Home Alimentazione Come cucinare sano Chia Pudding: 3 ricette facili e veloci per fare il budino ai...

Chia Pudding: 3 ricette facili e veloci per fare il budino ai semi di chia

Ultima modifica:10 maggio 2019

1770
0

Mai sentito parlare di Chia Pudding? Nel caso fosse la prima volta, preparatevi: sano, bello e buono, il budino di chia è lo spezzafame del momento. Scoprite con noi 3 ricette per fare un pudding ai semi di chia!

Cos’è il pudding ai semi di chia? Si tratta di un budino dolce a base di semi di chia e arricchito da frutta e cereali di vario tipo. Se avete sempre usato i semi di chia nelle ricette come tutti gli altri semi benefici per la salute (un cucchiaino in insalata, nella vellutata, sullo yogurt, nell’impasto del pane) sappiate che le vie della chia sono infinite e comprendono anche quella del budino.

Ricette del Chia Pudding

La particolarità della chia che fa al caso nostro è la sua incredibile capacità di trattenere i liquidi. I piccoli semi scuri possono assorbire fino a 12 volte il loro peso in liquidi, che si tratti di acqua oppure di latte vegetale, altro ingrediente principe del chia pudding. Questo fa sì che la chia “esploda”, si intenerisca e dia vita a un budino cremoso in cui si distinguono ancora visivamente i semi. Ma vediamo subito 3 ricette per fare in casa il chia pudding!

Pudding ai semi di chia: 3 ricette velocissime

Il pudding ai semi di chia è una ricetta facile e veloce da fare, ideale da consumare a colazione o a merenda per uno snack sano e nutriente. Una volta che ci avrete preso la mano e imparato le basi, potrete poi sperimentare nuovi gusti con l’utilizzo degli ingredienti che più vi piacciono!

1 Pudding ai semi di chia, con fragole e granola

Il sapore neutro di questo chia pudding si presta ad essere arricchito secondo la nostra fantasia, a patto che la frutta di stagione non manchi mai. Inoltre, il mix di cereali e frutta secca, reso croccante dall’aggiunta di malto di riso e sciroppo d’acero, è il topping perfetto per il pudding ai semi di chia e fragole che impareremo a fare proprio ora.

Ingredienti (Dosi per 2 persone):

  • 40 gr di semi di chia
  • 250 ml di latte di mandorla
  • 1 cucchiaio di sciroppo d’agave
  • 50 gr di fiocchi d’avena
  • 1 manciata di uva sultanina
  • 1 manciata di mandorle
  • 1 cucchiaio di sciroppo di riso
  • 1 cucchiaio di sciroppo d’acero
  • 6 fragole fresche (per la guarnizione)
Procedimento:

1 Tritate l’uvetta e le mandorle al coltello per poi unirle ai fiocchi d’avena;

2 Aggiungete anche i due sciroppi e un goccio d’acqua così da rendere il composto lavorabile con la spatola in silicone;

3 Adagiate su una teglia rivestita di carta forno e distribuite la granola uniformemente;

4 Cuocete per 15 minuti a 160°, estraete la teglia, mescolate il composto e infornatelo per altri 10 minuti;

5 Lasciate raffreddare e spezzettate con le mani, quindi riponete i semi di chia in un barattolo di vetro e copriteli con il latte di mandorla. Aggiungete lo sciroppo d’agave e mescolate con cura;

6 Chiudete il barattolo ermeticamente e riponetelo in frigorifero per una notte;

7 Se ne avete l’occasione, mescolate il pudding a circa mezz’ora dalla messa in frigorifero per assicurarvi che sia ben amalgamato;

8 Il mattino seguente, lavate le fragole, privatele del picciolo e tagliatele a tocchetti;

9 Trasferite il chia pudding in una ciotola per la colazione e guarnite con le fragole fresche e la granola fatta in casa.

