Home Ricette di cucina Dolci natalizi: 6 ricette sane e leggere da fare a Natale

Dolci natalizi: 6 ricette sane e leggere da fare a Natale

Ultima modifica:2 dicembre 2019

532
0

Se state cercando nuove idee per fare dolci natalizi, vi proponiamo 6 ricette light e gustose da preparare a Natale, ma non solo!

Golosi e saporiti, i dolci di Natale sono una coccola in più che ci accompagna in questo periodo di festa e condivisione, all’insegna dei regali e del buon cibo. Di dolci natalizi ce ne sono tansissimi, anche se spesso non godono di buona fama in fatto di dieta e forma fisica.

Dolci di natale in versione light

Come fare, quindi, a preparare un dolce che sia buono ma allo stesso tempo leggero? Di seguito abbiamo raccolto alcune ricette tradizionali rivisitate in versione più light, dall’immancabile panettone al goloso tronchetto natalizio.

Dolci di Natale: 6 ricette light

Vediamo di seguito i 6 dolci natalizi rivisitati in versione light. Oltre a sostituire la farina raffinata, abbiamo ridotto l’uso di zucchero e di burro. Vi ricordiamo, inoltre, che per la buona realizzazione di una ricetta è importante porre molta cura anche nella scelta degli ingredienti, preferendo quelli di provenienza biologica e quanto più freschi possibile.

1 Tronchetto di Natale al cioccolato

Il tronchetto di natale al cioccolato è una ricetta costituita da una pasta biscotto preparata con farina di frumento integrale e con farina di castagne, farcita e ricoperta con una crema al cioccolato fondente per mimare l’effetto del tronco di un albero.

La ricetta può essere preparata durante le feste di natale, magari per una cena con gli amici. Ma può essere proposta anche il resto dell’anno, magari sotto forma di semplice rotolo. Nella ricetta del tronchetto di Natale, useremo il cioccolato fondente sia per la crema che farcisce e ricopre il tronchetto, sia per fare delle decorazioni. Questa ricetta è indicata per le persone vegetariane e per gli intolleranti al lattosio, in quanto priva di latte e derivati. Una porzione di questo dolce corrisponde a circa 100 grammi e apporta 304 Kcal.

Preparazione: 10 min Cottura: 20 min Tempo totale: 30 min
Ingredienti per la base (Dosi per 10 porzioni):

  • 100 g di Farina di frumento integrale
  • 30 gr di Farina di castagne
  • 60 gr di Zucchero bruno integrale di canna
  • 3 Uova di medie dimensioni
  • 6 cucchiai di Acqua
  • ½ cucchiaino di Lievito per dolci
  • 1 pizzico di Sale

Per la crema:

  • 200 ml di Panna di cocco
  • 300 gr di Cioccolato fondente al 70 % di cacao
  • Bacche di goji per decorare
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo (facoltativo)
Procedimento:

1 Per prima cosa preparate la ganache al cioccolato tritando 200 gr di cioccolato fondente.

2 Versate la panna di cocco in un pentolino e portatela a bollore su un fornello, quindi spegnete il fuoco e versate il cioccolato fondente, mescolando con una frusta per farlo sciogliere completamente.

3 Intanto che la crema si raffredda, preparate la pasta biscotto: pendete le uova e separate i tuorli dagli albumi, mettendoli in ciotole diverse.

4 Versate lo zucchero nei tuorli e sbattete fin quando le uova non saranno spumose, poi con la frusta pulita, montate gli albumi a cui avrete aggiunto il pizzico di sale.

5 A questo punto, versate nella ciotola con i tuorli e lo zucchero le due farine, l’acqua e il lievito e mescolate, intanto accendete il forno a 190°.

6 Aggiungete anche gli albumi montati a neve a poco a poco, mescolando dal basso verso l’alto per non smontarli.

7 Disponete la carta forno su una teglia con bordi bassi e versate l’impasto, livellandolo, poi infornate in forno già caldo, per 12 minuti a 190° nel ripiano medio del forno.

