Home Ricette Primi Tagliatelle light con funghi, pomodorini, zucchine e timo fresco

Tagliatelle light con funghi, pomodorini, zucchine e timo fresco

Ultima modifica: 19 novembre 2017

390
0
Ricetta tagliatelle funghi pomodori zucchine e timo

Un primo piatto saporito, leggero e ricco di verdure che non devono mai mancare sulla nostra tavola. Questo piatto coniuga il sapore caldo e autunnale dei funghi con quello fresco ed estivo dei pomodorini e delle zucchine, con un profumo intenso dato dal timo. Scoprite la ricetta per prepararlo.

Questo primo piatto a base di funghi, pomodorini e zucchine è l’ideale da preparare soprattutto nel periodo estivo, quando i pomodorini e le zucchine sono di stagione e quindi conservano tutto il loro sapore e le loro proprietà.

Vi consigliamo di usare i funghi, ma è possibile utilizzare anche quelli congelati, in quanto mantengono intatti sapori e proprietà.

La ricetta non prevede l’utilizzo di ingredienti di derivazione animale come formaggio o uova, quindi è un piatto adatto a chi ha scelto di adottare un’alimentazione vegana e cruelty-free, ma anche a chi vuole stare in forma o ha problemi con il colesterolo alto.

Nella ricetta vi spighiamo come preparare le tagliatelle a casa (magari con una buona farina integrale macinata a pietra), ma se non avete il tempo, potete usare le tagliatelle già pronte, in questo caso vi consigliamo di sceglierle biologiche e prodotte con farina integrale di grano italiano.

Sostituendo la pasta di frumento con una pasta senza glutine, questo piatto potrà essere consumato anche dai celiaci o da chi soffre di intolleranza al glutine.

    Ingredienti
    PER 2 PERSONE

  • 100 gr di farina integrale biologica
  • 60 gr di acqua circa + quella per bollire la pasta

  • Ingredienti per il sugo:

  • 40 gr di funghi freschi trifolati
  • 40 gr di zucchine pulite
  • 40 gr di pomodorini puliti
  • 1 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • Un rametto di timo fresco
  • ½ spicchio d’aglio
  • Sale


  • Preparazione: 30 minuti + 1 ora per preparare la pasta e farla riposare
    Difficoltà: Medio/facile

Procedimento:

    1 Tagliatelle fatte in casa:

  • Per prima cosa preparate la pasta: versate la farina integrale e un pizzico di sale in una ciotola e mescolate;
  • Versate nella ciotola poca acqua e iniziate ad impastare con le mani aggiungendo un altro po’ di acqua alla volta (la quantità di acqua può variare a seconda di quanta ne assorbe la farina);
  • trasferite l’impasto su un piano di lavoro, precedentemente cosparso con poca farina per evitare che l’impasto si attacchi al piano;
  • Lavorate l’impasto fino ad ottenere un panetto sodo, che non si attacchi più alle mani;
  • Mettete il panetto in una ciotola infarinata e coprite con pellicola, lasciate riposare per circa 30 minuti;
  • È arrivato il momento di formare le tagliatelle: stendete il panetto fino ad ottenere una sfoglia sottile di circa 1 mm e tagliate delle strisce dello spessore che preferite (le classiche tagliatelle misurano 7mm) con l’aiuto con l’apposita taglierina per creare le tagliatelle in casa oppure con il mattarello creato apposta per fare le tagliatelle, o semplicemente con un coltello se non disponete di altri strumenti;
  • 2 Sugo light di funghi e verdure estive:

  • Mettete una pentola d’acqua sul fuoco (vi servirà per bollire la pasta) e nel frattempo preparate il condimento;
  • In una padella antiaderente versate l’olio e il ½ spicchio d’aglio;
  • Fate soffriggere per qualche minuto e poi aggiungere i funghi, lasciando cuocere per 5 minuti, se necessario aggiungete uno o più cucchiai di acqua;
  • Nel frattempo tagliate le zucchine e i pomodorini a dadini e aggiungeteli ai funghi, continuate la cottura per altri 10 minuti a fuoco basso;
  • A cottura ultimata salate e aggiungete le foglioline di timo fresco;
  • Quando l’acqua bolle, salate e versate le tagliatelle che si cuoceranno in circa 4 minuti (il tempo di cottura varierà a seconda dello spessore delle tagliatelle);
  • Scolate la pasta cotta e versatela nella padella con il condimento, amalgamate le tagliatelle al sugo e servitele ancora calde.
Il consiglio: Tagliatelle gialle, anche se vegane
Se desiderate che le vostre tagliatelle abbiano un bel colere gialle, anche senza l’aggiunta di uova, nell’impasto aggiungete un pizzico di curcuma in polevere. In alternativa potete aggiungere all’acqua di cottura delle tagliatelle ½ cucchiaino di curcuma tritata. Queste piccole accortezze coloreranno naturalmente le tagliatelle di giallo, senza alterarne il gusto.

