Home Ricette Dolci Torta mimosa: ricetta light del dolce dedicato alla Donna

Torta mimosa: ricetta light del dolce dedicato alla Donna

Ultima modifica: 8 marzo 2018

910
0
Ricetta della torta mimosa

Perfetta per la festa della Donna, la torta mimosa è un dolce classico da gustare insieme alle amiche l’8 marzo. Noi vi proponiamo una versione light, per mangiarlo senza sentirsi troppo in colpa.

La ricetta della torta mimosa è molto facile da preparare e prevede l’utilizzo di farina di farro integrale, uova, zucchero bruno integrale di canna, acqua, olio extravergine d’oliva, lievito e buccia di limone per aromatizzare. Questa base di pan di spagna sarà farcita con una crema pasticcera light, preparata con l’uovo intero invece che con i soli tuorli, e con latte totalmente scremato.

La particolarità della torta mimosa è che sopra è ricoperta dall’impasto della torta sbriciolato, che mima l’effetto della mimosa, il fiore tipico della festa della donna. La torta mimosa è ideale da preparare per l’8 marzo, ma potete utilizzare la ricetta della torta e della crema in qualsiasi periodo dell’anno, per altre occasioni.

La farina integrale di farro è ricca di proteine e di fibre, che conferiscono sazietà. Le uova e il latte conferiscono proteine ad alto valore biologico. Questa torta può essere consumata dai vegetariani.

Ricetta: Torta mimosa


La torta mimosa è perfetta per la festa della donna, che ricorre l’8 marzo, ma è squisita anche in ogni altro periodo dell’anno! Si tratta di una torta a base di farina integrale di farro farcita con crema pasticcera e ricoperta di briciole di impasto per ricordare la mimosa.

Preparazione: 20 min Cottura: 40 min Tempo totale: 60 min + il raffreddamento

Ingredienti
Dosi per: 4 porzioni

Per il pan di spagna:

  • Farina integrale di farro › 350 gr
  • Uova › 2 medie (circa 100 gr)
  • Zucchero integrale di canna › 150 gr
  • Acqua › 250 gr
  • Olio extravergine d’oliva delicato › 70 gr
  • Lievito per dolci › 15 gr
  • Scorza di limone grattugiata › 1 frutto

Per la crema:

  • Latte scremato › 250 ml
  • Uova › 1
  • Zucchero integrale di canna › 70 gr
  • Farina tipo 2 › 40 gr
  • Buccia di limone › ½ frutto
  • Sale › Un pizzico

Per bagnare la base:

  • Spremuta d’arance fresche › 100 ml

Attrezzi e utensili da cucina

  • 2 ciotole
  • Fruste elettriche
  • Un pentolino
  • Una tortiera (diametro di 22 cm)
  • Un coltello

Difficoltà
Facile › 2 su 5

Caratteristiche
Categoria: Dolci
Vegetariana

Procedimento

1 Preparate la base di pan di spagna: rompete le uova in una ciotola, aggiungete lo zucchero di canna, un pizzico di sale e montate con le fruste elettriche per 10 minuti. Nel frattempo accendete il forno a 180°C.

2 Ora versate nella ciotola la farina setacciata, alternandola con l’acqua. Infine, aggiungete l’olio e il lievito, anch’esso setacciato e amalgamate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.

3Rivestite la tortiera con della carta forno e versate l’impasto. Infornate a 180°C per 40 minuti, verificandone la cottura infilando nella torta uno stuzzicadenti (se esce asciutto vuol dire che la torta è cotta).

4 Mentre la torta cuoce, potete preparare la crema pasticcera: in una ciotola montate con le fruste elettriche (che avrete lavato) l’uovo e lo zucchero, aggiungete la farina setacciata e mescolate.

5Scaldate il latte in un pentolino con la buccia di mezzo limone e togliete dal fuoco prima che inizi a bollire. Versate nel latte caldo il composto contenuto nella ciotola, mescolando di continuo per non formare grumi. Rimettete sul fuoco e cuocete per circa 6-7 minuti, sempre mescolando.