8 Quando la crema si sarà raffreddata, montatela con le fruste elettriche. Appena la pasta biscotto è pronta, toglietela dalla teglia e mettetela su uno strofinaccio bagnato.

9 Versate metà della ganache al cioccolato e arrotolate la pasta biscotto delicatamente. Ora rivestite il rotolo con della pellicola alimentare e riponete in frigo per mezz’ora.

10 Intanto preparate le decorazioni al cioccolato, fondendo il restante cioccolato fondente a bagnomaria e versandolo nelle formine a stella e albero.

11 Trascorso il tempo di riposo del tronchetto, togliete la pellicola e ponete il rotolo su un piatto, spargete la ganache rimasta, e con l’aiuto di una forchetta cercate di mimare l’effetto tronco.

12 Decorate con qualche bacca di goji e, quando saranno dure, sformate le decorazioni di cioccolato e ponetele sul tronchetto in verticale. Spolverate con un cucchiaio di zucchero a velo e servite.

Conservazione e consigli
Il tronchetto di Natale al cioccolato si conserva in frigo per massimo 3 giorni, avendo cura di coprirlo con un coperchio per non fare seccare la crema in superficie. Il consiglio per questa ricetta: per rendere la ricetta adatta ai soggetti con celiachia, potete sostituire la farina di frumento integrale con della farina di miglio, naturalmente senza glutine.

2 Panettone integrale al cioccolato

Restiamo in tema natalizio per proporvi una buonissima ricetta: il panettone integrale al cioccolato! Si tratta di una ricetta tipica rivisitata, che prevede l’uso di farina di farro, latte di soia, olio di arachidi e lievito madre. Si può preparare per il periodo natalizio, da gustare durante una cena con gli amici, ma nulla vieta di farlo anche in altri momenti dell’anno. Questa ricetta può essere consumata dalle persone vegane e vegetariane e anche da coloro che hanno un’intolleranza al lattosio o alle uova, oppure sono allergici al latte o alle uova. Una porzione da 100 gr di questo panettone apporta poco meno di 300 Kcal.

Preparazione: 20 min Cottura: 50 min Tempo totale: 70 min + 10 ore di lievitazione
Ingredienti per la base (Dosi per 10 porzioni):

  • 350 gr di Farina integrale di farro
  • 100 gr di Latte di soia
  • 50 gr di Acqua
  • 50 gr Olio di semi
  • 50 gr di Malto di riso
  • 150 gr di Lievito madre rinfrescato (o 6 gr di lievito di birra)
  • 60 gr di Zucchero bruno integrale di canna
  • 100 gr di Uvetta
  • 60 gr di Gocce di cioccolato fondente
Procedimento:

1 In una ciotola versate 100 gr di farina, il lievito madre, il malto di riso e l’acqua, mescolate e coprite con la pellicola alimentare, facendo lievitare fino al raddoppio, circa 2 ore.

2 In un’altra ciotola versate la restante farina, il latte di soia, lo zucchero e l’olio di semi e mescolate.

3 Aggiungete il primo impasto insieme all’uvetta e al cioccolato e impastate per 10 minuti.

4 Versate l’impasto nello stampo per panettone e fate lievitare coperto da un panno asciutto e pulito per almeno 8 ore, fin quando l’impasto lievitato non ha raggiunto quasi il bordo.

5 Successivamente infornate in forno caldo a 180 °C per circa 50 minuti, sfornate, fate raffreddare e servite.

Conservazione e consigli
Il panettone integrale al cioccolato si conserva per 2 giorni, ben chiuso dentro un sacchetto per alimenti. Il consiglio per questa ricetta: potete rendere la ricetta gluten free utilizzando, al posto della farina integrale di farro, la farina di miglio, naturalmente senza glutine. Se non disponete del lievito madre, potete utilizzare il lievito di birra, circa 6 gr, e seguire lo stesso procedimento. I puristi dell’alimentazione vegan non consumano neanche il lievito di birra, derivando da un microrganismo, il Saccaromyces Cerevisiae.

