Home Eco-consigli Casa 10 modi per togliere il calcare in modo naturale

10 modi per togliere il calcare in modo naturale

Ultima modifica: 28 agosto 2018

672
0

Il calcare può essere eliminato in modo efficace anche tramite l’uso di ingredienti naturali. Scopri i nostri consigli per rimuovere il calcare in modo naturale ed efficacie da rubinetti, lavatrice, lavastoviglie e ripiani di cucina e bagno.

Sali come il carbonato di calcio (componente principale del calcare) si trovano naturalmente disciolti nell’acqua corrente, in concentrazioni minori o superiori che portano poi a definire l’acqua come più o meno dura. Quando non asciughiamo i ripiani o, come nel caso della lavatrice, rimangono tracce d’acqua dentro, quando questa evapora resteranno solo i residui minerali (naturalmente presenti nell’acqua) che, accumulandosi, formeranno le tipiche incrostazioni di calcare.

Rubinetto incrostato di calcare

Intervenendo subito con i giusti rimedi naturali è possibile interrompere il processo e mantenere elettrodomestici e rubinetti belli e perfettamente funzionanti. Se invece tralasciamo questa parte della pulizia domestica, si formano le incrostazioni di calcare, molto difficili da eliminare.

Non è solo una questione estetica. Il calcare all’interno degli elettrodomestici che usano acqua, come ad esempio la caldaia, lo scaldabagno e la lavatrice, si rivela un isolante, non permette uno scambio termico adeguato. Questo influisce negativamente anche sulla spesa elettrica. Inoltre, nel medio e lungo periodo danneggia le guarnizioni, provoca rotture di vario tipo e danni alla rete idrica. Per questo è importante agire regolarmente per rimuoverlo ed evitarne l’accumulo.

10 consigli e trucchi per rimuovere il calcare in modo naturale

Il calcare salta all’occhio per via delle macchie bianche che lascia sulla rubinetteria, il vetro della doccia e i vari ripiani di bagno e cucina. Può colpire però anche le piastrelle e i nostri elettrodomestici. Rimuovere il calcare è importante non solo per mantenere bella la nostra casa, ma anche per evitare di rovinare oggetti che probabilmente abbiamo pagato caro.

In commercio esistono molti prodotti per eliminare il calcare, purtroppo sono chimici e l’impatto sull’ambiente è tutt’altro che positivo. C’è un’alternativa. Potete utilizzare i rimedi naturali. Basta davvero poco per tenere a bada il problema, ricorrendo a ingredienti che probabilmente avete già in casa!

1 Aceto

Scaldate leggermente l’aceto e utilizzatelo per pulire lavelli e rubinetti. Immergete per una notte filtri e soffioni della doccia in una bacinella d’acqua e aceto per togliere le incrostazioni di calcare. Se invece dovete pulire la lavatrice, versatene un bicchiere nel cassetto del detersivo. Avviate il programma e dopo 15 minuti mettetelo in pausa per almeno 1 ora. Dopo potete far completare il lavaggio. Oltre a rimuovere il calcare vi aiuta anche a igienizzare la lavatrice e togliere i cattivi odori.

2 Limone

Immergete uno spazzolino nel succo di limone e utilizzatelo per pulire gli scarichi. Una fettina di limone invece, se strofinata sui fornelli, può essere sufficiente per rimuovere il calcare formatosi di recente. Vi offre anche un ottimo effetto lucidante! Il limone è un rimedio naturale contro il calcare molto utilizzato anche quando si parla di lavastoviglie. Mettete mezzo limone nel cestello delle posate, vi aiuta a prevenire il problema e mantenere lucide le vostre stoviglie.

3 Pomodoro

Ovunque sono le incrostazioni di calcare, potete intervenire con delle fettine di pomodoro. Lasciatele agire per circa 20 minuti e dopo, con una spugnetta, iniziate a strusciare bene per togliere le macchie. Dopo sciacquate con acqua tiepida. Se è un calcare piuttosto vecchio, potrebbero volerci più applicazioni ma vedrete che nel giro di qualche giorno riuscirete a risolvere il problema!

