Home Salute Cure naturali Magnesio: un minerale di vitale importanza

Magnesio: un minerale di vitale importanza

Ultima modifica: 12 giugno 2017

10905
1
CONDIVIDI
carenza di magnesio sintomi

Mal di testa, stanchezza, crampi muscolari.. sono solo alcuni sintomi da carenza di magnesio. Scopriamo a cosa serve questo indispensabile minerale.

Il magnesio è uno dei minerali fondamentali per la nostra salute. Attiva oltre 300 reazioni biochimiche necessarie alla nostra salute, per questo è bene conoscere a cosa serve il magnesio e quali sono i sintomi per capire se abbiamo una carenza di magnesio.
A tal proposito abbiamo intervistato Genny Sandretto, naturopata e apicoltrice, per far luce su questo incredibile e fondamentale minerale.

Bentrovata Genny, si dice che il Magnesio sia uno dei minerali più importanti nel nostro organismo. Può spiegare ai nostri lettori che funzione ha il magnesio e quali benefici apporta una corretta assunzione di questo minerale?

Buongiorno a voi di Viversano, in realtà, sul magnesio, molto si sa, ma molto è ancora da scoprire. Pensate che nello specifico, il cloruro di magnesio, venne utilizzato già nel lontano 1890 per curare molte malattie e prevenirne delle altre e nel 1889, il Dott. Pierre Delbet (medico chirurgo socio dell’ Accademia di medicina di Parigi) usò il cloruro di magnesio per curare le ferite, scoprendo che non danneggiava i tessuti e che possedeva importanti capacità fagocitarie.

Il magnesio si rivelò anche un potente immuno-stimolante e lo stesso Dott. Delbet sostenne, inoltre, che esso possedeva un’azione preventiva dei confronti dei tumori. Mentre nel 1932 pare che il Dott. Neveu abbia curato circa un sessantina di casi di difterite, semplicemente aumentando le dosi di cloruro di magnesio fino ad allora consigliate.

L’importanza del magnesio è dovuta al fatto che questo minerale produce l’equilibrio necessario ad aiutare gli organi a svolgere le loro funzioni. È quasi impossibile elencare in toto i suoi benefici, poiché, si rivela essere utile per la maggior parte dei disturbi fisici.

Al giorno d’oggi e soprattutto negli ultimi anni è stato ri-scoperto e se ne conoscono molteplici funzionalità:
è coinvolto in circa 300 processi metabolici, assieme al calcio coopera alla formazione delle ossa e dei denti, normalizza le funzioni muscolari e il ritmo cardiaco grazie alla sua funzione rilassante e distensiva, trasmette gli impulsi nervosi, è cicatrizzante e batteriostatico, è il responsabile della formazione dello smalto dei denti, aumenta la funzionalità del sistema immunitario, è disintossicante e regola le funzioni intestinali, contrasta i danni da vaccino, è un alcalinizzante aiutando l’organismo ad eliminare l’acidità del corpo prodotta da una dieta scorretta, e per ultima, ma non meno importante funzione, insieme al bicarbonato di sodio, è un efficace disintossicante nei confronti delle radiazioni. Veniva infatti consigliata l’assunzione di magnesio nel periodo “post Cernobyl”.

Esistono in commercio diverse tipologie di magnesio, come ad esempio il solfato di magnesio o comunemente chiamato “sale amaro”, il quale, ha funzione lassativa ed è in grado di normalizzare la pressione sanguigna, l’ossido di magnesio è invece usato come antiacido per combattere i bruciori di stomaco.

Un’assunzione giornaliera di magnesio produce benefici globali non solamente nell’immediato, ma anche nel tempo poiché previene numerose malattie. Benefici che tendono tuttavia a scomparire nel momento in cui se ne interrompe l’assunzione.

Quali sono i sintomi con cui si può manifestare una carenza di magnesio?

La carenza da magnesio è generalmente molto diffusa, con una stima del 60%, ed in particolar modo tra le donne, le quali risultano esserne le più bisognose.
I sintomi da carenza di magnesio sono variabili e molteplici, alcuni possono essere:

  • Sindrome pre-mestruale
  • Crampi muscolari
  • Mal di testa
  • Stanchezza
  • Irritabilità
  • Dolori osteoarticolari
  • Disturbi del ritmo cardiaco

Da cosa può essere causata la carenza di magnesio?

La causa primaria della carenza di magnesio è l’alimentazione inorganica e raffinata poiché scarsa di minerali essenziali, nonché la cottura dei cibi che può arrivare all’eliminazione di circa il 70% di magnesio presente.
Altri fattori sono lo stress e l’assunzione di determinati farmaci come ad esempio i diuretici. Esistono inoltre una serie di stati fisiologici che portano all’eliminazione di magnesio oltre al dovuto, essi sono:

  • Periodo premestruale
  • Allattamento
  • Alcolismo
  • Stati cronici di diarrea
  • Assunzione eccessiva di calcio
  • Operazioni chirurgiche
  • Esercizio fisico intenso
  • Vecchiaia
  • Assunzione prolungata di farmaci
  • Ipertensione

E’ vero che esiste una relazione di equilibrio tra magnesio e calcio? Un’eventuale squilibrio fra questi due minerali cosa può provocare?

Magnesio e calcio possono essere considerati come le due facce di una stessa medaglia, sono infatti antagonisti fra loro, ma assolutamente indispensabili l’uno per l’altro. Il calcio contrae i muscoli, il magnesio li distende e rilassa.

È ormai noto come la carenza di calcio possa causare osteoporosi con conseguenza rottura degli arti soprattutto negli anziani, tuttavia, ciò che ancora sfugge alla coscienza è che il calcio, per esser fissato nelle ossa necessita dell’azione del magnesio.

Questo spiega perché in molte persone, nonostante consumino notevoli quantità di calcio, si manifestino sintomi da carenza. È preferibile assumere calcio da fonti vegetali e cereali integrali poiché assimilabili maggiormente rispetto alle forme animali derivanti dai latticini.

Il magnesio sinergizza l’azione del calcio, aiutandolo a fissarsi nelle ossa ed impedendo che quest’ultimo si depositi dove non dovrebbe.
Lo squilibrio fra calcio e magnesio si manifesta quando è presente nel corpo una quantità eccessiva di calcio.

Un’alta concentrazione di calcio è da ostacolo all’assorbimento del magnesio e se non vi è magnesio a sufficienza, il calcio non viene utilizzato correttamente nel nostro organismo, andandosi così a depositare nei muscoli dando origine ai crampi muscolari, nelle articolazioni con conseguenza artrite, nei reni dove può originare calcoli, nelle arterie provocando l’insorgere placche dalle quali, possono manifestarsi malattie cardiache.

Magnesio: consigli per gli acquisti e per la lettura

Magnesio – Libro

Questo vero e proprio manuale sarà in grado di darvi un quadro completo e multiforme del magnesio, prezioso minerale la cui carenza nell’alimentazione è ormai molto diffusa.

Magnesio Marino

Magnesio marino è un integratore in compresse di Magnesio da 3 fonti diverse: pidolato, citrato e marino. La formulazione è arricchita con una fibra prebiotica solubile a catena corta di fruttoligosaccaridi.

Magnesio Supremo

Magnesio supremo è un carbonato di magnesio in una formulazione citrata ovvero la soluzione maggiormanete assimilabile (e più velocemente) dall’organismo.

Hai letto: Magnesio: un minerale di vitale importanza
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Genny Sandretto
Naturopata, esperta in Alimentazione naturale e Fiori di Bach, specializzata in massaggio Anti-stress. Ha approfondito negli anni lo studio della psicosomatica, relazione tra sintomo e emotività. L'interesse verso il mondo dei bambini le ha permesso di approfondire le norme alimentari naturali e i rimedi naturopatici a loro rivolti integrando le tecniche naturali quali: massaggio infantile con oli essenziali, aromaterapia, musicoterapia e l'uso dei fiori di Bach nelle varie fasi evolutive. Si è formata in Costellazioni familiari e sistemiche. Tiene regolarmente cosi di "Ginnastica psicosomatica" rivolta ad adulti ed anziani in cui integra le varie tecniche apprese negli anni. Titolare dell’azienda di apicoltura “Regina del Gran Paradiso”, propone corsi sull’auto-produzione. La sua attività di naturopata è rivolta ad adulti e bambini. CONTATTI: Riceve in Via Ospedale 19 Pont Canavese, Torino - Tel: 340.1090446

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here