3 Panforte di siena

Il panforte di Siena è un dolce molto antico che viene preparato in Toscana nel periodo natalizio, quindi ideale da gustare in questo periodo. La storia di questo dolce è molto antica, e risale a prima dell’anno Mille, periodo in cui il panforte veniva chiamato pane natalizio o pane aromatico e veniva preparato dagli speziali per i nobili del tempo.

Si tratta di un dolce molto calorico e zuccherino. Il miele conferisce dolcezza e ha proprietà antibatteriche e stimolanti le difese immunitarie. Le mandorle sono ricche di calcio, fibre e vitamina E. La ricetta è adatta anche ai vegetariani e agli intolleranti al lattosio. Una porzione di questo dolce corrisponde a circa 50 gr e fornisce 204 Kcal. Vediamo ora gli ingredienti e il procedimento per la ricetta.

Preparazione: 15 min Cottura: 35 min Tempo totale: 50 min
Ingredienti per la base (Dosi per 20 porzioni):

  • 350 gr di Mandorle con la pelle
  • 200 gr di Canditi (arance, uvetta cedro)
  • 150 gr di Farina di tipo 2
  • 150 gr di Miele millefiori o d’acacia
  • 150 gr di Zucchero bruno integrale di canna
  • Un cucchiaino di Cannella in polvere
  • Un cucchiaino di Mix di spezie in polvere (noce moscata, chiodi di garofano, pepe, coriandolo)
  • 1 Ostia alimentare
  • 30 gr di Zucchero a velo per decorare
Procedimento:

1 Per prima cosa accendete il forno a 180 °C e sistemate le mandorle su una teglia rivestita da carta forno per 5 minuti.

2 Tagliate a pezzi i canditi e metteteli in una ciotola insieme alla farina, alle mandorle e a tutte le spezie.

3 In un pentolino mettete il miele e lo zucchero e fate sciogliere a fuoco basso, una volta sciolto lo zucchero, versate lo sciroppo nella ciotola con gli altri ingredienti e mescolate bene con un mestolo di legno.

4 Versate l’impasto su un’ostia alimentare posta su una teglia rivestita da carta forno, arrotolate l’ostia intorno all’impasto, formando un salsicciotto, e chiudete con la carte forno.

5 Infornate a 180°C per 30 minuti, quindi sfornate, fate raffreddare, togliete la carta forno, ponete il panforte su un piatto e spolverate con zucchero a velo.

Conservazione e consigli
Il panforte si conserva per circa 2 settimane, chiuso in un contenitore ermetico, in luogo asciutto. Per rendere il panforte adatto ai celiaci, è necessario eliminare l’ostia e utilizzare una farina priva di glutine, come la farina di miglio, al posto della farina di frumento. L’impasto del panforte può anche essere versato su una teglia di 20 cm rivestita da carta forno su cui avrete posto l’ostia alimentare.

4 Torrone morbido con noci, semi e frutta candita

La ricetta del torrone morbido prevede l’utilizzo del miele d’acacia, albumi e golosi pezzi di noci, semi e frutta candita. È perfetto da preparare per la cena o il pranzo di Natale, oppure può essere confezionato e regalato.

Il miele è molto energetico e dolce, quello d’acacia in particolare è benefico per l’intestino. Le noci sono ricche di acidi grassi polinsaturi, proteine e fibre. I semi di zucca presentano numerosi acidi grassi benefici, proteggono la prostata e riducono il colesterolo cattivo. I semi di girasole sono ricchi di acido folico e vitamina E. La frutta candita dona un po’ di dolcezza.

La ricetta è adatta ai vegetariani e agli intolleranti al lattosio, lo zucchero del latte, perché il nostro torrone è privo di latte e derivati. Una porzione di questo torrone corrisponde a circa 50 gr e fornisce 150 Kcal. Ecco la ricetta per farlo in casa.

