Home Eco-consigli Ambiente Cosa fare contro le punture di zanzare? Ecco 10 rimedi per alleviare...

Cosa fare contro le punture di zanzare? Ecco 10 rimedi per alleviare il prurito

Ultima modifica: 7 maggio 2018

562
0
10 rimedi naturali contro le punture di zanzara

Con la bella stagione arrivano anche le zanzare le cui punture possono provocare gonfiore e prurito sulla pelle. Ecco allora alcuni consigli pratici e rimedi naturali per lenire i fastidi.

La bella stagione ci regala sole, giornate lunghe e clima decisamente più favorevole per stare all’aperto ma porta con sé anche la fastidiosa presenza delle zanzare, insetti che pungono la pelle di grandi e piccini, non tanto per nutrirsi ma per portare a termine lo sviluppo delle uova (sono solo le zanzare femmine a pungere).

Poche le persone fortunate che non sono ambita preda delle zanzare, la maggior parte di noi infatti presenta un odore e un sangue particolarmente appetibile per questi insetti che, se non sappiamo come tenere lontani, rischiano di rovinare le nostre serate estive (ma anche le mattine, dato che alcune specie di zanzare agiscono di giorno!).

Sono molti i rimedi naturali che possiamo sperimentare per evitare che questi insetti si avvicinino ai nostri giardini e terrazzi e in generale alla nostra pelle anche quando siamo in casa (ne parliamo più in basso). Ma, dato che spesso non riusciamo ad evitare del tutto la loro presenza, è importante sapere come lenire in modo tempestivo i fastidi dovuti alle punture di zanzare utilizzando semplici ingredienti o rimedi naturali che abbiamo in casa o che dovremmo portare sempre con noi in borsa.


Punture di zanzare: 10 rimedi per alleviare il prurito

Alleviare il prurito delle punture di zanzare, evitare gonfiori e fare in modo che la ripresa della pelle sia più veloce, è possibile anche utilizzando sostanze naturali che risultano molto efficaci. Le zanzare non ci faranno più molta paura se porteremo sempre con noi almeno uno dei seguenti rimedi, adatti anche ai bambini (meglio evitare solo gli oli essenziali se hanno meno di 3 anni):

1 Gel aloe vera

Basta spalmare una piccola quantità di questo gel, fresco e lenitivo, per avvertire subito meno fastidio, prurito e bruciore. L’aloe vera evita che la bolla si gonfi e aiuta la rigenerazione della pelle. Se coltivate in casa la pianta, potete usare anche direttamente una foglia tagliata a metà, applicando ovviamente sulla pelle la parte dove è contenuto il gel.

2 Calendula

Un altro ottimo rimedio contro le punture delle zanzare è la crema o la pomata alla calendula. Questa pianta contiene infatti principi attivi dal potere calmante e lenitivo sulla pelle e dunque aiuta a non provare i fastidi tipici delle bolle di insetti.

3 Tea tree oil

Il tea tree oil, ottimo anche per tenere lontane le zanzare, può essere usato come post-puntura semplicemente applicandone una goccia tramite cotton fioc sulla zona colpita dall’insetto per alleviare il prurito e il rossore.

4 Olio essenziale di lavanda

Nello stesso modo in cui si usa il tea tree oil ci si può servire dell’olio essenziale di lavanda, dall’odore decisamente più gradevole e dall’effetto lenitivo e decongestionante sulla puntura.

5 Ghiaccio

Se siete in casa e non avete a disposizione altro, un rimedio classico ed efficace per togliere subito i fastidi derivanti da una puntura di zanzara è applicarvi sopra per qualche secondo un cubetto di ghiaccio in grado di anestetizzare un po’ la zona e alleviare rossore e prurito. Sarebbe meglio evitare però il contatto diretto del ghiaccio sulla pelle ricoprendolo prima con un leggero telo di cotone.

6 Dentifricio

Altro rimedio semplicissimo ma efficace quando si è in casa, è prendere una piccola porzione di dentifricio e applicarla subito sulla puntura. Il sollievo sarà immediato.

