Home Salute Cure naturali Olio essenziale di sandalo: proprietà e utilizzi

Olio essenziale di sandalo: proprietà e utilizzi

Ultima modifica: 9 ottobre 2015

4873
0
CONDIVIDI

L’essenza di sandalo è un buon rimedio contro le smagliature, antinfiammatorio e antisettico, afrodisiaco

Proprietà e benefici dell’essenza di Sandalo

Contro smagliature: Un massaggio con olio di sandalo è un buon rimedio contro le smagliature dovute a repentini sbalzi di peso o gravidanze. Il massaggio con questo olio ridona elasticità ai tessute e protegge dalle smagliature
Antinfiammatorio e antisettico Grazie a queste sue virtù, l’olio essenziale di sandalo aiuta a favorire il processo di guarigione in caso di infiammazioni cutanee, acne o pelle secca. Per queste sue proprietà è molto utilizzato in profumeria e cosmesi. Ha una ottima tollerabilità anche sulla pelle dei bambini, contrastando la pelle secca o irritata.
Afrodisiaco: In aromaterapia il sandalo è conosciuto per le sue proprietà afrodisiache e si dice che serva sopratutto all’uomo in caso di problemi sessuali, in quanto sembra che favorisca la produzione di ormoni maschili. Il potere afrodisiaco è dato anche dal suo profumo balsamico e sensuale che ne fanno un ottimo afrodisiaco per la coppia.

Come utilizzare l’olio essenziale di Citronella

Utilizzato come rilassante:

Fai un bagno caldo con qualche goccia di essenza versate in acqua.
Versa alcune gocce di olio essenziale in un diffusore o nell’umidificatore dei caloriferi

In caso di bronchite:

Versare 3 o 4 gocce di olio essenziale in acqua bollente e fare delle respirazioni con naso e bocca.

Acidità di stomaco o singhiozzo

Una goccia di olio essenziale in un cucchiaio di miele aiuta ad alleviare singhiozzo e acidità di stomaco.

Mal di gola

Per alleviare il mal di gola fare i gargarismi con una soluzione comporta da 2 gocce di olio essenziale in un bicchiere di acqua.

Applicazioni locali

Utilizzare il Sandalo per massaggi versando 3 gocce di olio essenziale in un cucchiaio di olio di mandorla.

Profumo: Fragranza gradevole, con note legnose e profonde, intenso
Abbinamenti: Incenso, Chiodi di Garofano, Vetiver, Patchouli, Betulla, Legno di Cedro, Gelsomino, Zenzero
Nome scentifico: Santalum Album
Famiglia: Santalacee
Zone di provenienza: Asia Centrale
Parte utilizzata: Legno, distillato in corrente di vapore
Controindicazioni

Evitare l’uso in caso di ipersensibilità al prodotto o in caso di problemi ai reni.

Hai letto: Olio essenziale di sandalo: proprietà e utilizzi
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here