Conservazione: come e per quanto tempo si conserva la ricetta

Le tagliatelle con funghi, zucchine e pomodorini vanno mangiate subito e non si possono conservare, altrimenti la pasta scuoce e si attacca tutta. Però si può preparare la pasta in anticipo e cuocerla solo prima di servirla.

I benefici degli ingredienti principali

Farina di frumento integrale

Oggi è molto diffuso l’uso della farina 00, tuttavia essa è povera di nutrienti e fibre in quanto subisce un processo di raffinazione. Al contrario, la farina di frumento integrale mantiene intatti tutti i nutrienti nel germe e anche la crusca, che è quella più ricca di fibre. Queste ultime sono molto importanti per la salute umana in quanto allontanano malattie cardiovascolari e diabete grazie alla riduzione dell’assorbimento di grassi e glucosio, garantendo quindi un controllo dei livelli di colesterolo e glucosio nel sangue.

Inoltre, il consumo regolare di fibre accelera il transito intestinale contrastando la stipsi e favorisce l’espulsione con le feci delle tossine e delle sostanze estranee che infiammano l’intestino. I prodotti integrali sono anche utili nelle diete ipocaloriche in quanto le fibre aumentano il senso di sazietà.

Quando acquistate la farina integrale, assicuratevi che lo sia davvero in quanto molto spesso in commercio si trovano farine raffinate addizionate di crusca ma spacciate per integrali.

Funghi

Le proprietà dei funghi variano in base alla specie, in linea generale essi sono poveri di calorie e sono costituiti per la maggior parte da acqua e contengono anche carboidrati, proteine e una piccola percentuale di grassi. Le vitamine più abbondanti sono quelle del gruppo B, indispensabili per il metabolismo energetico. I minerali più presenti sono fosforo e potassio ma in alcune specie troviamo buone quantità anche di rame, selenio, ferro, calcio ecc. I funghi hanno proprietà antibatteriche e stimolano il sistema immunitario, contribuiscono alla riduzione del colesterolo nel sangue grazie alla presenza di fibre e contengono molti antiossidanti.

Zucchine

Le zucchine appartengono alla famiglia delle Cucurbitacee e vengono raccolte dalla primavera a fine estate. Le zucchine hanno una digeribilità molto elevata, quindi sono adatte a chi ha problemi a digerire oppure agli anziani e ai bambini. Hanno un contenuto calorico molto basso, di circa 16 kcal per 100 grammi e questo le rende adatte per chi vuole mantenersi in forma. Le zucchine hanno un buon potere diuretico in quanto sono costituite per la maggior parte da acqua e sono ricche di potassio. Ideali quindi per abbassare la pressione arteriosa e per ridurre la formazione di cellulite e ritenzione idrica. Le zucchine presentano anche una buona quantità di folati, ossia i precursori dell’acido folico, vitamina fondamentale durante la gravidanza per prevenire difetti del tubo neurale del nascituro come la spina bifida.

Pomodorini

Appartenenti alla famiglia delle Solanacee come melanzane e patate, i pomodorini hanno una dimensione più piccola rispetto ai pomodori classici ma sono più saporiti e più versatili in cucina, potendoli usare sia crudi nelle insalate, sia cotti nella pasta o per la pizza. Il colore rosso dei pomodori è dovuto ad un antiossidante, il licopene, di cui questi ortaggi sono ricchi. I pomodori sono anch’essi poveri di calorie ma ricchi di vitamine e sali minerali. Tra le vitamine, la più abbondante è la vitamina C, un potente antiossidante in grado di contrastare l’invecchiamento cellulare così come le infezioni, è importane per l’assorbimento intestinale del ferro e per la sintesi di collagene. Tra i minerali, il più presente è il potassio, regolatore della pressione arteriosa.

Il consiglio in più: Un tocco piccante
Per dare un tocco piccante, le tagliatelle possono essere arricchite con una spolverata di peperoncino fresco tagliato a pezzetti.

E voi, avete mai provato a fare la pasta in casa? Provate e vedrete che soddisfazione! Fateci sapere nei commenti se vi piace l’abbinamento tra funghi, pomodorini e zucchine!

Hai letto: Tagliatelle light con funghi, pomodorini, zucchine e timo fresco
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Dott.ssa Barbara Ziparo
Barbara Ziparo è biologa nutrizionista, laureata con 110 e lode in Scienze della Nutrizione Umana, iscritta all’albo dei biologi. Appassionata da sempre delle proprietà curative degli alimenti, oggi effettua tirocinio volontario presso il reparto di Nutrizione Clinica di Catanzaro ed esercita la libera professione a Catanzaro e provincia e a Roma, effettuando valutazione dello stato nutrizionale e dei fabbisogni nutritivi ed energetici, percorsi di rieducazione alimentare, elaborazione di piani alimentari personalizzati per soggetti in particolari condizioni fisiologiche e patologiche. - barbaraziparonutrizionista.blogspot.it/. Per contatti telefonici: 3421474619

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here