4 Bicarbonato di sodio

Ancora una volta incontriamo il bicarbonato di sodio. Diluitelo in poca acqua calda e passatelo sulle superfici coperte di calcare strofinando bene con una spugnetta. Per le incrostazioni più difficili potete mischiarlo con meno acqua così da ottenere una cremina abrasiva, molto efficace sulle macchie ostinate!

5 Bicarbonato e alcol

Bicarbonato e alcool, uniti ad acqua bollente e del sapone di Marsiglia in scaglie, vi permettono di rimuovere ogni traccia di calcare dai vostri ripiani in marmo. Prendete circa mezzo litro d’acqua bollente e aggiungeteci un cucchiaino di sapone di Marsiglia, poi il bicarbonato e l’alcool. Immergetici un panno pulito, strizzatelo e passatelo con cura su tutte le superfici per rimuovere le incrostazioni.

6 Cetriolo

Questo è un rimedio casalingo che potete sperimentare. Analogamente al limone, potete tagliare alcune fettine di cetriolo e strofinarle sulle macchie di calcare. Lasciatele agire per alcune ore e dopo con una spugnetta immersa in acqua e limone tiepido togliete delicatamente le incrostazioni. Se ostiche, possono richiedere più di una applicazione.

7 Acqua e aceto

Unite in parti uguali acqua e aceto e mettete il composto in uno spruzzino. Mescolate bene e usatelo per intervenire sul WC. Se le incrostazioni sono particolarmente resistenti e vecchie, aiutatevi con uno spazzolino. Se invece ad acqua e aceto ci unite anche un po’ di limone, otterrete un perfetto rimedio naturale contro il calcare di piastrelle e vetri! Per ottenere anche un effetto disinfettante, potete aggiungere qualche goccia di olio di tea tree, dall’effetto antibatterico naturale.

8 Vodka

Questo singolare rimedio è adatto per pulire i rubinetti di casa. Immergeteci dentro un panno precedentemente inumidito con acqua e usatelo per avvolgere il rubinetto. Dopo un’ora toglietelo e intervenite con una spugnetta. A questo punto potete sciacquare tutto con acqua tiepida.

9 Aceto e sale grosso

Prendete dell’aceto e aggiungeteci il sale grosso, questo rimedio potete usarlo con strabilianti effetti sulla piastra del vostro ferro da stiro! Strofinatelo con una spugna e nel giro di poco, tornerà lucido! Togliete però i residui di sale con uno straccio umido e poi uno asciutto, per rimuovere l’acqua.

10 Sapone di Marsiglia e sale

L’ultimo rimedio naturale per rimuovere il calcare che vi consigliamo prevede l’uso del sapone di Marsiglia. Il calcare da rimuovere questa volta è quello depositato sui bicchieri! Purtroppo il lavaggio in lavastoviglie e il non asciugare subito i nostri cristalli porta nel tempo alla progressiva opacizzazione. Realizzate quindi una soluzione a base di acqua tiepida e sapone di Marsiglia. Usate una spugnetta per raggiungere ogni parte. Preparate un’altra bacinella con acqua calda e sale e dopo aver sciacquato i bicchieri per togliere il sapone immergeteli dentro. Concludete lavandoli in modo tradizionale e asciugandoli bene subito dopo.

Se provate qualcuno dei rimedi consigliati fateci sapere se vi siete trovati bene e condividete con noi altri rimedi contro il calcare che avete trovato utile lasciando un commento!

Hai letto: 10 modi per togliere il calcare in modo naturale
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Claudia Lemmi
Web Writer, si occupa di creare testi per siti e blog, con una predisposizione verso ciò che riguarda il benessere. Alle spalle ha studi nel mondo dell'arte e dell'estetica. Negli anni si è poi specializzata nelle terapie reiki e di cristalloterapia, mantenendo sempre una viva curiosità verso le medicine alternative e quelle Tradizionali Cinesi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here