Conservazione e consigli
Il budino ai semi di chia si conserva in frigorifero fino a quattro o cinque giorni. Potete dunque decidere di prepararne in abbondanza e variare i topping al momento, giorno per giorno. Quando le fragole non sono di stagione, potete sostituirle con lamponi o altri frutti di bosco.

2 Pudding ai semi di chia, lamponi e cocco

Questo pudding è una ricetta golosa a base di semi di chia e lamponi. È così rapida da realizzare che, come tutti i pudding, può essere preparata la sera precedente e fatta riposare in frigo. La mattina successiva la vostra colazione sarà già pronta! Non dovrete far altro che estrarla dal frigorifero e gustarla.

Ingredienti (Dosi per 4 persone):

  • 400 ml di latte di cocco
  • 5 cucchiai di semi di chia
  • 2 cucchiai di sciroppo d’agave
  • 125 gr di lamponi freschi + alcuni per decorare
  • 2 cucchiai di cocco rapé disidratato (facoltativo)
  • 2 cucchiai di mix di frutta secca e disidratata (nocciole, banane, cocco)
Procedimento:

1 Versate il latte di cocco nel bicchiere del frullatore, unite il lamponi (tenendone da parte alcuni per il topping), lo sciroppo d’agave e il cocco rapè;

2 Azionate il frullatore e amalgamate tutti gli ingredienti per ottenere un frullato;

3 Versate il frullato di lamponi in una capiente tazza e aggiungete i semi di chia, mescolate accuratamente per distribuire i semi in maniera uniforme;

4 Trasferite il composto in coppette monoporzione e ponete i pudding in frigorifero a riposare per alcune ore, finché non si saranno solidificati. L’ideale è attendere un’intera notte;

5 Prima di gustare i pudding ai semi di chia, decorateli con i restanti lamponi e con il mix di frutta disidratata e semi oleosi a piacere.

Conservazione e consigli
Mangiate il pudding a colazione, grazie alle proprietà sazianti dei semi di chia e del latte di cocco potrete tenere sotto controllo l’appetito. Questo pudding però si presta bene anche ad una merenda sana e sostanziosa. Il chia pudding si conserva in frigo per un massimo di quattro giorni.

3 Pudding vegan al cacao e semi di chia

Questo facilissimo budino al cioccolato, a base di semi di chia, è leggerissimo ma allo stesso tempo nutriente. Questi semini, come abbiamo visto, sono dei veri e propri superfood ricchi di proteine e antiossidanti, inoltre a contatto con i liquidi rilasciano un gel diventando morbidi e aiutando a legare il composto. Vediamo subito cosa occorre per fare questo chia pudding.

Ingredienti (Dosi per 4 persone):

  • 300ml di latte di riso
  • 50g di semi di chia
  • 60g di succo d’agave (o miele)

  • 15g di cacao amaro in polvere

  • 1 cucchiaino di vaniglia
Procedimento:

1 Procuratevi un contenitore con chiusura ermetica (o semplicemente munito di tappo) e versateci dentro tutto gli ingredienti, mescolate velocemente con una frusta per togliere i grumi più grossi e chiudete con il coperchio;

2 A questo punto iniziate a sbattere bene e fate riposare pochi minuti in modo che i semini inizino ad ammorbidirsi e addensare il composto;

3 Infine versate il tutto in coppette o bicchierini e lasciate rapprendere in frigo per un giorno;

4 Prima di servire, potete spolverare i vostri pudding con scaglie di cioccolato fondente, frutta secca sbriciolata o scaglie di cocco.

Conservazione e consigli
Se non vi piace il latte di riso e non avete particolari intolleranze, potete sostituirlo con latte vaccino o yogurt magro, da aggiungere fino ad ottenere la consistenza desiderata. Il chia pudding va conservato in frigo per un massimo di quattro giorni.

Hai letto: Chia Pudding: 3 ricette facili e veloci per fare il budino ai semi di chia

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Inserisci il tuo nome