Preparazione: 10 min Cottura: 15 min Tempo totale: 25 min + 10 ore di riposo
Ingredienti per la base (Dosi per 15 porzioni):

  • 200 gr di Miele d’acacia
  • 200 gr di Zucchero integrale bruno di canna
  • 3 Albumi d’uovo
  • 60 gr di Noci
  • 60 gr di mix di Semi di zucca e semi di girasole
  • 50 gr di Frutta candita (arance, limoni)
  • 4 Ostie alimentari 20×20 cm
  • Un pizzico di Sale
Procedimento:

1 Per prima cosa, su un tagliere tagliate molto grossolanamente le noci e i semi.

2 Versate lo zucchero e il miele in un pentolino dai bordi alti e accendete il fuoco.

3 Cuocete a fuoco basso finchè lo zucchero non sarà sciolto e poi mescolate con un cucchiaio di legno. Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire.

4 In una ciotola versate gli albumi e un pizzico di sale e montate con le fruste elettriche fino ad ottenere albumi ben montati. Aggiungete gli albumi montati al composto di miele e zucchero e mescolate.

5 Rimettete il pentolino sul fuoco a fiamma bassa e mescolate fin quando il composto non si staccherà dal fondo del pentolino. Spegnete il fuoco e aggiungete le noci, i semi e la frutta candita e mescolate.

6 Mettete 2 fogli di ostia alimentare su un tavolo e versate l’impasto metà su uno e metà sull’altro. Livellate bene con una spatola e poi ricoprire con un altro foglio di ostia.

7 A questo punto lasciate riposare in luogo fresco e asciutto per circa 10 ore quindi tagliateli a quadrotti di circa 5 cm.

Conservazione e consigli
Il torrone si conserva ben chiuso in un contenitore di latta per circa 2 settimane, tenuto in luogo fresco e asciutto. Se preferite, potete sostituire le noci con le nocciole o le mandorle, oppure potete sostituire la frutta candita con l’uva passa.

5 Panettone con uvetta, scorza di agrumi e lievito di birra

Il panettone è un dolce classico di Natale che non manca mai sulle tavole italiane. Può essere preparato nel mese di Dicembre, e magari regalarlo a parenti e amici..farete un figurone! La ricetta richiede una doppia lievitazione ma alla fine otterrete un lievitato morbido e alto. Una soddisfazione prepararlo in casa, dal sapore sicuramente più genuino di quelli industriali, spesso ricchi di conservanti.

Si tratta di un dolce molto calorico, perché sono presenti uova e burro, ma una fettina a Natale è concessa anche a chi è a dieta. Noi abbiamo usato la farina semi-integrale, che contiene un’adeguata quantità di fibre, utili per stimolare il transito intestinale e la sazietà. Una porzione da 100 gr di questo dolce fornisce circa 320 Kcal.

Le uova sono ricche di proteine nobili e di vitamine. L’uvetta è un frutto essiccato molto dolce, in cui sono presenti numerose fibre e antiossidanti. La ricetta è adatta ai soggetti vegetariani e agli intolleranti al lattosio perché non è presente latte e al posto del burro abbiamo utilizzato il ghee, un derivato del burro da cui sono stati eliminati la maggior parte delle proteine e del lattosio. Il ghee è tollerato dalla maggior parte di coloro che non tollerano questo zucchero, perché ne contiene solo tracce.

Preparazione: 40 min Cottura: 45 min Tempo totale: 85 min + 5 ore di lievitazione
Ingredienti per la base (Dosi per 10 porzioni):

  • 500 gr di Farina semi-integrale (tipo 2)
  • 150 gr di Acqua
  • 1 Tuorlo
  • 2 Uova di medie dimensioni
  • 100 gr di Zucchero bruno integrale di canna
  • 60 gr di Burro chiarificato o ghee
  • 10 gr di Lievito di birra fresco
  • La buccia di un Limone
  • La buccia di un’Arancia
  • ½ cucchiaino di Vaniglia in polvere
  • 150 gr di Uvetta
  • Un pizzico di Sale
Procedimento:

1 In una ciotola o nella ciotola dell’impastatrice versate metà della farina, lo zucchero, le uova, il tuorlo, il ghee morbido a pezzetti, 70 ml di acqua, il lievito di birra, la vaniglia e la buccia grattugiata dell’arancia e del limone.

