Home Salute Cure naturali Olio essenziale di elicriso: tutte le proprietà e i modi d’uso

Olio essenziale di elicriso: tutte le proprietà e i modi d’uso

Ultima modifica: 20 dicembre 2016

1964
0
CONDIVIDI
Olio essenziale di elicriso: proprietà e utilizzi

L’olio essenziale di elicriso ha azione antinfiammatoria, cicatrizzante e tonificante che lo rendono un efficace rimedio naturale in caso di dermatiti, acne, problemi legati alla cattiva circolazione sanguigna, dolori articolari e traumi: scopriamo insieme questa essenza dalle tante proprietà.

L’olio essenziale di elicriso viene estratto dai fiori dell’Helichrysum italicum, pianta perenne originaria della Corsica e diffusa in tutto il bacino del Mediterraneo. L’elicriso è conosciuto anche con il nome popolare di “Immortale”, appellativo dovuto alla straordinaria longevità dei fiori.

L’essenza estratta dai fiori di elicriso ha importanti proprietà per la pelle e non solo: si utilizza infatti per trattare cicatrici, lievi ferite, scottature, dermatiti ma anche per problematiche legate alla cattiva circolazione sanguigna, affezioni delle vie respiratorie e dolori articolari.

Vediamo nel dettaglio quali sono le proprietà dell’olio essenziale di elicriso e come utilizzarlo per sfruttarne i benefici.

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di elicriso


Nel trattamento dei problemi cutanei: grazie alle sue proprietà lenitive, cicatrizzanti e antinfiammatorie, l’olio essenziale di elicriso è efficace per trattare numerose problematiche della pelle tra cui psoriasi, eczemi e couperose. Questo olio essenziale è usato anche per intervenire su lievi ferite, per stimolare la guarigione dei tessuti e trattare cicatrici e smagliature.

Contro traumi e dolori articolari: l’olio di elicriso è un antinfiammatorio naturale utile contro lividi, ematomi e gonfiori causati da traumi moderati. Si usa inoltre come rimedio contro il dolore in caso di reumatismi, artriti, infiammazioni del nervo sciatico o del tunnel carpale.

Per i disturbi della circolazione sanguigna: l’olio essenziale di elicriso è efficace nel trattamento di problematiche legate alla cattiva circolazione, come couperose, geloni a mani e piedi, pesantezza agli arti inferiori, cellulite e vene varicose.

Anticatarrale e mucolotico: l’essenza estratta dai fiori di elicriso è un valido rimedio naturale contro raffreddori, tosse, catarro, bronchiti e problemi dell’apparato respiratorio.

Come utilizzare l’olio essenziale di Elicriso

Massaggi

Diluendo l’olio essenziale di elicriso in un olio vegetale, è possibile preparare oli da massaggio per il corpo con impieghi diversi.
Aggiungendo ad esempio 20-25 gocce di l’olio essenziale di elicriso a 30 millilitri di olio di Calophylla (o olio di Tamanu, Calophyllum inophyllum) si prepara un olio da massaggio utile in caso di disturbi legati alla cattiva circolazione sanguigna, come gambe pesanti, vene varicose, cellulite, geloni a mani e piedi.

Usato in sinergia con olio essenziale di eucalipto si ottiene invece una miscela utile in caso di problemi respiratori: aggiungete 10 gocce di olio essenziale di elicriso e 10 gocce di olio essenziale di eucalipto a 30 millilitri di olio di mandorle dolci e massaggiate l’olio sul torace una o più volte al giorno in caso di tosse, raffreddore, catarro e malanni di stagione.

Per trattare cicatrici, smagliature, ferite lievi, piccole scottature e ustioni, si possono effettuare massaggi con olio essenziale di elicriso diluito in olio di Rosa mosqueta: in questo modo si favorirà il processo di guarigione della pelle, prevenendo la formazione di segni e macchie scure.

I massaggi con olio essenziale di elicriso in olio vegetale sono efficaci anche in caso di psoriasi, eczemi, lividi ed ematomi: per queste problematiche, diluite una decina di gocce di olio essenziale di elicriso e dieci gocce di olio essenziale di lavanda in 30 millilitri di olio di mandorle dolci.

Diffusione

Come abbiamo visto, l’essenza di elicriso è ideale per l’apparato respiratorio. Grazie a questa sua qualità, è possibile diffondere l’essenza di elicriso per aiutare a contrastare i malesseri stagionali come tosse, raffreddore e mal di gola. Il quantitativo consigliato è, come per le altre essenze, pari a 1 goccia per metro quadrato di ambiente, da aggiungere al diffusore o all’umidificatore. È inoltre possibile aggiungere alcune gocce (10/15) di essenza nella vasca per un bagno aromaterapico e rilassante.

Cura del viso

Per sfruttare le proprietà dell’olio essenziale di elicriso contro i problemi della pelle del viso, è possibile disperdere un paio di gocce di essenza in un cucchiaino di gel di aloe vera: questa combinazione è utile in caso di acne e couperose del viso.
In alternativa, si possono diluire 20 gocce di olio essenziale di elicriso in 30 grammi di olio di cocco precedentemente ammorbidito con una spatola o sciolto a bagnomaria.

Nei cosmetici fai da te

Chi realizza cosmetici fai da te può aggiungere alcune gocce di olio essenziale di elicriso come attivo cosmetico nelle creme per il viso e per il corpo formulate per migliorare la circolazione sanguigna e trattare diversi problemi della pelle. Come abbiamo visto, infatti, l’olio essenziale di elicriso è indicato in caso di couperose, vene varicose, oltre che per chi soffre di acne e per curare geloni a mani e piedi.

Profumo: Intenso e speziato
Abbinamenti: Eucalipto, lavanda, tè del Canada, patchoulli
Nome scientifico: Helichrysum italicum
Famiglia: Asteracee
Zone di provenienza: Bacino del Mediterraneo, in particolare Italia e Corsica
Parte utilizzata: Sommità fiorite attraverso l’estrazione in correte di vapore
Dove si acquista: In erboristeria e parafarmacia, nei negozi di prodotti biologici, anche on-line.

Controindicazioni dell’essenza di elicriso

L’olio di elicriso non presenta particolari controindicazioni ed è ben tollerato dalla pelle anche sensibile. Si raccomanda in ogni caso di non usare l’olio essenziale puro ma di diluirlo sempre in piccole quantità (ad esempio di un olio vegetale) prima di applicarlo sulla cute.
È bene non utilizzare gli oli essenziali in caso di allergie o sensibilità alle sostanze in essi contenute, nonché durante la gravidanza, l’allattamento e prima dell’esposizione solare.

Voi conoscevate già l’olio essenziale di elicriso e le sue proprietà? Come lo utilizzate? Condividete nei commenti la vostra esperienza con questa essenza.

Dove acquistare l’olio essenziale di elicriso

Elicriso - Olio Essenziale Floripotenziato

Elicriso – Olio Essenziale Floripotenziato

L’incontro fra l’olio essenziale, puro fuoco, e il rimedio del rispettivo fiore, crea una sinergia che porta il ritmo e la vibrazione del preparato ai livelli a cui siamo in grado di accoglierli e assaporarli meglio.

Elicriso Bio - Olio Essenziale Puro

Elicriso Bio – Olio Essenziale Puro

Olio essenziale di elicriso bio, ottenuto per distillazione delle sommità fiorite. Ha proprietà disintossicanti, rigeneranti e antinfiammatorie.

Hai letto: Olio essenziale di elicriso: tutte le proprietà e i modi d’uso
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here