Home Alimentazione Come cucinare sano Golden Milk: benefici, come assumerlo, ricetta originale ayurvedica e 5 varianti

Golden Milk: benefici, come assumerlo, ricetta originale ayurvedica e 5 varianti

Ultima modifica:28 febbraio 2019

1528
0
Conoscete il Golden Milk? Si tratta di una bevanda ayurvedica a base di curcuma e latte, non solo buona ma anche salutare. Scopriamo come prepararla al meglio, alcune varianti e il modo corretto di assumerla.

Il Golden Milk, o latte d’oro, è una bevanda che negli ultimi anni è diventata di grande moda e che molte persone hanno inserito nella loro alimentazione quotidiana, non solo in quanto gustosa e confortante (per esempio in un fredda mattina invernale) ma anche per i benefici che offre a chi la consuma quotidianamente.

Bicchiere di Golden Milk con curcuma fresca sopra un tavolo

La ricetta di questo latte speziato alla curcuma, dal caratteristico colore dorato, viene dall’India ed è antica. Molto conosciuta e apprezzata anche da chi pratica Yoga Kundalini, è infatti consigliata da Yogi Bhajan, maestro di questa disciplina, per migliorare l’elasticità delle articolazioni e in generale favorire la pratica. Si compone di pochi ingredienti e si prepara in maniera semplice e veloce. Per prima cosa, però, scopriamo tutti i potenziali benefici che offre il Golden Milk, ricetta ayurvedica che vanta davvero molte proprietà.

Benefici del Golden Milk

I benefici del Golden Milk sono dovuti in particolare alla presenza della curcuma tra i suoi ingredienti. Questa spezia si è rivelata particolarmente ricca di vantaggi e diverse ricerche scientifiche ne hanno confermato i benefici per il corpo. Gli studi, nella maggior parte dei casi, si sono concentrati su alti livelli di uno specifico principio attivo in essa presente, la curcumina (sotto forma di integratori o estratti secchi), e non su un generico consumo alimentare della spezia.

C’è da dire però che, inserita nella propria alimentazione quotidiana con alcuni accorgimenti, la curcuma può avere un effetto benefico anche a basse dosi. Cosa molto importante da sapere è che la curcumina ha un problema di biodisponibilità, ovvero il nostro corpo ha difficoltà a metabolizzarla così com’è. Per ovviare a questo problema, si consiglia di utilizzare la curcuma in cucina sempre insieme ad un pizzico di pepe nero o ad una sostanza grassa come ad esempio l’olio. In questo modo il nostro organismo riuscirà ad utilizzarla al meglio. Tornando alle proprietà del Golden Milk, queste si possono riassumere come segue.

✓ Migliora la salute delle articolazioni

Chi ha problemi alle giunture o articolazioni, ad esempio di ginocchia o gomiti, può trarre beneficio da un consumo regolare di latte d’oro alla curcuma. Questa spezia vanta infatti importanti doti antinfiammatorie.

✓ Antidolorifico naturale

Sorseggiare il latte d’oro può essere una buona soluzione anche per chi soffre di mal di testa o dolori mestruali. Sia il calore della bevanda che la presenza della curcuma, fanno sì che il Golden Milk possa essere considerato un antispasmodico e antidolorifico naturale.

✓ Disintossica

Il Golden Milk, se assunto senza aggiunta di dolcificanti di alcun tipo, assicura una buona disintossicazione al corpo. L’effetto di una spezia come la curcuma è infatti particolarmente benefico nei confronti del fegato, principale organo deputato all’eliminazione delle tossine dal nostro corpo.

✓ Favorisce la digestione e aiuta l’intestino

La curcuma agisce positivamente sul lavoro del fegato ma anche su quello di stomaco e intestino. Questa bevanda favorisce dunque la digestione e previene problemi come ulcera e colite.

✓ Aiuta in caso di tosse, mal di gola e raffreddore

Grazie al potere antinfiammatorio, antibatterico e antivirale, questa ricetta ayurvedica è utile in caso di tosse, raffreddore, mal di gola e in generale influenza, specialmente se lieve. Può agire, infatti, come una vera e propria “aspirina naturale”.

✓ Stimola le difese immunitarie

Grazie al potere antibatterico e antivirale della curcuma, questa bevanda può aiutare a sostenere il lavoro delle difese immunitarie con il vantaggio di notare una minore frequenza nella comparsa di problemi come tosse e raffreddore.

✓ Golden Milk per dimagrire

C’è chi ritiene che il Golden Milk sia un aiuto concreto per dimagrire, questo perché tra i vari benefici di questa spezia troviamo anche la sua azione benefica nei confronti del metabolismo del corpo che consente di attivare al meglio.

✓ Latte alla curcuma e diabete

Il latte alla curcuma potrebbe essere utile nel prevenire il diabete dato che, tra le doti della curcuma, vi è anche la sua capacità di tenere a bada la glicemia.

✓ Abbassa il colesterolo cattivo

Alcune ricerche hanno dimostrato che utilizzare la curcuma in cucina è utile ad abbassare il colesterolo cattivo (LDL). Dunque consumarla sotto forma di Golden Milk potrebbe essere una buona soluzione anche per prevenire possibili problemi al sistema cardiocircolatorio.

