Home Ricette Dolci Panettone integrale al cioccolato: ricetta vegan con pasta madre

Panettone integrale al cioccolato: ricetta vegan con pasta madre

Ultima modifica: 25 marzo 2018

585
2
Ricetta del panettone integrale vegan con cioccolato

Questo panettone integrale al cioccolato è una deliziosa variante vegana del panettone tradizionale, più leggero e adatto anche agli intolleranti al lattosio. Scopriamo la ricetta per fare il panettone integrale.

Il panettone integrale al cioccolato è una ricetta che prevede l’uso di farina di farro, latte di soia, olio di arachidi e lievito madre. Si può preparare per il periodo natalizio, da gustare durante una cena con gli amici.

La farina integrale di farro conferisce un sapore rustico alla ricetta ed è ricca di fibre. Il latte di soia è privo di colesterolo e lattosio e presenta numerosi fitoestrogeni. Abbiamo preparato questa ricetta con il lievito madre, per poter essere consumata anche dai vegani. Ma se non l’avete, potete tranquillamente utilizzare il lievito di birra, seguendo lo stesso procedimento.

La ricetta del panettone integrale può essere consumata dalle persone vegane e vegetariane e anche da coloro che hanno un’intolleranza al lattosio o alle uova, oppure sono allergici al latte o alle uova.

Ricetta: Panettone integrale al cioccolato con pasta madre


La ricetta del panettone integrale al cioccolato è un’idea alternativa al classico panettone, che si può preparare per le festività natalizie. La nostra ricetta prevede l’uso della farina integrale di farro, latte di soia, pasta madre e zucchero bruno integrale di canna. Una ricetta più sana rispetto ai dolci tipici natalizi, adatta a vegetariani, vegani e intolleranti al lattosio.

Preparazione: 20 min Cottura: 50 min Tempo totale: 70 min + 10 ore di lievitazione

Ingredienti
Dosi per: 10 porzioni

  • Farina integrale di farro › 350 gr
  • Latte di soia › 100 gr
  • Acqua › 50 gr
  • Olio di semi › 50 gr
  • Malto di riso › 50 gr
  • Lievito madre rinfrescato › 150 gr (o 6 gr di lievito di birra)
  • Zucchero bruno integrale di canna › 60 gr
  • Uvetta › 100 gr
  • Gocce di cioccolato fondente › 60 gr

Attrezzi e utensili da cucina

  • 2 Ciotole
  • Uno stampo di carta per panettone

Difficoltà
Media › 3 su 5

Caratteristiche
Categoria: Dolci
Vegan Senza lattosio

Procedimento

1 In una ciotola versate 100 gr di farina, il lievito madre, il malto di riso e l’acqua, mescolate e coprite con la pellicola alimentare, facendo lievitare fino al raddoppio, circa 2 ore.

2 In un’altra ciotola versate la restante farina, il latte di soia, lo zucchero e l’olio di semi e mescolate.

3 Aggiungete il primo impasto insieme all’uvetta e al cioccolato e impastate per 10 minuti.

4 Versate l’impasto nello stampo per panettone e fate lievitare coperto da un panno asciutto e pulito per almeno 8 ore, fin quando l’impasto lievitato non ha raggiunto quasi il bordo.

5 Successivamente infornate in forno caldo a 180 °C per circa 50 minuti, sfornate, fate raffreddare e servite.

Conservazione

Il panettone integrale al cioccolato si conserva per 2 giorni, ben chiuso dentro un sacchetto per alimenti.

Valori nutrizionali per porzione

Porzione › circa 100 gr
Calorie › 293 Kilocalorie
Carboidrati › 52,6 gr
Di cui zuccheri › 22 gr
Grassi › 8,1 gr
Di cui saturi › 2,4 gr
Fibre › 5,5 gr
Proteine › 6,2 gr

Il consiglio
Potete rendere la ricetta gluten free utilizzando, al posto della farina integrale di farro, la farina di miglio, naturalmente senza glutine. Se non disponete del lievito madre, potete utilizzare il lievito di birra, circa 6 gr, e seguire lo stesso procedimento. I puristi dell’alimentazione vegan non consumano neanche il lievito di birra, derivando da un microrganismo, il Saccaromyces Cerevisiae.

I benefici degli ingredienti principali

Farina integrale di farro

Il farro è un cereale appartenente alla famiglia delle graminacee. Esso è molto proteico, infatti contiene circa 15 grammi di proteine per 100 grammi. Per questo alto contenuto proteico e per l’abbondanza di fibre, la farina integrale di farro è utile per accelerare il transito intestinale, favorendo l’espulsione delle feci e delle tossine. Inoltre, le fibre donano sazietà e favoriscono la diminuzione di peso grazie anche ad una riduzione sull’assorbimento di grassi e zuccheri. Il farro contiene un amminoacido essenziale, la metionina, che non è presente o lo è molto poco in altri cereali.

Latte di soia

Il latte di soia, ricavato dai semi di soia, è un latte vegetale e quindi, essendo privo di colesterolo e lattosio, adatto ai soggetti con problemi cardiovascolari o intolleranza al lattosio. È ricco di proteine e ha un basso indice glicemico. Il latte di soia ha un certo contenuto di isoflavoni, dei fitoestrogeni con azione simile agli estrogeni presenti nel nostro organismo. Essi sono utili per ridurre i livelli di colesterolo cattivo e per diminuire gli spiacevoli sintomi delle donne in menopausa come le vampate di calore.

Zucchero bruno integrale di canna

Lo zucchero bruno integrale di canna è uno zucchero non raffinato, che quindi non viene sbiancato e conserva maggiormente i sali minerali. Proprio perché non subisce alcuna raffinazione, questo tipo di zucchero non ha un sapore neutro ma ha un leggero sapore di liquirizia.

Lievito madre

Il lievito madre, chiamato anche pasta madre, è costituito da un impasto di acqua e farina in cui si vanno a formare dei microrganismi responsabili della fermentazione. Aggiunto ai lievitati, dona una maggiore digeribilità e un migliore assorbimento dei nutrienti. Conferisce poi un sapore unico agli impasti.

Malto d’orzo

Il malto d’orzo è un prodotto ottenuto dalla lavorazione dell’orzo, fatto germinare, seccare e poi cotto. Si utilizza come dolcificante grazie al suo alto potere zuccherino. Presenta numerosi sali minerali e ha la proprietà di favorire la lievitazione degli impasti.

Avete mai provato a fare un panettone in versione vegan? Provatelo e ne rimarrete piacevolmente sorpresi! Lasciateci un commento per farci sapere se vi è piaciuto!

Hai letto: Panettone integrale al cioccolato: ricetta vegan con pasta madre
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Barbara Ziparo
Barbara Ziparo è biologa nutrizionista, laureata con 110 e lode in Scienze della Nutrizione Umana, iscritta all’albo dei biologi. Appassionata da sempre delle proprietà curative degli alimenti, oggi effettua tirocinio volontario presso il reparto di Nutrizione Clinica di Catanzaro ed esercita la libera professione a Catanzaro e provincia e a Roma, effettuando valutazione dello stato nutrizionale e dei fabbisogni nutritivi ed energetici, percorsi di rieducazione alimentare, elaborazione di piani alimentari personalizzati per soggetti in particolari condizioni fisiologiche e patologiche. - barbaraziparonutrizionista.blogspot.it/. Per contatti telefonici: 3421474619

2 COMMENTI

    • Ciao Laura,
      ti ringraziamo per la segnalazione del refuso, che abbiamo provveduto a correggere, perché effettivamente la quantità di malto di riso da usare nella ricetta è di 50 gr.
      Un caro saluto 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here