanza, l’adenosina, che ha la capacità di fluidificare il sangue, quindi essa previene l’insorgenza di patologie quali infarti e ictus. La presenza di potassio favorisce la diuresi e abbassa la pressione arteriosa. Anche il melone è ricco di beta-carotene che, come abbiamo visto, è un pigmento che favorisce l’abbronzatura e protegge la pelle dai danni di raggi uv.

Vi è piaciuto il nostro estratto che favorisce l’abbronzatura? Provatelo in estate e vedrete che bella abbronzatura riuscirete a mantenere!

Hai letto: Estratto abbronzante con carota, melone e pesca: ricetta e consigli per l’uso
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Dott.ssa Barbara Ziparo
Barbara Ziparo è biologa nutrizionista, laureata con 110 e lode in Scienze della Nutrizione Umana, iscritta all’albo dei biologi. Appassionata da sempre delle proprietà curative degli alimenti, oggi effettua tirocinio volontario presso il reparto di Nutrizione Clinica di Catanzaro ed esercita la libera professione a Catanzaro e provincia e a Roma, effettuando valutazione dello stato nutrizionale e dei fabbisogni nutritivi ed energetici, percorsi di rieducazione alimentare, elaborazione di piani alimentari personalizzati per soggetti in particolari condizioni fisiologiche e patologiche. - barbaraziparonutrizionista.blogspot.it/. Per contatti telefonici: 3421474619

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here