Come si prepara il Golden Milk: ricetta originale

La ricetta originale ayurvedica del Golden Milk prevede l’utilizzo di pochi semplici ingredienti e si realizza in tempi rapidi. Si può scegliere di preparare prima la pasta di curcuma e poi utilizzarne un cucchiaino ogni volta che si intende gustare una singola tazza di latte d’oro, oppure evitare questo passaggio utilizzando un preparato di pasta di curcuma già pronto a cui aggiungere solo il latte.

Step 1 Pasta di curcuma

Come preparare la pasta base di Curcuma

Come primo step dobbiamo preparare la pasta di curcuma che utilizzeremo (nella misura di un quarto di cucchiaino) ogni volta che vorremo preparare il nostro Golden Milk. Vediamo, quindi, come preparare la pasta di curcuma da utilizzare come base per il Golden Milk o per altre ricette.

Tempo di preparazione: 10 min
Ingredienti (dosi per 30/40 tazze):

  • ¼ di tazza di Curcuma (in polvere)
  • Mezzo cucchiaino di Pepe nero (macinato)
  • Mezza tazza di acqua filtrata
Procedimento:

1 Fate bollire la curcuma insieme all’acqua a fuoco basso, mescolando lentamente fino a che il composto non assume la consistenza cremosa di una pasta;

2 Lasciate raffreddare e mettete in un barattolino di vetro chiuso. La pasta è già pronta e può essere utilizzata per la preparazione del golden milk.

Come conservare la pasta di curcuma e per quanto tempo?

La pasta di curcuma va conservata in frigorifero all’interno di un barattolo di vetro. Il tempo da non superare per utilizzarla è di circa un mese, ma se volete garantire maggiore freschezza al prodotto vi consigliamo di prepararne meno per volta e un po’ più frequentemente (diciamo almeno ogni 15 giorni).

È possibile comprare la pasta di curcuma già pronta?

Se non si ha tempo o voglia di preparare la pasta di curcuma ma si vuole comunque bere il Golden Milk quotidianamente, si può acquistare una soluzione già pronta. Ne esistono diverse versioni: alcune conservate in vetro, altre in scatolette di carta tipo quelle in cui si trovano generalmente le spezie. Di seguito vi proponiamo un prodotto che riteniamo di ottima qualità e davvero pratico da usare.

Dove acquistare la pasta di curcuma

Pasta di Golden Milk
Già pronta, da conservare in frigo

In un unico vasetto tutto l’occorrente per preparare il Golden Milk: contiene Curcuma, Olio Vergine di Cocco, Zucchero integrale di Cocco, Zenzero e un pizzico di pepe nero! Preparare il Golden Milk diventa semplice e veloce: basta utilizzare mezzo cucchiaino di questa pasta da sciogliere in due tazze di latte (vaccino o vegetale) ed è fatta… senza dover comprare tanti ingredienti!

Step 2 Golden Milk

Come preparare una tazza di Golden Milk

Ora che abbiamo fatto la pasta di curcuma possiamo procedere con la preparazione vera e propria del Golden Milk. La ricetta è semplicissima, vediamo come procedere.

Tempo di preparazione: 5 min
Ingredienti (dosi per 1 tazza):

  • ¼ di cucchiaino di Pasta di curcuma
  • 1 tazza di Latte vaccino o vegetale
  • Olio vegetale (di solito si utilizzano olio di mandorle dolci, olio di cocco o il ghee)
  • Un pizzico di Pepe
  • Miele (facoltativo se si vuole dolcificare)
Procedimento:

1 Per ogni tazza di Golden Milk che si vuole preparare è necessario mescolare ¼ di cucchiaino di pasta di curcuma in una tazza di latte caldo;

2 Si può aggiungere poi alla bevanda un cucchiaino di olio di mandorle dolci (o di cocco extravergine), un pizzico di pepe e del miele (se si vuole dolcificare);

3 In alternativa alla ricetta tradizionale ayurvedica si possono scegliere diverse varianti di latte d’oro, come vedremo di seguito.

Dove acquistare gli ingredienti base del Golden Milk

Curcuma in polvere

Curcuma in polvere biologica di alta qualità. Può essere utilizzata in cucina per la ricetta del Golden Milk e per tante altre preparazioni culinarie.

Olio di Cocco Spremuto a Freddo

Questo olio di cocco è un prodotto di altissima qualità, ottenuto dalla spremuta a freddo del cocco Thailandese. Ideale sia per uso cosmetico che per uso alimentare.

Modalità e consigli d’uso: quando bere il Golden Milk

Vi starete ora chiedendo come assumere il Golden Milk e quando è meglio farlo nel corso della giornata. Ebbene, generalmente si consiglia di bere Golden Milk al mattino per sfruttare fin da subito tutti i suoi benefici ma in realtà nulla vieta di assumere il Golden Milk anche la sera (o solo la sera). La curcuma e il latte caldo prima di dormire possono infatti favorire un riposo migliore con tutti i vantaggi che questo aspetto ha sulla nostra salute.

La tradizione ayurvedica consiglia di assumere il Golden Milk a colazione per un periodo di 40 giorni, soprattutto se si sperimenta questo trattamento naturale per lenire stati infiammatori del corpo o dolori muscolari e articolari. Trattandosi però di una bevanda gustosa e piacevole da sorseggiare, salvo controindicazioni o effetti collaterali (vedi sotto), si può continuare ad assumerla a piacimento anche superati i 40 giorni.

Si consiglia comunque di non berla per lunghi periodi senza fare mai pause, questo non tanto perché possa essere dannosa ma perché, in chiave naturopatica, si considera sempre di fare un periodo di stop per evitare che il corpo si possa assuefare ai principi attivi di un determinato rimedio risultando così, alla lunga, inefficace. Una o due tazze al giorno di latte d’oro sono le dosi, a nostro avviso, da non superare.

Avvertenze e controindicazioni del Golden Milk

Le controindicazioni del Golden Milk sono stanzialmente da imputare alla presenza della curcuma che non offre solo benefici ma anche alcuni svantaggi in persone che assumono farmaci o con patologie pregresse. Una particolare attenzione devono fare coloro che soffrono di calcoli alla colecisti o problemi alle vie biliari. Per quanto riguarda i farmaci, pericolose interazioni con la curcuma sono state verificate soprattutto in caso si assumano medicinali anticoagulanti. Esistono rischi anche se si assumono antiacidi, anti-istaminici e farmaci per il diabete. In tutti questi casi evitate di assumere il Golden Milk.

Da limitare o valutare l’utilizzo di questa bevanda anche in gravidanza o allattamento, dato che non vi sono studi sulla sua totale sicurezza. In quanto agli effetti collaterali, in caso di assunzione di latte d’oro (soprattutto se a dosi troppo elevate) potremmo notare la comparsa di nausea, diarrea o vomito. In questo caso interrompere subito l’assunzione.

Il Golden Milk macchia i denti?

La curcuma assunta per lunghi periodi può effettivamente macchiare i denti, considerate che questa spezia è utilizzata in India anche come colorante. Per ridurre questo effetto, potete assumere la bevanda servendovi di una cannuccia.

Il Golden Milk è adatto ai bambini?

Un consumo moderato di Golden Milk può essere consigliato anche ai bambini al di sopra dei 3 anni. Bisogna però essere sicuri che i piccoli siano esenti da particolari problematiche di salute e che non assumano farmaci (in questi casi o in altre situazioni peculiari è sempre bene consultare il parere del proprio pediatra di fiducia).

5 varianti alla ricetta originale del Golden Milk

Se volete provare varianti alla ricetta del Golden Milk originale, avete diverse possibilità. Si può preparare ad esempio un Golden Milk vegan oppure una bevanda a base di curcuma e zenzero, rendere il latte d’oro ancora più gustoso con l’uso di cannella o ricco di nutrienti aggiungendo un po’ di olio di lino.

1 Golden Milk vegan

Un’ottima variante al Golden Milk originale, e forse oggi anche più utilizzata, è quella vegan, che sostituisce il latte vaccino con una bevanda vegetale a scelta (riso, soia, avena, cocco, miglio, ecc.). In questo caso manca però una delle due componenti “grasse” della ricetta originale (appunto il latte vaccino, l’altra è l’olio di mandorle dolci) ed è molto importante, per aumentare la biodisponibilità della curcuma, aggiungere un ulteriore pizzico di pepe.

2 Golden Milk allo zenzero

Se volete aumentare il sapore speziato e “caldo” di questa bevanda, potete grattugiarvi dentro anche un po’ di zenzero fresco (da lasciare all’interno delle bevanda alcuni minuti prima di filtrare) o aggiungere un pizzico di zenzero in polvere.

3 Golden Milk con miele

Il modo migliore per dolcificare il classico Golden Milk è aggiungere un cucchiaino o due di miele biologico (ad esempio di acacia). Questa soluzione è ottima soprattutto se si assume la bevanda per lenire il mal di gola.

4 Golden Milk con olio di lino

Al posto dell’olio di mandorle dolci, una buona soluzione per chi vuole fare il pieno di Omega 3 è integrare con un cucchiaino di olio di lino da inserire solo quando la bevanda è tiepida (per evitare che si perdano le sue proprietà e irrancidisca). Il sapore del Golden Milk potrebbe però un po’ variare e non essere a tutti gradito.

5 Golden Milk con cannella

La ricetta del latte d’oro alla curcuma ben si sposta con l’utilizzo della cannella. Un’ottima variante alla classica bevanda è quella che prevede di spruzzarvi sopra un po’ di cannella in polvere dopo aver frullato il Golden Milk per renderlo spumeggiante.

Hai letto: Golden Milk: benefici, come assumerlo, ricetta originale ayurvedica e 5 varianti
Francesca Biagioli
Laureata in lettere moderne con il massimo dei voti all’Università Roma 3. Redattrice web, blogger e studentessa di naturopatia da sempre appassionata di benessere naturale, salute alternativa, vivere green, sana alimentazione e yoga.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome