L’unione europea proibisce la medicina naturale

L’unione europea proibisce la medicina naturale

8 36

Un nuovo decreto legge mette a rischio i piccoli produttori di piante medicinali e preparati a base di erbe

Nel 2011 è entrata in vigore una nuova direttiva europea (24/2004/ec) sulle erbe medicinali che detta regolamentazioni in tema di utilizzo, produzione, trasformazione e commercializzazione delle piante officinali.

La medicina naturale, poco redditizia e troppo efficace per le case farmaceutiche, negli ultimi anni ha riscontrato una notevole diffusione (soprattutto nei paesi europei). Il consiglio dei ministri dell’unione europea ha equiparato ai laboratori farmaceutici multinazionali il singolo produttore di piante officinali. La medicina tradizionale cinese, ayurvedica e tibetana non rientrerebbero nei requisiti richiesti dall’UE. La direttiva, infatti, impone barriere altissime a qualsiasi rimedio a base di erbe che non sia presente sul mercato europeo da almeno 30 anni (per esempio ginseng e calendula). Entro 7 anni i prodotti vegetali classificati come Herbal Medicine Drugs (medicinali vegetali tradizionali) devono adeguarsi a determinati requisiti per poter essere commercializzati sul mercato europeo.
Così facendo si rischia di togliere dal mercato piante medicinali, preparati, integratori e tutto quello che abbia a che fare con la medicina naturale che non sia prodotto da una multinazionale farmaceutica.
Infatti, se le grandi industrie farmaceutiche (come Bayer, Novartis, ecc..) hanno le risorse necessarie per superare senza problemi i test ed i passaggi richiesti dalla normativa, le migliaia di piccole e medie aziende saranno in seria difficoltà poichè non dispongono di risorse economiche adeguate.

Questo in teoria è stato fatto per la “salvaguardia della salute del cittadino”… nella realtà dei fatti è un altra legge che rende ancora più potenti le grandi case farmaceutiche, le quali ci propinano medicinali chimici dannosi alla salute dai quali molte persone sono ormai assuefatte, alimentando un mercato globale che può essere equiparato solo al petrolio. Col tempo vedremo gli sviluppi di questo decreto.

Hai letto: L’unione europea proibisce la medicina naturale

Altri articoli che potrebbero interessarti:

argento colloidale benefici

L'argento colloidale è un efficace antibiotico naturale dalle innumerevoli proprietà. Capace di curare funghi, virus e infezioni, è un rimedio che viene direttamente dal...

rimedi naturali contro la cistite

La prevenzione della cistite può essere fatta anche con rimedi naturali. E quando l'infiammazione ormai è scatenata? Possiamo curare la cistite con rimedi casalinghi...

8 commenti

  1. non lo sapevo, non l’hanno detto in tv, per fortuna sul web c’è ancora un minimo di libertà di informazione..
    cmq non ha senso sta legge, sono ridicoli…

  2. Le case farmaceutiche hanno interessi troppo grandi per tutelare la nostra salute.
    Piuttosto preferiscono tutelare la nostra malattia così da assicurarsi clienti assidui.

  3. Anche la cannabis è curativa ed è stata resa illegale, probabilmente per motivi più legati al sistema economico che per altro, allo stesso modo vogliono rendere illagali tutte le altre piante curative.

  4. Penso che della nostra salute importa poco, soprattutto alle case farmaceutiche. Credo che le malattie vengano create appositamente per poi riempirci perennemente di medicinali. Così le case farmaceutiche si arricchiscono, ed evidentemente anche medici compiacenti e complici di un sistema schifoso. Credo che ormai non siamo più identificati per nome, ma come numeri… Sono però certo, che questi malvagi ne dovranno dar conto all’Onnipotente.

  5. penso quello che già pensavo da molti anni. le case farmaceutiche non solo sono disinteressate a farci riavere la salute ma stimolano l’invenzione di nuove patologie in modo da raccogliere nuovi pazienti e nuovi introiti. quanti sono i medici che consapevolmente dicono che ilo colesterolo è innanzitutto un componente indispensabile per la vita? è più redditizio prescrivere statine e altre porcherie. non vado oltre altrimenti perdo la pAzienza

  6. è assurdo quanto se ne freghino della nostra salute e quanto ci tengano nascosti provvedimenti così importanti. grazie per l’articolo, sono cose che tutti dovremmo sapere

Rispondi


*

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.