Home Bellezza Consigli di bellezza Burro di karitè per il viso, i capelli e non solo: ecco...

Burro di karitè per il viso, i capelli e non solo: ecco proprietà e usi

Ultima modifica:13 giugno 2019

41285
0

Il burro di karité è un vero alleato di bellezza per la pelle e i capelli grazie alle sostanze nutritive da cui è composto, che vi aiuteranno a prendervi cura del vostro corpo in maniera naturale. Scopri usi e proprietà del burro di karité.

Il burro di karité si ricava dalle noci di una pianta chiamata vitellaria paradoxa (o Butyrospermum parkii), un albero alto anche 15 metri dal tronco molto grande. Il burro viene usato nei paesi occidentali generalmente per la preparazione di prodotti cosmetici, mentre in molte culture africane è usato come vero e proprio alimento.

Burro di karite: proprietà, benefici e usi per pelle e capelli

Il burro di karité si presenta come una massa densa di colore avorio ed è ricco di acidi grassi, fitosteroli, vitamina A e vitamina E. Viene impiegato nella cosmesi naturale grazie alle sue proprietà: riparatrici, protettive, nutrienti, elasticizzanti, idratanti e antinfiammatorie.

Rappresenta la cura ideale per pelle secca, protegge dalle aggressioni del freddo ed è utile per la cura di mani e labbra secche e screpolate, nonché per massaggiare i bambini piccoli. Le donne Africane lo usano da tempo per proteggere la pelle dalla secchezza data dalle alte temperature.

Essendo una sostanza molto grassa e nutriente, il burro di karité viene largamente impiegato anche per la cura e la bellezza dei capelli: fare impacchi e maschere a base di questo ingrediente contribuirà a mantenere la vostra capigliatura morbida e brillante a lungo. Inoltre, il burro di karité aiuterà a combattere il problema delle dermatiti e della forfora.

Burro di Karité: i benefici per pelle e capelli

Vediamo ora in dettaglio le principali proprietà del burro di karité per la salute e la bellezza di pelle e capelli.

✓ Lenitivo e antinfiammatorio per la pelle

Grazie alle sue proprietà anti infiammatorie, il burro di karité può essere utilizzato nel trattamento di cicatrici dovute a sbucciature, operazioni, tagli e bruciature; è un valido aiuto anche nella cura della pelle arrossata e irritata da scottature solari, eritemi, desquamazioni, dermatiti ed eczemi, perché lenisce il rossore della pelle; toglie inoltre il pizzicore dato dalle punture d’insetto.

✓ Proprietà antiossidanti

Il burro di karité è da sempre usato per la prevenzione e il trattamento delle rughe, in quanto stimola la formazione di collagene e migliora l’elasticità della pelle. Contiene infatti sostanze come grassi acidi essenziali e vitamine fondamentali per il mantenimento dell’elasticità e della compattezza della pelle. È inoltre un’ottima protezione contro i raggi ultravioletti e attenua l’invecchiamento della pelle causato dal sole.

✓ Proprietà protettive

Il burro di karité crea un film protettivo sulla pelle che dura fino a 8 ore dopo l’applicazione, e si può utilizzare su tutte le parti del corpo, in particolar modo su labbra, narici, mani e le parti più esposte all’ambiente esterno.

✓ Proprietà nutrienti ed emollienti su pelle e capelli

La presenza di vitamine, acidi grassi e minerali fanno sì che il burro di karité sia adatto per nutrire in profondità e idratare pelle e capelli. Fare dei trattamenti di bellezza a base di questo prodotto vi permetterà di avere una pelle più elastica, tonica e liscia e capelli luminosi, idratati e morbidi a lungo.

Il burro di karité è ampiamente utilizzato in cosmesi per le sue straordinarie proprietà lenitive, nutrienti, emollienti e protettive che lo rendono un valido alleato per la cura e la bellezza dei capelli.

Gli utilizzi del burro di karité

Gli usi che si possono fare col burro di karitè sono numerosi. Le notevoli proprietà emollienti lo rendono perfetto da usare al posto del burro di cacao. Previene infatti le labbra secche e screpolate dopo l’esposizione al sole, ma anche dal vento e dal freddo invernale. Può essere usato anche per mani e piedi con lo stesso scopo. Sempre sui piedi, può essere utilizzato per contrastare i calli.

Possiamo usarlo anche per lenire il dolore dopo una scottatura, idratare le cicatrici e ridurre il dolore muscolare semplicemente massaggiandolo sulla parte dolorante.

Può essere usato anche sui capelli: messo sulle punte prima dello shampoo le rende morbide e allontana la rottura, prevenendo quindi le doppie punte. Quando i capelli sono asciutti può essere usato al posto della cera per fissare ricci o capelli dal taglio corto. 


Usato come idratante è utile anche dopo la depilazione: se si usa il rasoio possiamo usarlo per idratare la pelle e guarire i piccoli inevitabili taglietti provocati dalla lama. Allo stesso modo può essere usato anche dagli uomini per la barba.