2 Impastate a mano o con l’aiuto di un’impastatrice per almeno 15 minuti.

3 Aggiungete la restante acqua e il sale, e impastate per altri 15 minuti, l’impasto dovrà essere elastico.

4 Infine aggiungete l’uvetta e impastate altri 5 minuti, poi trasferite l’impasto in una ciotola, coprite con pellicola e lasciate lievitare 3 ore in forno spento.

5 Dopo 3 ore, sgonfiate l’impasto con le mani, arrotondatelo, praticate un’incisione a croce sulla superficie e mettetelo in uno stampo per panettone, quindi coprite e lasciate lievitare per altre 2 ore.

6 Quando l’impasto è ben lievitato, mettetelo in forno caldo a 180 °C per circa 45 minuti, se dovesse scurirsi troppo, a metà cottura, coprite con un foglio di alluminio

7 Sfornate il panettone e fatelo raffreddare a testa in giù, bucando la base con degli spiedini di legno poggiati su delle basi solide. Una volta freddo, servite il vostro panettone.

Conservazione e consigli
Il panettone si conserva per 2 giorni, ben avvolto da pellicola trasparente o chiuso in un sacchetto per alimenti per non farlo indurire. È possibile preparare un panettone per celiaci, utilizzando la farina di miglio al posto della farina di frumento.

6 Zelten trentino senza burro

Lo zelten è un delizioso dolce natalizio che si prepara in Trentino, una di quelle torte che non ti stanchi mai di mangiare! Dentro ci sono frutta secca, canditi, uvetta e fichi ma le versioni sono davvero tantissime! In questa ricetta non c’è burro, ma solo un po’ di olio di germe di mais, che rende l’impasto davvero morbido, soffice e leggero.

Anche se potrebbe non sembrare, lo Zelten è molto facile e anche veloce da preparare, è quindi un’ottima idea per le vostre cene di Natale, in questo modo potrete stupire i vostri ospiti con un dessert delizioso e pochissima fatica! Servitelo con un po’ di glassa al cioccolato o una pallina di gelata alla vaniglia o caffè, vedrete che figurone!

Preparazione: 15 min Cottura: 60 min Tempo totale: 75 min circa
Ingredienti per la base (Dosi per 8 persone):

  • 350 gr di Farina semi-integrale
  • 100 gr di Olio di germe di mais
  • 110 gr di Zucchero di canna integrale
  • 2 Uova fresche bio
  • 240 gr di latte di soia
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 100 gr di Fichi
  • 100 gr di Mandorle
  • 100 gr Canditi
  • 60 gr Uvetta
Procedimento:

1 Per prima cosa mettete in ammollo l’uvetta;

2 In una ciotola sbattete insieme lo zucchero e le uova fino ad ottenere un composto spumoso, quando lo zucchero inizierà a sciogliersi aggiungete anche l’olio e mescolate bene.

3 Unite ora la farina e il lievito, alternando con il latte di soia. Quando l’impasto sarà liscio aggiungete l’uvetta strizzata, i canditi, i fichi e le mandorle tritate.

4 Versate il tutto in uno stampo ricoperto di carta forno e infornate a 175° per 1 oretta circa.

5 Una volta sfornato lasciatelo intiepidire e servite nella maniera che più vi piace.

Conservazione e consigli
Oltre alla frutta candita e secca nello zelten ci stanno davvero molto bene le scaglie di cioccolato fondente. Inoltre per servirlo in modo ancora più goloso potete preparare una salsina all’arancia facendo caramellare il succo assieme ad un po’ di zucchero e una punta di amido.

Hai letto: Dolci natalizi: 6 ricette sane e leggere da fare a Natale

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome