Home Ricette Dolci Red velvet cake: ricetta light della torta più amata d’America

Red velvet cake: ricetta light della torta più amata d’America

Ultima modifica: 25 marzo 2018

458
0
CONDIVIDI
Ricetta della torta americana Red velvet

Soffice e gustosa, la ricetta della red velvet cake è perfetta da preparare per la festa degli innamorati grazie al suo colore rosso acceso. Vediamo come preparare la versione light di questa torta peccaminosa.

La red velvet cake è una ricetta che ha origini americane e il cui nome letteralmente significa torta di velluto rosso. Il nome particolare è dovuto sia al colore rosso acceso, sia alla sua consistenza soffice e vellutata. Il rosso del pan di spagna contrasta con il bianco di una crema dolce che solitamente si prepara con burro o panna o mascarpone, ma che noi abbiamo alleggerito preparandola con una crema al formaggio light.

Questa ricetta può essere preparata in qualsiasi momento dell’anno, ma l’ideale sarebbe stupire l’innamorato/a proprio il giorno di San Valentino dato che la red velvet cake porta il colore dell’amore. La nostra versione è preparata con farina di farro integrale insieme ad una piccola quantità di farina di miglio, quindi si tratta di una ricetta ricca di fibre e ad alto potere saziante.

Nella ricetta originale è presente anche il latticello, che gli conferisce un sapore e una consistenza particolare (se non lo trovate può essere facilmente sostituito con yogurt magro, latte e una piccola quantità di limone) e il cacao, che stimola il buonumore. Il colore rosso si ottiene dalla combinazione di questi due ingredienti, ma per accentuarlo useremo una minima quantità di colorante rosso. Questa ricetta è adatta ai soggetti vegetariani.

Ricetta: Red velvet cake, versione light


La red velvet cake può essere preparata in tutte le stagioni, ed è particolarmente indicata per la festa degli innamorati. La ricetta può essere tranquillamente consumata dai soggetti vegetariani.

Preparazione: 20 min Cottura: 40 min Tempo totale: 60 min

Ingredienti
Dosi per: 10 porzioni

Per la base:

  • Farina integrale di farro › 250 gr
  • Farina di miglio › 60 gr
  • Zucchero integrale di canna › 70 gr
  • Olio di semi di girasole › 90 gr
  • Uova › 2
  • Latticello › 220 ml (oppure 100 g di yogurt magro + 120 ml di latte parzialmente scremato + un cucchiaino di succo di limone)
  • Colorante alimentare in gel (o in polvere) › 1 cucchiaio
  • Cacao amaro › 1 cucchiaio
  • Bicarbonato › 1 cucchiaino
  • Aceto di mele › 1 cucchiaino
  • Vaniglia in polvere › 1 cucchiaino

Per la crema:

  • Formaggio spalmabile light › 300 gr
  • Zucchero a velo integrale › 100 gr
  • Vaniglia in polvere › 1 cucchiaino

Attrezzi e utensili da cucina

  • 2 ciotole
  • Fruste elettriche
  • Teglia da 20 cm di diametro
  • Coltello

Difficoltà
Facile › 2 su 5

Caratteristiche
Categoria: Dolci
Vegetariana

Procedimento

1 Cominciate accendendo il forno a 170°C e preparando il latticello (se non lo avete già pronto a disposizione). Per farlo è sufficiente mescolare in una ciotola lo yogurt, il latte e il succo di limone e lasciarlo a temperatura ambiente per mezz’ora.

2 In una ciotola versate l’olio e lo zucchero, mescolando con le fruste elettriche finchè lo zucchero non si sarà sciolto. In un’altra ciotola sbattete leggermente un uovo e versatelo nella prima ciotola insieme ad un cucchiaio della farina prevista; mescolate e aggiungete il secondo uovo con un altro cucchiaio di farina e mescolate ancora;

3 Adesso versate nella ciotola il latticello, la farina setacciata e il cacao setacciato. A questo punto, in un bicchiere mescolate insieme l’aceto di mele e il bicarbonato e versate la schiuma ottenuta nell’impasto, mescolando velocemente. Infine, aggiungete il colorante alimentare e amalgamate.

4 Oliate una teglia da 20 cm e infarinatela; versate l’impasto nella teglia e infornate a 170 °C per circa 40 minuti, verificando con uno stecchino di legno che la torta sia asciutta.

5 Mentre la torta cuoce, preparate la crema al formaggio mescolando il formaggio light spalmabile con lo zucchero a velo integrale e la vaniglia in polvere fino ad ottenere un composto liscio.

6 Quando la torta è cotta, lasciatela nella teglia per 5 minuti e poi toglietela dalla teglia, mettendola su una griglia a raffreddare. Quando la base è completamente fredda, tagliatela in 3 parti uguali con l’aiuto di un coltello e prelevate da ognuno un po’ di briciole, che serviranno per decorare;

7 Poggiate il primo strato di base su un vassoio e spalmate sopra 1/3 della crema al formaggio; mettete sopra la crema un altro strato di base e uno di crema, poi l’ultima base di torta e infine la crema rimasta, che spalmerete anche sui lati. Decorate in superficie la torta con le briciole di impasto rosso e servite!

Conservazione

La red velvet cake si conserva in un contenitore in vetro con coperchio posto in frigo per massimo 2 giorni.

Valori nutrizionali per porzione

Porzione › circa 130 gr
Calorie › 362 Kilocalorie
Carboidrati › 39 gr
Di cui zuccheri › 19 gr
Grassi › 20,3 gr
Di cui saturi › 7,2 gr
Fibre › 3,2 gr
Proteine › 8,3 gr

Il consiglio
La ricetta della red velvet cake può essere resa adatta ai celiaci, utilizzando esclusivamente la farina di miglio (310 gr totali), completamente priva di glutine.

I benefici degli ingredienti principali

Farina integrale di farro

Il farro è un cereale dalle innumerevoli proprietà, che si ritrovano nella farina che da esso si ottiene. In particolare, la farina integrale di farro, apporta un buon contenuto di fibre, di circa 7 grammi per 100 grammi, e anche di proteine, circa 15 grammi per 100 grammi. Questi due componenti conferiscono alla farina integrale di farro un alto potere saziante, utile quindi nelle diete ipocaloriche per aiutare a perdere peso. Le fibre, inoltre, riducono l’assorbimento di colesterolo e zuccheri e stimolano il transito intestinale, facilitando l’espulsione delle scorie. Nel farro sono inoltre presenti vitamine del gruppo B, ma anche minerali tra cui potassio, fosforo e magnesio.

Farina integrale di miglio

La farina di miglio è ricca di fosforo, folati e vitamina B1. Possiede una sostanza in grado di rinforzare le unghie e i capelli e un’altra che favorisce il buonumore. È totalmente priva di glutine, quindi adatta ai celiaci, e il suo consumo abituale consente di ridurre i livelli di colesterolo cattivo.

Latticello

Il latticello è un composto liquido che si ottiene dalla lavorazione del burro, ed è particolarmente acido. È considerato un alimento benefico per la flora batterica intestinale ed è poco calorico, apportando circa 40 kcal per 100 grammi. Contiene lattosio, circa 3-5 grammi per 100 grammi e ha un basso contenuto di proteine (3 gr per 100 grammi) e grassi (0,9 gr per 100 grammi).

Vi è venuta voglia di provare questa delizia in versione light? Lasciateci un commento per dirci se vi è piaciuta e condividete la ricetta con i vostri amici!

Hai letto: Red velvet cake: ricetta light della torta più amata d’America
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Barbara Ziparo
Barbara Ziparo è biologa nutrizionista, laureata con 110 e lode in Scienze della Nutrizione Umana, iscritta all’albo dei biologi. Appassionata da sempre delle proprietà curative degli alimenti, oggi effettua tirocinio volontario presso il reparto di Nutrizione Clinica di Catanzaro ed esercita la libera professione a Catanzaro e provincia e a Roma, effettuando valutazione dello stato nutrizionale e dei fabbisogni nutritivi ed energetici, percorsi di rieducazione alimentare, elaborazione di piani alimentari personalizzati per soggetti in particolari condizioni fisiologiche e patologiche. - barbaraziparonutrizionista.blogspot.it/. Per contatti telefonici: 3421474619

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here