Home Eco-consigli Casa Come togliere una scheggia o una spina dalla pelle

Come togliere una scheggia o una spina dalla pelle

Ultima modifica: 15 febbraio 2018

13090
0
CONDIVIDI
Come togliere una scheggia o una spina dal dito

Quando entra nella nostra pelle una scheggia o una spina proviamo una sensazione fastidiosa e vogliamo al più presto eliminare il problema evitando così anche il rischio di infezioni. Vi presentiamo allora alcuni consigli pratici e rimedi naturali da sperimentare al bisogno.

Sono tante le situazioni (dentro e fuori casa) che ci mettono a rischio di trovarci alle prese con una scheggia o una spina che è riuscita a penetrare nella nostra pelle, il più delle volte quella delle mani. Può capitare mentre puliamo delle verdure spinose, tocchiamo mobili, parquet, oggetti di legno, fiori, piante, frutti o altro.

Riconosciamo subito visibilmente la presenza di una scheggia nella pelle così come di una spina, a meno che questa non sia molto piccola, ma soprattutto avvertiamo bruciore e fastidio come se qualcosa ci stesse pungendo. L’ideale è intervenire subito nel migliore dei modi per rimuoverla ed evitare che con il passare del tempo la zona si possa infettare.

Quello che certamente non dobbiamo fare è intervenire (magari anche con le mani sporche) cercando di spingere ed estrarre con le unghie la scheggia o la spina. Al contrario bisogna fare tutto nella maniera più igienica possibile disinfettando e pulendo la pelle interessata dal problema.

Rimedi naturali e consigli pratici

Prima di procedere con l’estrazione della scheggia sottopelle, è consigliabile mettersi in un luogo dove vi è sufficiente luce o chiedere a qualcuno di illuminare il punto della pelle dove si è infilata la scheggia o la spina con una piccola torcia, in modo da individuarla e poter agire nel migliore dei modi.

Successivamente, passate la pelle dove si è infilato l’oggetto esterno sotto acqua fresca corrente poi asciugate prima di procedere alla disinfezione. Per evitare che la zona si infetti versateci sopra qualche goccia di alcool prima di procedere all’eliminazione della spina o della scheggia. Vediamo ora più nel dettaglio cosa fare e quali rimedi naturali utilizzare per eliminare una scheggia o una spina dalla pelle in modo sicuro.

1 Ago disinfettato

Prendete un ago di piccole dimensioni, disinfettate la punta con una fiamma per alcuni secondi, lasciatelo raffreddare un attimo e poi cercate di estrarre, delicatamente e senza forzare troppo, ciò che è entrato nel vostro dito. L’ago può essere disinfettato anche con alcool o acqua ossigenata.

2 Pinzetta

Se la spina è molto esterna e visibile vi basterà prendere una pinzetta (sempre prima lavata e disinfettata) ed estrarla delicatamente. L’importante è fare attenzione che non rimangano residui all’interno della pelle.

3 Banana

Un rimedio della nonna contro le spine e le schegge prevede l’utilizzo della buccia di banana. Prendetene un pezzetto e premetelo delicatamente sulla zona di pelle interessata dal problema. Lasciatelo agire coprendo il tutto con un cerotto. Nel giro di qualche ora gli enzimi presenti nella buccia di questo frutto contribuiranno a far muovere la spina verso l’esterno e dopo sarà molto più semplice estrarla.

4 Patata

Anche la patata può facilitare l’eliminazione di schegge o spine dalla pelle. Ne basta una fetta da applicare sulla zona interessata da lasciare in posa per alcuni minuti. Le sostanze sprigionate dalla patata aiutano il piccolo frammento estraneo ad andare più in superficie e quindi ad essere rimosso meglio.

5 Ittiolo

Esistono delle specifiche pomate a base di ittiolo dal naturale potere disinfettante e utili a togliere piccoli oggetti esterni conficcati nella pelle. Si deve applicare abbondantemente sulla zona colpita lasciando agire per circa 12 ore coprendo con una garza. Grazie al potere astringente di questa sostanza, una volta trascorso il tempo con l’aiuto di una pinzetta dovrebbe essere molto più semplice estrarre la spina o la scheggia.

6 Acqua e sale

Si può usare anche acqua bollita con il sale non solo per disinfettare la pelle ma anche per facilitare la rimozione di una spina o scheggia. Dopo averla lasciata raffreddare, immergete il dito coinvolto per il tempo necessario ad ammorbidire bene la pelle e fare in modo che l’oggetto estraneo possa essere estratto con più facilità.

7 Bicarbonato di sodio

Un sistema più originale per togliere una spina o una scheggia sottopelle è quello che prevede di realizzare una pastella di bicarbonato e acqua. Bisogna versare in un tazza del bicarbonato di sodio e aggiungere acqua poco a poco fino a che si ottiene una consistenza spalmabile. La pastella va applicata delicatamente sulla zona di pelle colpita dal problema e poi coperta con un cerotto. Si deve attendere qualche ora prima di rimuovere il tutto. A questo punto la spina dovrebbe uscire facilmente.

8 Cerotto

Dopo aver estratto la spina o la scheggia e disinfettato la zona è bene coprirla con un cerotto per un paio di giorni in modo da dare il tempo alla pelle di rigenerarsi completamente.

Qualsiasi rimedio scegliate di utilizzare, se avete paura di avvertire troppo dolore durante la rimozione del piccolo corpo estraneo potete prima “anestetizzare” la zona applicando per qualche momento un cubetto di ghiaccio. Se poi proprio non volete cimentarvi nella rimozione della spina o della scheggia, disinfettate solamente e aspettate che il rinnovo cellulare della pelle la elimini da sola nel giro di un paio di giorni. Se la spina è molto grande o troppo in profondità avvertite il medico che vi consiglierà su come procedere.

Voi generalmente che sistema utilizzate per togliere schegge o spine dal dito? Raccontateci le vostre esperienze lasciando un commento!

Hai letto: Come togliere una scheggia o una spina dalla pelle
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here