7 Limone

Rimedio della nonna molto versatile è poi il limone che si può usare anche in caso di punture di zanzara semplicemente applicandovi sopra una fettina e tenendola in posa per qualche minuto oppure spremervi sopra un po’ di succo. Il suo effetto astringente e disinfettante aiuterà a sgonfiare e a far scomparire prima la bolla. Di contro però può bruciare un po’.

8 Cipolla

Se avete a disposizione questo bulbo e non vi dà troppo fastidio l’odore, per lenire i fastidi di una puntura potete utilizzare una cipolla tagliata a metà strusciandola sulla zona colpita dalla zanzara. I suoi principi attivi contribuiranno a far scomparire in fretta i fastidi evitando che la pelle si gonfi.

9 Miele

Anche il miele, dalle doti antinfiammatorie e decongestionanti, può aiutare in caso di punture che prudono molto o che si stanno gonfiando. Bisogna applicarne una piccola quantità e lasciare agire qualche minuto prima di risciacquare.

10 Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio sotto forma di “pappetta”, realizzata aggiungendo qualche goccia d’acqua alla polvere bianca, può risultare utile contro le bolle di zanzara per disinfettare la zona, evitare che si gonfi e aiutare la pelle a rigenerarsi.

In ogni caso ricordate sempre di evitare di grattarvi troppo per non ferire la pelle e far sì che una semplice bolla si trasformi magari in una piccola infezione e duri molto più a lungo.

Come prevenire le punture di zanzara in modo naturale

La cosa migliore sarebbe prevenire il più possibile le punture di zanzare usando degli efficaci rimedi naturali o le cosiddette barriere fisiche. Si possono mettere sui balconi e i terrazzi, ma anche sui davanzali delle finestre o direttamente in casa, delle piante dal potere repellente nei confronti degli insetti. Si tratta in particolare della citronella, del geranio, della calendula ma anche di semplice erba gatta o basilico.

Ottimi anti-zanzare naturali sono poi gli oli essenziali, in particolare quello di lavanda, tea tree, eucalipto, citronella e geranio. Questi si possono diffondere negli ambienti (1 goccia ogni metro quadro) oppure spargere su fazzoletti, cuscini e lenzuola in camera da letto o ancora miscelare poche gocce ad un olio vegetale vettore (ad esempio l’olio di mandorle dolci) e spargerli sulle zone di pelle più esposte alle punture.

Tra gli oli vegetali, invece, ricordiamo l’olio di neem, un ottimo insetticida naturale adatto anche a bambini e animali. L’unico svantaggio che ha questo rimedio è l’odore, spesso sgradito non solo alle zanzare!

In casa si possono poi applicare delle zanzariere alle finestre mentre quando si è fuori sarebbe bene vestirsi con abiti chiari e, anche se è estate, prediligere magliette e pantaloni dai tessuti freschi e leggeri ma il più possibile coprenti e con le maniche lunghe.

Voi come vi difendete dalle zanzare? Quali pensate siano i rimedi naturali più efficaci per tenerle lontane e alleviare il prurito in caso di punture? Fateci sapere nei commenti all’articolo!

Dove trovare alcuni rimedi contro le zanzare

Olio Essenziale di Citronella Bio

Questo Olio Essenziale di Citronella biologico è ottenuto per distillazione in corrente di vapore della Cymbopogon Winterianus. Il suo profumo è fresco, agrumato, dolce e pungente.

Spray Ecologico con Citronella e Andiroba

Questo prodotto è ideale per contrastare le aggressioni più fastidiose, in particolare quelle delle zanzare. La particolare formula, sgradita agli insetti, protegge le pelli più delicate e sensibili.

Bracciale Antizanzare

Questo bracciale repellente antizanzara non contiene insetticidi e non è nocivo per le zanzare, funziona semplicemente emanando il profumo della citronella che impedisce agli insetti di avvicinarsi, svolgendo quindi un’azione protettiva naturale.

Hai letto: Cosa fare contro le punture di zanzare? Ecco 10 rimedi per alleviare il prurito
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here