L’effetto idratante è utile per prevenire le smagliature in gravidanza se usato come crema quotidianamente. Vediamo ora alcuni consigli pratici per utilizzarlo.

1 Crema per il viso nutriente e lenitiva

Il burro di karité può essere un ingrediente fondamentale per la preparazione di un’efficace crema per il viso, adatta anche alle pelli più sensibili. È necessario unire 30gr di burro di karité a 20gr di olio di avocado, dalle proprietà nutrienti e calmanti, mescolare con le fruste elettriche da cucina per circa due minuti, fino ad ottenere un composto cremoso.

Aggiungete 12 gocce di olio essenziale di ylang ylang, dalla fragranza molto delicata e femminile, mescolate e trasferite nel barattolo. Prelevate una piccolissima quantità di crema, strofinatela tra le mani e stendetela rapidamente sul viso pulito, umido o bagnato, massaggiando delicatamente.

2 Crema viso antirughe

In questo caso, si utilizza il burro di karité assieme a oli vegetali e oli essenziali per nutrire il profondità le pelli secche e mature, con un’azione antirughe garantita. Fate ammorbidire a bagnomaria 30 g di burro di karité e, quando avrete ottenuto una consistenza cremosa, aggiungete 10 ml di olio di avocado dall’azione nutriente.

Lavorate il composto con un cucchiaio di legno. Infine, mettete 10 ml di olio di rosa mosqueta dalle proprietà rigeneranti e antiage. Per arricchire la ricetta aggiungete anche 5 gocce di olio essenziale di neroli. Questa crema la potrete usare una o due volte al giorno.

3 Balsamo per le labbra al karité

Il burro di karité sulle labbra ha delle proprietà pretettive, emollienti e idratanti che lo rendono un ingrediente perfetto di un balsamo idratante. Vi basterà sciogliere a bagnomaria 1 cucchiaino di cera d’api, 1 cucchiaino di burro di karité.

Spegnete il fuoco, aggiungete 2 cucchiaini di olio extravergine d’oliva e mescolate, togliete dal bagnomaria e trasferite il composto liquido in un piccolo contenitore di balsamo per labbra. Lasciate riposare a temperatura ambiente per 10 minuti, finché il prodotto non si sarà solidificato. Si conserva fino a 3 mesi a temperatura ambiente. Usare questo rimedio naturale durante tutte le stagioni (soprattutto in inverno) per curare labbra secche e screpolate.

4 Crema corpo idratante

Ricca di burro di karité e olio di mandorle dolci, questa crema nutre e idrata la pelle in profondità.È adatta a tutti i tipi di pelle, in particolare a quelle sensibili, spente e secche.

Mettete in una terrina 40 gr di burro di karité e 25 gr di olio di mandorle dolci. Incorporate delicatamente il burro all’olio, aiutandovi con una spatola, schiacciandolo contro le pareti. Quando inizierà ad amalgamarsi, miscelate il tutto con una frusta elettrica per qualche minuto, fino ad ottenere una crema omogenea. A quel punto aggiungete 20 gocce di olio essenziale di arancio dolce e trasferite la crema in un vasetto a chiusura ermetica.

5 Maschera per i capelli nutriente

L’utilizzo del burro di karité nelle maschere per capelli, conferirà un effetto emolliente e ristrutturante, molto efficace contro i capelli secchi.

Mettete in una terrina 40 gr di burro di karité e 25 gr di olio di semi di lino (ristrutturante e nutriente) o di cocco (nutriente e lucidante). Incorporate delicatamente il burro all’olio, aiutandovi con una spatola. Miscelate il tutto con una frusta elettrica per qualche minuto, fino ad ottenere un composto cremoso ed omogeneo, senza grumi.

Applicate questo impacco sulla cute e sul capello inumidito con dell’acqua e lasciatelo agire per un’ora. Procedete poi con il normale lavaggio utilizzando uno shampoo neutro biologico.

6 Impacco antiforfora

Il burro di karité sulla cute grassa e con forfora è un ottimo rimedio naturale; infatti, l’azione disinfiammante e lenitiva contribuisce a riequilibrare la pelle affetta da dermatiti e forfora. Per un beneficio ottimale la ricetta sarà arricchita con oli vegetali ed essenziali specifici.

Ammorbidite a bagnomaria 20 g di burro di karité assieme a 5 ml di olio di lino e 5 ml di olio di cocco. Aggiungete 3 gocce di essenza di tea tree dalle proprietà antibatteriche e 3 gocce di olio essenziale di limone disinfettante e antisettico. Mischiate tutti gli ingredienti e applicate l’impacco sulla cute e sui capelli. Lasciate in posa per 45 minuti e poi procedete col normale lavaggio. Questo trattamento potete farlo una volta alla settimana.