6Quando la torta e la crema sono fredde, potete assemblarle: tagliate la torta a metà con un coltello (o con un filo di cotone da cucito: fatelo passare attorno alla torta, incrociate le due estremità e tirate come a “strozzare” la torta), poi prelevate con l’aiuto di un cucchiaio un po’ di briciole, sia dalla parte superiore che inferiore, vi serviranno per ricoprire la torta.

7Adagiate la pare inferiore della torta su un vassoio e bagnatela con il succo d’arancia, versate metà della crema pasticcera e ricoprite con l’altra metà della torta. Spalmate la crema restante sulla superficie della torta e attaccate le briciole ricavate prima.

8Adagiate un rametto di mimosa sulla superficie della torta per decorare. Conservate in frigo qualche ora prima di consumarla.

Conservazione

La torta mimosa si conserva in frigo per massimo 3 giorni, in un contenitore per torte.

Valori nutrizionali per porzione

Porzione › 380 gr
Calorie › 527 Kilocalorie
Carboidrati › 55,8 gr
Di cui zuccheri › 5,8 gr
Grassi › 25,3 gr
Di cui saturi › 7,82 gr
Fibre › 7 gr
Proteine › 22,95 gr

Il consiglio
Si può rendere la ricetta completamente senza glutine, utilizzando una farina che non contiene glutine come la farina di miglio, da sola per la crema, o miscelata con la farina di grano saraceno per la torta. A seconda dei gusti, si può sperimentare sostituendo la spremuta d’arancia con succo di fragola, succo di mela o qualsiasi altro succo di frutta. Gli intolleranti al lattosio, invece, dovranno utilizzare un latte scremato senza lattosio.

I benefici degli ingredienti principali

Farina integrala di farro

La farina integrale di farro è utile per contrastare la stipsi, in quanto è molto ricca di fibre. Esse, inoltre, diminuiscono l’assorbimento di grassi e zuccheri e favoriscono l’eliminazione delle tossine che si accumulano nell’intestino. Si tratta di una farina molto proteica, e questo, insieme alla ricchezza di fibre, conferisce un maggiore senso di sazietà.

Uova

L’uovo è un alimento in cui sono presenti molte proteine nobili, ossia costituite da amminoacidi essenziali di cui il nostro organismo ha necessariamente bisogno. Per questo, si tratta di un alimento perfetto per chi pratica sport. Sono presenti 13 gr di proteine per 100 grammi di uova, che corrispondono a 2 uova circa. Tra le vitamine, sono abbondanti la vitamina B12 e la vitamina D.

Zucchero integrale di canna

Lo zucchero integrale di canna è uno zucchero non raffinato, quindi non trattato chimicamente, che conserva sia alcuni valori nutrizionali, sia un sapore non neutro, che ricorda la liquirizia.

Latte scremato

Questo latte è stato privato quasi totalmente della porzione grassa, di cui sono presenti solo delle tracce. Per questo motivo, apporta pochissime kilocalorie, circa 34 per 100 grammi.

Vi abbiamo fatto venire voglia di preparare questa torta? Fateci sapere con un commento se vi è piaciuta!

Hai letto: Torta mimosa: ricetta light del dolce dedicato alla Donna
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Barbara Ziparo
Barbara Ziparo è biologa nutrizionista, laureata con 110 e lode in Scienze della Nutrizione Umana, iscritta all’albo dei biologi. Appassionata da sempre delle proprietà curative degli alimenti, oggi effettua tirocinio volontario presso il reparto di Nutrizione Clinica di Catanzaro ed esercita la libera professione a Catanzaro e provincia e a Roma, effettuando valutazione dello stato nutrizionale e dei fabbisogni nutritivi ed energetici, percorsi di rieducazione alimentare, elaborazione di piani alimentari personalizzati per soggetti in particolari condizioni fisiologiche e patologiche. - barbaraziparonutrizionista.blogspot.it/. Per contatti telefonici: 3421474619

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here