Home Alimentazione Dieta e salute 10 proprietà dei lupini scientificamente provate

10 proprietà dei lupini scientificamente provate

Ultima modifica: 17 settembre 2018

210
0
Ciotola piena di lupini

Piccoli legumi dal colore giallo-verde, i lupini, spesso utilizzati come snack per la loro capacità saziante, risultano utili nell’uomo per migliorare la salute cardiovascolare, il metabolismo glucidico e rinforzare il sistema immunitario.

Importante fonte di proteine vegetali, i lupini (dal nome scientifico Lupinus albus) sono una pianta appartenente alla famiglia delle Leguminose, diffusa fin dai tempi antichi in tutto il bacino del Mediterraneo e da sempre facenti parte dell’alimentazione dei rispettivi abitanti.

La coltivazione del lupino è possibile in terreni aridi e inospitali per molte altre coltivazioni. Il suo utilizzo nelle aree del Mediterraneo e del Medio Oriente è dovuta anche alla sua capacità di migliorare la fertilità del terreno ove viene coltivato.

In Europa, e conseguentemente nel nostro paese, le varietà di lupino più diffuse sono il lupino bianco, il lupino giallo e il lupino blu. Tra queste la prima è quella che meglio si adatta ai terreni e al clima del nostro Paese. In Italia, in particolare, la coltivazione del lupino ha subito in tempi recenti un rapido crollo e solo negli ultimi anni è stato riscoperto quale snack o sostituto di altre ben più conosciute leguminose.

Aldilà dell’importanza botanica e del contenuto proteico che abbiamo già citato, grazie al quale ben si presta a essere inserito in regimi vegetariani o vegani, il lupino è anche riconosciuto per le sue proprietà e i benefici che può apportare alla salute dell’uomo. Vi presentiamo di seguito i 10 benefici dei lupini più conosciuti e supportati da studi scientifici.

10 proprietà dei lupini scientificamente provate

Il lupino è un alimento ricco di proteine e di fibre, ma altrettanto ricco di alcuni minerali e vitamine, come le vitamine del gruppo B e soprattutto ferro e zinco. Le sue caratteristiche nutrizionali contribuiscono a rendere il lupino un alimento così benefico.

1 Utili in caso di diabete

Diverse fonti dimostrano come il consumo di lupini migliori il metabolismo glucidico e la tolleranza al glucosio. In particolare questo recente studio condotto su topi ha confermato che il consumo di estratto di lupini ha stimolato nell’animale la secrezione da parte del pancreas di insulina, in maniera indipendente dal consumo di glucosio. Tale effetto, secondo lo studio presentato, è simile sia nei topi diabetici, sia nei topi sani.

2 Effetto antimicotico

Recentemente è stata inoltre indagata la capacità antimicotica dei lupini. In particolare in questo alimento è presente un polipeptide denominato Blad e facente parte di una proteine chiamata BCO. Tale proteina ha mostrato una potente attività fungicida ad ampio spettro, anche nei confronti di funghi come la candida albicans, senza apparenti effetto collaterali nell’uomo.

3 Abbassano il colesterolo

Il consumo di lupini si associa a una diminuzione dei livelli ematici di coleterolo LDL e colesterolo totale. In particolare diversi studi condotti sia sull’uomo, sia sugli animali hanno confermato questa proprietà dei lupini. Questo studio condotto su criceti, in particolare, ha confermato che una dieta sia ricca di proteine estratte dai lupini, sia una dieta basata sul consumo dei lupini stessi, ha comportato un miglioramento dei parametri ematici e una diminuzione della steatosi epatica.

4 Aumentano della sazietà

La presenza di una moderata quantità di fibra e di proteine e un esiguo quantitativo di calorie rendono quest’alimento particolarmente saziante e adatto alle diete dimagranti. Esistono peraltro in commercio diversi snack a base di lupini, da utilizzare come merenda per grandi e piccini. Tale spezza-fame ci permetterà di arrivare a cena senza particolare appetito e di non sentire la necessità di “spizzicare” qualcosa.

5 Biorimediazione

Uno dei più grandi problemi della nostra epoca è relativo ai terreni spesso troppo utilizzati e contaminati da metalli pesanti. L’accumulo di metalli pesanti nei terreni è una problematica di interesse mondiale poiché questi possono poi concentrarsi nelle coltivazioni e divenire un problema per la salute dell’uomo. Questo studio ha dimostrato che la coltivazione invernale di lupini in terreni come quelli appena descritti permetteva di migliorare il terreno per una successiva coltivazione nei mesi estivi e in particolare portava a una diminuzione dei metalli pesanti nel terreno (che si accumulavano nel lupino) e a un arricchimento di minerali utili all’accrescimento della pianta.

6 Effetto anti-proliferativo sulle cellule tumorali

È stato recentemente confermato che il consumo di legumi è un fattore positivo nella prevenzione delle patologie tumorali. Inoltre i lupini contengono la genisteina, un isoflavone protettivo nei confronti di tumori ormono-dipendenti, in grado di inibire la proliferazione di alcune cellule tumorali (come nel caso del tumore ovarico) e di stimolarne l’apoptosi.

7 Migliorano la regolarità intestinale

Come abbiamo già sottolineato, i lupini sono molto ricchi di fibre, come molti legumi. Inoltre diversi studi hanno confermato che il consumo di lupini è in grado di influenzare la composizione del microbiota intestinale, portando a un aumento della concentrazione di Bifidobatteri. Per questi motivi il consumo regolare di questi legumi si associa a una migliore regolarità intestinale e a un minor rischio di stipsi. Inoltre è stato riportato che l’iniziale possibile gonfiore sperimentato a seguito del consumo di lupini, sparisce nella maggior parte dei casi in poche settimane di regolare consumo.

8 Abbassano la pressione

Il consumo di lupini è stato associato a un miglioramento della pressione arteriosa e della capacità vascolare. In questo studio, in particolare, il consumo di lupini è stato confrontato con il consumo di soia, il cui effetto ipotensivo è stato già documentato da numerose ricerche. Lo studio è stato effettuato su topi diabetici e il consumo di lupini ha portato a una normalizzazione della pressione arteriosa probabilmente grazie al miglioramento della funzione endoteliale vascolare. Infine vogliamo sottolineare che l’effetto ottenuto in questo studio con i lupini è stato maggiore dell’effetto ottenuto attraverso il consumo di soia.

9 Rafforzano il sistema immunitario

I lupini contengono, oltre ad altri minerali e vitamine, anche una discreta quantità di zinco. Questo minerale è essenziale per il corretto funzionamento del sistema immunitario. È stata inoltre confermata l’attività antiossidante e immunomodulante dei lupini, capaci di attivare i macrofagi a produrre NO e TNFalfa.

10 Aiutano la flora batterica intestinale

Negli ultimi anni è cresciuto a dismisura l’interesse nei confronti della flora batterica intestinale, indicata attualmente come microbiota intestinale. È ormai risaputo che il nostro benessere dipende in gran parte dal benessere del nostro microbiota, inteso sia come quantità di batteria, sia come tipologia di microrganismi presenti. Si tende a definire un microbiota sano come un microbiota vario e ricco. I lupini, secondo alcuni studi, mostrano un effetto prebiotico, in grado cioè di fornire sostanze nutritive che comportano l’accrescimento della nostra flora batterica intestinale. Essi risultano pertanto utili per la salute dell’uomo.

Consigli per l’uso

I lupini fanno parte, come tutti i legumi, delle nostre abitudini alimentari, nonostante essi siano stati in parte sostituiti dal consumo di altre leguminose. Le nostre linee guida, in particolare, consigliano un consumo di legumi ripetuto durante la settimana (dalle 3 alle 5 porzioni settimanali) e in combinazione con i cereali, poiché entrambi questi prodotti hanno degli aminoacidi limitanti ma sono tra loro complementari.

Impariamo dunque a consumare i lupini all’interno di zuppe contadine con orzo o farro, o nei primi piatti con riso, pasta o cous cous. Associamo sempre questi piatti a un buon consumo di verdure. Ci teniamo poi a ricordare la possibilità di consumare anche degli snack a base di lupini: una merenda semplice, veloce e adatta a tutti.

Scarica: 10 benefici dei lupini scientificamente provati Scarica l’infografica ↓

Conoscevate tutti i benefici dei lupini? Siete abituati a consumarli con regolarità? Raccontateci come preparate i lupini e cosa apprezzate di questo fantastico alimento!

Dove trovare i lupini

Lupini bianchi integrali biologici - confezione da 400 gr

Lupini Bianchi Integrali

Confezione di lupini secchi biologici da 400 gr. I lupini sono ricchi di proteine e naturalmente senza glutine, ideali per essere consumati da vegetariani e intolleranti al glutine.

Lupini in Salamoia

Lupini Italiani in salamoia, al naturale e biologici! Sonon ideali come snack, per aperitivi e per arricchire le insalate!

Hai letto: 10 proprietà dei lupini scientificamente provate
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Dott.ssa Stefania Cocolo
Biologa nutrizionista e amante dei cibi veri e naturali. Dopo la laurea, alcuni anni di esperienza lavorativa nell’ambito della formazione sanitaria e alcuni corsi di perfezionamento, si dedica dal 2015 esclusivamente all’ambito della nutrizione. Si divide tra attività di ambulatorio privato, corsi di formazione professionali riservati ad addetti mensa, corsi di divulgazione organizzati in collaborazione con diversi enti, aggiornamento professionale continuo e scrittura di brevi articoli informativi. Riceve presso diversi studi in provincia di Varese e principalmente a Gallarate. Tel: 340.5572519 - stefaniacocolo.wixsite.com/nutrizionista

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here