7 Dopodoccia idratante esotico

In una ciotola di vetro mettere 10 g di burro di karité e 3 ml di olio di sesamo e cominciate a lavorare gli ingredienti con un cucchiaio di legno; poi, aggiungete 5 gocce di aroma alimentare al cocco e 3 gocce di aroma alla vaniglia. Date un’ultima mischiata e il vostro dopodoccia idratante esotico è pronto. Quando uscite dalla doccia tamponate la pelle delicatamente con un asciugamano così che rimanga appena umida. Spalmate su tutto il corpo il burro arricchito di olio di sesamo e aromi esotici fino a completo assorbimento.

8 Crema-gel contro le scottature

Fare una pomata lenitiva contro le scottature è molto semplice e vi darà dei risultati eccezionali sulla pelle. Prendete una ciotola di vetro e versate 10 g di burro di karité e 20 ml di olio di mandorle dolci. Scogliete a bagnomaria il tutto fino ad ottenere una consistenza morbida. Unite 10 ml di gel di aloe vera e 5 gocce di essenza di camomilla. Mischiate tutti gli ingredienti fino ad ottenere una emulsione morbida da usare su scottature, eritemi solari e dermatiti. Spalmate questo prodotto tre volte al giorno, massaggiando delicatamente fino a completo assorbimento.

9 Pomata lenitiva al burro di karité e calendula

Questo utilizzo del burro di karité è molto utile nel caso di dermatiti, eczemi e psoriasi. Prendete 50 ml di una crema neutra naturale; fate ammorbidire a bagnomaria 10 g di burro di karité e unitelo a 15 ml di olio di calendula dalle proprietà disarrosanti e cicatrizzanti; versate il burro con la calendula nella crema neutra e mischiate il composto per fondere tra loro tutti gli ingredienti. Completate la ricetta con 7 gocce di essenza di lavanda officinale. Usate la pomata lenitiva 2 o 3 volte al giorno. Questa pomata sarà molto utile anche nei casi di eritema da pannolino.

10 Crema piedi con calli e duroni

Il burro di karité è un valido aiuto per ammorbidire la pelle dei piedi soprattutto in presenza di calli e duroni, molto fastidiosi e difficili da eliminare. Vi basterà sciogliere a bagnomaria 15 g di burro di karité, 5 ml di olio di oliva e 5 ml di olio di mandorle dolci. Una volta che avrete lasciato il composto sciolto a raffreddare, mettete 2 gocce di essenza di menta e 2 gocce di essenza di tea tree e 1 goccia di canfora che vi aiuteranno a combattere germi e batteri e vi lasceranno una sensazione di freschezza e benessere.

Dopo aver fatto un pediluvio sgonfiante a base si sale marino integrale, spalmate questo rimedio naturale massaggiando i piedi per qualche minuto e insistendo sulle zone che presentano calli e duroni. Vi consigliamo di usare la crema per due volte al giorno per un periodo di almeno due settimane.

Burro di karité: controindicazioni e avvertenze d’uso

Il burro di karité non ha particolari controindicazioni per l’uso esterno, per la cura e la bellezza di pelle e capelli, a meno che non abbiate allergie specifiche alla pianta o ai semi. In questo caso, prima di utilizzare il burro di karité sulla pelle, vi consigliamo di chiedere consiglio al vostro medico di fiducia.


Burro di karité: prezzo e dove si compra

Il burro di karitè si compra in erboristeria, nei negozi specializzati, nei reparti cosmetici dei supermercati o nei negozi online, dove l’offerta sarà sicuramente più vasta. Se deciderete di acquistare burro di karitè online dovreste prestare maggiore attenzione alla qualità e scegliere un prodotto possibilmente biologico. Se volete un prodotto puro al 100%, dovrete accertarvi che nella lista degli ingredieti sia presente solo la voce “Butyrospermum Parkii Butter“, la nomenclatura inci del burro di karitè.

Questo prodotto non viene venduto solo puro ma rientra come ingrediente in moltissimi cosmetici, tra cui creme mani, saponette, creme viso, maschere ecc. I prezzi del burro di karitè puro variano molto, a seconda del quantitativo e della qualità del prodotto. Generalmente, per una confezione da 100 ml di burro di karitè puro si spendono dai 6 ai 12 euro.

Dove trovare il burro di Karité puro

Burro di Karitè Biologico

Protegge, lenisce e rigenera pelle e capelli. Dall’odore neutro e colore bianco, il burro è ottenuto da agricoltura biologica senza l’utilizzo di solventi o antiossidanti.

Burro di Karitè e Palo Santo

Burro di karitè e olio essenziale di Palo Santo. Idratante per la pelle del viso e del corpo. Indicato per dermatiti (eczemi, psoriasi).

Avete scoperto le proprietà e gli usi del burro di karité per la bellezza di pelle e capelli. E voi come utilizzate il burro di karité? Scriveteci un commento e condividete con noi la vostra esperienza personale!


Hai letto: Burro di karitè per il viso, i capelli e non solo: ecco proprietà e usi
Martina Rodini
Naturopata, esperta in alimentazione naturale, integratori alimentari, piante officinali, psicosomatica e cosmesi naturale. Collabora con il programma televisivo "Detto Fatto" in onda su Rai 2, organizza corsi di auto-produzione e propone ricette di bellezza naturale.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome